Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 117 del 27/11/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 117 del 27/11/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 117 del 27 novembre 2018


Materia: Trasporti e viabilità

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA INFRASTRUTTURE STRADE E CONCESSIONI n. 95 del 13 novembre 2018

Lavori del 1° stralcio del Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale nell'area metropolitana diffusa centrale veneta (S.F.M.R.). Nuova fermata di Terraglio/Ospedale Venezia - Rotatoria di Via Don Tosatto. Deposito delle indennità di espropriazione ex art. 26 del D.P.R. n. 327/2001 e s.m.i.

Note per la trasparenza

Il presente provvedimento dispone il deposito delle indennità di espropriazione presso il Ministero dell’Economia e Finanze (MEF) in favore delle ditte catastali Frada S.r.l. e Nuova Terraglio S.p.a. nell’ambito delle procedure espropriative per i lavori del S.F.M.R. Intervento Nuova fermata di Terraglio/Ospedale Venezia - Rotatoria di Via Don Tosatto.

Il Direttore

(omissis)

decreta

  1. di eseguire, per quanto in premessa indicato, il deposito presso il MEF, Ragioneria Territoriale dello Stato di Venezia – Servizio Depositi definitivi, delle indennità di esproprio per le aree interessate dal 1° stralcio del S.F.M.R. Nuova fermata di Terraglio/Ospedale Venezia - Rotatoria di Via Don Tosatto, in favore delle seguenti ditte e secondo le somme per ognuna indicate:
  • Frada S.r.l., con sede a Venezia (VE) in via Fapanni n. 32, C.F.: 00834000275, proprietà per 1/1;
    Comune di Venezia CT: sez I fg. 120 mapp. 872 di ha 00.00.06, CT: sez I fg. 120 mapp. 867 di ha 00.01.65, CT: sez I fg. 120 mapp. 874 di ha 00.00.76, CT: sez I fg. 120 mapp. 161 di ha 00.02.10, CT: sez I fg. 120 mapp. 162 di ha 00.02.27;
    Indennità di esproprio da depositare € 19.900,00;
  • ditta Nuova Terraglio S.p.A., con sede a Venezia (VE) in via Castello n. 5505, C.F.: 00348440272, proprietà per 1/1;
    Comune di Venezia CT: sez I fg. 120 mapp. 863 di ha 00.05.45;
    Indennità di esproprio da depositare € 8.175,00;
  1. il MEF sarà tenuto ad erogare le somme ricevute in deposito a titolo di indennità di espropriazione, a seguito di nulla osta allo svincolo della presente Autorità espropriante, adita su istanza di chi vi abbia interesse;
  2. di trasmettere un estratto del presente provvedimento per la pubblicazione nel B.U.R. del Veneto, dando atto che l’opposizione da parte di eventuali terzi dovrà essere presentata alla Regione del Veneto entro 30 giorni successivi alla pubblicazione;
  3. che in relazione al disposto dell'art. 3, comma 4, della Legge n. 241/1990, avverso il presente provvedimento è ammesso ricorrere al T.A.R. del Veneto, entro il termine di 60 giorni, decorrenti dalla data di notifica, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato, entro 120 giorni dallo stesso termine.

Marco d'Elia

Torna indietro