Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 135 del 04 settembre 2020


Materia: Demanio e patrimonio

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE ACQUISTI E AA.GG n. 176 del 29 luglio 2020

Affidamento diretto ai sensi dell'articolo 36, comma 2 lett. a) del D.lgs. 50/2016, secondo le modalità di cui all'articolo 1 comma 130 della L. 145/2018 che ha modificato l'art. 1, comma 450 della legge L. 296/2006 (legge di stabilità 2007) dell'intervento di manutenzione ordinaria dei portoni lignei esterni di accesso alle corti pertinenziali di Palazzo Balbi e contestuale assunzione dell'impegno di spesa pari ad Euro 4.880,00 (IVA inclusa) alla ditta "SZ arredi s.n.c. di Sartori F. e Zorzi R "- con sede in via Einaudi 21/e 31030 Dosson di Casier - TV Partita IVA 03835200266, sul bilancio per l'esercizio 2020. L.R. n. 39/2001. C.I.G. Z552DC18F6.

Note per la trasparenza

Con il presente decreto si procede all'affidamento diretto ai sensi dell'art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016, alla ditta SZ arredi s.n.c. di Sartori F. e Zorzi R "- con sede legale Dosson di Casier TV, dell'intervento di manutenzione ordinaria dei portoni lignei esterni di accesso alle corti pertinenziali dell'immobile di proprietà denominato Palazzo Balbi in centro storico a Venezia, secondo le modalità di cui all'articolo 1 comma 130 della L. 145/2018 che modificato l'art. 1, comma 450 della L. 296/2006 (legge di stabilità 2007) ed all'assunzione del relativo impegno di spesa sul bilancio di previsione per l'anno 2020.

Il Direttore

PREMESSO CHE

-la Scrivente Direzione provvede a garantire, attraverso l’acquisizione di servizi e l’affidamento di lavori, il regolare mantenimento in efficienza delle sedi della Giunta regionale;

- seguito di sopralluoghi e verifiche di natura tecnica effettuati presso l’immobile di proprietà regionale denominato Palazzo Balbi in centro storico a Venezia, è stato accertato che a seguito dei violenti nubifragi con fenomeni di grandine che hanno interessato il centro storico di Venezia fra l’8 e l’11 giugno 2020, vi sono stati cedimenti e crolli parziali delle cornici sommitali dei portoni di ingresso, che hanno determinato la necessità urgente di intervenire in maniera tempestiva per la messa in sicurezza dei manufatti danneggiati ed contestualmente evidenziato la necessità e l’urgenza di un intervento di manutenzione generale delle stesse cornici sommitali che richiede la preventiva rimozione delle ante di ingresso;

RILEVATA pertanto la necessità di procedere con tempestività all’affidamento delle opere di manutenzione ordinaria dei portoni in oggetto;

VISTO il preventivo pervenuto in data 22.07.2020 prot. n. 291198 dalla ditta artigiana “SZ arredi” s.n.c , con sede in via Einaudi 21/e –Dosson di Casier - TV – Partita IVA 03835200266, operante nel centro storico veneziano e che si rende disponibile ad eseguire gli interventi urgenti di cui trattasi per il corrispettivo di Euro 4.000,00, pari ad Euro 4.880,00 IVA al 22% inclusa;

ATTESO, quindi, che il RUP ai sensi dell’art. 31 del decreto legislativo 50/2016 è l’Ing. Doriano Zanette – Dirigente della U.O. “Gestione delle sedi e Affari Generali” il quale si è espresso per la congruità della suddetta offerta presentata;

CONSIDERATO che ai sensi dell’art. 1, comma 130 della Legge n. 145/2018 “Legge di Bilancio 2019” per affidamenti di importo inferiore ad Euro 5.000,00 è possibile procedere autonomamente senza ricorrere al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione;

PRESO ATTO, altresì, che è possibile ricorrere all’affidamento diretto della fornitura, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016, nonché ai sensi del D.L: n. 76 del 16 luglio 2020 “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”;

DATO ATTO che il procedimento è stato istruito dal personale della Direzione Acquisti e AA.GG – U.O. Gestione delle Sedi e Affari Generali;

VISTE le premesse, necessita ora impegnare la somma di Euro 4.880,00 IVA al 22% inclusa, a favore dell’operatore economico “SZ arredi s.n.c. di Sartori F. e Zorzi R.” - via Einaudi 21/e – 31030 Dosson di Casier - TV – Partita IVA 03835200266, sul capitolo di spesa 100482 “Spese per la manutenzione ordinaria dei locali ed impianti, nonché dei beni mobili ed apparecchiature”, art. 014 “Manutenzione ordinaria e riparazioni”, P.d.c. U.1.03.02.09.009 “Manutenzione ordinaria e riparazioni di beni immobili di valore culturale, storico e artistico”, CIG Z552DC18F6 sul bilancio di esercizio 2020 che presenta sufficiente disponibilità;

CONSIDERATO che l’obbligazione di spesa è perfezionata e che la stessa sarà esigibile entro il 31/12/2020;

VISTA la documentazione agli atti d’ufficio;

VISTO il D.Lgs. n. 50/2016, art. 36, comma 2, lett. a);

VISTA la Legge n. 135/2012;

VISTO il D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm. e ii.;

VISTA la L.R. statutaria n. 1/2012;

VISTE le LL.RR. n. 6/1980, n. 39/2001, n. 36/2004, n. 1/2011 e n. 54/2012 e ss.mm.ii.;

VISTA la Legge n. 190/2014;

VISTO il D.Lgs. n. 33/2013;

VISTA la L.R. n. 46/2019 “Bilancio di previsione 2020-2022” e la DGR n. 30 del 21/02/2020 “Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2020-2022”;

VISTA la D.G.R. n. 1823/2019;

VISTO l’art. 1 comma 130 della L. 145/2018 che ha modificato l’art. 1, comma 450, L. 296/2006 (legge di stabilità 2007) nonché gli indirizzi operativi per la gestione delle procedure di acquisizione di servizi, forniture e lavori sotto soglia comunitaria per le esigenze della Regione del Veneto approvate con DGR n. 1823 del 6.12.2019;

VISTO il D.L: n. 76 del 16 luglio 2020 “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”;

ATTESTATA l’avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale e che sono stati esperiti nei confronti dell’Operatore Economico gli accertamenti di rito, con esito negativo, previsti dalla normativa vigente;

decreta

  1. di considerare le premesse come parte integrante del presente atto e di attestare che l’obbligazione di spesa di cui si dispone l’impegno è perfezionata contestualmente all’adozione del presente atto;
  2. di affidare, l’esecuzione degli interventi urgenti di manutenzione ordinaria dei portoni di accesso alle corti pertinenziali di palazzo Balbi, con le modalità e le motivazioni descritte in premessa alla ditta “SZ arredi s.n.c. di Sartori F. e Zorzi R.” - via Einaudi 21/e – 31030 Dosson di Casier, TV – Partita IVA 03835200266; alle condizioni di cui al preventivo acquisito agli atti in data 22 luglio 2020 prot. n. 291198, quindi al costo complessivo di Euro 4.880,00 (IVA al 22% inclusa);
  1. di dare atto che il RUP del procedimento ex art. 31 del D.lgs n. 50/2016, è l’ing. Doriano Zanette - Direttore della U.O. Gestione delle Sedi e Affari Generali;
  2. di dare atto che la spesa in argomento è un debito commerciale, che il fornitore provvederà agli adempimenti a suo carico entro il periodo previsto dal contratto, che si provvederà al pagamento della relativa fattura entro i termini di legge e che l’obbligazione è esigibile entro l’anno corrente;
  3. di impegnare la somma di Euro 4.880,00 (IVA e ogni altro onere inclusi) a favore della ditta “SZ arredi s.n.c. di Sartori F. e Zorzi R.” , via Einaudi 21/e, 31030 Dosson di Casier, TV , Partita IVA 03835200266 sul capitolo di spesa 100482 “Spese per la manutenzione ordinaria dei locali ed impianti, nonché dei beni mobili ed apparecchiature”, art. 014 “Manutenzione ordinaria e riparazioni”, P.d.c. U.1.03.02.09.009 “Manutenzione ordinaria e riparazioni di beni immobili di valore culturale, storico e artistico”, CIG Z552DC18F6, sul bilancio di esercizio 2020 che presenta sufficiente disponibilità;
  4. di attestare che tale programma di pagamento è compatibile con lo stanziamento di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  5. di dare atto che alla liquidazione della spesa si procederà ai sensi dell’art. 44 e seguenti della L.R. n. 39/2001;
  6. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011;
  7. di dare atto che la spesa in argomento non rientra in alcun obiettivo SFERE assegnato alla presente Struttura;
  8. di dare atto che si provvederà a comunicare al suddetto beneficiario l’avvenuta assunzione del presente impegno di spesa ai sensi dell’articolo 56, comma 7 del D.Lgs. n 118/2011;
  9. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione nella sezione Amministrazione Trasparente ai sensi dell’art. 23 e dell’art. 37 del D.Lgs. n. 33/2013;
  10. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Giulia Tambato

Torna indietro