Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 47 del 18/05/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 47 del 18/05/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 47 del 18 maggio 2018


Materia: Agricoltura

Deliberazione della Giunta Regionale n. 609 del 08 maggio 2018

Approvazione e apertura termini del concorso di idee, aperto agli istituti di istruzione secondaria superiore e scuole di formazione professionale con indirizzo grafico, per l'"Ideazione del Logo delle fattorie sociali del Veneto". Legge regionale 28 giugno 2013, n. 14 "Disposizioni in materia di agricoltura sociale".

Note per la trasparenza

La Regione del Veneto con il presente provvedimento approva ed apre i termini del “Concorso di idee per l’ideazione del Logo delle fattorie sociali del Veneto” a favore degli istituti di istruzione secondaria superiore e scuole di formazione professionale con indirizzo grafico della Regione del Veneto.

L'Assessore Giuseppe Pan riferisce quanto segue.

L’agricoltura, nel corso degli ultimi anni, ha assunto ruoli diversi, passando da semplice attività economica volta alla produzione di beni destinati all’alimentazione umana e animale, ad attività in grado di produrre esternalità ambientali positive (tutela del territorio, mantenimento delle aree rurali) e fornire servizi rivolti alla popolazione anche collegati a quelli previsti dalle politiche sociali e del lavoro.

Sulla base di questa visione ampliata dell’agricoltura in applicazione della legge regionale n. 14 del 28 giugno 2013 “Disposizioni in materia di agricoltura sociale” è stato istituito l’elenco regionale delle fattorie sociali, il cui procedimento amministrativo per l’iscrizione e le modalità per la tenuta è stato delineato con DGR n. 2334/2014.

La medesima legge all’articolo 7 prevede che “le fattorie sociali iscritte nell’elenco di cui all’articolo 5 si avvalgono di un logo, predisposto sulla base di un modello predefinito dalla Giunta regionale, da collocare all’esterno dell’azienda agricola e da utilizzare nella pubblicistica, recante la dicitura "Fattoria sociale del Veneto" e la denominazione dell’attività svolta fra quelle individuate all’articolo 3”.

Al fine di diffondere le finalità della legge regionale n. 14/2013 e di dare evidenza alle aziende che sono iscritte all’elenco regionale delle fattorie sociali, si ritiene opportuno adempiere alla previsione di legge e pervenire alla definizione di un logo regionale sufficientemente rappresentativo delle materie trattate.

Considerando importante sensibilizzare in maniera originale i giovani verso l’ambito delle fattorie sociali e i servizi che queste possono offrire, si ritiene di coinvolgere gli istituti di istruzione secondaria superiore con indirizzo grafico e le scuole di formazione professionale accreditate ai sensi della legge regionale 9 agosto 2002, n. 19 "Istituzione dell'elenco regionale degli organismi di formazione accreditati" per percorsi di istruzione e formazione professionale per “Operatore grafico” e per “Tecnico grafico”, richiedendo agli stessi la presentazione del possibile logo delle “Fattorie sociali del Veneto”, mediante l’apertura del “Concorso per l’ideazione del logo delle fattorie sociali del Veneto” allegato A, alla presente.

Le proposte presentate dagli istituti e scuole, meglio specificati nell’allegato A, verranno valutate da una commissione giudicatrice, composta da 3 membri individuati nell’ambito dell’organico della regione, ai quali non spetta alcun compenso, che ne designerà il vincitore. L'elaborato prescelto dalla commissione verrà adottato quale logo delle Fattorie sociali del Veneto, come previsto dalla L.r. n. 14/2013 e sarà reso noto al pubblico in occasione di una cerimonia di premiazione che si terrà entro la fine dell’anno in corso.

Le attività sopradescritte implicano l’acquisizione di beni e servizi nel mercato e l’avvio di procedure che comportano dei costi.

In particolare i costi previsti riguardano:

- il premio in denaro che si intende erogare alla scuola vincitrice;

- il compenso per il supporto tecnico allo sviluppo delle linee grafiche ed adattamento del progetto per adeguarlo alle esigenze di utilizzo ai supporti e ai formati in cui verrà veicolato ( es logo su targhe , logo su carta intestata, etc…);

- spese per l'organizzazione della cerimonia di premiazione presentazione del logo vincitore alle fattorie sociali con la presenza delle scuole.

Tali spese troveranno copertura nel capitolo n. 103528, "Sostegno all’agricoltura sociale (L.R. 28/06/2013, n, 14)” la cui disponibilità è stata assegnata alla Direzione agroalimentare con Legge 29 dicembre 2017, n. 47 “Bilancio di previsione 2018-2020” per un importo complessivo di Euro 10.000,00, di cui Euro 3.000,00, (comprensivo di imposte e altri oneri) saranno a copertura del premio alla scuola vincitrice e il rimanente importo coprirà gli oneri derivanti dalle altre attività.

Per quanto premesso, in relazione alle specifiche esigenze, si propone l’approvazione dell'allegato A - Concorso di idee per istituti di istruzione secondaria superiore e scuole di formazione professionale con indirizzo grafico "Ideazione del logo delle fattorie sociali del Veneto"-.

Contestualmente si propone di aprire i termini, a decorrere dalla data di pubblicazione del presente provvedimento, per la presentazione, alla Direzione Agroalimentare, delle domande di partecipazione, allegato B, e delle idee progettuali per l'elaborazione del logo delle fattorie sociali, stabilendo quale termine ultimo per la consegna dei plichi le ore 12:00 di martedì 23 ottobre 2018, data utile per garantire la conclusione del procedimento istruttorio e l'utilizzazione delle risorse stanziate dal “Bilancio di previsione 2018-2020” .

Inoltre, si prende atto che il direttore della Direzione Agroalimentare procederà all’acquisto dei servizi e prestazioni per la realizzazione delle attività sopradescritte mediante procedura di affidamento diretto, ai sensi dell’art. 36 comma 2, lett. a) del DLgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., individuando il medesimo Direttore quale responsabile del procedimento, a cui si demanda ogni atto amministrativo ed esecutivo successivo alla presente deliberazione necessario alla definizione di tutti gli elementi previsti dal D.Lgs. n. 50/2016 e dal provvedimento disciplinante le procedure di acquisizione di servizi, forniture e lavori in economia approvato dalla Giunta regionale con delibera n.1475 del 18/09/2017.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA legge regionale 28 giugno 2013, n. 14 “Disposizioni in materia di agricoltura sociale”;

VISTO l’art. 2 co. 2 della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;

VISTO il D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii “Codice dei Contratti pubblici”;

VISTA la deliberazione della giunta regionale n. 1475 del 18/09/2017 “Approvazione di linee guida sull'utilizzo degli strumenti di e-procurement (Convenzioni Consip e Mepa) e di indicazioni operative relative alla gestione delle procedure di acquisizione di forniture servizi e lavori al di sotto delle soglie di rilevanza comunitaria a seguito dell'entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti (D.Lgs. 50/2016)”;

VISTA la Legge regionale 29 dicembre 2017, n. 47 “Legge di bilancio di previsione 2018/2020”;

DATO ATTO CHE il Direttore d’Area ha attestato che il vicedirettore di Area nominato con DGR n. 1405 del 29/08/2017, ha espresso in relazione al presente atto il proprio nulla osta senza rilievi, agli atti dell’Area;

delibera

  1. di approvare le premesse, parti integranti e sostanziali del presente provvedimento;
  2. di approvare le procedure relative al concorso di idee per istituti di istruzione secondaria superiore e scuole di formazione professionale con indirizzo grafico “Ideazione del Logo delle fattorie sociali del Veneto”  di cui all’allegato A al presente provvedimento del quale costituisce parte integrante e sostanziale;
  3. di approvare il fac-simile della domanda di partecipazione di cui all’allegato B al presente provvedimento del quale costituisce parte integrante e sostanziale;
  4. di aprire i termini per la presentazione, alla Direzione Agroalimentare, delle idee progettuali per l'elaborazione del logo delle fattorie sociali, a decorrere dalla data di pubblicazione del presente provvedimento stabilendo quale termine ultimo per la consegna dei plichi il giorno 23 ottobre 2018 entro e non oltre le ore 12:00, nelle modalità dettagliate nell’allegato A;
  5. di dare atto che la Direzione Agroalimentare ha stabilito che l’acquisizione dei servizi e prestazioni connessi al supporto tecnico per lo sviluppo delle linee grafiche ed adattamento del progetto e per l'organizzazione della cerimonia conclusiva di premiazione, avvengano mediante procedura di affidamento diretto, ai sensi dell’art. 36 comma 2, lett. a) del DLgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii e secondo le direttive di cui alla DGR n. 1475 del 18/09/2017;
  6. di stabilire che spetta alla Direzione Agroalimentare la gestione tecnico-amministrativa del Concorso di cui al punto 2, nonché l’adozione e l'espletamento di ogni atto e adempimento necessario alla esecuzione dello stesso;
  7. di nominare quale responsabile del procedimento, in relazione alle attività di valutazione e di organizzazione della cerimonia conclusiva di premiazione di cui al punto 5,  il Direttore della Direzione Agroalimentare, demandando al medesimo ogni adempimento amministrativo ed esecutivo conseguente al presente provvedimento, necessario alla definizione di tutti gli elementi previsti dal D.Lgs. n. 50/2016, compresa la stipulazione dei contratti e l'assunzione dell'impegno di spesa;
  8. di determinare in euro 10.000,00 l'importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Agroalimentare, entro il corrente esercizio, disponendo la coperture finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 103528, "Sostegno all’agricoltura sociale (L.R. 28/06/2013, n, 14)”;
  9. di dare atto che la Direzione Agroalimentare, a cui è stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza;
  10. di dare atto che la spesa di cui si prevede l'impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della LR n. 1/2011;
  11. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 23, 26 e 27 del d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e s.m.i;
  12. di pubblicare il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

609_AllegatoA_369720.pdf
609_AllegatoB_369720.pdf

Torna indietro