Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 70 del 20/07/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 70 del 20/07/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 70 del 20 luglio 2018


Materia: Servizi sociali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1026 del 17 luglio 2018

Bando per la selezione di 241 giovani da impiegare in progetti di servizio civile regionale L. R. 18/2005.

Note per la trasparenza

Il presente atto emana il Bando di selezione per giovani in Servizio Civile Regionale da avviare a dicembre 2018.

L'Assessore Manuela Lanzarin riferisce quanto segue.

La Regione Veneto ha istituito il servizio civile regionale volontario con legge 18 novembre 2005, n. 18.

Con deliberazione della Giunta Regionale n. 706 del 16 maggio 2017 è stato approvato un bando per la presentazione di progetti di servizio civile regionale, stabilendo criteri e modalità per la valutazione degli stessi, ai sensi della L. R n.18/2005, fissando il termine al 17 luglio 2017 per la consegna degli elaborati.

Con successiva deliberazione della Giunta Regionale n. 815 dell’8 giugno 2018 si è provveduto ad approvare le risultanze istruttorie relative alle domande pervenute alla scadenza prevista nel bando citato, stilando la apposita graduatoria dei progetti valutati. Il numero dei progetti ammessi a finanziamento è stato pari a n. 39 con una assegnazione complessiva di n. 240 giovani di servizio civile, a cui va aggiunto il progetto “Essere cittadini attivi: volontario tra i volontari in servizio civile regionale” della Regione del Veneto che prevede l’assegnazione di n. 1 giovane, per un totale quindi di n. 241 giovani coinvolti sul territorio veneto.

Si è stabilito che l’importo di spesa per ogni progettualità sia calcolata tenendo conto che ai giovani volontari verrà corrisposta un’indennità che viene stabilita nell’ammontare di € 15,00 al giorno, compresi i giorni festivi e di riposo, a condizione che prestino servizio trenta ore la settimana. L'indennità viene ridotta del 40% se i volontari prestano servizio diciotto ore la settimana e, viene ridotta in proporzione, nel caso di monte orario settimanale compreso tra le diciotto e le trenta ore.

Con DGR n. 815/2018 si assegna a favore degli Enti individuati all’Allegato D della suddetta deliberazione,  il numero di giovani volontari per un importo di spesa pari a  di euro  € 1.000.000,00, a valere sul capitolo 103555 “Azioni regionali per favorire il servizio civile regionale volontario - Acquisto di beni e servizi”  per € 700.000, 00 e sul capitolo 103470 “Fondo nazionale per le politiche sociali – Giovani – Trasferimenti correnti”  per € 300.000,00  del Bilancio pluriennale 2018/2020  che presenta sufficiente disponibilità.

Sempre con medesima DGR si delega all'Azienda Zero la fase dell'erogazione delle indennità di servizio spettanti per gli anni 2018 e 2019, nell'ottica della razionalizzazione dei processi di gestione delle risorse a beneficio dei destinatari sul territorio, sulla base della trasmissione da parte della Regione del Veneto dell'elenco dei soggetti beneficiari, dei relativi dati anagrafici e fiscali e delle somme assegnate per gli anni 2018 e 2019. Ad Azienda Zero competono altresì gli adempimenti connessi al pagamento, ossia verifica Equitalia e adempimenti fiscali relativi alle ritenute applicate.

Pertanto, con il presente atto si approva il bando per le selezioni delle domande dei giovani in Servizio Civile Regionale per un numero complessivo di posti pari a 241, di cui all’Allegato A del presente provvedimento.

I giovani potranno scegliere i progetti di cui all’Allegato B del presente provvedimento inoltrando la domanda all’ente promotore del progetto di loro interesse, tramite la compilazione dei modelli di cui agli Allegati C e D del presente provvedimento.

Ai fini della selezione dei giovani in Servizio Civile Regionale, gli enti dovranno attenersi ai criteri previsti negli Allegati E e F del presente provvedimento.

Considerato altresì, che il rapporto giuridico previsto dalla normativa in materia si instaura tra giovani di servizio civile e  la Regione del Veneto in base ad un rapporto contrattuale che non è ascrivibile ad alcuna tipologia di contratto lavorativo, si propone di adottare un modello unico per tutto il territorio regionale, di cui all’Allegato G, da utilizzare da parte degli enti, contenente i dati minimi finalizzati a disciplinare i rapporti tra i soggetti.

Si precisa inoltre che l’indizione del bando per la selezione permetterà l’avvio dei giovani di servizio civile presumibilmente nella data del 3 dicembre 2018.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la L. R. n.18/2005;

VISTO l’art. 57 della L.R. n. 30/2016;

VISTA la L.R. n. 19/2016;

VISTO l’art. 43 della L.R. n. 45/2017;

VISTA la DGR n. 706/2017;

VISTA la DGR N. 815/2018

delibera

  1. di considerare le premesse parte integrante del presente provvedimento;
  2. di approvare l'Allegato A, parte integrante del presente provvedimento, denominato "Bando di selezione per 241 giovani in Servizio Civile Regionale", recante i il bando di selezione rivolto ai giovani tra i 18 e i 28 anni domiciliati in Veneto;
  3. di approvare l'Allegato B, parte integrante del presente provvedimento, denominato "Elenco Enti con progetti in Servizio Civile Regionale", recante la lista di Enti ove è possibile presentare la candidatura;
  4. di approvare l'Allegato C  e l'Allegato D  , parti integranti del presente provvedimento, denominati rispettivamente "Domanda di ammissione al servizio civile regionale " e “Dichiarazione per l’ammissione al servizio civile regionale “, recanti la modulistica per la compilazione da parte dei giovani che intendono candidarsi, in cui evidenziare i dati anagrafici e i loro curricula;
  5. di approvare l'Allegato E  e l'Allegato F  , parti integranti del presente provvedimento, denominati rispettivamente "Scheda di valutazione per l’ammissione al servizio civile regionale " e “Note esplicative all’utilizzo della griglia di selezione per l’attribuzione dei punteggi ai singoli candidati “, recanti i criteri relativi alla valutazione titoli e al colloquio selettivo, ai fini della selezione dei giovani in Servizio Civile Regionale da parte degli Enti;
  6. di approvare l'Allegato G, parte integrante del presente provvedimento, denominato "Contratto di  Servizio Civile Regionale", recante il modello contrattuale che la Regione del Veneto stipulerà con i giovani selezionati;
  7. di incaricare il Direttore dell’Unità Organizzativa Famiglia, minori, giovani e servizio civile per la sottoscrizione dei contratti di cui al punto   n  6)  e per l’adozione di eventuali provvedimenti necessari alla gestione dei rapporti tra enti e giovani in Servizio Civile Regionale;
  8. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell'art. 26 e 27, comma 1, del d.lgs. 14.03.2013, n.33;
  9. di pubblicare integralmente la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

1026_AllegatoA_374739.pdf
1026_AllegatoB_374739.pdf
1026_AllegatoC_374739.pdf
1026_AllegatoD_374739.pdf
1026_AllegatoE_374739.pdf
1026_AllegatoF_374739.pdf
1026_AllegatoG_374739.pdf

Torna indietro