Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 53 del 19 aprile 2024


Materia: Formazione professionale e lavoro

Deliberazione della Giunta Regionale n. 424 del 16 aprile 2024

Approvazione dello schema di Protocollo d'Intesa tra Regione del Veneto e Parti Sociali per la definizione di un Piano Strategico per la Formazione e la promozione di un modello di welfare territoriale e identità d'area dedicato alla filiera della pelle per il triennio 2024 - 2026. L.R. 31 marzo 2017, n. 8, art. 2.

Note per la trasparenza

Si approva lo schema di protocollo d’intesa tra Regione del Veneto e Parti Sociali per la definizione di un Piano Strategico per la Formazione e la promozione di un modello di welfare territoriale e identità d’area dedicato alla filiera della pelle per il triennio 2024 - 2026.

L'Assessore Elena Donazzan riferisce quanto segue.

In base alla Legge regionale 31 marzo 2017, n. 8 “Il sistema educativo della Regione Veneto”, art. 2, la Regione riconosce il capitale umano quale fondamento per lo sviluppo sociale ed economico della comunità, favorisce la piena realizzazione delle potenzialità di ogni persona, della pluralità degli stili di apprendimento e lo sviluppo della conoscenza come fattore decisivo della sua crescita lungo tutto l'arco della vita; ai sensi del comma 2 le politiche regionali si informano, quindi, tra l’altro ai principi della centralità della persona, della pari opportunità di accesso ai percorsi e della valorizzazione del capitale umano in funzione della competitività del sistema economico e sociale veneto.

Per le finalità e i principi sopra richiamati, la Regione del Veneto e le Parti Sociali interessate (organizzazione dei datori di lavoro, organizzazioni sindacali, autorità e società pubbliche) hanno avviato un'interlocuzione per definire un piano strategico per la formazione e la promozione di un modello di welfare territoriale dedicato alla filiera conciaria: si evidenzia che il Distretto Veneto della Pelle è il più importante a livello mondiale a produrre pelli per ogni utilizzo, dalla calzatura all’abbigliamento, dall’arredamento al settore automobilistico e ad avere un elevato livello di attenzione alla sostenibilità ambientale.

Si propone, pertanto, alla Giunta regionale, l’approvazione dello schema di Protocollo d’Intesa, di cui all’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, tra Regione del Veneto e Parti Sociali per la definizione di un Piano Strategico per la Formazione e la promozione di un modello di welfare territoriale e identità d’area dedicato alla filiera della pelle per il triennio 2024 -2026.

Per la Regione del Veneto, il Protocollo sarà firmato dal Presidente o da un suo delegato.

Lo schema di Protocollo d’intesa, oltre agli obiettivi di interesse comune, definisce gli impegni delle parti: ai sensi dell’art. 3, le Parti sociali datoriali, le associazioni professionali e le società pubbliche si impegnano a cofinanziare gli investimenti deliberati in riferimento alle progettualità cui aderiranno nell’ambito del triennio di vigenza del protocollo, attraverso un programma pluriennale di attività formative e di riqualificazione rivolte all’intera filiera del distretto conciario veneto e rispondente ai fabbisogni delle aziende. La Regione si impegna a coordinare gli interventi e a cofinanziare con successivi provvedimenti l’offerta formativa con risorse regionali, statali e comunitarie, una volta verificatane la disponibilità.

Lo schema di Protocollo, per il raggiungimento delle finalità in esso contenute, all’art. 4 prevede la costituzione di una Cabina di regia partecipata da ciascuno dei soggetti firmatari l’intesa: in proposito si propone di incaricare il Direttore della Direzione Formazione e Istruzione di nominare con proprio atto i componenti di parte regionale e, su indicazione delle parti firmatarie, gli altri componenti. La Cabina di regia sarà coordinata e convocata dalla Direzione Formazione e Istruzione, anche su richiesta delle parti firmatarie, allo scopo di monitorare la realizzazione degli interventi e proporre eventuali opportuni adeguamenti operativi.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118;

VISTA la L.R. 31 marzo 2017, n. 8;

VISTA la L.R. 31 dicembre 2012, n. 54, art. 2, comma 2, lettera f.

delibera

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare la partecipazione della Regione del Veneto alla definizione assieme alle Parti sociali interessate di un piano strategico per la Formazione e la promozione di un modello di welfare territoriale e identità d’area dedicato alla filiera conciaria nel Distretto veneto della pelle;
  3. di approvare, pertanto, lo schema di Protocollo d’Intesa tra Regione del Veneto e Parti Sociali di cui all'Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, per la definizione di un Piano Strategico per la Formazione e la promozione di un modello di welfare territoriale e identità d’area dedicato alla filiera della pelle per il triennio 2024 – 2026;
  4. di stabilire che lo schema di Protocollo d’Intesa di cui all’Allegato A del presente provvedimento, per la Regione del Veneto sarà firmato dal Presidente o da un suo delegato;
  5. di costituire, per il raggiungimento delle finalità indicate nel Protocollo d’Intesa e per ogni altro intervento di collaborazione ritenuto di interesse delle parti, una Cabina di regia composta da un membro per ciascuno dei soggetti firmatari;
  6. di incaricare il Direttore della Direzione Formazione e Istruzione di nominare con proprio atto i componenti di parte regionale e, su indicazione delle parti firmatarie, gli altri componenti della suddetta Cabina di regia;
  7. di incaricare il Direttore della Direzione Formazione e Istruzione dell'esecuzione del presente atto e dell'adozione degli atti conseguenti e necessari in relazione all’attività in oggetto;
  8. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;
  9. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 23, lett. d) e 26, comma 1 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, così come modificato dal Decreto Legislativo 25 maggio 2016, n. 97;
  10. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

Dgr_424_24_AllegatoA_528539.pdf

Torna indietro