Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 68 del 18/07/2017
Scarica la versione firmata del BUR n. 68 del 18/07/2017
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 68 del 18 luglio 2017


Materia: Urbanistica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 969 del 23 giugno 2017

Comune di Taglio di Po (RO). Piano di Assetto del Territorio (PAT), ratifica ai sensi dell'art. 15, comma 6 della legge regionale n. 11 del 2004.

Note per la trasparenza

Fase conclusiva, da parte della Regione del Veneto, della procedura di approvazione del PAT del Comune di Taglio di Po (RO) tramite deliberazione di ratifica ai sensi dell’art. 15, comma 6, della legge regionale n.11 del 2004.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

Il Comune di Taglio di Po, con deliberazione della Giunta n. 104 del 22 ottobre 2008, ha adottato il Documento Preliminare di cui al comma 1, art. 14 della L.R. 11/2004 assieme alla relativa Relazione Ambientale di cui al comma 5, art. 3 della L.R. 11/2004, ha approvato la proposta di accordo di pianificazione ai sensi dei commi 2 e 3, art. 15 della L.R. 11/2004 tra il Comune di Taglio di Po e la Regione del Veneto,  ha dato avvio al procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della Direttiva 42/2001/CE del 27 giugno 2001 e dell'art. 4 della L.R. 11/2004, nonché avviata la procedura di concertazione e partecipazione ai sensi dell'art. 5 della L.R. 11/2004.

In data 5 novembre 2008 è stato sottoscritto l'Accordo di pianificazione tra il Comune di Taglio di Po e la Regione Veneto ai sensi dei commi 2 e 3 dell’art. 15 della L.R. 11/2004.

Il Distretto idrografico Delta Po Adige Canalbianco, con nota n. 424221 del 29 luglio 2009, ha espresso il proprio parere favorevole sulla valutazione di compatibilità idraulica ai sensi della DGR n. 1322 del 10 maggio 2006.

Il Comune di Taglio di Po ha adottato, ai sensi dell’art. 15, comma 6, della legge regionale n. 11 del 2004, il Piano di Assetto del Territorio con deliberazione di Consiglio n. 56 del 27 novembre 2010.

La procedura di pubblicazione e deposito del PAT è regolarmente avvenuta, come si evince dalla documentazione prodotta, e a seguito di essa sono pervenute n. 4 osservazioni entro i termini stabiliti e n. 2 fuori termine.

La commissione regionale VAS con provvedimento n. 108 del 30 ottobre 2012 ha espresso il proprio parere favorevole ai sensi della DGR n. 3262 del 24 ottobre 2006.

Il direttore della Sezione (ora Unità Organizzativa) Urbanistica, con decreto n. 58 del 9 luglio 2015, ha attestato la sufficienza del quadro conoscitivo ai sensi dell’art. 11 della L.R. 11/2004.

Il direttore della Sezione (ora Unità Organizzativa) Urbanistica, incaricato della Valutatore Tecnico Regionale, previsto dal comma 1 dell’art. 27 della L.R. n. 11/2004, ha espresso parere favorevole n. 49 in data 5 agosto 2015, in conformità al parere, di pari data e numero, del Comitato Tecnico regionale previsto dal comma 2 dell’art. 27 della L:R: n. 11/2004.

Con lettera protocollata in Regione il 14 giugno 2016 al n. 231727 il Sindaco di Taglio di Po ha convocato per il giorno 22 giugno 2016 la Conferenza di Servizi, di cui all’ art. 14 L. 7 agosto 1990 n. 241, ai sensi dell’art. 15 LR 11/2004.

In data 22 giugno 2016 si è riunita la conferenza di servizi, che ha approvato il PAT in oggetto con le seguenti precisazioni:

“.. - siano fatte proprie le conclusioni di cui alla valutazione tecnica regionale (VTR) n. 49 del 5 agosto 2015 e agli atti in essa richiamati;

… - il parere favorevole è espresso sugli elaborati del PAT di seguito elencati:

  • Tav. 1  Carta dei vincoli e della pianificazione territoriale (n. 3 tavole)
  • Tav. 2.  Carta delle invarianti (n. 3 tavole)
  • Tav. 3.  Carta delle fragilità (n. 3 tavole)
  • Tav. 4.  Carta della trasformabilità (n. 3 tavole)
  • Norme  Tecniche
  • Tav. 4A  carta della delimitazione degli ATO (n. 2 tavole)
  • Relazione tecnica
  • Rapporto ambientale
  • Rapporto ambientale - sintesi non tecnica
  • Valutazione di Incidenza Ambientale -
  • N. 1 DVD Quadro Conoscitivo contenente gli archivi digitali di cui all'art. 13, comma 3, lettera d) della L.R. 11 del 2004;

Il 3 maggio 2017, con prot. regionale n. 171087, il dirigente responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Taglio di Po ha consegnato con propria nota siglata il 28 aprile 2018 gli elaborati del PAT adeguati al verbale della Conferenza, integrati con nota n. 5484 del 6 maggio 2017, prot. reg. n. 177992 del 8 maggio 2017. Sulla scorta di questi è possibile ora ratificare il piano in oggetto ai sensi del comma 6, art. 15, L.R. 11/2004.”

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 “Norme in materia ambientale”;

VISTA la legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 “Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio”;

VISTO l’art. 2, comma 1, lett. o), della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 “Legge regionale per l’ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17.04.2012, n. 1 ‘Statuto del Veneto’ ”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 10 maggio 2006, n. 1322 “L. 3 agosto 1998, n. 267 – individuazione e perimetrazione delle aree a rischio idraulico e idrogeologico. Nuove indicazioni per la formazione degli strumenti urbanistici”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 3 ottobre 2006, n. 3090 “Modalità di espletamento di procedure connesse con gli accordi di pianificazione ai sensi dell’art. 15, L.R. 11/2004”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 24 ottobre 2006 n. 3262 “Attuazione Direttiva 2001/42/CE della Comunità Europea. Guida metodologica per la Valutazione Ambientale Strategica. Procedure e modalità operative. Revoca DGR n.2961 del 26 settembre 2006 e riadozione”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 12 dicembre 2006, n.3958 “Attivazione delle procedure di verifica degli archivi digitali di cui all’art. 11, comma 1, L.R. 11/2004 per i Piani di Assetto del Territorio Comunali ed Intercomunali (PAT/PATI) e per i Piani Territoriali di Coordinamento Provinciali (PTCP). Definizione dei parametri per la validazione del quadro conoscitivo di cui all’art. 11, comma 2, L.R. 11/2004”.

delibera

  1. di ratificare, ai sensi dell’art. 15, comma 6 della legge regionale  23 aprile 2004 n. 11, il Piano di assetto del territorio (PAT) del Comune di Taglio di Po;
  2. di dare atto che l’Allegato A alla presente deliberazione, di cui costituisce parte integrante, contiene il verbale della Conferenza dei Servizi del 22 giugno 2016, che a sua volta contiene il parere della commissione regionale VAS n. 108 del 30 ottobre 2012, la Valutazione Tecnica Regionale n. 49 del 5 agosto 2015 del direttore della Sezione (ora Unità Organizzativa) Urbanistica ed il parere, di pari data e numero, del Comitato previsto dal comma 2 dell’art. 27 della L.R. n. 11/2004;
  3. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;
  4. di incaricare la Direzione Pianificazione Territoriale dell’esecuzione del presente atto;
  5. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino ufficiale della Regione;
  6. ai sensi dell’art. 17 del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 può essere presa visione del Piano approvato e di tutta la documentazione oggetto di istruttoria presso:
    • l’Ufficio Tecnico del Comune interessato;
    • l’Unità Organizzativa Urbanistica e l’Unità Organizzativa Coordinamento Commissioni (VAS-VINCA-NUVV), calle Priuli - Cannaregio, 99 - 30121 Venezia.

(seguono allegati)

969_AllegatoA_348524.pdf

Torna indietro