Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 56 del 17/07/2012
Scarica la versione firmata del BUR n. 56 del 17/07/2012
Scarica versione stampabile Ordinanza

Bur n. 56 del 17 luglio 2012


Materia: Difesa del suolo

Ordinanza DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO n. 124 del 25 giugno 2012

Ordinanza n. 2884 del 30.10.1998. Consorzio di Bonifica Piave. "Esecuzione canale di scolmo dallo scolo Brenton di Riese alla cava di Riese e sistemazione della stessa come bacino di accumulo della capacità di 500.000 mc". CUP H48D10000080002. Importo complessivo progetto Euro 4.114.891,00. Importo finanziato Euro 1.291.142,25. Proroga termini per la consegna documentazione di rendicontazione.

Il Presidente

Vista l’OPCM n° 2884 del 30.11.1998, "Piano degli interventi urgenti diretti a fronteggiare i danni conseguenti gli eventi alluvionali e dissesti idrogeologici verificatisi nei giorni dal 5 al 9 ottobre 1998", con cui, il Ministro dell’Interno ha, tra l’altro, individuato nel Presidente della Regione Veneto il Commissario Delegato per l’attuazione degli interventi previsti dalla medesima Ordinanza;

Visto il decreto del Commissario Delegato 02/CD/1999 in data 15.02.1999 che approva il "Piano degli interventi straordinari per il ripristino delle infrastrutture, la sistemazione idrogeologica dei corsi d’acqua e della rete idraulica dei territori colpiti dalle avversità atmosferiche dei giorni dal 5 al 9 ottobre 1998 nonché per fronteggiare l’emergenza conseguente ai dissesti del canale S.AV.A.";

Vista l’ordinanza n° 190 in data 19.03.2002 con cui il Commissario Delegato Ex Ordinanza n° 2884/1998 approva il progetto titolato "Esecuzione canale di scolmo dallo scolo Brenton di Riese alla cava di Riese e sistemazione della stessa come bacino di accumulo della capacità di 500.000 mc", redatto dal Consorzio di Bonifica Pedemontano Brentella di Pederobba (ora Consorzio di Bonifica Piave), per l’importo complessivo di € 2.114.891,00 con il seguente quadro economico preventivo:

A)

lavori in appalto

A1) lavori di bonifica

€ 610.968,51

A2) lavori bacino e opere di adduzione

€ 757.693,56

TOTALE LAVORI IN APPALTO

€ 1.368.662,07

di cui oneri per la sicurezza € 41.059,86)

B)

somme a disposizione dell'amministrazione

B1) indennizzi, servitù ed espropri

€ 269.183,79

B2) spese per costruzione servitù ed espropri

€ 24.273,47

B3) allacciamenti Enel

€ 5.164,57

B4) IVA 20% su A+B2+B3

€ 279.620,02

B5) spese generali 10% su A+B1+B2+B3

€ 166.728,39

B6) arrotondamenti

€ 1.258,69

TOTALE SOMME IN AMMINISTRAZIONE

€ 746.228,93

TOTALE

€ 2.114.891,00

 Considerato che per il finanziamento dei lavori di cui al precedente punto, a favore del Consorzio di Bonifica Piave (ex Pedemontano Brentella), per la somma complessiva di € 2.114.891,00 si stabilisce di far fronte:

• per la somma di 823.748,75 stabiliti con D.G.R. 2621 in data 10.10.2001 a valere sul capitolo 50531, impegno n° 45117754, di competenza della Direzione Tutela Ambiente con la quale si finanzia anche il Consorzio di Bonifica Pedemontano Brentella (ora Consorzio di Bonifica Pieve), per la specifica attuazione dell’intervento di bonifica dell’ex cava di Riese Pio X denominata "Cava Bergamin";

• per la somma di € 1.291.142,25 stabiliti con Ordinanza Commissariale 190/2002 a valere sulle risorse di cui alla Contabilità Speciale cod. C.S. 2877/PR.VENETO COM.DEL.ORD.2884/98 intestata al Presidente della Regione del Veneto, in qualità di Commissario delegato, accesa presso la Banca d’Italia - Sezione di Tesoreria Provinciale dello Stato di Venezia, per interventi di sistemazione idraulica;

Preso atto che con nota n° 5481 in data 20.06.2005 il Consorzio di Bonifica Pedemontano Brentella di Pederobba (ora Consorzio di Bonifica Piave), chiede un ulteriore finanziamento per completare i lavori di bonifica a causa del ritrovamento di maggiori rifiuti da smaltire;

Preso atto che con D.G.R. n° 3476 in data 30.12.2010 sono stati impegnati € 1.000.000,00 sul capitolo 101411 - impegno n° 6348 ed € 1.000.000,00 sul capitolo 101071 - impegno n° 6347, di competenza della Direzione Difesa del Suolo, in riferimento alla richiesta di cui sopra, per la "Perizia di completamento per l’esecuzione di un canale di scolmo dallo scolo Brenton di Riese alla cava di Riese e sistemazione della stessa come bacino di accumulo della capacità di 500.000 mc", avente come Soggetto attuatore il Consorzio di Bonifica Piave;

Vista la perizia di completamento degli interventi di cui all’oggetto approvata con Delibera del Consiglio di Amministrazione del Consorzio di Bonifica Piave al n° 133/CdA in data 19.05.2011 e inviata dal Comune di Riese Pio X con nota 8187 in data 22.06.20011;

Preso atto che con parere n° 251 in data 05.08.2011, la Commissione Tecnica Regionale Decentrata presso l’Ufficio del Genio civile di Treviso ha espresso parere favorevole, in linea tecnica ed economica, in merito alla perizia di completamento per i lavori di "Recupero ex cava Riese Pio X (TV) a cassa di espansione";

Visto il decreto n° 352 in data 28.10.2011 con cui il Dirigente della Direzione Difesa del Suolo approva la perizia di completamento relativa ai lavori di "Recupero ex cava Riese Pio X (TV) a cassa di espansione" per l’importo complessivo di € 4.114.891,00 così ripartiti:

A)

lavori in appaltati

A1) lavori di bonifica del sito

€ 1.054.793,72

A2) lavori di bacino e opere di adduzione scarico

€ 799.961,65

A3) oneri per la sicurezza

€ 42.559,86

TOTALE LAVORI IN APPALTO

€ 1.897.315,23

A bis) lavori da appaltare per smaltimento rifiuti

€ 951.450,25

€ 951.450,25

di cui oneri per la sicurezza € 41.059,86)

B)

somme in diretta amministrazione

B) indennizzi, servitù ed espropri

€ 290.551,31

C) spese per costruzione servitù ed espropri

€ 32.540,16

D) allacciamenti Enel

€ 10.000,00

E) spese per analisi chimico fisiche rifiuti di cava

€ 82.000,00

F) IVA su A)+Abis)+C)+D)+E)

€ 594.661,13

G) spese generali max 10% su A)+B)+C)+D)+E)

€ 255.000,00

H) imprevisti e arrotondamenti

€ 1.372,92

TOTALE SOMME IN AMMINISTRAZIONE

€ 1.266.125,52

TOTALE

€ 4.114.891,00

 Dato atto pertanto che alla spesa suddetta di € 4.114.891,00 necessaria per la realizzazione dell’opera di cui al punto precedente si stabilisce di far fronte:

• Per € 823.748,75 con fondi impegnati con D.G.R. n° 2621 in data 10.10.2001, sul capitolo 50531 per l’esercizio finanziario 2001, impegno n° 45117754 di competenza della Direzione Ambiente;

• Per € 1.291.142,25 con il finanziamento di cui alla Contabilità Speciale cod. C.S. 2877/PR.VENETO COM.DEL.ORD.2884/98 intestata al Presidente della Regione del Veneto, in qualità di Commissario delegato, accesa presso la Banca d’Italia - Sezione di Tesoreria Provinciale dello Stato di Venezia;

• Per € 2.000.000,00 con fondi impegnati con D.G.R. n° 3476 in data 30.12.2010 (€ 1.000.000,00 sul capitolo 101411 - impegno n° 6348 ed € 1.000.000,00 sul capitolo 101071 - impegno n° 6347 di competenza della Direzione Difesa del Suolo;

Visto che con il medesimo decreto n° 352 in data 28.10.2011, il Dirigente della Direzione Difesa del Suolo stabilisce, per quanto di competenza, una proroga dei tempi di rendicontazione della spesa sostenuta, indicando la nuova data al 31.12.2015;

Vista la nota prot. n° 17944 in data 29.11.2011, con cui il Consorzio di Bonifica Piave ha richiesto una proroga ai termini di completamento delle opere nonché al conseguente completamento degli adempimenti amministrativi necessari per le opere finanziate in Contabilità Speciale intestata al Presidente della Regione del Veneto, in qualità di Commissario delegato;

Visto il punto 4 del dispositivo dell’Ordinanza Commissariale n° 190 in data 12.03.2002, che stabilisce che il Commissario delegato "si fa riserva di autorizzare una motivata proroga ai lavori" ai fini di individuare termini di rendicontazione superiore;

Vista la Legge 225/92 e successive modificazioni ed integrazioni;

Vista la Legge 388/2000 e successive modifiche e integrazioni;

Vista l’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n° 2884/1998;

Ordina

1. Di confermare il contributo di € 1.291.142,25 = a favore del Consorzio di Bonifica Piave, per l’"Esecuzine canale di scolmo dallo scolo Brenton di Riese alla cava di Riese e sistemazione della stessa come bacino di accumulo della capacità di 500.000 mc" di cui alla Contabilità Speciale cod. C.S. 2877/PR.VENETO COM.DEL.ORD.2884/98 intestata al Presidente della Regione del Veneto, in qualità di Commissario delegato, accesa presso la Banca d’Italia - Sezione di Tesoreria Provinciale dello Stato di Venezia.

2. Di stabilire, a favore del Consorzio di Bonifica Piave, per quanto di competenza, una proroga fino al 30.06.2015 per il completamento esecutivo delle opere e fino al 31.12.2015 per la rendicontazione finale dei lavori di cui al punto 1);

3. Di incaricare l’Unità di Progetto Protezione Civile dell’esecuzione del presente atto;

4. Di dare atto che la presente ordinanza non comporta spesa a carico del bilancio regionale.

5. Di pubblicare integralmente la presente ordinanza nel Bollettino ufficiale della Regione;

Luca Zaia

Torna indietro