Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 8 del 19/01/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 8 del 19/01/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 8 del 19 gennaio 2018


Materia: Servizi sociali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE SERVIZI SOCIALI n. 118 del 04 ottobre 2017

Approvazione graduatoria progetti, impegno di spesa, assegnazione finanziamenti e modalità di erogazione di cui alla D.G.R. n. 1315 del 28 luglio 2014 recante "Iniziative a favore dei servizi territoriali a carattere residenziale per le fragilità (comunità/residenze per minori). Fondo nazionale per le Politiche Sociali, anno 2013 (art. 20, L. 8/11/2000, n. 328 - art. 80, c. 17, L. 23/12/2000, n.388). Determinazione di criteri, requisiti, modalità e termini per la presentazione e il finanziamento dei progetti".

Note per la trasparenza

Con il presente atto, si approva la graduatoria dei progetti volti alla programmazione di azioni specifiche finalizzate alla sperimentazione e alla realizzazione di nuove forme di accompagnamento dei bambini e dei ragazzi inseriti in comunità di accoglienza residenziali di cui alla D.G.R. 1315/2014, si assegnano i finanziamenti, si dispone l’impegno di spesa e si determinano le modalità di erogazione degli stessi.

Il Direttore

VISTI

  • la Deliberazione di Giunta Regionale n. 1315 del 28 luglio 2014 recante in oggetto “Iniziative a favore dei servizi territoriali a carattere residenziale per le fragilità (comunità/residenze per minori). Fondo nazionale per le Politiche Sociali, anno 2013 (art. 20, L. 8/11/2000, n. 328 – art. 80, c. 17, L. 23/12/2000, n.388). Determinazione di criteri, requisiti, modalità e termini per la presentazione e il finanziamento dei progetti”;
  • il Decreto del Direttore della Sezione non autosufficienza n. 171 del 4 dicembre 2014 recante in oggetto “Nomina commissione tecnica di valutazione dei progetti di cui alla D.G.R. n. 1315 del 28 luglio 2014 recante […]”;
  • il Decreto del Direttore della Direzione Servizi sociali n. 81 del 28 settembre 2016 recante in oggetto “Nuova nomina del Presidente della commissione tecnica di cui al D.D.R. n. 171 del 4 dicembre 2014 preposta alla valutazione dei progetti di cui alla D.G.R. n. 1315 del 28 luglio 2014”;

RILEVATO

  • che al Dipartimento Servizi Sociosanitari e sociali (ora Direzione Servizi sociali) sono pervenuti, nei termini e nelle modalità previste dalla D.G.R. 1315/2014, n. 40 progetti;
  • che la Commissione tecnica riunitasi in data 14 aprile 2016 e 19 novembre 2016, ha esaminato e valutato i progetti con le seguenti risultanze:
    • 25 progetti ammessi per una somma totale pari ad Euro 1.521.680,60, di cui all’Allegato A recante “Progetti ammessi” e parte integrante del presente atto;
    • 15 progetti non ammessi, di cui all’Allegato B, recante “Progetti non ammessi”, parte integrante del presente atto;
  • che la somma necessaria a finanziare i progetti ammessi pari ad Euro 1.521.680,60 supera la capienza della quota di Euro 1.350.000,00 destinata a tale linea di intervento nell’ambito delle risorse assegnate alla Regione del Veneto dal Ministero del lavoro e delle Politiche sociali con il Decreto interministeriale del 10 ottobre 2016 di riparto del Fondo nazionale Politiche Sociali per l’anno 2016 stanziate sul capitolo 102039 “Fondo Nazionale per le Politiche Sociali-Interventi per l’Infanzia-Trasferimenti correnti (art. 20 L. 8/11/2000 n.328 e art. 80 c.17 L. 23/12/2000 n. 388)” del Bilancio di previsione 2017-2019;

VERIFICATO

  • che la spesa di cui al presente provvedimento è finanziata attraverso trasferimenti statali del Fondo nazionale succitato per l’anno 2016 e la copertura finanziaria dell’obbligazione è assicurata dall’accertamento in entrata n. 902/2017 (reversale n. 2573/2017), approvato con proprio atto DDR n. 42 del 19.04.2017, per € 20.556.462,07;

RITENUTO

  • di finanziare n. 25 progetti su 25 ammissibili e conseguentemente di individuare nella percentuale pari all’88,71% del contributo assegnabile di ogni singolo progetto, l’ammontare del contributo da erogarsi come da Allegato A al presente atto;
  • per numero 14 dei 25 progetti ammessi a finanziamento, di procedere ad una riduzione del costo preventivato con l’esclusione delle voci di spesa non ammissibili (p. IX, All. A, D.G.R. 1315/2014) e incongrue (p. X, All. A, D.G.R.1315/2014), contrassegnate all’Allegato A al presente atto con l’indicazione (*) posta accanto a “Ente gestore”;

PRESO ATTO

  • che il termine per la conclusione delle suddette progettualità è posto entro e non oltre il 20/05/2019 (p. X, All. A, D.G.R. 1315/2014);

RICHIAMATO

  • il principio della contabilità finanziaria di cui all’allegato 4/1 del D. Lgs. n. 118/2011 e s.m.i. in cui si chiarisce che il “fondo pluriennale vincolato è formato solo da entrate correnti vincolate e da entrate destinate al finanziamento di investimenti, accertate e imputate agli esercizi precedenti a quelli di imputazione delle relative spese”;

RITENUTO

  • di disporre la copertura finanziaria della spesa complessiva di € 1.350.000,00 finanziata dalle entrate vincolate accertate, assumendo i seguenti impegni di spesa a carico del capitolo n. 102039 “Fondo Nazionale per le Politiche Sociali-Interventi per l’Infanzia-Trasferimenti correnti (art. 20 L. 8/11/2000 n.328 e art. 80 c.17 L. 23/12/2000 n. 388)” del Bilancio di previsione 2017-2019, come di seguito indicato:
    • impegno 2017 di € 675.000,00, articolo 002, codice P.d.C. U.1.04.01.02.011, a favore dei beneficiari di cui all’Allegato A al presente atto;
    • impegno 2019 di € 675.000,00, articolo 002, codice P.d.C. U.1.04.01.02.011, a favore dei beneficiari di cui all’Allegato A al presente atto;
  • di disporre che l’erogazione degli importi previsti avvenga secondo le seguenti modalità:
    • 50% a titolo di acconto, a seguito di presentazione di dichiarazione di avvio delle attività progettuali, recante la data di costituzione e avvio della cabina di regia, da inviare alla Direzione competente entro il 20/11/2017;
    • 50% a saldo, su presentazione di scheda di rendicontazione di cui all’Allegato C recante “Scheda di rendicontazione” e parte integrante del presente atto e di report conclusivo che indichi nel dettaglio le attività svolte, il monitoraggio delle stesse nonché la presentazione degli esiti delle azioni progettuali poste in essere, da inviare alla Direzione competente entro il 31/07/2019.

DATO ATTO

che l’obbligazione con cui si dispone l’impegno con il presente atto è giuridicamente perfezionata;

VISTI

  • il D. Lgs n. 126/2014 integrativo e correttivo del D. Lgs. n. 118/2011;
  • la L.R. n. 32 del 30.12.2016 “Bilancio di previsione 2017-2019”;
  • la L.R. n. 54/2012;
  • la Delibera della Giunta Regionale n. 1052 del 4.07.2017, ad oggetto “Conferimento dell'incarico interinale di direttore della Direzione Servizi Sociali ai sensi dell'art. 14 del regolamento regionale 31 maggio 2016, n. 1.” con la quale è stato conferito alla Dott.ssa Francesca Russo, già Direttore della Direzione Prevenzione, Sicurezza alimentare, Veterinaria, l’incarico suddetto;

decreta

  1. di prendere atto di quanto esposto in premessa la quale costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare l’Allegato A recante “Progetti Ammessi” parte integrante del presente atto;
  3. di approvare l’Allegato B recante “Progetti Non Ammessi” parte integrante del presente atto;
  4. di approvare l’Allegato C recante “Scheda di rendicontazione” parte integrante del presente atto;
  5. di assegnare ed impegnare, con riferimento alla DGR n. 1315 del 28/07/2017, l’importo complessivo di € 1.350.000,00 a favore degli enti beneficiari di cui all’Allegato A, a carico del capitolo 102039 “Fondo Nazionale per le Politiche Sociali (art.20, L.08/11/2000, n. 328 art. 80, c.17, L. 23/12/2000 n. 388)” del bilancio di previsione 2017-2019;
  6. di dare atto che la copertura finanziaria dell’obbligazione è assicurata dall’accertamento n. 902/2017 (reversale n. 2573/2017), approvato con DDR n. 42 del 19/04/2017 ai sensi dell’art. 53 del D. Lgs. N. 118/2011 e s.m.i., sul capitolo 1623 “Assegnazione del Fondo Nazionale per le politiche sociali – risorse indistinte (art. 20, L. 08/11/2000, n. 328 – art. 80, c. 17, L. 23/12/2000, n. 388)”,
  7. di erogare gli importi previsti secondo le seguenti modalità:
    • 50% a titolo di acconto, a seguito di presentazione di dichiarazione di avvio delle attività progettuali, recante la data di costituzione e avvio della cabina di regia, da inviare alla Direzione competente entro il 20/11/2017;
    • 50% a saldo su presentazione di scheda di rendicontazione di cui all’ Allegato C recante “Scheda di rendicontazione” e parte integrante del presente atto e di report conclusivo che indichi nel dettaglio le attività svolte, il monitoraggio delle stesse nonché la presentazione degli esiti delle azioni progettuali poste in essere, da inviare alla Direzione competente entro il 31/07/2019.
  8. di imputare la spesa di cui al precedente punto 5., come segue:
    • quanto ad € 675.000,00, articolo 013, codice P.d.C. U.1.04.04.01.001, corrispondente alla quota in acconto, a favore dei beneficiari di cui all’allegato A al presente atto, con istituzione a copertura del fondo pluriennale vincolato per l’esercizio 2017;
    • quanto ad € 675.000,00, articolo 013, codice P.d.C. U.1.04.04.01.001, corrispondente alla quota a saldo, a favore dei beneficiari di cui all’allegato A al presente atto con istituzione a copertura del fondo pluriennale vincolato per l’esercizio 2019;
  9. di dare atto che l’obbligazione di cui si dispone l’impegno con il presente atto è giuridicamente perfezionata;
  10. di attestare che il programma dei pagamenti in argomento è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  11. di notificare il presente atto ai beneficiari di cui agli allegati A e B;
  12. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 2011 e non ha natura di debito commerciale;
  13. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli articoli 26 e 27 del d. lgs. del 14 marzo 2013, n. 33;
  14. di incaricare il Direttore della Direzione Servizi Sociali a provvedere all’assunzione di ogni atto conseguente;
  15. di informare che avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale o ricorso straordinario al Capo dello Stato, rispettivamente, entro 60 e 120 giorni dalla notifica;
  16. di pubblicare integralmente il presente atto sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto

Francesca Russo

(seguono allegati)

118_Allegato_A_DDR_118_04-10-2017_360883.pdf
118_Allegato_B_DDR_118_04-10-2017_360883.pdf
118_Allegato_C_DDR_118_04-10-2017_360883.pdf

Torna indietro