Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 87 del 06 agosto 2019


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1002 del 12 luglio 2019

Approvazione del bilancio consolidato del Servizio Socio Sanitario regionale per l'esercizio 2018 e determinazioni conseguenti.

Note per la trasparenza

con il presente provvedimento la Giunta regionale, ai sensi dell'articolo 32, comma 7, del D.Lgs. 118/2011, approva il Bilancio Consolidato dell’esercizio 2018 del Servizio Sanitario Regionale del Veneto, nonché destina, ai sensi dell’art. 30 del medesimo D.Lgs. 118/201, il risultato di esercizio 2018 degli enti del SSR.

L'Assessore Manuela Lanzarin riferisce quanto segue.

L'art. 32 del D.lgs. n.118/2011 dispone che la Gestione Sanitaria Accentrata (GSA) presso la Regione predisponga e sottoponga all'approvazione della Giunta regionale il bilancio di esercizio consolidato del Servizio Sanitario Regionale.

In base a quanto disposto dall’art. 2 comma 1 della L.R. 19/2016 e dalla DGR 52/2017, a decorrere dall’esercizio finanziario 2017 Azienda Zero, è l’ente incaricato delle funzioni e delle responsabilità della Gestione Sanitaria Accentrata (GSA) previste dal D.lgs. 118/2011, in particolare – per ciò che qui interessa – ad Azienda Zero spettano gli adempimenti previsti all’art. 22, comma 3 lett. a) e b), oltre che fornire indirizzi in materia contabile agli enti del SSR oltre che il necessario supporto tecnico ai medesimi enti e alla Giunta regionale - per il tramite della competente Area Sanità e Sociale - per lo svolgimento degli adempimenti connessi al ciclo di bilancio.

In tale nuovo contesto normativo di riferimento, pertanto, ad Azienda Zero/GSA spetta di redigere ed adottare il bilancio consolidato consuntivo del SSR e relativi allegati.

In seguito alla conclusione delle operazioni di consolidamento, Azienda Zero con delibera del Direttore Generale n. 299 del 21/06/2019 – agli atti dell’Area Sanità e Sociale con prot. 273734 del  25/06/2019 - ha adottato il bilancio consuntivo consolidato del SSR riferito all’anno 2018. Tale bilancio consolidato è stato redatto in base alle disposizioni del D.lgs. 118/2011 e della L.R. 19/2016, con le modalità disciplinate dal regolamento contabile di Azienda Zero. Quest’ultimo in particolare, tenuto conto delle modifiche da ultimo proposte con Deliberazione del Direttore Generale di Azienda Zero n. 195 del 29/04/2019, per le quali la Giunta regionale ha espresso parere favorevole con deliberazione n. 906 del 28/06/2019.

Il bilancio consuntivo consolidato del SSR 2018, allegato al presente atto (Allegato A), è composto da:

  • Conto Economico Consuntivo;
  • Stato Patrimoniale consuntivo;
  • Rendiconto Finanziario;
  • Nota Integrativa;
  • Relazione sulla Gestione;
  • Modello LA;

I dati di Conto Economico Consuntivo e Stato Patrimoniale consuntivo (singole aziende, Azienda Zero/GSA “000” e consolidato SSR “999”) sono stati oggetto di caricamento da parte di Azienda Zero nei flussi economici del portale NSIS ministeriale.

In base a quanto previsto dall'articolo 22, comma 3, lettera c) del D.lgs. 118/2011, in sede di consolidamento, il responsabile della gestione sanitaria accentrata ed il responsabile della predisposizione del bilancio regionale, assicurano l'integrale raccordo e riconciliazione tra le poste iscritte e contabilizzate in termini di contabilità economico-patrimoniale e quelle iscritte in termini di contabilità finanziaria. Il prospetto che illustra tale riconciliazione per l’esercizio 2018, è contenuto nella nota integrativa al bilancio consolidato.

Il bilancio consolidato è ottenuto mediante il consolidamento dei conti di Azienda Zero/GSA e dei conti degli altri enti del SSR. Azienda Zero ha applicato le procedure di consolidamento in esito alle quali – relativamente al consolidamento dello Stato Patrimoniale – nella relazione sulla gestione viene segnalato un differenziale di consolidamento tra crediti/debiti delle aziende sanitarie, pari ad euro 1.282.040,15, giustificato dall’applicazione dell’iva split relativa alle fatture di fine anno per le quali la compensazione a livello di area di scambio regionale è avvenuta nel corso del 2019. 

La relazione sulla gestione - alla quale si rimanda per un maggior dettaglio - svolge un’analisi economica, patrimoniale e finanziaria dell’ente consolidato (identificato dal codice ministeriale “999”) delle principali voci e movimentazioni del conto economico e dello stato patrimoniale consolidato, inclusiva inoltre di un’analisi dei dati di costo del bilancio consolidato 2018 rivisti secondo la prospettiva dei livelli essenziali di assistenza (LEA) tipica del cosiddetto modello LA.  

Al netto del risultato di esercizio di Azienda Zero/GSA (in utile per 98 milioni di euro) il risultato aggregato degli altri enti del SSR al 31/12/2018, si chiude in perdita per euro 76,1 milioni. Occorre evidenziare che al 31/12/2017 il risultato aggregato degli altri enti del SSR mostrava una perdita di euro 77,1 milioni, e al 31/12/2016 la perdita era di euro 216,1 milioni.

La sommatoria degli utili e delle perdite di tutti gli enti del SSR, determina un risultato di esercizio consolidato del SSR positivo nel 2018 per 21,9 milioni di euro. Tuttavia, in base alla modalità di calcolo richiesta dal Tavolo  tecnico  per  la  verifica  degli adempimenti regionali ai fini della valutazione del raggiungimento dell’equilibrio economico – nonché ai fini della destinazione degli utili ai sensi dell’art. 30 del D.lgs. 118/11 – devono essere esclusi dal calcolo del risultato gli utili di esercizio aggregati degli enti del SSR (esclusa Azienda Zero/GSA), come di seguito indicato:

 

a)

perdite aggregate degli enti del SSR (esclusa Azienda Zero)

-84.961.546,23

b)

utili di esercizio aggregati degli enti del SSR (esclusa Azienda Zero)

8.853.277,27

c) = a - b

risultato d’esercizio aggregato degli enti del SSR (esclusa Azienda Zero)

-76.108.268,96

d)

risultato di esercizio di Azienda Zero

98.084.651,08

e) = c + d

risultato di esercizio consolidato regionale

21.976.382,12

f) = a + d

risultato di esercizio valevole ai fini del raggiungimento dell’equilibrio economico,
ai sensi dell’art. 30 del d.lgs. 118/11 e valutato dal Tavolo tecnico per la verifica degli adempimenti regionali

13.123.104,85

 

Risulta pertanto che anche nell’esercizio 2018, il SSR del Veneto, è in condizione di equilibrio economico con un risultato positivo di euro 13.123.104. Tale condizione di equilibrio era già stata peraltro accertata dal Tavolo tecnico ministeriale in sede di verifica dei conti al IV trimestre 2018, durante l’incontro del 19 marzo 2019.

Tutto ciò premesso, preso atto del visto di congruità attestato dal Direttore dell'Area Sanità e Sociale, ai sensi di quanto previsto dall’art. 5 del Regolamento sull’attività di vigilanza e controllo sull’Azienda Zero, con il presente provvedimento si propone di approvare, ai sensi dell'articolo 32, comma 7, del D.Lgs. 118/2011, il Bilancio consolidato dell’esercizio 2018 del Servizio Socio Sanitario regionale come da allegato alla presente deliberazione (Allegato A).

Sulla base di quanto previsto dall’art. 30 del D.lgs. 118/2011, inoltre, con il presente provvedimento si propone di destinare il risultato positivo  di esercizio 2018 degli enti del SSR come di seguito indicato:

  • gli Enti del SSR che hanno maturato un utile di esercizio, per un valore aggregato pari ad euro 8.853.277,27,  possono destinarlo al finanziamento degli investimenti, previa autorizzazione da parte dalla CRITE;
  • l’utile di Azienda Zero/GSA, pari ad euro 98.084.651,08, è reso disponibile per il ripiano delle perdite 2018 degli enti del SSR per un importo di euro 84.961.546,23, mentre la parte residuale, pari ad euro 13.123.104,85, è mantenuta a patrimonio netto, prioritariamente con finalità di garanzia del generale equilibrio economico-finanziario del SSR, fatta salva la destinazione ad altre finalità sanitarie da definirsi con successivi provvedimenti della Giunta regionale.

La Direzione Risorse Strumentali SSR è incaricata dell’esecuzione del presente atto.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

-     Visto il Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e s.m.i.;

-     Vista la Legge Regionale 31 dicembre 2012, n. 54;

-     Visto il D.lgs. 118/2011;

-     Vista la Legge Regionale 25 ottobre 2016, n. 19;

-     Vista la Delibera del Direttore generale di Azienda Zero nr. 299/2019;

-     Vista la DGR n. 906 del 28/06/2019.

delibera

  1. di prendere atto di quanto evidenziato nelle premesse che costituiscono parte integrante del presente provvedimento;
  2. di approvare, ai sensi dell'articolo 32, comma 7, del D.Lgs. 118/2011, il Bilancio consolidato dell’Esercizio 2018 del Servizio Socio Sanitario regionale veneto adottato da Azienda Zero con Delibera nr. 299 del 21/06/2019, come da allegato alla presente (Allegato A);
  3. di destinare il risultato positivo di esercizio 2018 degli enti del SSR come di seguito indicato:
    • gli enti del SSR che hanno maturato un utile di esercizio, per un valore aggregato pari ad euro 8.853.277,27,  possono destinarlo al finanziamento degli investimenti, previa autorizzazione da parte dalla CRITE;
    • l’utile di Azienda Zero/GSA, pari ad euro 98.084.651,08, è reso disponibile per il ripiano delle perdite 2018 degli enti del SSR per un importo di euro 84.961.546,23, mentre la parte residuale, pari ad euro 13.123.104,85, è mantenuta a patrimonio netto, prioritariamente con finalità di garanzia del generale equilibrio economico-finanziario del SSR, fatta salva la destinazione ad altre finalità sanitarie da definirsi con successivi provvedimenti della Giunta regionale.
  4. di incaricare la Direzione Risorse Strumentali SSR dell’esecuzione del presente atto;
  5. di dare atto che il presente provvedimento non comporta spesa a carico del Bilancio della Regione;
  6. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

Dgr_1002_19_AllegatoA_398988.pdf

Torna indietro