Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 53 del 21 aprile 2020


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 434 del 07 aprile 2020

Partecipazione della Regione del Veneto ad Associazioni e Fondazioni operanti nell'ambito dello spettacolo dal vivo. Anticipo assegnazione del contributo associativo per l'esercizio finanziario 2020 e della parziale relativa liquidazione. LL.RR. nn. 9/1992, 20/1999, 2/2007 art. 19, 1/2009 art. 28, 11/2010 art. 42, 3/2013 art. 19.

Note per la trasparenza

La Regione del Veneto è socio delle più importanti Associazioni e Fondazioni operanti nel territorio regionale nell'ambito dello spettacolo dal vivo. Con la presente deliberazione, in considerazione delle perdite economiche sofferte dai citati soggetti derivanti dall'emergenza epidemiologica COVID-19, si provvede ad anticipare ai medesimi, senza attenderne l'approvazione dei rispettivi bilanci consuntivi 2019 e nelle more dell'approvazione dei bilanci di previsione 2020 per i sopracitati soggetti che non l'hanno ancora approvato, l'assegnazione dei contributi associativi previsti per l’esercizio finanziario 2020 e a prevedere l'anticipo della liquidazione del 90% del relativo importo dei contributi stessi.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La Regione del Veneto, consapevole che l'offerta culturale per il territorio riveste una primaria importanza per la crescita ed il benessere della comunità, nonché per la conservazione, promozione e diffusione della propria tradizione identitaria, ha definito, attraverso l'approvazione di apposite Leggi Regionali, la partecipazione in qualità di socio a quelle Associazioni e Fondazioni operanti in materia di spettacolo dal vivo che garantiscono un'offerta culturale per la regione di primo livello nell'ambito teatrale, lirico, musicale e coreutico, sia in termini di produzione che in termini di circuitazione.

Nello specifico, attraverso le Leggi Regionali citate in oggetto, l'Amministrazione regionale ha stabilito di partecipare all'Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni, alle Fondazioni liriche Arena di Verona e Teatro la Fenice di Venezia, alla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, alla Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona, alla Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto, nonché all'Associazione Regionale per la promozione e la diffusione del Teatro e della cultura nelle comunità venete (ARTEVEN) di Venezia.

La Legge regionale 25.11.2019, n. 46 “Bilancio di previsione 2020-2022”, ha quantificato per l’anno 2020 gli importi concernenti i contributi associativi a favore dei summenzionati soggetti, allocandoli nei rispettivi capitoli di spesa appositamente dedicati.

Nel dettaglio il bilancio di previsione regionale 2020-2022 per l'esercizio finanziario in corso ha quantificato i citati contributi associativi in Euro 1.600.000,00 a favore dell'Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni, in complessivi Euro 1.280.000,00 a favore delle Fondazioni liriche Arena di Verona e Teatro La Fenice di Venezia, in Euro 120.000,00 a favore della Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, in Euro 45.000,00 a favore della Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona, in Euro 200.000,00 a favore della Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto ed in Euro 650.000,00 a favore di Arteven.

Nei precedenti esercizi finanziari tali tipologie di contributo associativo sono state assegnate dalla Giunta Regionale con propria deliberazione dopo l'approvazione, da parte dei rispettivi soggetti partecipati, del bilancio preventivo riferito all'annualità in corso e del consuntivo riferito all'annualità precedente, fatta eccezione per Arteven, per la quale, in base ai dettami della specifica disposizione normativa regionale che ne regola la partecipazione (art. 19 L.R. 3/2013), la Giunta Regionale ha assegnato il contributo approvando contestualmente uno schema di convenzione annuale contenente il programma di attività previsto dall'Associazione e liquidando il medesimo successivamente alla presentazione di rendicontazione delle attività svolte all'interno del citato programma.

Per ciò che attiene all'esercizio finanziario corrente, va rilevato che l'emergenza epidemiologica COVID-19 attualmente in corso ed i conseguenti provvedimenti adottati dal Governo per farvi fronte hanno comportato forti limitazioni all'attività delle Fondazioni ed Associazioni operanti nell'ambito dello spettacolo dal vivo e partecipate dalla Regione, con evidenti ricadute in termini economici, soprattutto per ciò che riguarda i mancati incassi dovuti alle chiusure degli spazi deputati allo spettacolo. Va rilevato altresì che il Decreto Legge n. 18 del 17.03.2020, contenente misure di sostegno economico per famiglie, lavoratori ed imprese connesse alla sopracitata emergenza, ha stabilito il differimento per gli enti del termine per l'adozione dei rendiconti o dei bilanci di esercizio 2019, ordinariamente fissati al 30 aprile 2020.

Tutto ciò premesso, in considerazione dell'attuale situazione emergenziale che coinvolge i summenzionati soggetti per le motivazioni sopra descritte, ritenendo fondamentale garantire liquidità ai medesimi in tempi brevi, con il presente provvedimento si propone di anticipare l'assegnazione agli stessi, senza attendere l'approvazione dei rispettivi bilanci consuntivi 2019 e nelle more dell'approvazione dei bilanci di previsione 2020 per le Associazioni e Fondazioni che non l'hanno ancora approvato, dei contributi associativi per l'anno 2020, che risultano pari complessivamente, con esclusione di Arteven, ad Euro 3.245.000,00, nonché di anticipare la liquidazione a favore dei medesimi del 90% dell'importo a ciascuno assegnato dal bilancio regionale di previsione 2020.

Si propone altresì che il rimanente 10% dei summenzionati contributi per l'anno in corso, venga liquidato ai soggetti dopo l'approvazione da parte dei medesimi del proprio bilancio consuntivo 2019.

Si dispone, per ciò che attiene alle due Fondazioni liriche Arena di Verona e Teatro La Fenice di Venezia, per le quali la quota associativa per il 2020 è allocata nel medesimo capitolo di spesa e determinata in complessivi Euro 1.280.000,00, che, in continuità con le determinazioni assunte nelle precedenti annualità, sia assegnata allo scopo, per l'esercizio finanziario corrente, la somma di Euro 640.000,00 ciascuna.

Per ciò che attiene ad Arteven, cui il contributo di gestione è stato già assegnato con DGR n. 170 del 14.02.2020 che ha contestualmente approvato lo schema di convenzione tra la Regione e l'Associazione, nonché impegnato con Decreto della Direzione Beni, Attività culturali e Sport n. 54 del 25.02.2020, si dispone sin d'ora la liquidazione a favore della medesima del 90% dell'importo del citato contributo, mentre il rimanente 10% verrà liquidato a seguito di presentazione, entro il 31.12.2020, di adeguata rendicontazione contabile, come previsto inizialmente dallo schema di convenzione richiamato, concernente l'attività oggetto della convenzione stessa.

Va infine ricordato che le Associazioni e Fondazioni oggetto del presente provvedimento sono tenute agli obblighi informativi previsti dall’art. 35 del D.L. 34/2019 (cd. Decreto crescita) convertito in L. 58/2019 che ha modificato l’art. 1, commi da 125 a 129 della L. n. 124/2017.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato, con i visti rilasciati a corredo del presente atto, l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTE le LL.RR. nn. 9/1992, 20/1999, 2/2007 art. 19, 1/2009 art. 28, 11/2010 art. 42, 3/2013 art. 19;

VISTA la Legge regionale 29.11.2001, n. 39 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;

VISTO l’art. 2 co. 2 della Legge regionale 31.12.2012, n. 54, come modificato dalla Legge regionale 17.05.2016, n. 14;

VISTO il D.lgs. 118/2011 modificato e integrato dal D.lgs. 126/2014;

VISTO il D.L n. 18 del 17.03.2020;

VISTO l’art. 35 del D.L. 34/2019 (cd Decreto crescita) convertito in L. 58/2019 che ha modificato l’art. 1, commi da 125 a 129 della L. n. 124/2017;

VISTA la Legge regionale n. 44 del 25.11.20019 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2020”;

VISTA la Legge regionale n. 45 del 25.11.2019 “Legge di stabilità regionale 2020”;

VISTA la Legge regionale n. 46 del 25.11.2019 “Bilancio di Previsione 2020-2022”;

VISTA la DGR n. 1716 del 29.11.2019 che approva il Documento tecnico di accompagnamento del Bilancio di previsione 2020-2022;

VISTO il decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 10 del 16.12.2019 di approvazione del Bilancio finanziario gestionale 2019–2021;

VISTA la DGR n. 30 del 21.01.2020 che approva le direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2020-2022;

VISTA la DGR n. 170 del 14.02.2020;

VISTO il Decreto della Direzione Beni, Attività Culturali e Sport n. 54 del 25.02.2020;

delibera

  1. di stabilire che le premesse fanno parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

  1. di assegnare, senza attendere l'approvazione dei rispettivi bilanci consuntivi 2019 e nelle more dell'approvazione dei bilanci di previsione 2020 per le Associazioni e Fondazioni che non l'hanno ancora approvato, per le motivazioni in premessa indicate, all’Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni, alle Fondazioni Arena di Verona e Teatro La Fenice di Venezia, alla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, alla Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona, alla Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto, le rispettive quote associative regionali previste per il 2020 dal bilancio regionale di previsione 2020-2020 e dettagliate in premessa;

  1. di stabilire per ciò che attiene alle due Fondazioni liriche Arena di Verona e Teatro La Fenice di Venezia, per le quali la quota associativa per il 2020 è allocata nel medesimo capitolo di spesa e determinata in complessivi Euro 1.280.000,00, che, in continuità con le determinazioni assunte nelle precedenti annualità, la quota assegnata allo scopo, per l'esercizio finanziario corrente, sia di Euro 640.000,00 ciascuna;

  1. di determinare in Euro 3.245.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei rispettivi fondi stanziati sui pertinenti capitoli di spesa del bilancio di previsione 2020 – 2022, con imputazione all’esercizio 2020;

  1. di stabilire che venga liquidato a favore delle Associazioni e Fondazioni citate al precedente punto 2, senza attendere l'approvazione dei rispettivi bilanci consuntivi 2019 e nelle more dell'approvazione dei bilanci di previsione 2020 per i summenzionati soggetti che non l'hanno ancora approvato, per le motivazioni in premessa indicate, il 90% dell'entità del contributo di partecipazione regionale previsto per l'anno 2020 dal bilancio di previsione 2020-2022 come dettagliato nelle premesse;

  1. di stabilire che il rimanente 10% dell'entità del contributo di partecipazione regionale per l'anno 2020 venga liquidato a favore delle Associazioni e Fondazioni citate al precedente punto 2 successivamente all'approvazione da parte delle medesime dei propri bilanci consuntivi 2019 e, per le stesse Associazioni e Fondazioni che non li hanno ancora approvati, preventivi 2020;

  1. di dare atto che il contributo di partecipazione a favore di Arteven per l'anno 2020, pari ad euro 650.000,00, è stato assegnato dalla Giunta Regionale con DGR n. 170 del 14.02.2020 ed impegnato con Decreto della Direzione Beni, Attività Culturali e Sport n. 54 del 25.02.2020;

  1. di stabilire sin d'ora che venga liquidato a favore di Arteven il 90% dell'entità del contributo di cui al punto 7, prevedendo che il rimanente 10% venga liquidato successivamente a seguito di presentazione da parte dell'Associazione, entro il 31.12.2020, di adeguata rendicontazione contabile, come previsto inizialmente dallo schema di convenzione approvato con DGR n. 170 del 14.02.2020, concernente l'attività oggetto della convenzione medesima;

  1. di dare atto che la Direzione Beni Attività Culturali e Sport, a cui sono stati assegnati i capitoli di spesa di cui al precedente punto 4, ha attestato che i medesimi presentano sufficiente capienza;

  1. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R 1/2011;

  1. di incaricare Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente provvedimento;

  1. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli articoli 26 e 27 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 e s.m.i;

  1. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

Torna indietro