Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 16 del 16/02/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 16 del 16/02/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 16 del 16 febbraio 2018


Materia: Appalti

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE ACQUISTI AFFARI GENERALI E PATRIMONIO n. 615 del 20 dicembre 2017

Determinazione a contrarre e affidamento alla ditta COLFERT S.P.A. con sede legale in Mogliano Veneto (TV), C.F./P.Iva 00401460266, della fornitura di cilindri per porte REI installate presso la Sede Regionale di Palazzo Linetti Corpo A / B / C. Impegno di spesa di Euro 1.036,29 Iva inclusa sul bilancio di previsione per l'esercizio 2017. CIG ZB72165E3E. Art. 32 e art. 36 co. 2 lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016. L.R. 39/2001

Note per la trasparenza

Con il presente decreto si provvede alla fornitura di cilindri per porte REI installate presso la Sede Regionale di Palazzo Linetti - Corpo A / B / C e all'impegno della relativa spesa sul bilancio per l'esercizio 2017.

Estremi dei principali documenti dell'istruttoria: Preventivo-offerta n. 2017/6400 del 6.12.2017 assunto agli atti in data 19.12.2017 con prot. n. 530307. R.U.P.: Ing. Doriano Zanette, Direttore della U.O. Affari Generali.

Il Direttore

PREMESSO CHE alla corretta gestione delle sedi della Giunta regionale - territorialmente dislocate in Venezia, Mestre e Marghera - provvede, fra l’altro, l’U.O. Affari Generali della Direzione Acquisti AA. GG. e Patrimonio, attraverso l’acquisizione di servizi, forniture, lavori ed opere atti a garantire il regolare mantenimento in efficienza delle sedi medesime ed il funzionamento delle strutture regionali in esse insediate.

CONSIDERATO CHE tali attività sono svolte in parte in amministrazione diretta a cura dei collaboratori interni della U.O. Affari Generali ed in parte sono affidate a ditte esterne qualificate negli specifici settori, individuate previe procedure di gara ad evidenza pubblica.

RILEVATA la necessità di procedere, con carattere di urgenza e tempestività, alla fornitura di n. 25 cilindri nichelati da utilizzarsi in amministrazione diretta a cura del personale interno preposto alle attività di minuta manutenzione presso le varie Sedi regionali.

PRESO ATTO CHE è stata contattata per le vie brevi la ditta COLFERT S.P.A., con sede in Mogliano Veneto (TV) via R. Sanzio n. 31, C.F./P.Iva 00401460266 la quale ha presentato preventivo-offerta n. 2017/6400 del 6.12.2017 assunto agli atti in data 19.12.2017 con prot. n. 530307, chiedendo per la fornitura in questione la somma di Euro 849,42 al netto degli oneri fiscali.

CONSIDERATO CHE ai sensi dell’art. 1, comma 502, della L. 208/2015 “Legge di Stabilità 2016”, per affidamenti di importo inferiore ad Euro 1.000,00 è possibile procedere autonomamente senza ricorrere al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione.

RILEVATO CHE il valore massimo della acquisizione da effettuarsi è pari ad Euro 1.036,29 oneri fiscali inclusi, risultando quindi inferiore al valore di Euro 40.000,00 individuato dall’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs n.50/2016 e s.m. e i. per l’affidamento diretto.

VISTO l'art. 14 co. 2 lett. a) del provvedimento allegato alla DGRV n. 2401/2012, che permette, nell'ambito delle procedure di acquisizione di forniture, l’affidamento mediante sondaggio effettuato con qualsiasi strumento idoneo per la tipologia della fornitura di che trattasi, quando il valore delle stesse sia pari o superiore a € 3.000,00 e inferiore a € 40.000,00.

RISCONTRATA la regolarità contributiva della ditta COLFERT S.P.A., come risulta dal DURC agli atti d’ufficio.

RITENUTO pertanto di affidare, per le motivazioni esposte in narrativa, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs n. 50/2016 e s.m. e i., ed in forza della citata DGRV n. 2401/2012, la fornitura in argomento alla Ditta COLFERT S.P.A., con sede in Mogliano Veneto (TV) via R. Sanzio n. 31, C.F./P.Iva 00401460266, per il valore complessivo di Euro 1.036,29 – Iva 22% inclusa.

RITENUTO di impegnare con il presente provvedimento la spesa complessiva di Euro 1.036,29 – Iva inclusa – relativa alla fornitura in oggetto, sul capitolo di spesa 100482 “Spese per la manutenzione ordinaria dei locali ed impianti, nonché dei beni mobili ed apparecchiature”, art. 002 e P.d.c. U.1.03.01.02.999 “Altri beni e materiali di consumo N.A.C.”, imputandola a carico del bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2017 che presenta sufficiente disponibilità.

Vista la L.R. n. 32 del 30.12.2016 “Bilancio di previsione 2017-2019” e la D.G.R.V. n. 108 del 7.02.2017 relativamente alle Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2017-2019.

  • Vista la L.R. 6/80;
  • Vista la L.R. 54/12 e s.m. e i.;
  • Vista la L.R. 39/01 e s.m. e i.;
  • Visto il D.Lgs. 50/16 e s.m. e i.;
  • Visto il D.P.R. 207/10 e s.m. e i. per la parte ancora vigente;
  • Vista la L.R. 1/11;
  • Vista la L. 190/14;
  • Vista la DGRV n. 2401 del 27.11.2012 “Provvedimento disciplinante l’acquisizione di servizi, forniture e lavori in economia”;
  • Vista la DGRV n. 1475 del 18.9.2017 “Approvazione di linee guida sull’utilizzo degli strumenti di e-procurement (Convenzioni Consip e Mepa) e di indicazioni operative relative alla gestione delle procedure di acquisizione di forniture servizi e lavori al di sotto delle soglie di rilevanza comunitaria a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti (D.Lgs. 50/2016);
  • Visto il D. Lgs. 118/2011 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”;
  • Visto il D.Lgs. n. 165/2001 “Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”;
  • Visto il D.Lgs. n. 33/2013, "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle PP.AA." e gli indirizzi applicativi previsti con la DGR n. 677/2013;
  • Vista la documentazione agli atti.

Attestata l'avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale.

 

decreta

  1. di dare atto che le premesse formano parte integrante del presente provvedimento;
  2. di affidare, per quanto riportato nelle premesse, la fornitura di cilindri per porte REI installate presso la Sede Regionale di Palazzo Linetti – Corpo A / B / C alla ditta COLFERT S.P.A., con sede in Mogliano Veneto (TV) via R. Sanzio n. 31, C.F./P.Iva 00401460266, per l’importo di Euro 849,42 al netto degli oneri fiscali, come riportato nel preventivo-offerta n. 2017/6400 del 6.12.2017 assunto agli atti in data 19.12.2017 con prot. n.530307, agli atti della U.O. Affari Generali;
  3. di impegnare la somma di Euro 1.036,29 – Iva 22% inclusa a favore della ditta COLFERT S.P.A., con sede in Mogliano Veneto (TV) via R. Sanzio n. 31, C.F./P.Iva 00401460266, relativamente alla fornitura di cilindri per porte REI installate presso la Sede Regionale di Palazzo Linetti – Corpo A / B / C, sul capitolo di spesa 100482 “Spese per la manutenzione ordinaria dei locali ed impianti, nonché dei beni mobili ed apparecchiature”, art. 002 e P.d.c. U.1.03.01.02.999 “Altri beni e materiali di consumo N.A.C.”, CIG ZB72165E3E, imputandola a carico del bilancio per l’esercizio finanziario 2017 che presenta sufficiente disponibilità;
  4. di dare atto che l’obbligazione di cui si dispone l’impegno è perfezionata, ha la natura di debito commerciale, non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n.1/2011 ed è esigibile entro l’anno corrente;
  5. di provvedere a comunicare al fornitore le informazioni relative all’impegno, ai sensi dell’art. 56 c. 7 del D.Lgs. 118/2011;
  6. di provvedere alla liquidazione ed al pagamento del materiale di cui sopra, ai sensi dell'art. 44 e seguenti della L.R. n. 39/2001, alla ditta COLFERT S.P.A., con sede in Mogliano Veneto (TV) via R. Sanzio n. 31, C.F./P.Iva 00401460266, entro 30 giorni dalla data di presentazione di regolare fattura, a fornitura eseguita ed accertata;
  7. di dare atto che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  8. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 23 del D.Lgs. 14 marzo 2013 n. 33;
  9. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Giulia Tambato

Torna indietro