Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 4 del 11/01/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 4 del 11/01/2019
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 4 del 11 gennaio 2019


Materia: Appalti

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE AMBIENTE n. 504 del 29 novembre 2018

Progetto LIFE 16 NAT/IT/000663 Lagoon Refresh "Coastal lagoon habitat (1150*) and species recovering restoring the salt gradient by increasing fresh water input" CUP H57H18000160007. Impegno di spesa per l'acquisizione di attrezzature informatiche mediante ordine diretto di acquisto (OdA n. 4552574) sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA). CIG Z9E260457E.

Note per la trasparenza

Si procede con l'impegno di spesa, di € 4.056,84 Iva inclusa, a favore della società DPS Informatica S.n.c. di Presello Gianni & C., con sede legale in Fagagna (UD), Piazza Marconi 11, Cod. Fisc. e P.Iva 01486330309, nell'ambito del Progetto LIFE 16 NAT/IT/000663 Lagoon Refresh "Coastal lagoon habitat (1150*) and species recovering restoring the salt gradient by increasing fresh water input" CUP H57H18000160007. CIG Z9E260457E, per l'acquisto di attrezzature informatiche hardware e licenza d'uso per software.

Il Direttore

VISTO il Regolamento UE n. 1293/2013 dell’11 dicembre 2013 che ha istituito il “Programma per l’ambiente e l’azione per il clima” (LIFE) per il periodo dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2020, articolato nei Sottoprogrammi “Ambiente” e “Azione per il clima”;

CONSIDERATO che il Sottoprogramma “Ambiente” prevede tre settori di azione prioritari: “Ambiente ed uso efficiente delle risorse”, “Natura e biodiversità”, “Governance ambientale e informazione in materia ambientale”;

CONSIDERATO che nell’ambito del Sottoprogramma “Ambiente” – azione “Natura e Biodiversità”, l’Istituto Superiore per la protezione e la Ricerca Ambientale - ISPRA ha costituito un gruppo di partenariato, composto dalla Regione del Veneto – Direzione Ambiente, dal Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per il Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, dall’Università Ca’ Foscari di Venezia - Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica e dallo Studio di Progettazione IPROS Srl, al fine di presentare una proposta progettuale volta a ripristinare nel Sito di Interesse Comunitario “Laguna Superiore di Venezia” (IT3250031) un ambiente ecotonale tipico delle lagune microtidali, caratterizzate da ampie superfici vegetate a canneto, anche attraverso la immissione dal fiume Sile in Laguna di una portata di acqua dolce, il rimodellamento della morfologia lagunare e la piantumazione di zolle e rizomi di Phragmites australis e di Ruppia cirrosa e Zostera noltii (fanerogame);

VISTA la Deliberazione n. 1450 del 15 settembre 2016 con la quale la Giunta Regionale ha ratificato la partecipazione, in qualità di partner, della Direzione Ambiente al progetto in argomento, denominato “LIFE LAGOON REFRESH”;

PRESO ATTO che con nota prot. n. 36416 del 19/07/2017, ISPRA ha trasmesso ai partner il “Grant Agreement”, attestante l’avvenuta approvazione da parte della Commissione Europea del progetto in argomento, con la seguente codifica LIFE16 NAT/IT/000663 LAGOON REFRESH;

CONSIDERATO che l’importo stimato di progetto ammonta a complessivi € 3.315.130,00;

PRESO ATTO che la sottoscrizione del “Grant Agreement” e della relativa Convenzione di Sovvenzione da parte della Commissione Europea e di ISPRA, in qualità di beneficiario coordinatore, prevede il cofinanziamento a valere sui fondi europei previsti dal Programma LIFE 2014/2020 di una quota pari al 74,13%, dei costi ammissibili, pari cioè ad € 2.436.286,00;

CONSIDERATO che il Beneficiario Coordinatore (ISPRA) ed i Beneficiari Associati contribuiscono finanziariamente per la restante quota del 25,87%, pari complessivamente ad € 878.844,00;

VISTO che la Direzione Ambiente, conformemente alla "dichiarazione del Beneficiario Associato" allegata al Grant Agreement, è responsabile di una serie di azioni di progetto (con particolare riferimento a quelle relative alla progettazione delle opere idrauliche ed alla realizzazione delle stesse, consistenti, in estrema sintesi, in un’opera di presa sull’argine del Sile per l’immissione di acqua dolce in Laguna di Venezia), per un costo totale stimato di € 525.124,00;

PRECISATO che al netto del contributo comunitario pari a € 394.099,00, la Direzione Ambiente, in qualità di beneficiario associato, contribuirà al progetto per € 131.025,00, con proprie risorse finanziarie, opportunamente individuate a valere sui fondi della Legge Speciale per Venezia;

VISTA la DGR n. 1989 del 06/12/2017 di approvazione dello schema di Convenzione tra la Regione del Veneto (Partner Associato) ed ISPRA (Beneficiario Coordinatore) per l’attuazione del progetto LIFE16 NAT/IT/000663 LAGOON REFRESH;

VISTA la Convenzione sottoscritta digitalmente dal Direttore della Direzione Ambiente, ing. Luigi Fortunato (29/01/2018) e dal Direttore Generale di ISPRA, dott. Alessandro Bratti (12/02/2018);

PRESO ATTO che nell’ambito del Grant Agreement, con riferimento alle azioni preparatorie del Progetto LIFE Lagoon Refresh, l’azione A.3 “Progettazione opere idrauliche” prevede, tra le atre cose, la possibilità di acquistare dotazioni informatiche (hardware e software), per un importo massimo complessivo di € 8.000,00;

VISTA la nota prot. n. 417701 del 10/10/2018, con la quale il Direttore della Direzione Ambiente chiede il supporto della Direzione ICT e Agenda Digitale per l’acquisizione di una workstation portatile con le seguenti caratteristiche di massima, precisando anche la specifica dotazione software:

 - Workstation DELL Precision 5520 o assimilabili;

 - 16 GB di RAM DDR4;

 - 500 GB di memoria Hard Disk non SSD;

 - Schermo 15’’;

 - Porte e slot: lettore di schede di memoria, USB 3.0, HDMI, LAN;

 - Pacchetto Office Standard;

 - Estensione a due anni di assistenza;

 - Licenza Autocad LT per almeno 2 anni;

VISTE le note prot. n. 443066 del 31/10/2018, n. 442951 del 31/10/2018, e n. 432990 del 24/10/2018 con cui il Direttore della Direzione Ambiente comunica alla Direzione ICT e Agenda Digitale gli estremi delle prenotazioni di spesa, n. 8639/2018 per l’importo di € 3.000,00 assunta sul capitolo di spesa n. 103681 relativa all’acquisto di hardware, e della prenotazione di spesa n. 8947/2018 per l’importo di € 2.000,00 assunta sul capitolo di spesa n. 103680 relativa all’acquisto della licenza d’uso per software, e con cui si impegna ad adottare i provvedimenti necessari per l’impegno di spesa e per la successiva liquidazione una volta perfezionato l’acquisto da parte della Direzione ICT e Agenda Digitale;

CONSIDERATO che:

 - i beni in oggetto non risultano presenti in convenzioni-quadro di Consip, di cui all’art. 26 della Legge 23 dicembre 1999 n. 488 e s.m.i.;

 - nella piattaforma Consip MEPA sono presente le attrezzature informatiche sopra descritte, che rispondono alle esigenze dell’Amministrazione regionale;

 - con nota prot. n. 417701 del 10.10.2018 la Direzione Ambiente ha richiesto il supporto della direzione ICT per l’acquisto tramite MEPA;

VISTO il D.D.R. n. 164 del 29.11.2018 della direzione ICT e Agenda Digitale con cui si procede, ai sensi dell'art. 36 comma 2 lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016, all’acquisto delle attrezzature informatiche tramite Ordine diretto di acquisto ODA con la società DPS Informatica S.n.c. di Presello Gianni & C., con sede legale in Fagagna (UD), Piazza Marconi 11, Cod. Fisc. e P.Iva 01486330309, che è in grado di fornire le attrezzature informatiche al prezzo più vantaggioso e pari ad € 4.056,84= Iva inclusa;

PRESO ATTO che è stato sottoscritto l’ordine diretto di acquisto sul M.E.P.A. n. 4552574, ex art. 36 comma 2 lett. a) del D.Lgs. n. 50/16, a favore della società DPS Informatica S.n.c. di Presello Gianni & C., con sede legale in Fagagna (UD), Piazza Marconi 11, Cod. Fisc. e P.Iva 01486330309, e che lo stesso costituisce obbligazione giuridicamente vincolante con beneficiario ed importo determinati;

PRESO ATTO che la consegna avverrà entro dicembre 2018;

VERIFICATO che il pagamento avverrà in un’unica soluzione, a mezzo mandato a 30 gg dalla data di ricevimento della fattura che dovrà essere emessa entro gennaio 2019 con scadenza febbraio 2019 successivamente alla positiva verifica funzionale del materiale consegnato ed è in ogni caso subordinato all’esaurimento delle procedure amministrative/contabili, tra cui l’approvazione del bilancio di previsione 2019-2021, proprie dell’Amministrazione regionale;

DATO ATTO che la copertura dell’obbligazione giuridica passiva perfezionata e l’impegno di spesa a favore della società DPS Informatica S.n.c. di Presello Gianni & C., di Presello Gianni & C., con sede legale in in Fagagna (UD), Piazza Marconi 11, Cod. Fisc. e P.Iva 01486330309 della somma di € 4.056,84 Iva inclusa, avviene con il presente provvedimento a valere sulle prenotazioni di spesa n. 8639/2018 per l’importo di € 3.000,00 assunta sul capitolo di spesa n. 103681 per l’acquisto di hardware e sulla prenotazione di spesa n. 8947/2018 per l’importo di € 2.000,00 assunta sul capitolo di spesa n. 103680 per l’acquisto di licenza d’uso software, a carico dell’esercizio 2018;

VISTA la L.R. n. 47 del 29.12.2017 “Bilancio di Previsione 2018-2020”;

VISTA la DGR n. 81/2018 “Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2018 – 2020”;

VISTO il D.Lgs. n. 118/2011;

VISTO il D.Lgs. n. 33/2013;

decreta

le premesse costituiscono parte integrante del presente provvedimento;

  1. di procedere con l’impegno di spesa a favore della società DPS Informatica S.n.c. di Presello Gianni & C., con sede legale in in Fagagna (UD), Piazza Marconi 11, Cod. Fisc. e P.Iva 01486330309, per l’importo di € 4.056,84 Iva inclusa (CIG Z9E260457E), per l’acquisto di attrezzature informatiche descritte in premessa, per il Progetto LIFE 16 NAT/IT/000663 Lagoon Refresh “Coastal lagoon habitat (1150*) and species recovering restoring the salt gradient by increasing fresh water input” CUP H57H18000160007, a valere sulle prenotazioni di spesa e secondo le codifiche indicate nella tabella sottostante:

n. prenotazione

Capitolo
di spesa

Cod. V livello PdC

Voce V livello PdC

Importo in €

articolo

8639

103681

U 2.02.01.07.002

Hardware

2.656,28

006-Postazione di lavoro

8947

103680

U 1.03.02.07.006

Licenze d’uso per software

1.400,56

012-Utilizzo beni di terzi

     

Totale

4.056,84

 
  1. di autorizzare la spesa complessiva di € 4.056,84 Iva inclusa, dando atto che trattasi di debito commerciale;
     
  2. di attestare che la copertura finanziaria è garantita, per l’importo di € 2.656,28 (relativo all’acquisto di hardware) dall’accertamento in entrata n. 2862/2018 capitolo 101206, e per l’importo di € 1.400,56 (relativo all’acquisto di licenze d’uso per software) dall’accertamento in entrata n. 2861/2018 capitolo 101205;
     
  3. di attestare che trattasi di obbligazione passiva giuridicamente perfezionata nei confronti della società DPS Informatica S.n.c. di Presello Gianni & C., con sede legale in Fagagna (UD), Piazza Marconi 11, Cod. Fisc. e P.Iva 01486330309 per l’importo complessivo di € 4.056,84;
     
  4. di attestare che l’obbligazione giuridica passiva è esigibile e scade nell’esercizio 2018;
     
  5. di corrispondere a favore della società DPS Informatica S.n.c. di Presello Gianni & C., con sede legale in Fagagna (UD), Piazza Marconi 11, Cod. Fisc. e P.Iva 01486330309, la somma pari ad € 4.056,84 Iva inclusa, in un’unica soluzione con pagamento a mezzo mandato a 30 gg dalla data di ricevimento della fattura emessa dalla ditta DPS Informatica successivamente alla consegna, nonché all’esaurimento delle procedure amministrative/contabili proprie dell’Amministrazione regionale tra cui l’approvazione del bilancio di previsione 2019-2020;
     
  6. di dare atto che la consegna delle attrezzature informatiche avverrà entro il mese di dicembre 2018 e la fatturazione avverrà entro il mese di gennaio 2019, con scadenza entro febbraio 2019;
     
  7. di attestare che il pagamento è compatibile con gli stanziamenti di bilancio di previsione 2018-2020, e con le regole di finanza pubblica (ex art. 56, punto 6, del D.Lgs. n. 118/2011);
     
  8. di attestare che la Direzione Ambiente provvederà a comunicare al destinatario della spesa le informazioni relative all’impegno (ex art. 56, punto 7, del D.Lgs. n. 118/2011);
     
  9. di dare atto che la spesa di cui si dispone l'impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011;
     
  10. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell'art. 23 del D.Lgs. n. 33/2013;
     
  11. di disporre la pubblicazione integrale del presente Decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto, omettendo l’allegato A.

Luigi Fortunato

Allegato (omissis)

Torna indietro