Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 124 del 14/09/2021
Scarica la versione firmata del BUR n. 124 del 14/09/2021
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 124 del 14 settembre 2021


Materia: Ambiente e beni ambientali

Decreto DEL DIRETTORE DELL' AREA TUTELA E SICUREZZA DEL TERRITORIO n. 28 del 02 settembre 2021

Ditta WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l. Impianto di stoccaggio e trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, ubicato in Viale dell'Artigianato n. 15 35026 Conselve (PD). Rilascio del provvedimento unico regionale ai sensi dell'art. 27-bis del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii. e della L.R. n. 4/2016 (DGRV n. 568/2018), relativo all'istanza denominata: "Modifica impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi già autorizzato ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs 152/2006".

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si rilascia il provvedimento autorizzatorio unico regionale ai sensi dell’art. 27-bis del D.Lgs. n. 152/2006, a seguito della modifica sostanziale di cui all’istanza denominata “Modifica impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi già autorizzato ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs 152/2006”, presentata dalla Ditta WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l.

Il Direttore

Provvedimenti amministrativi di riferimento

PREMESSO che con Decreto del Segretario Regionale per l’Ambiente n. 59 del 30.09.2010 è stata rilasciata alla Ditta Granifix S.r.l. l’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) per l’impianto di stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, di pre-trattamento chimico-fisico di rifiuti speciali acquosi, ubicato in Viale dell’Artigianato n. 15 – 35026 Conselve (PD), successivamente volturata con Decreto del Direttore Regionale (DDR) del Dipartimento Ambiente n. 26 del 30.03.2016 a favore della Ditta WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l., C.F. 01964720385, con sede legale in Via Amendola n. 12 – Poggio Renatico (FE);

RICHIAMATI i decreti regionali di modifica dell’AIA n. 3 del 02.02.2011, n. 69 del 14.09.2012, n. 123 del 31.12.2012, n. 47 del 30.05.2017, n. 89 del 12.10.2017 e n. 33 del 16.05.2018;

RICHIAMATO il DDR n. 95 del 17.11.2017 con il quale è stato concesso alla Ditta, in deroga alla prescrizione n. 4.1.6 del succitato decreto n. 47/2017, di conferire alcune miscele prodotte nell’impianto di Conselve ad altro impianto al fine di sottoporre tali miscele a trattamenti diversi da quelli realizzabili nell’impianto di Conselve;

RICHIAMATO il DDR n. 450 del 24.05.2021 con il quale, a seguito delle Sentenze del TAR n. 218 del 16.02.2021 e n. 235 del 17.02.2021, si è comunicato l’avvio del riesame dell’AIA finalizzato all’aggiornamento agli Indirizzi Tecnici sulle attività di miscelazione e gestione di rifiuti di cui alla DGRV n. 119/2018, dando corso al contestuale annullamento dei provvedimenti precedentemente rilasciati in tema di adeguamento agli Indirizzi Tecnici sulla miscelazione;

Iter procedura art. 27-bis del D. Lgs. n. 152/2006

VISTA l’istanza acquisita al protocollo regionale con nn. 267212, 267265 e 267300 in data 07.07.2020 e successivamente perfezionata con la nota del 10.08.2020 prot. n. 316629 con la quale il proponente WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l. (con sede legale in via Amendola, 12 a Poggio Renatico – FE, C.F. 01964720385) ha richiesto, ai sensi dell’art. 27-bis del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii. e della L.R. n. 4/2016 (DGR n. 568/2018), l’attivazione del procedimento finalizzato all’acquisizione del provvedimento autorizzatorio unico regionale (PAUR) relativamente all’istanza denominata “Modifica impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi già autorizzato ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs 152/2006”;

PRESO ATTO che, in allegato all’istanza per il rilascio del PAUR, il proponente ha provveduto a inviare lo studio di impatto ambientale, la sintesi non tecnica, la documentazione e gli elaborati progettuali finalizzati al rilascio delle seguenti autorizzazioni:

  • Provvedimento di valutazione di impatto ambientale (comprende la valutazione di incidenza di cui all'articolo 5 del D.P.R. 357/1997);

  • Approvazione del progetto e Autorizzazione Integrata Ambientale;

  • Permesso di Costruire;

  • Parere di conformità alla Prevenzione Incendi;

VISTA la nota prot. n. 303139 del 30.07.2020, con la quale il Direttore regionale della Direzione Ambiente ha provveduto alla comunicazione di avvenuta pubblicazione sul sito web della documentazione depositata dal proponente ai sensi del comma 2 del succitato art. 27-bis ed alla richiesta di verifica documentale, di cui al comma 3 dello stesso articolo, agli Enti ed alle Amministrazioni interessati;

CONSIDERATO che nella seduta del Comitato Tecnico Regionale VIA del 05.08.2020 è avvenuta la presentazione, da parte del proponente, del progetto in questione ed è stato nominato il gruppo istruttorio incaricato dell’esame dello stesso;

PRESO ATTO che il proponente ha provveduto ad effettuare in via telematica la presentazione al pubblico dei contenuti del progetto e dello studio di impatto ambientale, ai sensi dell’art. 14 della L.R. n. 4/2016, in data 03.09.2020;

VISTA la nota del 01.09.2020 prot. n. 343198, con la quale il Direttore regionale della Direzione Ambiente ha formalizzato al proponente le richieste di integrazioni utili al rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale;

CONSIDERATO che in data 23.09.2020 con prot. n. 389031 il proponente ha trasmesso la documentazione integrativa richiesta;

VISTA la nota prot. n. 428860 del 08.10.2020, con la quale il Direttore regionale dell’Area Tutela e Sviluppo del Territorio ha ritenuto conclusa la verifica dell’adeguatezza e completezza documentale prevista dal comma 3 dell’art. 27-bis del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii. e ha provveduto alla pubblicazione sul sito web dell’“Avviso al pubblico” di cui all’art. 24, comma 2 del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii. ed alla conseguente comunicazione dell’avvio del procedimento;

PRESO ATTO che entro i termini di cui al comma 4 dell’art. 27-bis del D.Lgs. n. 152/06 e ss.mm.ii., risultano pervenuti i seguenti pareri ed osservazioni:

  • nota del 20.10.2020 prot. n. 444985 del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Padova;

  • nota del 26.11.2020 prot. n. 504776 dell’Azienda ULSS 6 Euganea;

CONSIDERATO che il progetto è stato discusso nella seduta del 23.12.2020 del Comitato Tecnico Regionale V.I.A. e che, in tale sede, il Comitato ha preso atto e condiviso le valutazioni espresse dal gruppo istruttorio incaricato della valutazione ed ha disposto di richiedere al proponente le necessarie integrazioni utili al fine della prosecuzione dell’istruttoria;

CONSIDERATO che questa Amministrazione ha trasmesso al proponente la succitata richiesta di integrazione in data 29.12.2020 con prot. n. 553585 e che il proponente, a seguito della nota di proroga del 21.01.2021 prot. n. 28385 inviata da questa Amministrazione, ha presentato la documentazione richiesta in data 08.04.2021 prot. nn. 160067, 160079, 160089 e in data 04.06.2021 prot. n. 254425;

CONSIDERATO che con nota prot. n. 177300 del 19.04.2021, come integrata dalla successiva nota prot. n. 262713 del 09.06.2021, questa Amministrazione ha convocato in modalità sincrona ai sensi dell’art. 14-ter della L. n. 241/1990 e ss.mm.ii., la Conferenza di Servizi di cui all’art. 27-bis del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii. per l’acquisizione dei titoli sopraindicati richiesti dal proponente;

CONSIDERATO che in data 09.06.2021 si è riunito il Comitato Tecnico Regionale V.I.A., il quale ha espresso parere favorevole al rilascio del provvedimento di VIA sul progetto in parola, subordinatamente al rispetto di alcune condizioni ambientali;

VISTA l’autorizzazione allo scarico in fognatura delle acque di prima e seconda pioggia provenienti dal dilavamento delle superfici esterne dell’impianto di cui trattasi, acquisita al prot. reg. n. 272111 del 16.06.2021, trasmessa dalla Società Acquevenete S.p.A;

VISTA la nota del 14.06.2021, assunta al prot. reg. n. 272652 in data 16.06.2021, con la quale l’Azienda ULSS n. 6 Euganea, nel comunicare la propria impossibilità a partecipare alla Conferenza di Servizi, ha confermato il parere precedentemente espresso con la succitata nota del 26.11.2020;

CONSIDERATO che in data 16.06.2021 si è svolta la seduta della Conferenza di Servizi indetta con la succitata nota regionale del 19.04.2021, alla quale hanno partecipato i rappresentanti dei soggetti convocati ad esclusione della Provincia di Padova, del Comune di Bagnoli di Sopra, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Padova, dell’ULSS n. 6 Euganea e della Società Acquevenete S.p.A.;

CONSIDERATO che la Conferenza di Servizi, nella seduta di cui sopra, si è determinata favorevolmente, all’unanimità dei presenti, in merito al rilascio del provvedimento di compatibilità ambientale del progetto in oggetto, facendo proprio il parere favorevole n. 152 del 09.06.2021 del Comitato Tecnico Regionale V.I.A., come da verbale trasmesso con nota prot. n. 294794 del 30.06.2021;

CONSIDERATO altresì che, per quanto riguarda il rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale e degli altri titoli abilitativi richiesti dal proponente, dopo una prima lettura delle prescrizioni in materia di gestione rifiuti proposte dai competenti Uffici della Direzione Ambiente, si è convenuto di aggiornare i lavori della Conferenza di Servizi ad un’ulteriore seduta;

VISTA la nota n. 13451 del 18.06.2021, acquisita al prot. reg. n. 279466 in data 21.06.2021, con la quale il Comando dei Vigili del Fuoco di Padova – Ufficio Prevenzione Incendi ha trasmesso la valutazione di conformità positiva condizionata alle prescrizioni ivi riportate, ai sensi dell’art. 3 del D.P.R. n. 151/2011;

VISTO il decreto n. 562 del 29.06.2021 con il quale il Direttore della Direzione Ambiente, in qualità di direttore della struttura regionale competente in materia di VIA, ha adottato il provvedimento di VIA favorevole relativamente all’istanza denominata “Modifica impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi già autorizzato ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs 152/2006”, presentata da WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l. (con sede legale in via Amendola, n. 12 a Poggio Renatico – FE, C.F. 01964720385), subordinatamente al rispetto delle medesime condizioni ambientali di cui al parere del Comitato Tecnico Regionale VIA n. 152 del 09.06.2021 (Allegato A al medesimo decreto);

VISTA la nota del 29.06.2021, acquisita al prot. reg. n. 301851 del 05.07.2021, con cui il proponente ha trasmesso alcune integrazioni volontarie, unitamente ad alcune osservazioni in merito alle prescrizioni in materia di gestione dei rifiuti discusse nella seduta della Conferenza di Servizi del 16.06.2021;

VISTA la nota del 06.07.2021, assunta al prot. reg. n. 304108, pari data, con la quale l’Azienda ULSS n. 6 Euganea, nel comunicare la propria impossibilità a partecipare alla seduta conclusiva della Conferenza di Servizi, ha riconfermato il parere precedentemente espresso con la succitata nota del 26.11.2020;

VISTO il Permesso di Costruire n. 33/2020, emesso in data 07.07.2021 dal Comune di Conselve, acquisito al prot. reg. n. 307229 del 08.07.2021, con il quale il Responsabile dell’Area Tecnica permette alla Ditta l’esecuzione, alle condizioni ivi indicate, delle opere di costruzione di n. 2 tettoie in conformità al progetto presentato con la succitata istanza;

CONSIDERATO che in data 08.07.2021 si è svolta la seduta conclusiva della Conferenza di Servizi, alla quale hanno partecipato i rappresentanti dei soggetti convocati ad esclusione della Provincia di Padova, del Comune di Conselve, del Comune di Bagnoli di Sopra, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Padova, dell’ULSS n. 6 Euganea e della Società Acquevenete S.p.A.;

CONSIDERATO che, come risulta nel verbale trasmesso con nota regionale n. 328401 del 22.07.2021, la Conferenza di Servizi, nella seduta conclusiva di cui sopra, all’unanimità dei presenti ha espresso parere favorevole al rilascio degli altri titoli abilitativi richiesti dal proponente che, nel caso specifico, si sostanziano nell’Autorizzazione Integrata Ambientale ex art. 29-sexies del D.Lgs. n. 152/2006, nel Permesso di Costruire rilasciato dal Comune di Conselve e nel parere di conformità per la prevenzione incendi rilasciato dai Vigili del Fuoco;

VISTO il decreto n. 23 del 12.08.2021 con il quale il Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica, in qualità di direttore della struttura regionale competente per materia, ha rilasciato alla Ditta WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l. (con sede legale in via Amendola, n. 12 a Poggio Renatico – FE, C.F. 01964720385) l’Autorizzazione Integrata Ambientale, per le attività individuate ai punti 5.1, 5.3 e 5.5 dell’allegato VIII alla Parte II del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii., relativamente all’istanza denominata “Modifica impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi già autorizzato ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs 152/2006”, subordinatamente al rispetto delle condizioni e delle prescrizioni riportate nell’Allegato A al medesimo decreto;

CONSIDERATO che con verifica telematica ed in applicazione del D.Lgs. 06.09.2011 n. 159 (codice delle leggi antimafia) è stato accertato che la Ditta WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l. è iscritta nella White List della Prefettura di Ferrara e che tale iscrizione esplica la propria validità fino al 27.05.2022;

RITENUTO pertanto, con il presente provvedimento:

  • di prendere atto delle risultanze favorevoli della Conferenza di Servizi indetta con nota prot. n. 177300 del 19.04.2021, espresse nelle sedute del 16.06.2021 (relativamente al rilascio del giudizio di compatibilità ambientale) e del 08.07.2021 (relativamente al rilascio dei titoli abilitativi necessari per la realizzazione e l’esercizio del progetto);

  • di prendere atto e far proprio il provvedimento di VIA favorevole di cui al decreto del Direttore della Direzione Ambiente n. 562 del 29.06.2021 (Allegato A al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante);

  • di prendere atto e far proprio il provvedimento di Autorizzazione Integrata Ambientale di cui al decreto del Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica n. 23 del 12.08.2021 (Allegato B al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante);

  • di prendere atto e far propria la valutazione di conformità positiva condizionata dei Vigili del Fuoco – Comando Provinciale di Padova – Ufficio Prevenzione Incendi, trasmessa con nota n. 13451 del 18.06.2021, acquisita al prot. reg. n. 279466 in data 21.06.2021 (Allegato C al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante);

  • di prendere atto e far proprio il Permesso di Costruire n. 33/2020, emesso in data 07.07.2021 dal Comune di Conselve, acquisito al prot. reg. n. 307229 del 08.07.2021 (Allegato D al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante);

  • di adottare la determinazione motivata di conclusione della sopra richiamata Conferenza di Servizi e di rilasciare, pertanto, ai sensi dell’art. 27-bis, co. 7 del D.Lgs. n. 152/2006, il provvedimento autorizzatorio unico regionale (PAUR) relativamente all’istanza denominata “Modifica impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi già autorizzato ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs 152/2006”, presentata dalla Ditta WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l.;

VISTE le L.R. n. 33/85, n. 3/2000 e n. 4/2016, e loro ss.mm.ii.;

VISTA la L. n. 241/1990 in materia di procedimento amministrativo;

VISTO il D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii.;

VISTE la DGRV n. 242/2010 e la DGRV n. 863/2012 in materia di Piano di Monitoraggio e Controllo;

VISTA la DGRV n. 2721/2014 in materia di garanzie finanziarie;

VISTA la DGRV n. 568/2018 recante la disciplina attuativa della procedura di VIA di cui alla succitata L.R. n. 4/2016;

VISTA la DGRV n. 21 dell’11 gennaio 2018, come modificata dalla successiva DGRV n. 421 del 09.04.2019, relativa alle competenze delle strutture regionali in materia di AIA.

decreta

  1. che le premesse formano parte integrante del presente provvedimento;
     
  2. di prendere atto delle determinazioni della Conferenza di Servizi di cui all’art. 14 della L. n. 241/1990, convocata ai sensi della D.G.R. n. 568/2018 e dell’art. 27-bis del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii., espresse nelle sedute del 16.06.2021 (relativamente al rilascio del giudizio di compatibilità ambientale) e del 08.07.2021 (relativamente al rilascio dei titoli abilitativi necessari per la realizzazione e l’esercizio del progetto);
     
  3. di prendere atto e far proprio il decreto n. 562 del 29.06.2021, Allegato A al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante, con il quale il Direttore della Direzione Ambiente, in qualità di direttore della struttura regionale competente in materia di VIA, ha adottato il provvedimento di VIA favorevole relativamente all’istanza denominata “Modifica impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi già autorizzato ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs 152/2006”, presentata da WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l. (con sede legale in via Amendola, n. 12 a Poggio Renatico – FE, C.F. 01964720385), subordinatamente al rispetto delle medesime condizioni ambientali di cui al parere del Comitato Tecnico Regionale VIA n. 152 del 09.06.2021 (Allegato A al medesimo decreto);
     
  4. di prendere atto e far proprio il decreto n. 23 del 12.08.2021, Allegato B al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante, con il quale il Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica, in qualità di direttore della struttura regionale competente per materia, ha rilasciato alla Ditta WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l. (con sede legale in via Amendola, n. 12 a Poggio Renatico – FE, C.F. 01964720385) l’Autorizzazione Integrata Ambientale, per le attività individuate ai punti 5.1, 5.3 e 5.5 dell’allegato VIII alla Parte II del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii., relativamente all’istanza denominata “Modifica impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi già autorizzato ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs 152/2006”, subordinatamente al rispetto delle condizioni e delle prescrizioni riportate nell’Allegato A al medesimo decreto;
     
  5. di prendere atto e far propria la valutazione di conformità positiva condizionata dei Vigili del Fuoco – Comando Provinciale di Padova – Ufficio Prevenzione Incendi ai sensi dell’art. 3 del D.P.R. n. 151/2011 trasmessa con nota n. 13451 del 18.06.2021, acquisita al prot. reg. n. 279466 in data 21.06.2021, Allegato C al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante;
     
  6. di prendere atto e far proprio il Permesso di Costruire n. 33/2020, emesso in data 07.07.2021 dal Comune di Conselve, acquisito al prot. reg. n. 307229 del 08.07.2021, Allegato D al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante, con il quale il Responsabile dell’Area Tecnica permette alla Ditta l’esecuzione, alle condizioni ivi indicate, delle opere di costruzione di n. 2 tettoie in conformità al progetto presentato con la succitata istanza;
     
  7. di adottare la determinazione motivata di conclusione della sopra richiamata Conferenza di Servizi e di rilasciare, pertanto, ai sensi dell’art. 27-bis, co. 7 del D.Lgs. n. 152/2006, il presente provvedimento autorizzatorio unico regionale (PAUR), relativamente al progetto in parola, comprensivo dei seguenti titoli:
  1. provvedimento favorevole di compatibilità ambientale di cui al decreto del Direttore della Direzione Ambiente n. 562 del 29.06.2021, Allegato A al presente provvedimento, di cui costituisce parte integrante;
  2. provvedimento di Autorizzazione Integrata Ambientale ex art. 29-sexies del D.Lgs. n. 152/2006 di cui al decreto del Direttore della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica n. 23 del 12.08.2021, Allegato B al presente provvedimento, di cui costituisce parte integrante;
  3. valutazione di conformità positiva condizionata dei Vigili del Fuoco – Comando Provinciale di Padova – Ufficio Prevenzione Incendi, trasmessa con nota n. 13451 del 18.06.2021, acquisita al prot. reg. n. 279466 in data 21.06.2021, Allegato C al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante;
  4. Permesso di Costruire n. 33/2020, emesso in data 07.07.2021 dal Comune di Conselve, acquisito al prot. reg. n. 307229 del 08.07.2021, Allegato D al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante
  1. di dare atto che i decreti regionali e gli altri titoli abilitativi di cui sopra, esplicheranno efficacia, anche in termini temporali, a far data dalla pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto;
     
  2. di dare atto che, ai sensi del comma 9 del richiamato art.27-bis:
  • le condizioni e le misure supplementari relative all’autorizzazione integrata ambientale, di cui all'Allegato B al presente provvedimento, sono rinnovate e riesaminate, controllate e sanzionate con le modalità di cui agli articoli 29-octies, 29-decies e 29-quattuordecies del D.Lgs. n. 152/2006 e di cui all’art. 5-bis della L.R. n. 33/1985 e ss.mm.ii.;
     
  • le condizioni e le misure supplementari relative agli altri titoli abilitativi di cui agli Allegati C e D al presente provvedimento, sono rinnovate e riesaminate, controllate e sanzionate con le modalità previste dalle relative disposizioni di settore da parte delle amministrazioni competenti per materia;
  1. di dare atto che qualsiasi modifica delle condizioni dell’Autorizzazione Integrata Ambientale di cui all’Allegato B al presente provvedimento è demandata al Direttore della struttura regionale competente per materia;
     
  2. di pubblicare il presente provvedimento integralmente sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto;
     
  3. di comunicare il presente provvedimento alla Ditta WASTE TREATMENT SOLUTION S.r.l., al Comune di Conselve (PD), al Comune di Bagnoli di Sopra (PD), alla Provincia di Padova, ad ARPAV – Dipartimento Provinciale di Padova, all’Osservatorio Regionale Rifiuti c/o ARPAV – Dipartimento regionale Rischi tecnologici e fisici, all’Azienda ULSS n. 6 Euganea, al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Padova, alla Società Acquevenete S.p.A., alla U.O. Ciclo dei Rifiuti ed Economia Circolare della Direzione Ambiente e Transizione Ecologica, alla U.O. Valutazione d’Impatto Ambientale della Direzione Valutazioni Ambientali, Supporto Giuridico e Contenzioso e al BURV per la sua pubblicazione;
     
  4. di informare che, avverso il presente provvedimento, è ammesso ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) oppure in via alternativa al Presidente della Repubblica, nei termini e nelle modalità previste dal Decreto Legislativo n. 104/2010.

Luca Marchesi

(seguono allegati)

28_Allegato_A__457199.pdf
28_Allegato_B__457199.pdf
28_Allegato_C__457199.pdf
28_Allegato_D__457199.pdf

Torna indietro