Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 128 del 24 settembre 2021


Materia: Appalti

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE AGROAMBIENTE, PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ITTICA E FAUNISTICO - VENATORIA n. 325 del 16 agosto 2021

Affidamento diretto secondo la modalità a trattativa diretta mediante il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) ai sensi dell'art. 1, comma 2, lettera a) del D.L. n. 76 del 16 luglio 2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120 del 11 settembre 2020, per l'acquisizione del servizio integrato di realizzazione delle attività di comunicazione previste nell'ambito del progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781) di cui al Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia 2014-2020. Impegno di spesa e correlato accertamento d'entrata. Codice CUP H41C19000000007 Codice CIG ZAC328B04B.

Note per la trasparenza

Il provvedimento affida il servizio integrato di realizzazione delle attività di comunicazione previste nell’ambito del progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781) di cui al Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia 2014-2020, attraverso la procedura di affidamento diretto alla ditta ARTE LAGUNA Srl con sede a Mogliano V.to (TV), Via Roma 29/A, P. IVA 03845370265, per un importo di Euro 34.850,00 (trentaquattromilaottocentocinquanta/00) IVA e altri oneri esclusi, ai sensi dell’art. 1, comma 2, lettera a) del D.L. n. 76 del 16 luglio 2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120 del 11 settembre 2020, e unitamente dispone l’impegno di spesa e il contestuale accertamento d’entrata.

Il Direttore

PREMESSO che la Deliberazione della Giunta regionale n. 1405 del 2 ottobre 2018:

  • ha preso atto del finanziamento, nell’ambito della prima procedura di selezione dei progetti ricadenti nella tipologia “Standard”, a valere sul Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia 2014-2020, del progetto “Valorisation of SMall-scale ARTisanal FISHery of the Adriatic coasts, in a context of sustainability”, con acronimo Adri.SmArtFish, (di seguito “Progetto”) nel quale la Direzione Agroambiente, Caccia e Pesca, oggi Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria, svolge il ruolo di Lead Partner;
  • ha incaricato il Direttore della Direzione Agroambiente, Caccia e Pesca, oggi Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria, di avviare tutte le procedure necessarie secondo il Programma e di adottare i conseguenti atti di adempimento amministrativo e contabile per lo svolgimento delle attività tecniche e di gestione del progetto comunitario di cui trattasi, ivi comprese le procedure necessarie per il trasferimento ai Partners dei fondi di competenza nell’ambito del Progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781);

PREMESSO che con Decreto n. 18 del 14 febbraio 2019 il Direttore dell’Unità Organizzativa ADG Italia – Croazia ha disposto il finanziamento del Progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781) mediante l’impiego delle risorse a valere sui fondi FESR e FDR per un importo complessivo di spesa pari ad Euro 3.029.548,80 (di cui Euro 2.755.895,92 per la quota FESR, ed Euro 273.652,88 per la quota FDR);

PREMESSO che l’accordo di sovvenzione del progetto - Subsidy Contract relativo ad Adri.SmArtFish, sottoscritto tra l’Autorità di Gestione del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V-A Italia-Croazia e il soggetto Lead Partner del progetto, ossia la Regione del Veneto per il tramite della Direzione Agroambiente, Caccia e Pesca, oggi Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria, ha assunto efficacia a far data dal 25 marzo 2019 in seguito alla sottoscrizione dello stesso da parte del Direttore della Direzione Programmazione Unitaria - Unità Organizzativa AdD Italia-Croazia, di cui alla nota prot. n. 118560 del 25/03/2019, contratto registrato dall’Ufficiale Rogante con il n. 35921;

VISTO l’accordo di Partenariato (Partnership Agreement) è stato sottoscritto in data 18 giugno 2019;

PRESO ATTO che in seguito ad autorizzazione dell’Autorità di Gestione del Programma Interreg V A Italia-Croazia 2014-2020 – U.O. AdG Italia-Croazia del 2 ottobre 2020, comunicata con nota prot. n. 420466 del 2 ottobre u.s., la conclusione del progetto è stata prorogata alla data del 31 dicembre 2021;

PRESO ATTO che in seguito alla proroga della conclusione del progetto, è stato sottoscritto l’atto di modifica dell’accordo di sovvenzione del progetto – Amendment Act to the Subsidy Contract, che ha assunto efficacia a far data dal 25 giugno 2021 in seguito alla sottoscrizione dello stesso da parte del Direttore della Direzione Programmazione Unitaria - Unità Organizzativa AdG Italia-Croazia, di cui alla nota prot. n. 290519 del 28/06/2021;

CONSIDERATO che appare necessario procedere all’individuazione di un soggetto esterno a cui affidare il servizio integrato di realizzazione delle attività di comunicazione previste nell’ambito del progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781), in applicazione a quanto disposto dalla richiamata DGR n. 1405 del 2 ottobre 2018, il tutto nel rispetto della normativa vigente per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture;

CONSIDERATO che il budget per l’acquisizione del servizio di Assistenza tecnica sopra descritto è quantificato, quale prezzo base di trattativa, in complessivi Euro 42.517,00 (IVA e ogni altro onere incluso) ed è coperto completamente dalla dotazione finanziaria del progetto Adri.SmArtFish, in seguito a quanto indicato nel sopra richiamato Application Form per le attività di comunicazione in corrispondenza del WP2 – Communication, e in particolare delle attività denominate ACTIVITY 2.2: Publications and Media Relations; ACTIVITY 2.4: Education and awareness-rising, e ACTIVITY 2.5: Final Event;

RITENUTO che tale importo a base di gara sia adeguato rispetto alla tipologia, alla professionalità e alla durata del servizio richiesto;

RITENUTO pertanto necessario attivare con celerità la procedura per l’approvvigionamento del suddetto servizio;

VISTO l’articolo 1 del d.l. 76/20, convertito nella legge 120/2020, dispone che “Al fine di incentivare gli investimenti pubblici nel settore delle infrastrutture e dei servizi pubblici, nonché al fine di far fronte alle ricadute economiche negative a seguito delle misure di contenimento e dell’emergenza sanitaria globale del COVID-19, in deroga agli articoli 36, comma 2, e 157, comma 2, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recante Codice dei contratti pubblici, si applicano le procedure di affidamento di cui ai commi 2, 3 e 4, qualora la determina a contrarre o altro atto di avvio del procedimento equivalente sia adottato entro il 31 dicembre 2021”;

VISTO il successivo comma 2, lett. a) dell’articolo 1 del d.l. 76/20, convertito nella legge 120/2020, disciplina le procedure per l’affidamento diretto di lavori, servizi e forniture sotto soglia e prevede che la stazione appaltante possa affidare direttamente appalti di servizi e forniture di importo inferiore a 75.000 euro;

CONSIDERATO che ai sensi e per effetto del richiamato articolo 1, comma 2, lett. a) è necessario disporre l’affidamento diretto degli appalti di servizi e forniture di importo inferiore a 75.000,00 euro e che il presente servizio ha un valore inferiore pari a Euro 40.000,00;

CONSIDERATO che in sede di istruttoria del presente atto si è accertato che il servizio in argomento non è offerto dalle Convenzioni Consip (art. 26 legge n. 488/1999 e ss.mm.);

CONSIDERATO che, per l’acquisizione di tale servizio, ai sensi del D.L. 07/05/2012 n. 52 “Disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica”, convertito in L. 94/2012, art. 1, c. 1, risulta maggiormente opportuno ricorrere all’affidamento mediante il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) secondo la modalità a trattativa diretta, sussistendo il relativo metaprodotto nel bando “Servizi”, categoria “Servizi organizzazione eventi”;

CONSIDERATO che il regolamento del Programma Italia-Croazia, così come riportato nel Factsheet n.5 – Project Implementation disponibile sul sito Internet del Programma, al paragrafo C.4.1 – Public Procurement, prevede che per affidamenti d’importo compreso tra € 5.000,00 IVA esclusa e la soglia definita dal sopra citato art. 36, comma 2), lettera a), del D.lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. così come novellato dall’art. 1, comma 2, lettera a) del D.L. n. 76 del 16 luglio 2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120 del 11 settembre 2020, la possibilità di procedere ad affidamento diretto previa adeguata ricerca di mercato basata sulla consultazione di almeno tre preventivi (regola del bid at three);

PREMESSO che per espletare la procedura di cui sopra è stato redatto un capitolato speciale d’appalto per il servizio in argomento, di cui all’Allegato A al presente decreto che ne costituisce parte integrante;

DATO ATTO sotto il profilo del rischio interferenziale, nell’esecuzione del presente appalto, non si appalesa esistente la citata categoria di rischio e conseguentemente, a norma dell’art. 26, comma 3 del d.lgs. n. 81/2008, non si rende necessaria la redazione del DUVRI;

DATO ATTO che il servizio richiesto, per la sua natura tecnico-economica unitaria, non risulta frazionabile in lotti, in quanto le prestazioni devono essere rese necessariamente da un unico soggetto;

DATO ATTO altresì del combinato disposto degli artt. 1, comma 2, lettera a), comma 3 del D.L. n. 76 del 16 luglio 2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120 del 11 settembre 2020, e 32 comma 2 del d.lgs. n. 50/2016, i quali stabiliscono:

  • che, per gli appalti di valore inferiore a Euro 75.000,00 la stazione appaltante procede ad affidamento diretto tramite determina a contrarre, o atto equivalente, che contenga, in modo semplificato, l’oggetto dell’affidamento, l’importo, il fornitore, le ragioni della scelta del fornitore, il possesso da parte sua dei requisiti di carattere generale;
  • che le stazioni appaltanti, in conformità ai propri ordinamenti, debbano individuare gli elementi essenziali del contratto ed i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte;

RITENUTO di fissare i contenuti minimi essenziali come segue:

a) il fine che il contratto intende perseguire è quello di acquisire una prestazione professionale diretta a supportare la Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria - U.O. Pianificazione, Gestione Risorse Ittiche e Feamp nella realizzazione delle attività di comunicazione previste nell’ambito del progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781) dal WP2 - Communication;

b) l’oggetto del contratto viene specificato nel dettaglio nel capitolato speciale d’appalto per il servizio in argomento, di cui all’Allegato A al presente decreto che ne costituisce parte integrante;

c) il contratto viene stipulato mediante documento di stipula del Mercato elettronico della pubblica amministrazione;

d) le clausole contrattuali sono quelle precisate nel bando “Servizi categoria “Servizi organizzazione eventi” del Mercato elettronico, oltre a quelle previste nel capitolato speciale d’appalto di cui all’Allegato A al presente provvedimento che ne costituisce parte integrante;

e) il sistema e il criterio di affidamento sono quelli dell’offerta più conveniente in termini di prezzo, ai sensi dell’art. 36 del D.Lgs. n. 50 del 2016;

DATO ATTO che Responsabile Unico del Procedimento, ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. n. 50/2016, è il Direttore pro tempore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria;

CONSIDERATO che, per l’acquisizione del servizio integrato di realizzazione delle attività di comunicazione previste nell’ambito del progetto Adri.SmArtFish a supporto della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria nell’ambito del Progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781), l’Ufficio ha provveduto a svolgere una indagine di mercato, fuori MePa, mediante invio a mezzo PEC di richieste di preventivo, formulate nei termini di cui all’Allegato A al fine di verificare sia la presenza sul mercato di operatori economici idonei a svolgere il servizio richiesto, sia la congruità del prezzo del servizio richiesto così come previsto dall’art. 30, comma 1 del D.Lgs. n. 50/2016, con la precisazione che ai fini dell’aggiudicazione del servizio è stato individuato il criterio dell’offerta più conveniente in termini di prezzo, ai seguenti operatori economici:

  • ARTE LAGUNA Srl con sede a Mogliano V.to (TV), Via Roma 29/A, P. IVA 03845370265 (giusta nota prot. n. 0298891 del 02/07/2021 e successivi riscontri prot. n. 308272 del 08/07/2021 e prot. n. 328535 del 22/07/2021);
  • DO-EAT RICEVIMENTI SRL con sede a Martellago (VE), Piazza Vittoria, 13, P. IVA 04145640274 (giusta nota prot. n. 0298883 del 02/07/2021 e successivo riscontro prot. n. 317160 del 15/07/2021);
  • LA MANDOLINA SNC con sede a Albignasego (PD), Vicolo R. Sanzio, 12, P. IVA 03769570288 (giusta nota prot. n. 0298865 del 02/07/2021 e successivo riscontro prot. n. 324994 del 20/07/2021);
  • RADIOVISION SNC con sede a Marcon (VE), Via delle Industrie, 142 B, P. IVA 02017370277 (giusta nota prot. n. 0302004 del 05/07/2021 senza riscontro alcuno);
  • TOP BANQUETING SRL con sede a Conegliano TV, Via Daniele Manin, 192, P. IVA 03194190264 (giusta nota prot. n. 0298850 del 02/07/2021 senza riscontro alcuno);

RILEVATO CHE:

- all’operatore economico Ditta ARTE LAGUNA Srl con sede a Mogliano V.to (TV), Via Roma 29/A, P. IVA 03845370265 è stato trasmesso invito a Trattativa diretta del Mercato elettronico della pubblica amministrazione, ottenendo una offerta per il servizio in oggetto alle condizioni previste nel capitolato speciale d’appalto (Allegato A), al prezzo di Euro 34.850,00 (trentaquattromilaottocentocinquanta/00) IVA e oneri esclusi;

- l’offerta presentata dall’operatore economico risulta essere congrua e conveniente rispetto ai preventivi acquisiti agli atti con note prot. n. 317160 del 15/07/2021, prot. n. 324994 del 20/07/2021;

DATO ATTO che è stato rispettato il principio di rotazione degli affidamenti;

DATO ATTO che l’appalto è stato registrato con C.I.G. ZAC328B04B;

DATO ATTO, infine, che il capitolo n. 103887 avente per oggetto “Programma di cooperazione transfrontaliera 2014-2020 – Programma Interreg V Italia-Croazia – Progetto “Adri.Smartfish” – quota statale – acquisto di beni e servizi (Reg.to UE 17/12/2013, N.1299)” per la quota statale (pari al 15%), e il capitolo n. 103885 avente per oggetto “Programma di cooperazione transfrontaliera 2014-2020 – Programma Interreg V Italia-Croazia – Progetto “Adri.Smartfish” – quota comunitaria – acquisto di beni e servizi (Reg.to UE 17/12/2013, N.1299)” per la quota comunitaria (pari all’85%), del bilancio di previsione 2021-2023 presentano sufficiente disponibilità e capienza ai fini dell’impegno complessivo di Euro 42.517,00 (Euro quarantaduemilacinquecentodiciassette/00) comprensivo di IVA e di ogni altro onere;

CONSIDERATO che tali capitoli di spesa sono vincolati ai capitoli di entrata n. 101337 per la quota comunitaria (pari all’85%) e n. 101338 per la quota statale (pari al 15%) del bilancio di previsione 2021-2023;

RITENUTO, alla luce delle disposizioni sopra richiamate e della procedura espletata tramite il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA), di affidare alla società Ditta ARTE LAGUNA Srl con sede a Mogliano V.to (TV), Via Roma 29/A, P. IVA 03845370265, il servizio integrato di realizzazione delle attività di comunicazione previste nell’ambito del progetto Adri.SmArtFish a supporto della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria nell’ambito del Progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781) di cui al Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia 2014-2020, per un importo di Euro 34.850,00 (trentaquattromilaottocentocinquanta/00)IVA e oneri esclusi;

RITENUTO di impegnare l’importo complessivo di Euro 42.517,00 (Euro quarantaduemilacinquecentodiciassette/00) IVA e ogni altro onere inclusi, che costituisce debito commerciale, a favore della Ditta ARTE LAGUNA Srl con sede a Mogliano V.to (TV), Via Roma 29/A, P. IVA 03845370265, a valere sul capitolo n. 103887 avente per oggetto “Programma di cooperazione transfrontaliera 2014-2020 – Programma Interreg V Italia-Croazia – Progetto “Adri.Smartfish” – quota statale – acquisto di beni e servizi (Reg.to UE 17/12/2013, N.1299)” per la quota statale (pari al 15%), e sul capitolo n. 103885 avente per oggetto “Programma di cooperazione transfrontaliera 2014-2020 – Programma Interreg V Italia-Croazia – Progetto “Adri.Smartfish” – quota comunitaria – acquisto di beni e servizi (Reg.to UE 17/12/2013, N.1299)” per la quota comunitaria (pari all’85%), per l’acquisizione del servizio integrato di realizzazione delle attività di comunicazione previste nell’ambito del progetto Adri.SmArtFish a supporto della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria nell’ambito del Progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781) di cui al Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia 2014-2020, a valere sull’esercizio finanziario 2021, con indicazione delle imputazioni alle annualità come di seguito riportato:

Annualità 2021

Art.

Piano dei Conti

Descrizione V Livello

Importo Euro

Capitolo n. 103887 (quota statale)

26

U.1.03.02.02.999

Altre spese per relazioni pubbliche, convegni e mostre, pubblicità n.a.c.

6.377,55

Capitolo n 103885 (quota comunitaria)

26

U.1.03.02.02.999

Altre spese per relazioni pubbliche, convegni e mostre, pubblicità n.a.c.

36.139,45

 

RITENUTO altresì di accertare per competenza ai sensi del punto 3.12 dell’Allegato 4/2 del D.Lgs 118/2011, dell’importo pari a complessivi Euro 42.517,00 (Euro quarantaduemilacinquecentodiciassette/00) , così suddivisi nei seguenti capitoli di entrata:

  • Euro 36.139,45 sul capitolo n. 101337 ”ASSEGNAZIONE COMUNITARIA PER LA COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA 2014-2020 - PROGRAMMA INTERREG V ITALIA-CROAZIA – PROGETTO ADRI.SMARTFISH - REG.TO UE 17/12/2013, N.1299” (PdC E.2.01.01.02.001), risorse trasferite dalla U.O. AdG Italia-Croazia (Regione del Veneto – Giunta regionale cod. anagrafica 74413), in esecuzione di quanto disposto dal DDR n. 18 del 14 febbraio 2019 a firma del Direttore della medesima U.O. AdG Italia-Croazia;
  • Euro 6.377,55 sul capitolo n. 101338 “ASSEGNAZIONE STATALE PER LA COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA 2014-2020 - PROGRAMMA INTERREG V ITALIA-CROAZIA – PROGETTO ADRI.SMARTFISH - REG.TO UE 17/12/2013, N.1299” (PdC E.2.01.01.02.001), risorse trasferite dalla U.O. AdG Italia-Croazia (Regione del Veneto – Giunta regionale cod. anagrafica 74413), in esecuzione di quanto disposto dal DDR n. 18 del 14 febbraio 2019 a firma del Direttore della medesima U.O. AdG Italia-Croazia;

DATO ATTO che alla liquidazione della spesa, si provvederà previa presentazione di fattura, secondo le scadenze rateali previste nel capitolato speciale d’appalto di cui all’Allegato A al presente provvedimento che ne costituisce parte integrante, comunque in seguito all’avvenuto espletamento del servizio nel frattempo richiesto, e precisamente entro il 30 novembre 2021, con imputazione a carico del bilancio di previsione 2021-2023, che presenta sufficiente disponibilità;

VISTO il D.lgs. n.118 del 23.06.2011 così come modificato con D.lgs. n.126 del 10.08.2014, ed in particolare l’allegato 4.2;

VISTO l’art. 1, comma 2, lettera a) del D.L. n. 76 del 16 luglio 2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120 del 11 settembre 2020;

VISTE le linee guida n. 4, di attuazione del D.lgs 50/2016 recanti “procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dall’ANAC con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, aggiornate con delibere n. 206 del 1° marzo 2018 e n. 636 del 10 luglio 2019;

CONSIDERATO che la prestazione di cui all’oggetto non rientra tra i servizi elencati nei DD.P.C.M. 24 dicembre 2015 e 11 luglio 2018;

VISTA la Legge Regionale n. 39 del 29 novembre 2001 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;

VISTA la Legge Regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;

VISTA la Legge Regionale n. 41 del 29 dicembre 2020 “Bilancio di previsione 2021-2023”;

RICHIAMATA la DGR n. 1475 del 18 settembre 2017 recante “Indirizzi operativi per la gestione delle procedure di acquisizione di servizi, forniture e lavori sotto soglia comunitaria per le esigenze della Regione del Veneto” e la successiva DGR n. 1823 del 06 dicembre 2019 “Aggiornamento degli indirizzi operativi per la gestione delle procedure di acquisizione di servizi, forniture e lavori sotto soglia comunitaria per le esigenze della Regione del Veneto. DGR 1475/2017. D.Lgs. 50/2016, D.L. 32/2019”;

VISTA la DGR n. 1405 del 2 ottobre 2018;

VISTA la DGR n. 30 del 19 gennaio 2021 “Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2021-2023”.

VISTO il Decreto n. 1 del 8 gennaio 2021 del Segretario Generale della Programmazione “Bilancio Gestionale Finanziario 2021-2023”

ATTESA la compatibilità con la vigente legislazione comunitaria, statale e regionale,

decreta

  1. che le premesse costituiscono parte integrante del presente provvedimento;
  2. di acquisire ai sensi dell’art. 1, comma 2, lett. a) del DL n. 76 del 2020 come convertito nella Legge n. 120 del 2020, per le motivazioni espresse in premessa, il servizio integrato di realizzazione delle attività di comunicazione previste nell’ambito del progetto Adri.SmArtFish a supporto della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria nell’ambito del Progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781) di cui al Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia 2014-2020, dalla Ditta ARTE LAGUNA Srl con sede a Mogliano V.to (TV), Via Roma 29/A, P. IVA 03845370265, come dai servizi richiamati nel capitolato speciale d’appalto di cui all’Allegato A al presente provvedimento che ne costituisce parte integrante, per la spesa complessiva di Euro 34.850,00 (trentaquattromilaottocentocinquanta/00) IVA e oneri esclusi, per un importo totale IVA e oneri inclusi di Euro 42.517,00 (Euro quarantaduemilacinquecentodiciassette/00);
  3. di dare atto che è autorizzata l'esecuzione del contratto in via d'urgenza ai sensi dell'articolo 32, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016, nelle more della verifica dei requisiti di cui all'articolo 80 del medesimo decreto legislativo, nonché dei requisiti di qualificazione previsti per la partecipazione alla procedura;
  4. di dare atto che il contratto sarà perfezionato mediante contestuale documento di stipula del Mercato elettronico della pubblica amministrazione successivamente, all’esito positivo della verifica dei requisiti di cui all'articolo 80 del sopra richiamato decreto legislativo, nonché dei requisiti di qualificazione previsti per la partecipazione alla procedura;
  5. di disporre l’accertamento in entrata per competenza ai sensi del punto 3.12 dell’Allegato 4/2 del D.Lgs 118/2011, dell’importo pari a complessivi Euro 42.517,00 (Euro quarantaduemilacinquecentodiciassette/00), così suddivisi nei seguenti capitoli di entrata:
  • Euro 36.139,45 sul capitolo n. 101337 ”ASSEGNAZIONE COMUNITARIA PER LA COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA 2014-2020 - PROGRAMMA INTERREG V ITALIA-CROAZIA – PROGETTO ADRI.SMARTFISH - REG.TO UE 17/12/2013, N.1299” (PdC E.2.01.01.02.001), risorse trasferite dalla U.O. AdG Italia-Croazia (Regione del Veneto – Giunta regionale cod. anagrafica 74413), in esecuzione di quanto disposto dal DDR n. 18 del 14 febbraio 2019 a firma del Direttore della medesima U.O. AdG Italia-Croazia;
  • Euro 6.377,55 sul capitolo n. 101338 “ASSEGNAZIONE STATALE PER LA COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA 2014-2020 - PROGRAMMA INTERREG V ITALIA-CROAZIA – PROGETTO ADRI.SMARTFISH - REG.TO UE 17/12/2013, N.1299” (PdC E.2.01.01.02.001), risorse trasferite dalla U.O. AdG Italia-Croazia (Regione del Veneto – Giunta regionale cod. anagrafica 74413), in esecuzione di quanto disposto dal DDR n. 18 del 14 febbraio 2019 a firma del Direttore della medesima U.O. AdG Italia-Croazia;
  • di impegnare pertanto la somma complessiva di Euro 42.517,00
    (Euro quarantaduemilacinquecentodiciassette/00) (IVA e altri oneri inclusi), che costituisce debito commerciale, a valere sull’annualità 2021 a favore della Ditta ARTE LAGUNA Srl con sede a Mogliano V.to (TV), Via Roma 29/A, P. IVA 03845370265,per l’acquisizione del servizio integrato di realizzazione delle attività di comunicazione previste nell’ambito del progetto Adri.SmArtFish a supporto della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria nell’ambito del Progetto Adri.SmArtFish (Id. 10045781) di cui al Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia 2014-2020, con imputazione del suddetto importo a carico dei suddetti capitoli di spesa corrente del bilancio di previsione 2021-2023, come di seguito indicato:

Annualità 2021

Art.

Piano dei Conti

Descrizione V Livello

Importo Euro

Capitolo n. 103887 (quota statale)

26

U.1.03.02.02.999

Altre spese per relazioni pubbliche, convegni e mostre, pubblicità n.a.c.

6.377,55

Capitolo n 103885 (quota comunitaria)

26

U.1.03.02.02.999

Altre spese per relazioni pubbliche, convegni e mostre, pubblicità n.a.c.

36.139,45

 

  1. di dare atto che alla liquidazione degli importi di cui al punto 6 si provvederà, previa presentazione di fattura, secondo le scadenze rateali previste nel capitolato speciale d’appalto di cui all’Allegato A al presente provvedimento che ne costituisce parte integrante, comunque in seguito all’avvenuto espletamento del servizio nel frattempo richiesto, e precisamente entro il 30 novembre 2021, con imputazione a carico del bilancio di previsione 2021-2023, che presenta sufficiente disponibilità;
  2. di attestare che l’obbligazione si perfeziona con il presente atto ed è esigibile nel corso della corrente annualità 2021, come da cronoprogramma della spesa disposto nell’Allegato A al presente provvedimento che ne costituisce parte integrante;
  3. di dare atto che il programma di pagamento è compatibile con lo stanziamento di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  4. di dare atto che verrà data comunicazione degli estremi dell’impegno contabile al beneficiario di cui al punto 1, ai sensi dell’articolo 56, comma 7, del D.Lgs n. 118/2011;
  5. di dare atto che Responsabile Unico del Procedimento, ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. n. 50/2016, è il Direttore pro tempore della Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione Ittica e Faunistico-Venatoria;
  6. di disporre, ai sensi dell’articolo 29 del d.lgs. n. 50/2016, che tutti gli atti relativi alla procedura in oggetto saranno pubblicati e aggiornati sul profilo del committente, nella sezione “Amministrazione trasparente”, all’indirizzo https://bandi.regione.veneto.it/Public/Index con l’applicazione delle disposizioni di cui al d.lgs. n. 33/2013.
  7. di disporre la pubblicazione in modalità integrale del presente decreto sul Bollettino Ufficiale della Regione.

Gianluca Fregolent

(seguono allegati)

325_Allegato_A_DDR_325_16-08-2021_457785.pdf

Torna indietro