Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 60 del 13/05/2022
Scarica la versione firmata del BUR n. 60 del 13/05/2022
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 60 del 13 maggio 2022


Materia: Servizi sociali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA FAMIGLIA, MINORI, GIOVANI E SERVIZIO CIVILE n. 32 del 02 maggio 2022

Nomina di un direttore socio-sanitario di Azienda U.L.SS. nella "Cabina di regia per la famiglia", ai sensi della legge regionale numero 20 del 28 maggio 2020, "Interventi a sostegno della famiglia e della natalità" (articolo 5) e della deliberazione numero 816 del 23 giugno 2020 della Giunta Regionale.

Note per la trasparenza

Con il presente atto, in base agli indirizzi espressi dalla Giunta Regionale con la deliberazione numero 816 del 23 giugno 2020, viene nominato un direttore socio-sanitario di Azienda U.L.SS., previsto dalla legge regionale numero 20 del 28 maggio 2020, ”Interventi a sostegno della famiglia e della natalità” in seno alla “Cabina di regia per la famiglia” (articolo 5).

Il Direttore

RICHIAMATA la deliberazione numero 816 del 23 giugno 2020 della Giunta Regionale, che - provvedendo all’istituzione della “Cabina di regia per la famiglia” prevista dalla legge regionale numero 20 del 28 maggio 2020 “Interventi a sostegno della famiglia e della natalità” (in particolare dall’articolo 5) - ha stabilito che il direttore della struttura regionale competente in materia di servizi sociali individui i due direttori socio-sanitari delle AA.UU.LL.SS e i cinque delegati degli organismi di rappresentanza delle famiglie nella “Cabina di regia”;

RICHIAMATO il decreto numero 24 del 27 aprile 2021, con il quale sono stati individuati i 2 direttori socio-sanitari delle AA.UU.LL.SS.: il dott. Pierangelo Spano dell’Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria n. 7 “Pedemontana” di Vicenza e la dott.ssa Paola Paludetti dell’Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria 4 “Veneto Orientale” di San Donà di Piave (VE);

DATO ATTO che il dott. Pierangelo Spano dell’Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria n. 7 “Pedemontana” di Vicenza è decaduto per assunzione di altro incarico incompatibile con la nomina di direttore socio-sanitario di A.U.L.SS.;

RITENUTO che il direttore socio-sanitario di A.U.L.S.S. da nominare nella “Cabina di regia” ai sensi della deliberazione numero 816 del 23 giugno 2020 della Giunta Regionale possa essere rappresentato, tenuto conto della competenza professionale desumibile dal curriculum, dal dott. Massimo Zuin dell’Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria numero 3 “Serenissima” di Venezia;

VISTA la legge regionale numero 54/2012;

VISTO il DDR numero 1 del 5 gennaio 2022 avente ad oggetto “Regolamento regionale 31 maggio 2016, n. 1, art. 5: individuazione degli atti e provvedimenti amministrativi dei Direttori delle Unità Organizzative “Famiglia, Minori, Giovani e Servizio Civile”, “Non Autosufficienza” e “Dipendenze, Terzo Settore, Nuove Marginalità e Inclusione Sociale”;

decreta

  1. di ritenere le premesse parti integranti del presente provvedimento;
  1. di individuare, in aderenza agli indirizzi espressi dalla Regione del Veneto con l’adozione della deliberazione numero 816 del 23 giugno 2020 della Giunta Regionale, il secondo direttore socio-sanitario di A.U.L.S.S. nella “Cabina di regia per la famiglia”, ai sensi della legge regionale numero 20 del 28 maggio 2020, ”Interventi a sostegno della famiglia e della natalità” (articolo 5), come di seguito riportato: dott. Massimo Zuin dell’Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria numero 3 “Serenissima” di Venezia;
  1. di prendere atto che, per effetto della disposizione di cui al punto 2., la “Cabina di regia per la famiglia” è composta nel modo che segue:

 

 

 

Numero progressivo

Denominazione ente

Comune dell'ente

Provincia dell'ente

Nome e Cognome
del delegato

Estremi DDR di nomina o fonte che legittima la presenza

1

Assessore alle Politiche Sociali della Regione, che la presiede (o un suo delegato)

Venezia

VE

Assessore pro-tempore o suo delegato

Legge regionale numero 20 del 28 maggio 2020, articolo 5, comma 2, lettera a)

2

Assessori della Regione (o loro delegati), di volta in volta individuati dall’Assessore alle Politiche Sociali in funzione degli argomenti posti all’ordine del giorno della seduta della medesima “Cabina di regia”

Venezia

VE

Individuati di volta in volta

Legge regionale numero 20 del 28 maggio 2020, articolo 5, comma 2, lettera b)

3

Direttore della struttura competente in materia di servizi sociali della Regione (o un suo delegato)

Venezia

VE

Direttore Direzione Servizi Sociali o suo delegato

Legge regionale numero 20 del 28 maggio 2020, articolo 5, comma 2, lettera c)

4

FISM (Federazione Italiana Scuole Materne) Veneto

Venezia

VE

Stefano Cecchin

DDR 75 del 20 luglio 2020

5

Centro della Famiglia

Treviso

TV

Adriano Bordignon

DDR 75 del 20 luglio 2020

6

Forum Regionale delle Associazioni Familiari del Veneto

Padova

PD

Francesco Gallo

DDR 75 del 20 luglio 2020

7

Attive Terre Onlus

Adria

RO

Delfina Cosetta Pellegrini

DDR 75 del 20 luglio 2020

8

Villaggio SOS

Vicenza

VI

Bruno Antonio Scortegagna

DDR 75 del 20 luglio 2020

9

Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria n. 4 “Veneto Orientale” di San Donà di Piave (VE)

San Dona’ di Piave

VE

Paola Paludetti

DDR 24 del 27 aprile 2021

10

Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria n. 3 “Serenissima” di Venezia

Venezia

VE

Massimo Zuin

 -

11

ANCI Veneto

Selvazzano Dentro

PD

Maria Rosa Pavanello

Nota pec numero 302880 del 30.7.2020

12

ANCI Veneto

Selvazzano Dentro

PD

Raffaella Campagnolo

Nota pec numero 119114 del 15.3.2021

 

  1. di dare atto che il presente provvedimento non comporta una spesa a carico del bilancio regionale;
  1. di rammentare, ai sensi della Legge numero 241 del 7.8.1990 (in particolare dell’articolo 3, comma 4), che, avverso il presente provvedimento, è ammesso ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale del Veneto, entro 60 giorni dell’avvenuta conoscenza ovvero, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, da proporre entro 120 giorni dal medesimo termine, salva diversa determinazione da parte degli interessati;
  1. di pubblicare il presente decreto nel Bollettino ufficiale della Regione del Veneto, in forma integrale.

Pasquale Borsellino

Torna indietro