Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 88 del 02 luglio 2021


Materia:

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE TURISMO n. 283 del 01 giugno 2021

Progetto "TAKE IT SLOW - Smart and Slow Tourism Supporting Adriatic Heritage for Tomorrow", Programma Interreg Italia - Croazia, CUP H79E20000520003, ID 10255547. Affidamento diretto, impegno di spesa e contestuale accertamento di entrata a favore della dr.ssa Erica Mingotto, per il servizio di supporto tecnico alla redazione di report e analisi relative al turismo sostenibile, slow e smart. CIG Z1831A0C45.

Note per la trasparenza

Con il presente atto si procede all'aggiudicazione definitiva per l'affidamento diretto ai sensi dell'art. 36 comma 2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016 ss.mm.ii. a favore della dr.ssa Erica Mingotto C.F. (omissis), quale soggetto fornitore del servizio di supporto tecnico alla redazione di report e analisi relative al turismo sostenibile, slow e smart, al relativo impegno di spesa e contestuale accertamento di entrata, a valere sul progetto europeo TAKE IT SLOW, Interreg Italia - Croazia, per l'importo di Euro 4.600,00 (non soggetto IVA ai sensi dell'art. 5 Dpr 633/72 e ss.mm.ii.).

Il Direttore

VISTE

la Decisione C (2015) 9342 del 15 dicembre 2015 della Commissione, di approvazione del Programma Interreg Italia - Croazia;

con d la D.G.R. n 1602 del 5 novembre 2019 relativa all’apertura del bando Italia - Croazia – Progetti strategici;

la D.G.R. n. 884 del 9 luglio 2020 relativa all’esito delle valutazioni;

la Deliberazione del CIPE n. 10 del 28 gennaio 2015, relativa al cofinanziamento nazionale;

il Decreto del Direttore della U.O. AdG Italia-Croazia n. 120 del 9 luglio 2020, di accertamento ed impegno di spesa della quota di cofinanziamento nazionale;

PRESO ATTO CHE

la Direzione Turismo è partner del progetto Standard “Take It Slow”, Programma Interreg Italia – Croazia, che prevede l’attribuzione di un budget complessivo alla Direzione Turismo di € 360.352,94, con un intervento del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale – FESR - pari all’85% per € 306.300,00, mentre il cofinanziamento del rimanente 15%, pari ad € 54.052,94 è a carico dello Stato attraverso il Fondo di Rotazione Nazionale – FDR, non prevedendo alcun intervento finanziario da parte del bilancio regionale;

in data 25 agosto 2020 è stato firmato digitalmente il Subsidy Contract tra l’Autorità di Gestione Italia Croazia – Regione del Veneto e la Regione di Dubrovnik Neretva (Croazia), Lead Partner del progetto;

in data 31 agosto 2020 è stato sottoscritto il Partnership Agreement tra la Regione del Veneto e il Capofila;

DATO ATTO CHE

Take It Slow è un progetto strategico turistico a valere sul programma Interreg Italia - Croazia ideato per promuovere la regione adriatica come una destinazione integrata, sostenibile, accessibile, verde e a turismo lento basandosi sulla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale tangibile e intangibile della costa Adriatica, delle sue isole, dell’area interna e rurale;

le parole chiave del progetto possono essere riassunte in:

  • sostenibilità, legata alla dimensione ambientale, con l’obiettivo di sostenere la qualità degli ecosistemi e del prodotto turistico e alla dimensione sociale con un focus sull’accessibilità;
  • smart, rappresentando il tema del supporto all’innovazione e digitalizzazione;
  • slow, per un turismo lento, che rappresenta un modo di dare valore all'esperienza di viaggio prediligendo esperienze umane, relazioni con le comunità locali, attenzione ai particolari, scegliendo modalità ed esperienze di visita diverse e rallentando il ritmo (cicloturismo, cammini, natura, enogastronomia);

in questa cornice, ogni partner è tenuto ad attuare azioni, comuni a tutto il partenariato, le cui iniziative più significative riguarderanno la formazione per la costruzione di prodotti turistici sostenibili, le certificazioni ambientali e di destinazione, i percorsi e gli audit per le certificazioni di operatori, la realizzazione di piani d'azione, l'istituzione di tavoli di concertazione, il coinvolgimento e la formazione di ragazzi delle scuole primarie e/o secondarie, concorsi fotografici con contest mirati, educational tour per operatori turistici, la fornitura di devices per aumentare e migliorare l'accessibilità di alcuni siti o itinerari culturali o naturalistici;

nel budget assegnato alla Direzione, è prevista la linea di spesa “External Expertise”, pari a € 236.352,94 complessivi, che prevede un budget per affidare a soggetti esterni la realizzazione delle task progettuali o supportarne la realizzazione e organizzazione;

PRESO ATTO

che si ritiene opportuno avvalersi di un servizio di supporto tecnico per la redazione di report e analisi relative al turismo sostenibile, slow e smart, relativi sia al pacchetto di lavoro amministrativo, per il monitoraggio dell’avanzamento delle attività, sia in particolare ai Work Package tecnici n. 3 e n. 4, al fine:

  • dell’ideazione di un glossario sui termini maggiormente utilizzati nell’ambito della sostenibilità applicata al turismo, con esempi concreti;
  • della realizzazione di un report relativo alle sessioni di training che ciascun partner dovrà attivare per aumentare la consapevolezza e la sensibilità degli operatori sui comportamenti sostenibili di comparto;
  • della somministrazione di un questionario relativo alla valutazione del patrimonio culturale e naturale;
  • della redazione di una sintesi delle risposte ricevute,
  • dello sviluppo di un report relativo alla valutazione del patrimonio culturale e naturale;
  • della redazione dello smart action plan report, un piano relativo ai principi di innovazione applicabili nel turismo (anche intesi di prodotto e di processo), la loro applicazione nel contesto della nuova programmazione e la loro possibile traduzione sul territorio veneto;
  • della partecipazione al tavolo Local Community of Practices, un gruppo di esperti e operatori afferenti a diverse materie (es. governance, comunicazione, sostenibilità, management ecc) e di diversa natura (accademica, privata, pubblica, civile), accomunati da un interesse (es. turismo);

che la dr.ssa Erica Mingotto ha un’esperienza consolidata nella realizzazione di progetti di ricerca, anche a finanziamento europeo, collaborando dal 2011 con l’Università Ca’ Foscari di Venezia in qualità di Assegnista di ricerca e con l’Associazione CISET in qualità di Ricercatrice, sviluppando analisi e indagini per l’elaborazione di strumenti di valutazione dell’efficacia e dell’efficienza delle azioni pubbliche in ambito turistico, di progettazione di itinerari targettizzati su differenti profili del turista, di analisi integrata dei differenti profili del turista per la maggiore soddisfazione dei bisogni e delle esigenze, di ricerca trasversale a più ambiti inerenti il settore del turismo con lo scopo di studiare la domanda turistica dei mercati emergenti, con riferimento alla destinazione Italia e Veneto, e di analizzare l’evoluzione nell’impiego delle ICT nell’industria turistica in termini di distribuzione online, web communication, revenue management e CRM;

che la dr.ssa Erica Mingotto ha contribuito a progetti di ricerca sull’analisi dell’utilizzo dei big data al fine di ottenere informazioni utili sui comportamenti di mobilità e fruizione del patrimonio, per valutare soluzioni di contenimento dell’impatto, ha collaborato ad iniziative di mappatura e valorizzazione a fini turistici del patrimonio culturale intangibile, con particolare riferimento all’artigianato artistico e tradizionale e alle Industrie Culturali e Creative, ha elaborato ricerche sullo sviluppo sostenibile, La valutazione degli impatti socio-economici del turismo attraverso indici e indicatori, indagini sulle caratteristiche e dinamiche della domanda e dell’offerta turistica, attraverso la raccolta, elaborazione, analisi e interpretazione di dati e statistiche, sviluppato indagini relativamente l’innovazione dei modelli di business e delle competenze nelle imprese turistiche e dei servizi;

che la dr.ssa Erica Mingotto ha collaborato con la Direzione Turismo alla realizzazione dei webinar attivati nel corso dell’anno 2020 e nel primo semestre 2021, a valere sul progetto Tourism4all, dedicando un intervento per sessione al “ Turismo accessibile: di cosa parliamo? Dal diritto alla vacanza per tutti al mercato di riferimento”, descrivendo la cornice normativa e il potenziale mercato di riferimento dell’offerta turistica, in relazione alla dimensione sociale della sostenibilità – filone accessibilità;

CONSIDERATO

l’art. 36 comma 2, lett. a) del D. Lgs 50/2016 ss.mm.ii. che prevede, in caso di affidamenti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore a € 40.000,00 la possibilità di procedere mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici;

il Manuale di implementazione progettuale - Factsheet n. 6 - Project implementation del Programma Italia - Croazia alla voce “Programme rules on public procurement”;

ai sensi della Legge 145/2018, art. 1 comma 130, che l’importo dal quale le amministrazioni pubbliche sono tenute a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione è stato innalzato a € 5.000,00;

DATO ATTO CHE

in data 12/5/2021 è stata inviata una richiesta di preventivo, con nota prot. n. 0218543 alla dr.ssa Erica Mingotto;

l’operatore economico, con nota prot. n. 228600 del 18/5/2021, ha confermato la propria disponibilità a supportare la Direzione Turismo nell’implementazione delle sopracitate attività a fronte del riconoscimento complessivo di € 4.600,00 (ritenuta d’acconto del 20% inclusa e importo non soggetto IVA ai sensi dell’art. 5 Dpr 633/72 e ss.mm.ii.);

RITENUTO

pertanto di aggiudicare, in via definitiva, il servizio di supporto tecnico alla redazione di report e analisi relative al turismo sostenibile, slow e smart, alla dr.ssa Erica Mingotto – C.F. (omissis), Via S. Biagio, 56, - 35020 Codevigo (PD), ai sensi dell'art. 36, comma 2, lett a) del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii, per l'importo di € 4.600,00 (quattromilaseicento), ritenuta d’acconto del 20% inclusa e importo non soggetto IVA ai sensi dell’art. 5 Dpr 633/72 e ss.mm.ii.;

VISTI 

i Capitoli di Entrata:

Valori in Euro

255.300,00

Cap. 101510 Assegnazione comunitaria per la cooperazione transfrontaliera 2014-2020 - programma Interreg V A Italia-Croazia - progetto "Take It Slow" - parte corrente

45.052,94

Cap. 101511 Assegnazione statale per la cooperazione transfrontaliera 2014-2020 - programma Interreg V A Italia-Croazia - progetto "Take It Slow" - parte corrente

51.000,00

Cap. 101512 Assegnazione comunitaria per la cooperazione transfrontaliera 2014-2020 - programma Interreg V A Italia-Croazia - progetto "Take It Slow" - parte in conto capitale

9.000,00

Cap. 101513 Assegnazione statale per la cooperazione transfrontaliera 2014-2020 - programma Interreg V A Italia-Croazia - progetto "Take It Slow" - parte in conto capitale

360.352,94

Totale


i Capitoli di Spesa:

Valori in Euro

255.300,00

Cap. 104198 Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia (2014-2020) Progetto " Take It Slow " - Acquisto di beni e servizi - quota comunitaria (reg.to ue 17/12/2013, n.1299)

45.052,94

Cap. 104197 Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia (2014-2020) Progetto " Take It Slow " - Acquisto di beni e servizi - quota statale (reg.to ue 17/12/2013, n.1299)

51.000,00

Cap. 104201 Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia (2014-2020) Progetto " Take It Slow " - Investimenti fissi lordi e acquisto di terreni - quota comunitaria (reg.to ue 17/12/2013, n.1299)

9.000,00

Cap. 104200 Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia (2014-2020) Progetto " Take It Slow " - Investimenti fissi lordi e acquisto di terreni - quota statale (reg.to ue 17/12/2013, n.1299)

360.352,94

Totale


RITENUTO

di impegnare con il presente provvedimento negli esercizi finanziari 2021 (30% dell’importo) e 2022 (70%) la somma complessiva di € 4.600,00 (85% quota FESR, 15% quota FDR) a favore della dr.ssa Erica Mingotto – C.F. (omissis), come segue:

Valori in Euro

Esercizio

Cap. 104198 Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia (2014-2020) Progetto " Take It Slow " - Acquisto di beni e servizi - quota comunitaria (reg.to ue 17/12/2013, n.1299).
Art. 16, Pdc V livello U U.1.03.02.11.999 Altre prestazioni professionali e specialistiche n.a.c.

Cap. 104197 Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia (2014-2020) Progetto " Take It Slow " - Acquisto di beni e servizi - quota statale (reg.to ue 17/12/2013, n.1299). Art. 16, Pdc V livello U U.1.03.02.11.999 Altre prestazioni professionali e specialistiche n.a.c.

Totale impegnato

2021

1.173,00

207,00

1.380,00

2022

2.737,00

483,00

3.220,00

Totale complessivo

   

4.600,00


che si può procedere all’accertamento dell’entrata negli esercizi finanziari 2021 e 2022, della somma complessiva di € 4.600,00 (85% quota FESR, 15% quota FDR) in base all’art. 53 del D. Lgs. 118/2011 e ss.mm.ii. punto 3.12 dell’Allegato 4/2 che sarà utilizzata per la riscossione delle quote di finanziamento comunitario come segue: 

 Valori in Euro

Esercizio

Cap. 101510 Assegnazione comunitaria per la cooperazione transfrontaliera 2014-2020 - programma Interreg V A Italia-Croazia - progetto "Take It Slow" parte corrente. P.d.C di V livello E. E.2.01.05.02.001
Trasferimenti correnti dal resto del mondo

Cap. 101511 Assegnazione statale per la cooperazione transfrontaliera 2014-2020 - programma Interreg V A Italia-Croazia - progetto "Take It Slow" - parte corrente.
P.d.C di V livello E. 2.01.01.02.001 Trasferimenti correnti da Regioni e Province autonome

Totale accertato

2021

1.173,00

207,00

1.380,00

2022

2.737,00

483,00

3.220,00

Totale complessivo

   

4.600,00


VISTI 

i Regolamenti UE n. 1301/2013, 1303/2013 e 1299/2013, recanti disposizioni comuni e specifiche sui fondi europei;

il Regolamento UE n. 1311/2013, che stabilisce il quadro finanziario pluriennale per il periodo 2014-2020;

il Regolamento delegato UE n. 481/2014, relativo alle norme sull’ammissibilità delle spese per programmi di cooperazione;

il Regolamento UE n. 460/2020, che modifica i Reg.ti UE n. 1301/2013, n. 1303/2013;

la Delibera del CIPE n. 10/2015 di definizione dei criteri di cofinanziamento pubblico nazionale dei programmi europei 2014 - 2020;

la Legge n. 296/2006 articolo 1, comma 449 e 450 e ss.mm.ii. relativi all’approvvigionamento delle PP.AA. tramite convenzioni-quadro e mercato elettronico della pubblica amministrazione;

la Legge n. 145/2018 articolo 1, comma 130, relativa all’importo dal quale le amministrazioni pubbliche sono tenute a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

il D.Lgs. n. 33/2013, relativo alla disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza delle PP.AA.;

il D. Lgs. n. 126/2014 integrativo e correttivo del D.lgs. n. 118/2011, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio;

il D.Lgs. n. 50/2016 “Codice dei contratti pubblici” e ss.mm.ii.;

le Linee Guida n. 4 dell’ANAC di attuazione del D. Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii;

il D.Lgs. n. 56/2017 “Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50”;

la Legge regionale n. 39/2001 e ss.mm.ii. “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;

la Legge regionale n. 54/2012 e ss.mm.ii., sull’ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale;

la Legge Regionale n. 39 del 29 dicembre 2020 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2021”;

la Legge Regionale n. 40 del 29 dicembre 2020 “Legge di stabilità regionale 2021”;

la Legge Regionale n. 41 del 29 dicembre 2020 “Bilancio di previsione 2021-2023” e ss.m.ii.;

la D.G.R. n. 38/2014, relativo al Codice di comportamento dei dipendenti della Regione del Veneto;

le D.G.R. n. 1475/2017, n. 1823/2019 e n. 1004/2020 recanti le linee guida sull'utilizzo degli strumenti di e-procurement e gestione delle procedure di acquisizione di forniture servizi e lavori;

la D.G.R. n 1602/2019 relativa all’apertura del bando Italia - Croazia – Progetti strategici;

la D.G.R. n. 1839/2020 “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione 2021-2023”;

 la D.G.R. n. 884/2020 relativa all’esito delle valutazioni dei Progetti strategici Italia – Croazia;

la D.G.R. n. 30/2021 che approva le Direttive per la Gestione del Bilancio di previsione 2021 – 2023;

il Decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 del 8 gennaio 2021 “Bilancio finanziario gestionale 2021-2023” e ss.mm.ii.;

il Decreto del Direttore della U.O. AdG Italia-Croazia n. 120 del 9 luglio 2020, di accertamento ed impegno di spesa della quota di cofinanziamento nazionale;

il Responsabile Unico del procedimento per l’affidamento del servizio nella persona del Direttore della Direzione Turismo della Regione del Veneto;

il codice identificativo di gara (CIG Z1831A0C45) per la fornitura in oggetto;

il Subsidy Contract firmato il 25 agosto 2020;

il contratto di partenariato sottoscritto in data 31 agosto 2020 tra la Regione del Veneto e il Capofila Regione di Dubrovnik Neretva (Croazia);

decreta

  1. che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di aggiudicare, in via definitiva, Erica Mingotto – C.F. (omissis), sede legale in Via S. Biagio, 56, - 35020 Codevigo (PD), l’affidamento del servizio di supporto tecnico alla redazione di report e analisi relative al turismo sostenibile, slow e smart. – Progetto " TAKE IT SLOW”, per l'importo di € 4.600,00 (ritenuta d’acconto del 20% inclusa e importo non soggetto IVA ai sensi dell’art. 5 Dpr 633/72 e ss.mm.ii.);
  3. di dare atto che l’obbligazione è stata perfezionata a seguito della verifica dei requisiti di cui all’art. 80 del D. Lgs. n. 50/2016;
  4. che il contratto è stato stipulato in data odierna a mezzo scambio di lettera e non è soggetto al termine dilatatorio di 35 gg come previsto dall’art. 32, comma 10, D. Lgs. n. 50/2016;
  5. di procedere ad impegnare la somma complessiva di € 4.600,00 (ritenuta d’acconto del 20% inclusa e importo non soggetto IVA ai sensi dell’art. 5 Dpr 633/72 e ss.mm.ii.), che costituisce debito commerciale, negli esercizi finanziari 2021 e 2022, a favore di Erica Mingotto – C.F. (omissis) (anagrafica n. 00177536), con sede legale in via Via S. Biagio, 56 – 35020 - Codevigo (PD), come segue:

 

 Valori in Euro

Esercizio

Cap. 104198 Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia (2014-2020) Progetto " Take It Slow " - Acquisto di beni e servizi - quota comunitaria (reg.to ue 17/12/2013, n.1299).
Art. 16, Pdc V livello U U.1.03.02.11.999 Altre prestazioni professionali e specialistiche n.a.c.

Cap. 104197 Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia (2014-2020) Progetto " Take It Slow " - Acquisto di beni e servizi - quota statale (reg.to ue 17/12/2013, n.1299). Art. 16, Pdc V livello U U.1.03.02.11.999 Altre prestazioni professionali e specialistiche n.a.c.

Totale impegnato

2021

1.173,00

207,00

1.380,00

2022

2.737,00

483,00

3.220,00

Totale complessivo

   

4.600,00

 

  1. di procedere all’accertamento dell’entrata negli esercizi finanziari 2021 e 2022 della somma complessiva di € 4.600,00 (85% quota FESR, 15% quota FDR), in base all’art. 53 del D.Lgs. 118/2011 e s.m.i. punto 3.12 dell’Allegato 4/2, in gestione ordinaria, in corrispondenza della spesa complessivamente impegnata al punto 3, che sarà utilizzata per la riscossione delle quote di finanziamento comunitario e statale, così ripartita:

 Valori in Euro

Esercizio

Cap. 101510 Assegnazione comunitaria per la cooperazione transfrontaliera 2014-2020 - programma Interreg V A Italia-Croazia - progetto "Take It Slow" parte corrente. P.d.C di V livello E. E.2.01.05.02.001
Trasferimenti correnti dal resto del mondo

Cap. 101511 Assegnazione statale per la cooperazione transfrontaliera 2014-2020 - programma Interreg V A Italia-Croazia - progetto "Take It Slow" - parte corrente.
P.d.C di V livello E. 2.01.01.02.001 Trasferimenti correnti da Regioni e Province autonome

Totale accertato

2021

1.173,00

207,00

1.380,00

2022

2.737,00

483,00

3.220,00

Totale complessivo

   

4.600,00

 

  1. di disporre che l'importo complessivo verrà liquidato in 3 tranches al soggetto beneficiario successivamente alla presentazione di regolare documento fiscale, la prima pari al 30% dell’importo complessivo dovrà essere trasmessa a luglio 2021, la seconda pari al 60% sarà liquidata a febbraio 2022 e il saldo a conclusione del servizio entro dicembre 2022;
  2. di attestare che i soggetti debitori per il progetto “TAKE IT SLOW” sono:
  • la Regione di Dubrovnik Neretva (Croazia), Pred Dvorom 1, 20000 Dubrovnik (Croazia) in qualità di Capofila – sulla base del Partnership Agreement, sottoscritto in data 31 agosto 2020 tra il Lead Partner e la Regione del Veneto - Direzione Turismo per la quota FESR (85%), (anagrafica 00158761);
  • la Regione del Veneto Unità Organizzativa AdG Italia - Croazia, Rio Tre Ponti Dorsoduro 3494/a, 30123 Venezia (Autorità di Gestione del Programma Italia Croazia) - sulla base del Subsidy Contract, sottoscritto in data 25 agosto 2020 tra la AdG Italia - Croazia e il Capofila, per la quota FDR (15%), (anagrafica 00074413);
  1. di attestare che l'obbligazione attiva e passiva è giuridicamente perfezionata e sarà esigibile negli esercizi 2021 e 2022 secondo la ripartizione di cui ai prospetti ai punti 5) e 6) del dispositivo;
  2. di dare atto che trattasi di spesa di natura commerciale (CIG Z1831A0C45);
  3. di trasmettere il presente atto alla Direzione Bilancio e Ragioneria per l'apposizione del visto di regolarità contabile al fine del perfezionamento dell’efficacia;
  4. di provvedere a comunicare al soggetto beneficiario le informazioni relative all'impegno ai sensi dell'art. 56, comma 7 del D.Lgs. 118/2011, notificando il presente provvedimento;
  5. di dare atto che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  6. di dare atto che la spesa di cui si dispone l'impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011;
  7. di dare atto che tali spese dovranno essere successivamente opportunatamente rendicontate secondo le procedure stabilite dal contratto sottoscritto tra la Regione del Veneto ed il Capofila;
  8. di dare atto che il Responsabile Unico del Procedimento, ai sensi dell'art. 31 del D. Lgs. n. 50/2016 è il dott. Mauro Giovanni Viti, Direttore della Direzione Turismo;
  9. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell'art 23 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n.33;
  10. di pubblicare integralmente il presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Mauro Giovanni Viti

Torna indietro