Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 115 del 28/11/2017
Scarica la versione firmata del BUR n. 115 del 28/11/2017
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 115 del 28 novembre 2017


Materia: Ambiente e beni ambientali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE n. 179 del 16 novembre 2017

Revoca della qualifica di Ente idoneo all'esercizio delle funzioni amministrative in materia paesaggistica al Comune di Mira (VE) e attribuzione delle deleghe alla Città Metropolitana di Venezia, ai sensi dell'art. 45 sexies, comma 1, lett. b) della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11. Modifica all'elenco degli enti idonei, di cui al decreto della Direzione Urbanistica e Paesaggio 20 dicembre 2010, n. 134.

Note per la trasparenza

Il Comune di Mira (VE) ha comunicato di non possedere più i requisiti per l’esercizio delle funzioni amministrative in materia di paesaggio, di cui all’art. 146, comma 6, del d.lgs. n. 42/2004. Pertanto con il seguente provvedimento si revoca la delega al Comune di Mira e si assegna la competenza alla Città Metropolitana di Venezia ai sensi dell’art. 45 sexies, comma 1, lett. b) della L.R. n. 11/2004.

Il Direttore

VISTA la lettera del Comune di Mira (VE) del 31/10/2017 (prot. regionale n. 453398 del 31/10/2017), con la quale il Sindaco comunica che il Comune di Mira (VE) non è più in grado di garantire la differenziazione tra l’attività edilizia e quella paesaggistica, quindi non possiede più i requisiti per l’esercizio delle funzioni autorizzatorie in materia di paesaggio, di cui all’art. 146, comma 6, del d.lgs. n. 42/2004;

VISTO il decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 “Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell’art. 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137”;

VISTI gli artt. 45 ter, 45 quater, 45 quinquies e 45 sexies della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 “Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio” che disciplinano le funzioni regionali in materia di tutela del paesaggio e di rilascio dell’autorizzazione paesaggistica ai sensi dell’art. 146 del Codice dei beni culturali sopra citato;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 15 marzo 2010, n. 835 “Indirizzi in merito alla verifica della sussistenza dei requisiti di organizzazione e di competenza tecnica/scientifica per l’esercizio delle funzioni paesaggistiche al fine del rilascio della autorizzazione paesaggistica art. 146, comma 6, d.lgs. n. 42/2004”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 14 dicembre 2010, n. 2945 “Esercizio delle funzioni autorizzatorie ai sensi dell’art. 146, comma 6, d.lgs. n. 42/2004: “Codice dei beni culturali e del paesaggio” e successive modificazioni e integrazioni. Presa d’atto della verifica effettuata”, che incarica la Sezione Urbanistica ad approvare l’elenco degli enti idonei;

VISTO il decreto della Direzione Urbanistica e Paesaggio 20 dicembre 2010, n. 134, con il quale è stato approvato l’elenco degli enti idonei nonché i successivi decreti con il quale è stato integrato e/o rettificato tale elenco;

VERIFICATO che il Comune di Mira (VE) era stato inserito in detto elenco con decreto n. 134/2010, in quanto in possesso dei requisiti previsti per l’esercizio delle funzioni paesaggistiche in argomento;

CONSIDERATA ora la necessità di prendere atto della perdita dei requisiti da parte del Comune di Mira (VE) e di delegare conseguentemente la Città Metropolitana di Venezia allo svolgimento di dette funzioni;

decreta

  1. di prendere atto della perdita dei requisiti necessari per l’esercizio delle funzioni paesaggistiche individuate dall’art. 45 bis, comma 2, della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 da parte del Comune di Mira (VE) e, conseguentemente, di revocare al Comune di Mira (VE) le competenze in argomento;
  2. di attribuire alla Citta Metropolitana di Venezia, ai sensi dell’art. 45 sexies, comma 1, lett. b), della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11, la delega all’esercizio delle funzioni in materia paesaggistica indicate al punto 1) per il Comune di Mira (VE);
  3. di rinviare, per quanto non espressamente disposto dal presente atto, al decreto della Direzione Urbanistica e Paesaggio 20 dicembre 2010, n. 134;
  4. di trasmettere il presente provvedimento al Comune di Mira (VE), alla Città Metropolitana di Venezia nonché alla Soprintendenza Archeologia, Belli Arti e Paesaggio competente per territorio.
  5. di disporre la pubblicazione del presente provvedimento nel sito istituzionale della Regione del Veneto, ai sensi dell’art. 45 ter, comma 4, della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11;
  6. di pubblicare il presente decreto integralmente nel Bollettino ufficiale della Regione;
  7. di dare atto che il presente decreto acquista efficacia con la pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione, ai sensi del citato articolo 45 ter, comma 4.

Vincenzo Fabris

Torna indietro