Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 116 del 23/11/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 116 del 23/11/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 116 del 23 novembre 2018


Materia: Informatica

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE ICT E AGENDA DIGITALE n. 123 del 04 ottobre 2018

Copertura dell'obbligazione passiva giuridicamente perfezionata relativa all'avvenuta acquisizione, tramite Ordine Diretto di Acquisto su piattaforma Consip MEPA ai sensi dell'art. 36, comma 2, lettera a) del D.Lgs. n. 50/2016 (O.d.A n. 4479833; CIG n. Z5D24FC5C3) di software per sistemi operativi WINSVRSTDCORE LICSA OLP 2LIC NL GOV (licenze a tempo indeterminato). Determina a contrarre e impegno di spesa.

Note per la trasparenza

Il provvedimento dispone la copertura dell'obbligazione passiva giuridicamente perfezionata ed impegna a favore della ditta STUDIO DI INFORMATICA SNC (sede legale in Piazza Fabio Bargagli Petrucci 16/18, Cap. 53100 Siena (SI), C.F. e P.IVA n. 01193630520) la somma di € 1.232,88=(IVA al 22% inclusa) a titolo di corrispettivo per la fornitura - tramite Ordine Diretto di Acquisto (ODA) su piattaforma Consip MEPA ex art. 36, co. 2, lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016 - di software per sistemi operativi: WINSVRSTDCORE LICSA OLP 2LIC NL GOV, funzionale all'efficientamento del sistema di allarmistica della Protezione Civile. Si precisa che trattasi di acquisto di licenze a tempo indeterminato.

Estremi dei principali documenti dell'istruttoria:
- D.Lgs. n. 50 del 18/04/2016 (c.d. nuovo Codice Appalti), art. 36, commi 2, lett. a) e 6;
- Legge n. 94 del 06/07/2012, Legge n. 296 del 27/12/2006 (art. 1, co. 450), Legge n. 208 del 28/12/2015 (Legge di stabilità 2016), all'art.1, commi 502 e 503 e Legge n. 232 del 11/12/2016 (Legge di stabilità 2017);
- Ordinativo di Fornitura n. 4479833 su Piattaforma Consip MEPA, perfezionato in data odierna (Allegato A).

Il Direttore

Premesso che:

- la Direzione ICT e Agenda Digitale sovraintende all’acquisizione di beni e servizi informatici/telematici per rispondere alle richieste delle varie Strutture regionali. A tal proposito la maggior parte della spesa informatica/telematica è rivolta al mantenimento del Sistema Informativo Regionale (SIRV) e alla sua prevedibile evoluzione nel medio periodo;

- tale funzione presuppone la pianificazione, sulla base di criteri di economicità/efficienza, delle attività destinate al mantenimento e aggiornamento del SIRV, in particolare con riferimento all’acquisizione di tecnologie di tipo applicativo rispondenti a specifiche esigenze delle Strutture regionali in quanto strettamente connesse a procedure/materie di pertinenza delle stesse. Si tratta principalmente di contratti di manutenzione ordinaria delle dotazioni software, di manutenzione evolutiva di software operativi/applicativi, di servizi di assistenza specialistica e di manutenzione conservativa/evolutiva di applicativi, di accesso alle banche dati, di contratti per l'acquisizione di nuove tecnologie informatiche e di contratti legati all'erogazione di particolari servizi;

- ai fini di cui sopra, con DGR n. 1166 del 23/04/2004 l’allora Direzione Sistema Informatico (oggi Direzione ICT e Agenda Digitale) è stata autorizzata all'applicazione, nei limiti delle proprie competenze, della normativa sugli acquisti di beni/servizi di cui al DPR n. 101 del 04/04/2002 “Regolamento recante criteri e modalità per l'espletamento da parte delle amministrazioni pubbliche di procedure telematiche di acquisto per l'approvvigionamento di beni e servizi”, demandando alla stessa l'adozione degli atti/adempimenti necessari all'organizzazione delle procedure tecnico-amministrative per gli ordinativi di competenza informatica.

Posto che in attuazione della predetta deliberazione, sussiste allo stato la necessità di acquisire software per sistemi operativi: WINSVRSTDCORE LICSA OLP 2LIC NL GOV, funzionale all’efficientamento del sistema di allarmistica della Protezione Civile. Si precisa che trattasi di acquisto di licenze a tempo indeterminato.

Atteso che:

- l’art. 36, co. 6, del D.Lgs. n. 50/2016 recante “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti relativi a lavori, servizi e forniture”, come novellato dal D.Lgs. n. 56 del 19/04/2017 (in vigore dal 20/05/2017), dispone che le Stazioni Appaltanti, ai fini dello svolgimento di procedure di affidamento di contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, possono procedere mediante l’uso di piattaforme di acquisto/negoziazione telematiche quali appunto il MePA;

- le modalità di acquisto di beni e servizi sul MePA sono le due seguenti: 1) Ordine Diretto (OdA) con acquisto del bene/servizio direttamente dai cataloghi dei prodotti pubblicati dai fornitori; 2) Richiesta di Offerta (RdO) per cui le PP.AA. possono richiedere ai fornitori delle offerte personalizzate sulla base delle proprie specifiche esigenze;

- il citato D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm. ii. consente (all’art. 36, co. 2, lett. a), per i servizi e forniture di importo inferiore a € 40.000,00= il ricorso all’affidamento diretto;

- è stato verificato che, sul portale degli “Acquisti in Rete della PA” gestito dalla Consip Spa, non risulta allo stato attiva alcuna Convenzione e/o Accordo Quadro inerente le forniture da acquisire, le risultano al contrario disponibili sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), all’interno della categoria merceologica “Informatica, Elettronica, Telecomunicazioni e Macchine” con caratteristiche idonee alle esigenze operative dell'Amministrazione Regionale.

Rilevato che:

- in merito agli appalti pubblici di beni/servizi di importo inferiore alla soglia comunitaria, l'acquisto tramite MEPA viene obbligatoriamente previsto per le Regioni e gli EE.LL. dalla Legge n. 94 del 06/07/2012 nonchè dalla Legge n. 296 del 27/12/2006 (art. 1, co. 450), dalla Legge n. 208 del 28/12/2015 (Legge di stabilità 2016), all’art.1, commi 502 e 503 oltre che dalla Legge n. 232 del 11/12/2016 (Legge di stabilità 2017);

- tale scelta procedurale è confermata dalle indicazioni di cui alle “Linee Guida sull'utilizzo degli strumenti di e-procurement (Convenzioni Consip e Mepa)” approvate con DGR n. 1475 del 18/09/2017. Quanto sopra è stato altresì ribadito dalla Circolare n. 2 del 24/06/2016 emanata da AGID (Agenzia per l’Italia Digitale);

- l'ordine diretto è una modalità d’acquisto prevista dalla normativa vigente che consente di acquisire “direttamente” su piattaforma Consip MEPA beni/servizi con le caratteristiche e alle condizioni contrattuali indicate a monte dei singoli bandi. Esso si svolge secondo i seguenti steps procedurali: 1) scelta dei beni/servizi presenti sul catalogo e verifica delle condizioni generali di fornitura; 2) compilazione del modulo d'ordine; 3) sottoscrizione con firma digitale e invio diretto al fornitore abilitato, il quale deve evaderlo nei termini e alle condizioni di cui all'ordinativo di fornitura (quest’ultimo ha efficacia di accettazione dell'offerta in catalogo).

Considerato che:

- essendo il valore complessivo dei servizi in oggetto pari a € 1.010,56=(IVA esclusa) risulta possibile ai sensi di legge acquisire gli stessi mediante Ordine Diretto su piattaforma Consip MEPA. L'utilizzo del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione con la formula in parola presenta peraltro i seguenti vantaggi: 1) riduzione dei costi del processo d’acquisto e dei tempi di contrattazione; 2) potenziale espansione della base dei fornitori, tale da permettere una facile individuazione di ditte sempre più competitive; 3) facilità di confronto tra prodotti e trasparenza informativa, grazie all'utilizzo di cataloghi on line; 4) possibile tracciatura degli acquisti e controllo della spesa; 5) eliminazione di supporti cartacei;

- da un’attenta disamina dei prodotti offerti su piattaforma Consip MEPA da parte dei vari fornitori abilitati è emerso che l’impresa STUDIO DI INFORMATICA SNC (sede legale in Piazza Fabio Bargagli Petrucci 16/18, Cap. 53100 - Siena, C.F. e P.IVA n. 01193630520) riporta all’interno del proprio catalogo i beni richiesti a un prezzo giudicato congruo dall’Amministrazione Regionale.

Visto che:

- per quanto sopra detto, si è ritenuto opportuno/conveniente procedere all'emissione di un Ordinativo Diretto di Acquisto in favore della ditta STUDIO DI INFORMATICA SNC (C.F./P.IVA n. 01193630520) convenzionata al Mercato Elettronico della PA (Allegato A) per l’acquisizione dei prodotti descritti nell’ordinativo stesso, ad un prezzo di € 1.010,56= (IVA al 22% esclusa);

- in relazione a tale Ordine Diretto d’Acquisto, è stato perfezionato in data odierna su piattaforma Consip MEPA il corrispondente Ordinativo di Fornitura (identificato con n. 4479833 - descrizione ordine: oda1828_16core_winstd), con conseguente assunzione della relativo obbligazione giuridica passiva.

Ritenuto, alla luce di quanto sopra, di doversi provvedere alla copertura dell’obbligazione giuridica passiva perfezionata e di impegnare, a favore dell’impresa succitata, la somma di € 1.232,88= (IVA al 22% inclusa) sul capitolo di spesa n. 7204 "Spese per lo sviluppo del Sistema Informativo Regionale” a carico del Bilancio regionale 2018 (gestione ordinaria e precisamente: Art. 15, “Sviluppo software e manutenzione evolutiva”, Piano dei Conti U.2.02.03.02.001) con pagamento a 30 gg DF come di seguito dettagliato:

 

Capitolo n. 7204

Spese per lo sviluppo del Sistema Informativo Regionale

2018 - compresa iva

gestione ordinaria e precisamente: Art. 15, “Sviluppo software e manutenzione evolutiva”, Piano dei Conti U.2.02.03.02.001

Beneficiaria: ditta STUDIO DI INFORMATICA SNC (sede legale in Piazza Fabio Bargagli Petrucci 16/18, Cap. 53100 - Siena, C.F. e P.IVA n. 01193630520)

€ 1.232,88=
Pagamento a 30 gg DF

 

Dato atto che:

- l'acquisto delle forniture in parola viene effettuato in via telematica mediante l’"Ordinativo di Fornitura" n. 4479833 - descrizione ordine: oda1828_16core_winstd, costituente parte integrante del presente atto (Allegato A), possedendo le stesse caratteristiche di base conformi agli standard definiti dall’Amministrazione regionale. Tale Ordinativo è stato sottoscritto ed inviato a Consip in data odierna, configurandosi obbligazione giuridicamente vincolante con beneficiario determinato;

- la spesa di cui si prevede l'impegno col presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della Legge Regionale n. 1/2011;

- al presente affidamento è stato attribuito, dall’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici (ANAC), il codice CIG n. Z5D24FC5C3;

- l’Amministrazione ha effettuato, con esito positivo, i controlli sul possesso in capo all’aggiudicatario dei requisiti di ordine generale previsti dall’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.

TUTTO CIÒ PREMESSO

- VISTO il D.Lgs. n. 50 del 18/04/2016 (c.d. nuovo Codice Appalti) art. 36, commi 2, lett. a) e 6, come modificato e integrato dal D.Lgs. n. 56 del 19/04/2017 (in vigore dal 20/05/2017);

- RICHIAMATE la Legge n. 94 del 06/07/2012, recante “Conversione in legge, con modificazioni, del Decreto Legge del 07/05/12, n. 52, recante disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica” nonchè la Legge n. 296 del 27/12/2006 (art. 1, co. 450), la Legge n. 208 del 28/12/2015 (Legge di stabilità 2016), all’art.1, commi 502 e 503 e la Legge n. 232 del 11/12/2016 (Legge di stabilità 2017);

- VISTA la DGR n. 1166 del 23/04/2004;

- VISTO il DPR n. 101 del 04/04/2002;

- VISTO il D.Lgs 126/2014 integrativo e correttivo del D.Lgs 118/2011;

- VISTA la Legge Regionale n. 39 del 29/11/2001 (con cui si è approvato l'"Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione") e ss.mm.ii. nonchè la Legge Regionale n. 1/2011;

- VISTO l’art. 2, co. 2, della Legge Regionale n. 54 del 31/12/2012;

- VISTA la Circolare n. 2 del 24/06/2016 emanata da AGID (Agenzia per l’Italia Digitale);

- VISTE le “Linee Guida sull'utilizzo degli strumenti di e-procurement (Convenzioni Consip e Mepa)” approvate con DGR n. 1475 del 18/09/2017;

- VISTO l’art. 23 del D.Lgs. del 14/03/2013, n. 33 in tema di “Amministrazione Trasparente”;

- VISTA la Legge Regionale del n. 32 del 30/12/2016, che ha approvato il “Bilancio di previsione 2017-2019”;

- VISTA la DGR n. 81/2018 “Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2018-2020”;

- VISTO l’Ordinativo di Fornitura n. 4479833 perfezionato in data odierna su piattaforma Consip MEPA a beneficio della ditta STUDIO DI INFORMATICA SNC - Allegato A - con assunzione della relativa obbligazione giuridica passiva.

decreta

  1. le premesse costituiscono parte integrante del presente provvedimento;
     
  2. di dare atto che con il perfezionamento in data odierna dell’Ordinativo di Fornitura identificato con n. 4479833 (Allegato A) relativo all’Ordine Diretto d’Acquisto - ODA su piattaforma Consip MEPA per l’acquisizione di software per sistemi operativi WINSVRSTDCORE LICSA OLP 2LIC NL GOV (licenze a tempo indeterminato) all’efficientamento del sistema di allarmistica della Protezione Civile, a favore della ditta STUDIO DI INFORMATICA SNC (sede legale in Piazza Fabio Bargagli Petrucci 16/18, Cap. 53100 - Siena, C.F. e P.IVA n. 01193630520) è stata aggiudicata alla stessa la fornitura di cui si tratta con conseguente assunzione della relativa obbligazione giuridica passiva;
     
  3. di approvare, per i motivi esposti in premessa, la spesa complessiva ammontante a € 1.232,88=(IVA al 22% inclusa) necessaria alla fornitura dei beni riportati nell’ordinativo (Allegato A), a fronte della positiva verifica di congruità tecnico-economica delle prestazioni offerte rispetto alle necessità operative dell’Amministrazione regionale;
     
  4. di conferire - ai sensi dell’art. 36, co. 6, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii - all’impresa STUDIO DI INFORMATICA SNC (C.F./P.IVA n. 01193630520) l’incarico di fornire i beni in oggetto, al prezzo complessivo di € 1.232,88=(IVA inclusa) ed alle condizioni riportate nel relativo ordine, agli atti della Direzione ICT e Agenda Digitale;
     
  5. di corrispondere a favore dell’impresa STUDIO DI INFORMATICA SNC (C.F. e P.IVA n. 01193630520) la somma di € 1.232,88=(IVA inclusa) con pagamento a 30 gg DF, subordinatamente alla verifica della fattura emessa e all’esaurimento delle procedure amministrative/contabili proprie dell’Amministrazione Regionale;
     
  6. di provvedere alla copertura dell’obbligazione giuridica passiva perfezionata e di impegnare la somma di € € 1.232,88=(IVA al 22% inclusa) sul capitolo di spesa n. 7204 "Spese per lo sviluppo del Sistema Informativo Regionale” a carico del Bilancio regionale 2018 (gestione ordinaria e precisamente: Art. 15, “Sviluppo software e manutenzione evolutiva”, Piano dei Conti U.2.02.03.02.001), con pagamento a mezzo mandato a 30 gg DF, come di seguito dettagliato:

 

Capitolo n. 7204

Spese per lo sviluppo del Sistema Informativo Regionale

2018 - compresa iva

gestione ordinaria e precisamente: Art. 15, “Sviluppo software e manutenzione evolutiva”, Piano dei Conti U.2.02.03.02.001

Beneficiaria: ditta STUDIO DI INFORMATICA SNC (sede legale in Piazza Fabio Bargagli Petrucci 16/18, Cap. 53100 - Siena, C.F. e P.IVA n. 01193630520)

€ 1.232,88=
Pagamento a 30 gg DF

 

  1. di dare atto che la liquidazione della spesa di cui al punto 6) del presente dispositivo avverrà entro il 30/11/2018 e che il beneficiario eseguirà gli adempimenti a suo carico entro il 31/10/2018;
     
  2. di stabilire che l'ordine di fornitura del servizio è già stato sottoscritto, costituendo obbligazione giuridicamente vincolante con beneficiario ed importo determinati;
     
  3. di attestare che si tratta di obbligazione perfezionata la quale si configura altresì come debito commerciale;
     
  4. di attestare che il pagamento - il quale verrà effettuato nell’annualità 2018 - è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica (art. 56, punto 6, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.);
     
  5. di dare atto che il Codice Univoco Ufficio della Direzione ICT e Agenda Digitale ai fini della fatturazione elettronica è il seguente: 7518FH;
     
  6. di dare atto che: a) è stata verificata la regolarità contributiva della Ditta in parola tramite piattaforma dedicata (DURC online) - numero Protocollo NPS_11047166 (agli atti); b) l’Amministrazione ha dato corso, con esito positivo, ai controlli sul possesso in capo all’aggiudicatario dei requisiti di ordine generale previsti dall’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.; c) il pagamento avverrà su presentazione di fattura previa verifica dell'esatto adempimento della fornitura, con le modalità di cui all’art. 3 della Legge n. 136/2010 (bonifico su conto corrente bancario/postale dedicato alle commesse pubbliche e previo espletamento con esito positivo delle verifiche di legge);
     
  7. di dare atto che l’Amministrazione ha dato corso, con esito positivo, ai controlli sul possesso in capo all’Aggiudicatario dei requisiti di ordine generale previsti dall’art. 80 del D.Lgs 50/2016 e ss.mm.ii;
     
  8. di attestare che si provvederà a comunicare al destinatario della spesa le informazioni relative all'impegno assunte con il presente provvedimento (art. 56, punto 7, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.);
     
  9. di nominare Responsabile Unico del Procedimento ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. n. 50/2016 il Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale della Regione del Veneto;
     
  10. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno col presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011;
     
  11. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’articolo 23 del D.Lgs. del 14/03/2013, n. 33;
     
  12. di provvedere, ai sensi dell’art. 29 del D.Lgs. n. 50/2016, alla pubblicazione del presente provvedimento sul profilo del committente, nella sezione “Bandi di Gara e Contratti”;
     
  13. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione, omettendo l’Allegato A.

Idelfo Borgo

Allegato (omissis)

Torna indietro