Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 15 del 13/02/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 15 del 13/02/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 15 del 13 febbraio 2018


Materia: Acque

Deliberazione della Giunta Regionale n. 66 del 26 gennaio 2018

Vigilanza sui corsi d'acqua. Approvazione dello schema di convenzione per la concessione in uso a titolo gratuito del Casello Idraulico sito in Comune di Masi, via G. Matteotti. R.D. 523/1904 - R.D. 2669/1937.

Note per la trasparenza

Il provvedimento è diretto a concedere in uso a titolo gratuito un immobile appartenente al demanio idrico al Comune di Masi (PD), che si impegna a collaborare con la U.O. Genio Civile di Padova nelle attività operative di polizia idraulica e nelle emergenze, tramite il proprio Gruppo di Protezione Civile.

Estremi dei principali documenti di istruttoria:
Voto della Commissione Tecnica Regionale Decentrata in materia di Lavori Pubblici n. 67 del 17.07.2017

L'Assessore Gianpaolo E. Bottacin riferisce quanto segue.

Com’è noto, in attuazione del D. Lgs. 112/1998, tutte le funzioni amministrative in materia di gestione dei beni del demanio idrico sono state trasferite alle Regioni. Per l’esercizio di dette funzioni, alle Regioni sono stati consegnati, tra l’altro, gli immobili adibiti, ai sensi del R.D. 523/1904 e del R.D. 2669/1937, a magazzini per il deposito di materiali necessari per il corretto e puntuale svolgimento delle funzioni di vigilanza, guardia e custodia dei corsi d’acqua nonché ad alloggi per i tecnici dipendenti ai quali dette attività sono affidate, al fine di garantire l’esercizio delle funzioni in argomento senza soluzione di continuità.

Tra tale tipologia di immobili, cd. “Caselli idraulici”, rientra anche l’immobile sito in Comune di Masi (Pd), via Matteotti, censito al Catasto Terreni, foglio 18, part. 459, 157 e 156 (parte), non più utilizzato da personale dipendente e del quale il Comune di Masi ha chiesto la concessione d’uso gratuito.

Il Comune di Masi ha dichiarato la propria disponibilità a collaborare con la U.O. Genio Civile di Padova nelle attività istituzionali mettendo a disposizione, compatibilmente con la possibilità di impiego dei volontari, personale e mezzi di cui è dotata, per tutto il tempo necessario e ciò su apposita richiesta del Genio Civile medesimo, in relazione a particolari situazioni a carattere straordinario per le quali la stessa struttura regionale ritenga utile e necessario l’intervento del gruppo comunale di protezione civile.

Sulla richiesta del suddetto Comune la Commissione Tecnica Regionale Decentrata presso la U.O. Genio Civile di Padova, nella seduta del 17.07.2017, con voto n. 67, ha espresso parere favorevole alla concessione in uso a titolo gratuito dell’immobile per un periodo pari ad anni 9 (nove), eventualmente rinnovabili.

La U.O. Genio Civile di Padova, con nota prot. n. 311419 del 31.07.2017, ha proposto pertanto la concessione in uso a titolo gratuito del suddetto immobile e ha trasmesso tutta la documentazione necessaria per sottoporre alla Giunta Regionale la suddetta proposta.

 Al fine di disciplinare i rapporti fra la Regione del Veneto – Unità Organizzativa Genio Civile di Padova e il Comune di Masi è stato, quindi, predisposto un apposito schema di convenzione con planimetria di individuazione dell’immobile, Allegato A al presente provvedimento, di cui costituisce parte integrante e del quale si propone l’approvazione.

 Si propone, infine, di demandare al Direttore della U.O. Genio Civile di Padova sia la sottoscrizione della convenzione che tutte le attività amministrative successive e conseguenti al presente provvedimento.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTI il R.D. 523/1904 e il R.D. 2669/1937;

VISTO il voto della Commissione Tecnica Regionale Decentrata in materia di Lavori Pubblici n. 67 del 17.07.2017;

VISTA la nota dell’Unità Organizzativa Genio Civile di Padova n. 311419 del 31.07.2017;

VISTO l’art. 2 co. 2 lett. o ) della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012.

delibera

  1. di concedere in uso a titolo gratuito al Comune di Masi (PD), per le motivazioni e la durata di cui in premessa, il Casello idraulico sito in Comune di Masi, via Matteotti,  censito al Catasto Terreni, foglio 18, part. 459, 157 e 156 (parte);
  2. di approvare lo schema di convenzione Allegato A alla presente deliberazione, di cui costituisce parte integrante ed al quale si fa interamente rinvio, diretto a regolare i rapporti tra la Regione del Veneto – U.O. Genio Civile di Padova ed il Comune di Masi;
  3. di demandare al Direttore pro tempore della U.O. Genio Civile di Padova sia la sottoscrizione della convenzione che tutte le attività amministrative successive e conseguenti al presente provvedimento;
  4. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa carico del bilancio regionale;
  5. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

66_AllegatoA_362881.pdf

Torna indietro