Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 119 del 04/12/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 119 del 04/12/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 119 del 04 dicembre 2018


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1628 del 06 novembre 2018

Punto nascita dell'Ospedale di Camposampiero dell'Azienda Ulss 6. Parziale modifica della DGR n. 2238 del 23 dicembre 2016.

Note per la trasparenza

Il punto nascita dell'Ospedale di Camposampiero dell'Azienda Ulss 6 viene considerato, fino all'attivazione della Terapia Intensiva Neonatale dell'Azienda Ospedaliera di Padova, afferente al livello rappresentato dalla DGR n. 2238/2016 con il simbolo "****".

L'Assessore, Luca Coletto, riferisce quanto segue.

Con DGR n. 2238 del 23 dicembre 2016, cui si fa rinvio, è stato identificato il modello veneto della rete assistenziale per il percorso nascita e in particolare della rete dei punti nascita, nel rispetto di quanto previsto dal Piano Socio Sanitario Regionale (PSSR) 2012-2016 (oggetto di proroga ai sensi dell'art. 24 della l.r. del 25 ottobre 2016, n. 19).

In sintesi è stata prevista l'articolazione della rete secondo quattro classi, indicando i relativi parametri di riferimento (Allegato A), individuando le strutture corrispondenti alle citate quattro classi (Allegato B) ed infine identificando i requisiti funzionali, operativi e di sicurezza per ciascuna classe della rete dei punti nascita (Allegato C).

In particolare, per quanto riguarda il punto nascita dell'Ospedale di Camposampiero, lo stesso è indicato, per effetto del numero di parti annui, nel livello della rete corrispondente al simbolo "***", per il quale può non essere prevista la presenza di posti letto di Terapia Intensiva Neonatale.

La scheda di dotazione ospedaliera (ex DGR n. 2122/2013, così come modificata con DGR n. 678 del 16 maggio 2017, entrambe approvate previa acquisizione del previsto parere della Quinta Commissione consiliare) assegna al citato ospedale n. 4 posti letto di Terapia Intensiva Neonatale.

Si deve a questo punto evidenziare che i livelli superiori della rete, (identificati dai simboli "****" e "*****") ai quali il punto nascita di Camposampiero deve fare riferimento, sono rappresentanti entrambi, per quanto disposto dalla DGR n. 2238/2016, dall'Azienda Ospedaliera di Padova.

Va tuttavia sottolineato che per quanto riguarda la Patologia neonatale e la Terapia Intensiva Pediatrica dell'Azienda Ospedaliera di Padova è stato di recente approvato il progetto per la fornitura di un edificio prefabbricato ospedaliero provvisorio da realizzarsi sul lato sud della Clinica ostetrica il cui importo complessivo ammonta ad euro 1.800.000,00 (di cui 1.650.000,00 finanziato con risorse regionali ed euro 150.000,00 con risorse aziendali).

La situazione sopra indicata evidenzia quindi l'attuale impossibilità dell'Azienda Ospedaliera di Padova di garantire il supporto al punto nascita dell'Ospedale di Camposampiero per il livello rappresentato con il simbolo "****".

Inoltre, va altresì considerato che nell'anno 2017 presso l'Ospedale di Camposampiero e presso il limitrofo Ospedale di Cittadella (costituenti la ex Azienda Ulss 15) vi sono state complessivamente circa 2.500 nascite.

Per quanto finora esposto si ritiene che, fino all'attivazione della Terapia Intensiva Neonatale dell'Azienda Ospedaliera di Padova, il punto nascita dell'Ospedale di Camposampiero sia da considerarsi afferente al livello rappresentato con il simbolo "****".

Si dà atto che quanto disposto con il presente provvedimento non comporta spesa a carico del bilancio regionale.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

Vista la L.R. 29 giugno 2012, n. 23 ed il Piano Socio Sanitario 2012-2016;

Viste la DGR n. 2122 del 19 novembre 2013 e la DGR n. 678 del 16 maggio 2017;

Vista la DGR n. 2238 del 23 dicembre 2016;

Visto l'art. 2 co. 2 lett. o) della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;

delibera

1.  di considerare, fino all'attivazione della Terapia Intensiva Neonatale dell'Azienda Ospedaliera di Padova, il punto nascita dell'Ospedale di Camposampiero dell'Azienda Ulss 6 afferente al livello rappresentato dalla DGR n. 2238/2016 con il simbolo "****", modificando parzialmente in tale senso quanto disposto dalla citata deliberazione;

2.  di approvare le disposizioni e i principi contenuti in premessa, non richiamati espressamente nel presente dispositivo;

3.  di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

4.  la Direzione Programmazione Sanitaria - LEA è incaricata dell'esecuzione del presente atto;

5.  di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Torna indietro