Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 136 del 12/10/2021
Scarica la versione firmata del BUR n. 136 del 12/10/2021
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 136 del 12 ottobre 2021


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1391 del 12 ottobre 2021

Interventi di promozione e valorizzazione dell'Invecchiamento attivo. Approvazione del Programma attuativo annuale 2021 e del relativo Bando 2021 per il finanziamento di iniziative e progetti per l'Invecchiamento attivo. L.R. n. 23/2017.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si approva il Programma attuativo annuale dell’Invecchiamento attivo relativo all’annualità 2021 nonché i criteri e le modalità per il finanziamento delle azioni progettuali previste dallo stesso Programma.

L'Assessore Manuela Lanzarin riferisce quanto segue.

La Regione del Veneto con la Legge regionale n. 23 dell'8 agosto 2017  ha riconosciuto e valorizzato il ruolo delle persone adulte o anziane nella comunità, promuovendone la partecipazione alla vita sociale, civile, economica e culturale e favorendo la costituzione di percorsi per l'autonomia e il benessere nell'ambito dei loro abituali contesti di vita.

La Consulta regionale per l'Invecchiamento attivo, prevista all'art. 11 della Legge regionale e ricostituita, a seguito della scadenza del precedente Piano triennale, con DGR n. 1031 del 28 luglio 2021, regolarmente insediatasi in data 24 agosto u.s., ha partecipato ai lavori di predisposizione del nuovo piano triennale "Interventi di promozione e valorizzazione dell'invecchiamento attivo. Piano triennale 2021-2023”.

Con successiva Deliberazione n. 103 del 5 ottobre 2021 il Consiglio regionale, ai sensi dell'art. 3, comma 5 della Legge regionale, ha approvato il Piano di cui al punto precedente.

Il Tavolo di lavoro permanente a supporto della Direzione Servizi Sociali previsto dall'art. 3, comma 7 della Legge regionale, istituito con DDR n. 67 del 25 maggio 2018, ha provveduto a predisporre, in ordine all'attuazione del Piano triennale, il Programma attuativo annuale 2021.

Detto Programma, in ossequio all'art. 3, comma 7 della Legge regionale è stato presentato alla Consulta per l'Invecchiamento attivo di cui le rappresentanze sociali sono parte.

Tutto ciò considerato, con l'odierno provvedimento si sottopone all'approvazione della Giunta regionale il documento denominato “Programma attuativo annuale 2021 - Interventi di promozione e valorizzazione dell'Invecchiamento attivo”, come da Allegato A, con la contestuale approvazione del Bando per il finanziamento di iniziative e progetti per l'Invecchiamento attivo, come da Allegato B con le schede allegate al medesimo documento quali Allegato B1 “Istanza e dichiarazioni” e Allegato B2 “Progetto e Budget”.

Al fine della razionalizzazione dei processi di gestione delle risorse, destinate annualmente con deliberazioni della Giunta regionale, a beneficio dei destinatari sul territorio, si propone, ai sensi dell’art. 2, co. 2, lett. f  bis) della L.R. n. 19 del 25 ottobre 2016, l’esecuzione dei pagamenti ad Azienda Zero, previo trasferimento delle relative risorse regionali.

Per quanto sopra riportato si determina in euro 1.000.000,00 l'importo massimo delle obbligazioni di spesa, di natura non commerciale, per l’esercizio 2021, a favore dei soggetti proponenti di cui al punto 1 del bando, per il tramite di Azienda Zero, alla cui assunzione provvederà con propri atti il direttore della U.O. Non Autosufficienza, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria di:

  • euro 753.208,05 a carico del capitolo di spesa n. 100016 denominato “Fondo regionale per le politiche sociali - Trasferimenti per attività progettuali e di informazione ed altre iniziative di interesse regionale nelle aree dei servizi sociali  (Art. 133, c. 3, lett. a, L.R. 13/04/2001, n.11 - Art. 18, L.R.. 29/12/2020, n.39)”;
  • euro 246.791,95 a carico del capitolo di spesa n. 103560 denominato “Fondo nazionale per le politiche sociali - Interventi per la disabilità' - Trasferimenti correnti (Art. 20, L. 08/11/2000, n.328 - Art. 80, c. 17, L. 23/12/2000, n.388)”, del Bilancio di previsione 2021-2023. A tal riguardo è stata verificata la effettiva disponibilità delle risorse nel Bilancio 2021-2023.

La Direzione Servizi Sociali, a cui sono stati assegnati i capitoli di cui al precedente periodo, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza e che la spesa di euro 246.791,95 trova copertura nell’accertamento in entrata 1839/2021, disposto con DDR n. 45 del 14 aprile 2021 ai sensi dell’art. 53 del D.Lgs n. 118/2011 e s.m.i. a valere sul capitolo di entrata n. 1623 denominato “Assegnazione del Fondo nazionale per le politiche sociali – Risorse indistinte (art. 20, L. 8.11.2000, n. 328 –art. 80, co. 17, L. 23.12.2000, n. 388)”.

Il Direttore della U.O. Non Autosufficienza è incaricato dell’esecuzione del presente atto.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO il DPR n. 445/2000;

VISTO il D.Lgs. n. 126/2014 integrativo e correttivo del D. Lgs. n. 118/2011;

VISTE la L.R. n. 39 del 29 novembre 2001; n. 54 del 31 dicembre 2012;  n. 23 dell'8 agosto 2017 e n. 41 del 29 dicembre 2020;

VISTO il DDR n. 67 del 25 maggio 2018;

VISTO il regolamento regionale 31 maggio 2016, n. 1;

VISTA la DGR n. 1031 del 28 luglio 2021;

VISTA la Deliberazione consiliare n. 103 del 5 ottobre 2021;     

delibera

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare il documento denominato “Programma attuativo annuale 2021 - Interventi di promozione e valorizzazione dell'Invecchiamento attivo”, come da Allegato A, parte integrante del presente provvedimento;
  3. di approvare il documento "Bando per il finanziamento di iniziative e progetti per l'Invecchiamento attivo", come da Allegato B, con le schede allegate al medesimo documento quali Allegato B1 “Istanza e dichiarazioni” e Allegato B2 “Progetto e Budget”;
  4. di determinare in euro 1.000.000,00 l'importo massimo delle obbligazioni di spesa, di natura non commerciale, per l’esercizio 2021, a favore dei soggetti proponenti di cui al punto 1 del bando, per il tramite di Azienda Zero, alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della U.O. Non Autosufficienza, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria di:
  • euro 753.208,05 a carico del capitolo di spesa n. 100016 denominato “Fondo regionale per le politiche sociali - Trasferimenti per attività progettuali e di informazione ed altre iniziative di interesse regionale nelle aree dei servizi sociali  (Art. 133, c. 3, lett. a, L.R. 13/04/2001, n.11 - Art. 18, L.R.. 29/12/2020, n.39)”;
  • euro 246.791,95 a carico del capitolo di spesa n. 103560 denominato “Fondo nazionale per le politiche sociali - Interventi per la disabilità' - Trasferimenti correnti (Art. 20, L. 08/11/2000, n.328 - Art. 80, c. 17, L. 23/12/2000, n.388)”, del Bilancio di previsione 2021-2023. A tal riguardo è stata verificata la effettiva disponibilità delle risorse nel Bilancio 2021-2023;
  1. di dare atto che la Direzione Servizi Sociali, a cui sono stati assegnati i capitoli di cui al precedente punto, ha attestato che gli stessi presentano sufficiente capienza;
  2. di dare atto che la spesa di euro 246.791,95 trova copertura nell’accertamento in entrata 1839/2021, disposto con DDR n. 45 del 14 aprile 2021 ai sensi dell’art. 53 del D.Lgs n. 118/2011 e s.m.i. a valere sul capitolo di entrata n. 1623 denominato “Assegnazione del Fondo nazionale per le politiche sociali – Risorse indistinte (art. 20, L. 8.11.2000, n. 328 –art. 80, co. 17, L. 23.12.2000, n. 388)”.
  3. di incaricare il Direttore della U.O. Non Autosufficienza dell'esecuzione del presente atto, che contempla il coordinamento in ordine all'attuazione del Programma attuativo annuale, l'espletamento del Bando pubblico e l'assunzione degli impegni di spesa;
  4. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell'art. 26, comma 1 del D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33;
  5. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni;
  6. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

(seguono allegati)

Dgr_1391_21_AllegatoA_459697.pdf
Dgr_1391_21_AllegatoB0_459697.pdf
Dgr_1391_21_AllegatoB1_459697.pdf
Dgr_1391_21_AllegatoB2_459697.pdf

Torna indietro