Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 39 del 24/04/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 39 del 24/04/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 39 del 24 aprile 2018


Materia: Servizi sociali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA FAMIGLIA, MINORI, GIOVANI E SERVIZIO CIVILE n. 17 del 19 aprile 2018

Approvazione del percorso formativo per "Educatori" di "Nido in Famiglia" operanti nella Regione del Veneto (secondo la D.G.R. 1502/2011) e non in possesso dei titoli previsti dalla D.G.R.153/2018.

Note per la trasparenza

Con il presente atto, si approva, in attuazione della D.G.R. 153/2018, il programma formativo e la realizzazione del medesimo rivolto agli “Educatori” di “Nido in Famiglia” (di cui alla D.G.R. 1502/2011) che, attualmente, operano nel sistema regionale ma che non sono in possesso dei titoli previsti dalla vigente normativa (di cui al d.lgs. 65/17 e alla D.G.R. 153/2018).

Il Direttore

RICHIAMATO il decreto-legislativo 65/2017 “Istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera e), della legge 13 luglio 2015, n. 107”, in particolare:

  1. l’articolo 2, comma 3, lettera c), punto 3, che annovera, tra i servizi educativi per l’infanzia, i “servizi educativi in contesto domiciliare, comunque denominati e gestiti, che accolgono bambine e bambini da tre a trentasei mesi e concorrono con le famiglie alla loro educazione e cura. Essi sono caratterizzati dal numero ridotto di bambini affidati a uno o più educatori in modo continuativo”;
  2. l’articolo 14, comma 3, che stabilisce che “A decorrere dall'anno scolastico 2019/2020, l'accesso ai posti di educatore di servizi educativi per l'infanzia è consentito esclusivamente a coloro che sono in possesso della laurea triennale in Scienze dell'educazione nella classe L19 a indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per l'infanzia o della laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria, integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari. Continuano ad avere validità per l'accesso ai posti di educatore dei servizi per l'infanzia i titoli conseguiti nell'ambito delle specifiche normative regionali ove non corrispondenti a quelli di cui al periodo precedente, conseguiti entro la data di entrata in vigore del presente decreto”;

RICHIAMATA:

  1. la nota protocollata al numero 258114 del 30.6.2017, con la quale la Regione del Veneto, illustrando il modello organizzativo e le iniziative intraprese relativamente ai servizi educativi per l’infanzia da parte dell’Amministrazione Regionale, ha chiesto al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca di Roma di avere notizia rispetto ad eventuali comunicazioni circolari di attuazione del d.lgs. 65/2017;
  2. la nota protocollata al numero 297063 del 21.7.2017, con la quale il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha precisato che “le determinazioni ed i provvedimenti che saranno emanati per dare piena attuazione al dispositivo normativo sopra citato, coinvolgendo le competenze di una pluralità di attori istituzionali, saranno assunti previ Accordi con la Conferenza Stato Regioni e Unificata e ne sarà data tempestiva informazione al momento della loro formalizzazione”;

DATO ATTO che la Conferenza Unificata, in occasione della seduta del 2.11.2017, ha previsto il sostegno alla qualificazione del personale educativo e docente (in coerenza con quanto previsto dal “Piano nazionale di formazione” di cui alla legge 107/2015, articolo 1, comma 124) tra le finalità degli interventi per la promozione del “Sistema integrato di educazione e di istruzione” (di cui al decreto-legislativo 65/2017);

RICHIAMATA la D.G.R. 153/2018, con la quale la Regione del Veneto ha approvato le linee guida e i requisiti per l'apertura e il funzionamento delle unità d'offerta rivolte all’infanzia 0-3 anni, denominate "Nidi in Famiglia", prevedendo, tra l’altro, che:

  1. ai sensi del d.lgs. 65/2017, l’ “Educatore” dei “Nidi in Famiglia” debba essere in possesso:
  1. di uno dei seguenti titoli:
  1. Laurea triennale in Scienze dell’educazione (classe di laurea L19), a indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per la prima infanzia e titoli equipollenti di cui al D.M. n. 270/2004;
  2. Laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria, integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari;
  3. al 31 maggio 2017, titoli per operare nei servizi alla prima infanzia, ai sensi della D.G.R. n. 84/2007 e L. R. n. 32/1990;
  1. di un attestato di partecipazione alla formazione specifica, attivata o autorizzata dalla Regione del Veneto;
  1. nel caso in cui l’operatore del “Nido in Famiglia”, alla data dell’esecutività della medesima D.G.R. (16.2.2018), fosse sprovvisto dei requisiti di cui ai punti 1.1 e 1.2, debba frequentare un corso di 150 ore riconosciuto dalla Regione del Veneto, al termine del quale, previo superamento di un esame finale, viene rilasciato un attestato di idoneità professionale;

RICHIAMATA la nota protocollata al numero 22380/2018, con la quale la Regione del Veneto ha autorizzato la Fondazione Centro Produttività Veneto di Vicenza a realizzare un intervento:

  1. sulle nuove figure professionali che operano nei servizi educativi in contesto domiciliare, già previste dal d.lgs. 65/17;
  2. sulle modalità di adeguamento alle linee guida della Regione del Veneto,

per rafforzare le competenze specifiche per la conduzione/coordinamento dei “Nidi in Famiglia” nel rispetto del modello educativo previsto dalla Regione del Veneto, di cui alla D.G.R. 153/2018;

RICHIAMATA la nota protocollata al numero 101421 del 15.3.2018, con la quale la Fondazione Centro Produttività Veneto di Vicenza ha inviato alla Regione del Veneto una proposta formativa per gli operatori dei “Nidi in Famiglia” non in possesso dei titoli previsti dalla vigente normativa, di seguito illustrata:

  1. durata e modalità: 150 ore, in parte tramite “lezione frontale” (di sabato mattina) e in parte in modalità “e-learning”;
  2. ambiti di formazione e calendario:
  1. normativa inerente ai “Nidi in Famiglia”, con elementi di diritto pubblico e di diritto minorile, in previsione nel mese di maggio 2018;
  2. psicologia dello sviluppo, in previsione nel mese di giugno 2018;
  3. pedagogia generale e valutazione educativa, in previsione nel mese di settembre 2018;
  1. verifica dell’apprendimento: esame finale in aula e in forma scritta, in previsione entro il mese di novembre 2018;

RITENUTO che l’intervento formativo proposto dalla Fondazione Centro Produttività Veneto di Vicenza si contraddistingua per:

  1. la chiarezza dei temi da trattare e la coerenza dei medesimi rispetto all’ambito lavorativo delle figure professionali dei “Nidi in Famiglia”;
  2. la fattibilità, in considerazione dell’articolazione oraria e settimanale rispetto agli impegni lavorativi già assunti dagli operatori nel rispettivo ambito professionale;
  3. l’efficienza dell’azione formativa, tenuto conto della modalità “e-learning”, che consente una maggiore flessibilità nell’accesso ai moduli;
  4. la concretezza dell’azione, tenuto conto dell’esame finale, in aula e in forma scritta,

in conclusione, per essere in linea con gli standard richiesti dalla Regione del Veneto con l’approvazione della D.G.R. 153/2018;

TUTTO CIÒ PREMESSO

VISTA la legge regionale n. 54/2012;

VISTO il DDR n. 22/2018;

decreta

  1. di ritenere le premesse parti integranti del presente provvedimento;
  2. di approvare la realizzazione dell’intervento formativo di 150 ore, con esame finale, per il rilascio dell’attestato previsto dalla D.G.R. 153/2018 per gli “Educatori” delle unità di offerta “Nidi in Famiglia” che, alla data di approvazione della medesima D.G.R., non siano in possesso di uno dei titoli previsti dal d.lgs. 65/2018, di seguito precisati:
  1. Laurea triennale in Scienze dell’educazione (classe di laurea L19), a indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per la prima infanzia e titoli equipollenti di cui al DM n. 270/2004;
  2. Laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria, integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari;
  3. al 31 maggio 2017, titoli per operare nei servizi alla prima infanzia, ai sensi della DGR n. 84 del 16 gennaio 2007 e L.R. n. 32 del 23 aprile 1990;
  1. di approvare l’organizzazione dell’intervento formativo di cui alla nota protocollata al numero 101421 del 15.3.2018 della Fondazione Centro Produttività Veneto di Vicenza, di seguito precisata:
  1. durata e modalità: 150 ore, in parte tramite “lezione frontale” (di sabato mattina) e in parte in modalità “e-learning”;
  2. ambiti di formazione e calendario:
  1. normativa inerente ai “Nidi in Famiglia”, con elementi di diritto pubblico e di diritto minorile, in previsione nel mese di maggio 2018;
  2. psicologia dello sviluppo, in previsione nel mese di giugno 2018;
  3. pedagogia generale e valutazione educativa, in previsione nel mese di settembre 2018;
  1. verifica dell’apprendimento: esame finale in aula e in forma scritta, in previsione entro il mese di novembre 2018;
  1. di incaricare la Fondazione Centro Produttività Veneto di Vicenza della realizzazione dell’intervento formativo;
  2. di prevedere la possibilità di modificare la calendarizzazione dell’intervento formativo e dell’esame finale in funzione di sopravvenute esigenze di tipo organizzativo, senza dover adottare un nuovo provvedimento attuativo, a condizione che il corso si realizzi entro il 31.12.2018;
  3. di dare atto che il presente provvedimento non presenta una spesa a carico del bilancio della Regione del Veneto;
  4. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale (T.A.R.) del Veneto o, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato rispettivamente entro 60 e 120 giorni dalla data di comunicazione del medesimo;
  5. di pubblicare integralmente il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Lorenzo Rampazzo

Torna indietro