Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 117 del 27/11/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 117 del 27/11/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 117 del 27 novembre 2018


Materia: Ambiente e beni ambientali

Decreto DEL DIRETTORE DELL' AREA TUTELA E SVILUPPO DEL TERRITORIO n. 74 del 09 novembre 2018

Ditta DOTT. OMERO SARTORI di Sartori Claudio & C S.n.c., sede legale ed ubicazione installazione in Comune di Verona, via Mantovana, 106/D. Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) rilasciata con decreto n. 58 del 26.06.2017. Deroga al punto 10.9 dell'AIA, al fine di ammettere passaggi intermedi di alcune miscele ad impianti di recupero con operazioni classificate R12-R13 ai sensi dell'Allegato C alla Parte IV del d.lgs. n. 152/2006. Approvazione della Rev. n. 02 del 18.09.2018 del Piano Monitoraggio e Controllo (PMC) di cui al punto 14 dell'AIA.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si rilascia alla Ditta DOTT. OMERO SARTORI di Sartori Claudio & C S.n.c. deroga per l’invio/ricezione di alcune miscele a/da impianti autorizzati ad operazioni di recupero R12-R13 e si approva la Rev. n. 02 del 18.09.2018 del Piano di Monitoraggio e Controllo (PMC) dell’installazione ubicata in Comune di Verona, via Mantovana, 106/D.

Il Direttore

VISTO il proprio decreto n. 58 del 26.06.2017 di rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale alla Ditta DOTT. OMERO SARTORI di Sartori Claudio & C S.n.c., per attività di cui al punto 5.1 e 5.5 dell’allegato VIII alla Parte II del d.lgs. n. 152/2006 per l’installazione ubicata in Comune di Verona, via Mantovana, 106/D;

VISTO il decreto n. 100 del 18.12.2017 di approvazione del Piano di Monitoraggio e Controllo (PMC) Rev. n. 00, acquisito al prot. reg. n. 444706 del 25.10.2017;

VISTA l’istanza di deroga alla prescrizione n. 10.9 dell’AIA che vieta l’invio di miscele ad impianti intermedi autorizzati ad operazioni R12-R13, acquisita al prot. reg. n. 289811 del 09.07.2018, cui risulta allegata una nuova versione del PMC Rev. n. 01 del 29.06.2018;

VISTA la nota prot. reg. n. 319982 del 31.07.2018 con cui si chiedono informazioni integrative inerenti la deroga richiesta e contestualmente si richiede il parere degli Enti sulla nuova versione del PMC trasmessa dalla Ditta;

VISTA la nota acquisita al prot. reg. n. 393824 del 28.09.2018 con cui la Ditta trasmette le informazioni integrative richieste, contestualmente allegando una ulteriore versione del PMC Rev. n. 02 del 18.09.2018;

VISTO il parere ARPAV n. 2018-0096729/U (prot. reg. n. 419422 del 15.10.2018) che esprime giudizio favorevole rispetto al PMC Rev. n. 02 del 18.09.2018;

CONSIDERATO che la richiesta di deroga della Ditta concerne le miscele costituite da oli usate e le miscele di batterie costituite esclusivamente da accumulatori al piombo;

RICHIAMATO per quanto concerne gli oli, l’art. 216-bis, comma 2 del d.lgs. n. 152/2006 secondo cui “il deposito temporaneo e le fasi successive della gestione degli oli usati sono realizzati, anche miscelando gli stessi, in modo da tenere costantemente separati, per quanto tecnicamente possibile, gli oli usati da destinare, secondo l’ordine di priorità di cui all’art. 179, comma 1, a processi di trattamento diversi fra loro”;

CONSIDERATO che la previsione normativa sopra richiamata ammette l’attività di miscelazione nelle diverse fasi di gestione degli oli usati, a partire dal deposito temporaneo in poi, posto che vengano garantiti i requisiti di cui alle lettere a), b), c) del comma 2 dell’art. 187 del d.lgs. n. 152/2006 e che venga assicurata la separazione degli oli da destinare a processi di trattamento diversi in base ai criteri di priorità nella gestione dei rifiuti;

RICHIAMATE le dichiarazioni della Ditta nell’istanza di deroga acquisita al prot. reg. n. 289811 del 09.07.2018, in base alle quali gli oli (anche miscelati) in ingresso all’installazione provenienti da altri impianti di gestione rifiuti derivano da attività di raccolta diretta presso produttori originari e, inoltre, la destinazione finale delle miscele di oli consiste nella rigenerazione presso gli stabilimenti Viscolube S.r.l.;

CONSIDERATO che, per quanto concerne le miscele di accumulatori al piombo realizzate in installazione, la Ditta dichiara, nella nota integrativa prot. reg. n. 393824 del 28.09.2018, che l’unico impianto intermedio identificato come impianto effettua su tali miscele esclusivamente operazioni R13, prima del successivo invio ad impianti di recupero definitivo;

RICHIAMATE altresì le ragioni tecniche dettagliate dalla Ditta nella nota integrativa prot. reg. n. 393824 del 28.09.2018, identificabili nella necessità di ottimizzare la rotazione dei carichi per gli oli e nella limitata capacità di stoccaggio degli accumulatori al piombo in relazione alle modalità gestionali adottate;

CONSIDERATO altresì che nella sopra richiamata nota integrativa la Ditta identifica gli impianti intermedi conferitori e gli impianti intermedi riceventi, autorizzati R12-R13;

CONSIDERATO che per l’impianto conferitore Lamafer S.r.l. l’autorizzazione indicata dalla Ditta nella nota integrativa prot. reg. n. 393824 del 28.09.2018 è stata sostituita dall’autorizzazione n. 4943/2018 della Provincia di Bolzano;

RITENUTO di rilasciare la deroga richiesta e di approvare la nuova versione del PMC Rev. 02 del 18.09.2018, positivamente valutata da ARPAV;

decreta

1.  di autorizzare la Ditta DOTT. OMERO SARTORI di Sartori Claudio & C S.n.c., per l’installazione sita in Comune di Verona, via Mantovana, 106/D, di cui all’AIA rilasciata con decreto n. 58/2017, a:

1.1  ricevere oli usati (anche miscelati) provenienti dagli impianti autorizzati R12-R13 di seguito elencati:

RAG. SOCIALE

INDIRIZZO SITO OPERATIVO

TITOLO AUTORIZZATIVO

De Luca Servizi Ambiente S.r.l.

Via Donatori di sangue 46 Vittorio Veneto (TV)

AIA n. 132/2009

Ambrogio Reverse Logistic S.r.l.

Strade delle Pignere 3 Candiolo (TO)

AIA n. 347-34995/2016

Lamafer S.r.l.

Via Keplero 3 Bolzano

Aut. n. 4943/2018

Ecologica Tredi S.r.l.

Via Ponzina 1/D Legnago (VR)

AIA n. 65/2017

Rimondi Paolo S.r.l.

Via Agucchi 84, Bologna

AIA PG n. 368628/07 del 07.11.2007

Rinnovo periodico PG n. 107748 del 04.07.2014

 

1.2  inviare, in deroga alla prescrizione n. 10.9 dell’AIA di cui al decreto n. 58/2017, gli oli usati gestiti in installazione, anche miscelati, agli impianti autorizzati R12-R13 di seguito elencati:

RAG. SOCIALE

INDIRIZZO SITO OPERATIVO

TITOLO AUTORIZZATIVO

De Luca Servizi Ambiente S.r.l.

Via Donatori di sangue 46 Vittorio Veneto (TV)

AIA n. 132/2009

S.A.M. Società Servizi Ambientali Mezzanino S.r.l.

S.P. Bronese 114 Mezzanino (PV)

AIA n. 5203/2007

 

1.3 inviare, in deroga alla prescrizione n. 10.9 dell’AIA di cui al decreto n. 58/2017, gli accumulatori al piombo gestiti in installazione, anche miscelati, alla Ditta De Luca Servizi Ambiente S.r.l., dove sono oggetto di solo stoccaggio R13, prima del successivo invio ad impianti finali di recupero definitivo;

2.  di approvare il PMC Rev. 02 del 18.09.2018 acquisito al prot. reg. n. 393824 del 28.09.2018, come da parere espresso da ARPAV e richiamato in premessa;

3.  di comunicare il presente provvedimento alla Ditta DOTT. OMERO SARTORI di Sartori Claudio & C S.n.c., ad ARPAV Direzione Generale, alla Provincia di Verona, al Comune di Verona;

4.  di pubblicare il presente atto integralmente nel Bollettino ufficiale della Regione;

5.  di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni.

Nicola Dell'Acqua

Torna indietro