Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Atto di Enti Vari

Bur n. 131 del 01 ottobre 2021


Materia: Protezione civile e calamità naturali

COMMISSARIO DELEGATO PER IL SUPERAMENTO DELL'EMERGENZA IN CONSEGUENZA DEGLI ECCEZIONALI EVENTI METEOROLOGICI CHE DAL 12 NOVEMBRE 2019 HA COLPITO IL TERRITORIO DELLA REGIONE VENETO

Decreto n. 40 del 1 settembre 2021

D.lgs 50/2016, Art. 163 e L.R. 1/75, Art. 3- OCDPC n. 622/2019 - Ordinanza Commissariale n. 2 del 29.09.2020 - Allegato B. COD. INT. DLgs 1-2019-622-BL-024 -(prog. n. 1083): Interventi urgenti di ripristino di opere idrauliche sul F. Piave, danneggiate a seguito dell'evento alluvionale di novembre 2019, nel tratto compreso tra i Comuni di San Pietro di Cadore (BL) e di Santo Stefano di Cadore (BL). CUP1 H13H20000260001 CIG 183984582CA. IMPORTO FINANZIAMENTO Euro 1.000.000,00. Liquidazione della fattura n. 827/A del 17.08.2021 di Euro 468.841,12 per la rata d'acconto n. 2.

IL SOGGETTO ATTUATORE

DIRETTORE U.O. GENIO CIVILE BELLUNO

PREMESSO che:

  • con Delibera del Consiglio dei Ministri del 2.12.2019 è stata disposta l’“estensione degli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza, adottato con Delibera del Consiglio dei Ministri del 14.11.2019, ai territori colpiti delle Regioni Abbruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto, interessati dagli eccezionali eventi metereologici verificatisi nel mese di novembre 2019” e sono state ripartite, tra le Regioni individuate, le risorse per l’attuazione dei primi interventi urgenti, di cui € 3.937.468,69 destinati alla Regione del Veneto, a valere sul Fondo per le emergenze nazionali di cui all’art. 44, comma 1, del medesimo D. Lgs. n. 1 del 02.01.2018;
  • con Delibera del Consiglio dei Ministri del 17.01.2020 sono stati disposti ulteriori stanziamenti di risorse a valere sul Fondo per le emergenze nazionali di cui all’art. 44, comma 1, del D. Lgs n. 1/2018, a favore delle varie Regioni interessate dagli eccezionali eventi meteorologici del mese di novembre 2019, per la realizzazione degli interventi necessari al superamento dell’emergenza, assegnando alla Regione del Veneto l’ulteriore somma di Euro 40.183.531,31;
  • con Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 622 del 17.12.2019 sono state definite le procedure per il superamento dell’emergenza derivante dai suddetti eccezionali eventi meteorologici, da attuarsi da parte dei Commissari Delegati, individuati nei Presidenti delle Regioni interessate dal provvedimento;
  • con Ordinanza commissariale n. 1 del 12.02.2020 il Commissario Delegato Dott. Luca Zaia  ha nominato l’ing. Nicola Dell’Acqua, quale Soggetto Attuatore per l’individuazione degli interventi di prima emergenza, di somma urgenza ed urgenti conseguenti agli eventi in conseguenza agli eccezionali eventi meteorologici che dal 12.11.2019 hanno colpito il territorio della Regione Veneto e di eventuali ulteriori programmazioni che si renderanno necessarie in ragione degli ulteriori finanziamenti che verranno concessi per l’evento in argomento. Per lo svolgimento delle suddette attività il Soggetto Attuatore può avvalersi delle strutture afferenti all’Area Tutela e Sviluppo del Territorio, attualmente denominata Area Tutela e Sicurezza del Territorio;
  • con Ordinanza Commissariale n. 2 del 29.09.2020 il Commissario Delegato, in attuazione dell’O.C.D.P.C. n. 622 del 17.12.2019 ha approvato il Piano degli interventi afferente alle risorse assegnate con DCM del 02.12.2019, ha impegnato il relativo importo a carico della Contabilità Commissariale n. 6178 e ha individuato i soggetti attuatori per la loro realizzazione, in attuazione dell’art. 1, comma 2, della O.C.D.P.C. n. 622/2019;
  • tra gli interventi di cui alla sopraccitata Ordinanza Commissariale n. 2 del 29.09.2020 - Allegato B è ricompreso l’intervento denominato “Interventi urgenti di ripristino di opere idrauliche sul F. Piave, danneggiate a seguito dell’evento alluvionale di novembre 2019, nel tratto compreso tra i Comuni di San Pietro di Cadore (BL) e di Santo Stefano di Cadore (BL)” - INTERVENTO COD  DLgs 1-2019-622-BL-024 - CUP H13H20000260001 - per un importo complessivo di € 1.000.000,00, il cui Soggetto Attuatore è stato individuato nel Direttore protempore della U.O. Genio Civile Belluno;

DATO ATTO e CONSIDERATO che:

  • la suddetta somma è stata impegnata a carico della Contabilità Speciale n. 6178, intestata a " PRES. REG.VENETO C.D. O.622-19", e trova copertura nell’ambito del Quadro Economico dell’intervento;
  • con verbale del 05.08.2020 sono stati dichiarati di somma urgenza, ai sensi dell’art. 163 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., i lavori sopra citati;
  • con verbale di consegna, firmato sotto le riserve di legge in data 05.08.2020, sono stati consegnati in via d’urgenza i lavori in parola alla ditta SEVIS s.r.l.. con sede in Strada da Molin n. 91 – 38030 Soraga di Fassa (TN), la quale si è resa immediatamente disponibile ed è stata ritenuta idonea e dotata di adeguate attrezzature per il tipo di lavori in questione;
  • l’importo complessivo dell’intervento è stabilito in € 1.000.000,00 (euro euro unmillione/00), valore dato dalla somma dell’importo lavori comprensivo di oneri per la sicurezza, dell’IVA e delle somme a disposizione dell’Amministrazione;
  • con la Ditta Affidataria è stato stipulato il contratto dei lavori in oggetto n. di rep 6 perfezionato in data 07.05.2021, per l’importo lavori (compresi oneri per la sicurezza, IVA esclusa) pari a € 740.298,00;

VISTI:

  • lo Stato Avanzamento Lavori n. 2, sottoscritto in data 12.07.2021;
  • il certificato di pagamento n. 2 emesso in data 16.08.2021 per il pagamento della rata di € 384.296,00 IVA esclusa;
  • il DURC della ditta SEVIS s.r.l. , prot. INAIL n. 28375189, con scadenza il 10.11.2021;
  • la fattura elettronica n. 827/A del 17.08.2021 di € 468.841,12 (IVA compresa) emessa dalla ditta SEVIS s.r.l.. con sede in Strada da Molin n. 91 – 38030 Soraga di Fassa (TN) – C.F. e P.IVA 00185210226 intestata a " PRES. REG.VENETO C.D. O.622-19";

RISCONTRATA la corrispondenza dei dati presenti in fattura con la documentazione agli atti;

RITENUTO pertanto, per le motivazioni sopra esposte:

  • di liquidare alla ditta SEVIS s.r.l. con sede in Strada da Molin n. 91 – 38030 Soraga di Fassa (TN) – C.F. e P.IVA 00185210226 - l’importo di € 384.296,00 pari all’imponibile IVA, mediante pagamento sul c/c bancario indicato in fattura;
  • di versare all’Erario l’IVA pari ad € 84.545,12 in applicazione delle disposizioni in materia di scissione dei pagamenti;

VISTE

  • il Decreto Legislativo n. 50 del 18.04.2016 e ss.mm.ii.;
  • il Decreto Legislativo n. 1 del 02.01.2018;
  • le Delibere del Consiglio dei Ministri del 14.11.2019, del 02.11.2019 e del 17.01.2020;
  • l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 622 del 17.12.2019;
  • L’Ordinanza Commissariale n. 1 del 12.02.2020
  • L’Ordinanza Commissariale n. 2 del 29.09.2020 - Allegato B

DECRETA

  1. di dare atto che le premesse fanno parte integrale e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di autorizzare il pagamento, a titolo di liquidazione del 2° Stato Avanzamento Lavori, della fattura n. 827/A del 17.08.2021 dell’importo complessivo di € 468.841,12 (euro quattrocentosesantottomilaottocentoquarantuno/12), emessa dalla Ditta SEVIS s.r.l., mediante la predisposizione dei seguenti ordinativi di pagamento:
    • di € 384.296,00= a favore della Ditta SEVIS s.r.l. con sede in Strada da Molin n. 91 – 38030 Soraga di Fassa (TN) (C.F. e P.IVA 00185210226) per la quota relativa all’imponibile
    • di € 84.545,12= a favore dell’Erario, per la quota relativa all’IVA;
  3. di liquidare la somma dovuta a valere sulla Contabilità Speciale n. 6178, intestata a " PRES. REG.VENETO C.D. O.622-19", dando atto che la spesa trova copertura nel quadro economico dell'intervento;
  4. di trasmettere all’Ufficio di supporto al Commissario delegato, il presente provvedimento per la predisposizione degli ordinativi di pagamento, relativi alle somme di cui al punto 3), attraverso la procedura informatica del MEF denominata GEOCOS;
  5. di pubblicare il presente Decreto sul Bollettino Ufficiale della Regione e sul sito internet della Regione del Veneto nell’apposita sezione Sicurezza del Territorio dedicata alle Gestioni Commissariali e Post Emergenziali.

IL SOGGETTO ATTUATORE Direttore della U.O. GENIO CIVILE BELLUNO Ing. Roberto Dall'Armi

Torna indietro