Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 91 del 22/09/2017
Scarica la versione firmata del BUR n. 91 del 22/09/2017
Scarica versione stampabile Decreto del Presidente della Giunta regionale

Bur n. 91 del 22 settembre 2017


Materia: Urbanistica

Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 159 del 20 settembre 2017

Accordo di programma ai sensi dell'art. 32 della L.R. 35/2001, tra la Regione del Veneto, il Comune di Roncade (TV), il Comune di Quarto d'Altino (VE), la Città Metropolitana di Venezia e la Società Cattolica Beni Immobili S.r.l. per la realizzazione di H-CAMPUS polo sovraregionale di servizi innovativi e formativi. Esecutività dell'Accordo di Programma ai sensi dell'art. 32 della L.R. 35/2001.

Note per la trasparenza

Il provvedimento rende esecutivo, ai sensi e per gli effetti dell'art. 32, L.R. 35/2001, l'Accordo di programma intervenuto in data 10 agosto 2017 tra la Regione del Veneto, il Comune di Roncade (TV), il Comune di Quarto d'Altino (VE) la Città Metropolitana di Venezia e la Società Cattolica Beni Immobili S.r.l. relativo alla realizzazione di H-CAMPUS polo sovraregionale di servizi innovativi e formativi.

Il Presidente

PREMESSO CHE

La Società Cà Tron Real Estate S.r.l., d’intesa con Società Cattolica di Assicurazioni Soc. coop., ha presentato in data 08.02.2016 prot. reg. 48723, richiesta alla Regione del Veneto per l’attivazione di un Accordo di programma, ai sensi dell’art. 32 della L.R. 35/2001, finalizzato alla realizzazione del progetto di un Digital Campus di formazione scolastica, denominato “H-Campus”, in sinergia con H-Farm nei comuni di Roncade (TV) e di Quarto d’Altino (VE).

Il Comune di Roncade, con nota del 01.04.2016 prot. 6809 (prot.reg. 12807 in pari data), ha trasmesso la deliberazione della Giunta comunale n. 33 del 16.03.2016, con la quale ha confermato, in linea con quanto emerso nel corso della seduta del Consiglio Comunale del 14.03.2016, l’interessamento per la favorevole conclusione dell’Accordo di Programma in argomento.

Il Comune di Quarto d’Altino, con nota del 12.04.2016 prot. 5025 ( prot. reg. 142883 in pari data) ha trasmesso la deliberazione della Giunta comunale n. 36 del 06.04.2016, con la quale ha preso atto della proposta presentata e l’ha ritenuta condivisibile sotto il profilo del contributo che la stessa potrà dare alla promozione e sviluppo del territorio e meritevole di approfondimento in sede di svolgimento della procedura di approvazione prevista dalla normativa regionale di riferimento, relativamente alla valorizzazione dei benefici pubblici ed agli aspetti maggiormente impattanti sulle realtà locali coinvolte.

In conformità alla deliberazione della Giunta regionale 14.12.2010 n. 2943, attraverso la riunione di screening svoltasi il giorno 18.04.2016 con le strutture regionali interessate dalla proposta, si è verificato che la proposta di Accordo interessa preminentemente questioni territoriali e pianificatorie e che l’istruttoria e la gestione delle successive Conferenze di Servizi sono di competenza della Sezione Urbanistica, oggi Direzione Pianificazione Territoriale.

La Giunta regionale con deliberazione n. 560 del 26.04.2016, verificata la sussistenza dell’interesse regionale così come espresso nella Valutazione Tecnica Regionale (nel prosieguo, VTR) del 21 aprile 2016 n. 22 che ha recepito e fatto proprie le considerazioni e conclusioni del Parere del Comitato previsto dall’art. 27 della L.R. 11/2004, ha dato avvio al procedimento relativo all’Accordo di Programma ai sensi dell’art. 32 della L.R. 29 novembre 2001 n.35 finalizzato alla realizzazione del progetto di un Digital Campus di formazione scolastica, denominato “H-Campus”.

Sono state svolte le Conferenze di Servizi istruttorie per la disamina dell’intervento proposto in data 26.09.2016 ed in data 15 - 22 dicembre 2016.

Nel frattempo, la società Cattolica Beni Immobili S.r.l. ha sottoscritto un contratto preliminare di vendita con la società Cattolica Agricola s.a.r.l. (comunicato alla Regione Veneto in data 28.11.2016 prot. n. 464918), con il quale ha ottenuto la disponibilità dell’area interessata dalla proposta e di parte dei diritti edificatori necessari per dare attuazione al progetto. La società Cattolica Beni Immobili S.r.l. ha quindi assunto il ruolo di Parte Proponente.

Completata l’istruttoria procedimentale, la Regione del Veneto ha convocato la Conferenza di Servizi del 19.01.2017 nel corso della quale, è stata sottoscritta la bozza di Accordo di Programma e i relativi elaborati progettuali tra la Regione del Veneto, il Comune di Roncade (TV), il Comune di Quarto d’Altino (VE), la Città Metropolitana di Venezia e la Società Cattolica Beni Immobili S.r.l., per la successiva fase di deposito e pubblicazione della documentazione.

La procedura di pubblicazione e deposito dell’Accordo è regolarmente avvenuta presso i Comuni di Roncade e di Quarto d’Altino, presso la Provincia di Treviso e la Città Metropolitana di Venezia dal 27.01.2017 per 10 giorni. Nei successivi 20 giorni, fino al 26.02.2017, sono pervenute presso il Comune di Roncade n. 2 osservazioni e presso il Comune di Quarto d’Altino n. 3 osservazioni. Non risulta che presso la Provincia di Treviso e la Città Metropolitana di Venezia siano pervenute osservazioni.

A seguito del parere espresso dalla Commissione VAS del 21.02.2017 n. 16 di assoggettare a VAS l’Accordo di Programma, si è tenuta una nuova Conferenza di Servizi il giorno 13.03.2017, ove le parti interessate hanno condiviso ed adottato, per quanto di competenza, la documentazione VAS (Rapporto Ambientale e Sintesi non tecnica) ad integrazione di quanto già adottato nella Conferenza di Servizi del 19.01.2017.

La procedura di pubblicazione e deposito del Rapporto Ambientale e della Sintesi non Tecnica della proposta di Accordo, ai sensi del D. Lgs. 152/2006 e della DGR 791/2009, è regolarmente avvenuta presso i Comuni di Roncade, di Quarto d’Altino, la Provincia di Treviso, la Città Metropolitana di Venezia e la U.O regionale Commissioni VAS VINCA NUVV dal 24.03.2017 al 23.05.2017. A seguito della pubblicazione sono pervenute n. 2 osservazioni presso il Comune di Roncade e n. 3 osservazioni presso il Comune di Quarto d’Altino.

La Commissione VAS con parere n. 107 del 13.07.2017, ha espresso parere positivo con prescrizioni e con la seguente precisazione “la valutazione effettuata riguarda esclusivamente gli impatti significativi sull’ambiente e sul patrimonio culturale ai sensi del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii, si ritiene non di pertinenza valutare le procedure urbanistiche legate all’Accordo proposto, nè tantomeno le eventuali procedure, da attivare da parte dell’istante, in relazione agli impatti ambientali puntuali del progettato intervento ai sensi della vigente disciplina nazionale e regionale in materia di Valutazione di Impatto Ambientale”.

Il Comune di Quarto d’Altino con nota del 13.07.2017 prot. 9662 ed il Comune di Roncade con nota del 19.07.2017 prot. 9662, acquisite rispettivamente al protocollo regionale n. 290043 il 14.07.2017 ed n. 297587 il 20.07.2017, hanno trasmesso la documentazione attestante l’avvenuta notifica agli interessati dell’avvio del procedimento finalizzato all’apposizione del vincolo espropriativo ex art. 11 del, DPR 327/2001.

In data 27.07.2017 l’Accordo di programma è stato sottoposto all’esame della VTR che con parere n. 34 si è espressa favorevolmente in merito agli aspetti tecnico-urbanistici, richiamati i pareri resi da Enti ed Autorità competenti in materia.

In data 10.08.2017 si è svolta la Conferenza di Servizi decisoria nella quale, verificato il consenso unanime dei soggetti interessati, è stato approvato e sottoscritto l’Accordo di programma (Allegato A) e i relativi elaborati progettuali in formato digitale.

I Comuni di Roncade e di Quarto d’Altino, rispettivamente con deliberazione del Consiglio n. 33 del 05.09.2017 e con deliberazione del Consiglio n. 25 del 06.09.2017, hanno ratificato l’Accordo di programma ed i relativi elaborati tecnici sottoscritti nella Conferenza di Servizi decisoria del 10.08.2017.

VISTO l’art. 32 della legge regionale 29 novembre 2001 n. 35 “Nuove norme sulla programmazione”, ai sensi del quale l’Accordo di programma è reso esecutivo con decreto del Presidente della Giunta regionale del Veneto e comporta la variazione integrativa agli strumenti urbanistici senza necessità di ulteriori adempimenti.

VISTO il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”.

VISTA la legge regionale 23.aprile 2004, n. 11 “Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio”.

VISTA la legge regionale 6 giugno 2017, n. 14 “Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo e modifiche della legge regionale 23 aprile 2004, n.11 Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio”.

VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 2943 del 14 dicembre 2010 “Applicazione delle nuove disposizioni attuative relative all'attivazione di accordi di programma (art. 32, L.R. 35/2001)”.

VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 560 del 26 aprile 2016 “Proposta di Accordo di programma ai sensi dell’art. 32 della L.R. 35/2001 presentata da Cà Tron Real Estate S.r.l. d’intesa con Società Cattolica di Assicurazione Soc. coop. per la realizzazione del progetto denominato H-CAMPUS in Comune di Roncade (TV) e Quarto d’Altino (VE). Avvio del procedimento – DGR n. 2943 del 14.12.2010”.

VISTA la deliberazione del Consiglio n. 33 del 5 settembre 2017 del Comune di Roncade, con la quale è stato ratificato l’Accordo di programma ed i relativi elaborati tecnici sottoscritti nella conferenza di servizi decisoria del 10 agosto 2017.

VISTA la deliberazione del Consiglio n. 25 del 6 settembre 2017 del Comune di Quarto d’Altino, con la quale è stato ratificato l’accordo di programma ed i relativi elaborati tecnici sottoscritti nella conferenza di servizi decisoria del 10 agosto 2017.

DATO ATTO che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale.

decreta

  1. di rendere esecutivo, ai sensi e per gli effetti dell’art. 32 della L.R. 35/2001, l’Accordo di programma intervenuto in data 10 agosto 2017 tra la Regione del Veneto, il Comune di Roncade (TV), il Comune di Quarto d’Altino (VE), la Città Metropolitana di Venezia e la Società Cattolica Beni Immobili S.r.l. per la realizzazione di H-CAMPUS polo sovraregionale di servizi innovativi e formativi., avviato con DGR n. 560 del 26 aprile 2016, Allegato A al presente provvedimento di cui forma parte integrante e sostanziale;
  2. di incaricare la Direzione Pianificazione Territoriale dell’esecuzione del presente atto;
  3. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 23, D.Lgs. 33/2013;
  4. di pubblicare il presente decreto integralmente nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Luca Zaia

(seguono allegati)

159_DPGR_2017_09_20_N0159_All_A_353755.pdf

Torna indietro