Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 18 del 19/02/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 18 del 19/02/2019
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 18 del 19 febbraio 2019


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 101 del 05 febbraio 2019

Rideterminazione di budget a seguito sentenza TAR - Veneto sottoposta alla valutazione della Commissione Regionale per l'Investimento in Tecnologia ed Edilizia (C.R.I.T.E.) nella seduta del 12 novembre 2018. Provvedimenti conseguenti alle istanze.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento, in considerazione del parere della Commissione Regionale per l'Investimento in Tecnologia ed Edilizia (C.R.I.T.E.) nella seduta del 12 novembre 2018, si autorizza la rideterminazione del budget per il periodo 2018 - 2020 a seguito della sentenza del TAR Veneto 830/2018 che annulla in parte qua la DGR n 278 del 13 marzo 2018.
 

L'Assessore Manuela Lanzarin, riferisce quanto segue.

Con sentenza n. 830/2018 del 27 luglio 2018, il TAR Veneto ha annullato in parte qua, in accoglimento del ricorso di Bianalisi Veneto s.r.l., la DGR n. 278/2018. La delibera, che ha aggiornato in capo a Bianalisi Veneto srl la titolarità dell'accreditamento istituzionali dei soggetti societari in essa incorporati per fusione e operanti nella circoscrizione territoriale delle Aziende ULSS 3 Serenissima e 5 Polesana, è stata annullata nella parte in cui ha programmato in capo alla incorporante Bianalisi Veneto srl un budget - per il triennio 2018-2020 - inferiore a quello che era stato programmato per il medesimo triennio, in capo alle strutture incorporate, con la DGR n. 2166/2017.

Poiché le sentenze del TAR Veneto sono immediatamente esecutive per legge pure in pendenza di ricorso d'appello, è stato dato avvio al procedimento volto alla conformazione alla sentenza, alla luce delle motivazioni del disposto annullamento parziale della DGR n. 278/2018. Tali motivazioni consistono nel difetto di motivazione e di istruttoria della decurtazione del budget programmato con la DGR n. 2166/2017, anche in relazione agli anni 2019 e 2020, e sua contraddittorietà rispetto ai budget programmati con la DGR 2166/2017 in esito all'iter istruttorio di ricognizione dei fabbisogni espressi nei territori di pertinenza delle Aziende ULSS 3 Serenissima e 5 Polesana.

Vista la sentenza del TAR Veneto e le sue motivazioni, è stato pertanto richiesto ai due Direttori Generali di presentare la proposta di budget per quanto di loro competenza alla luce dei fabbisogni locali, verificando l'analisi della domanda e i tempi di attesa per le branche interessate. Pertanto si è chiesto ad entrambe le Aziende ULSS di quantificare un budget pari a 9/12 per l'anno 2018 e a 12/12 per gli anni 2019 e 2020 considerato che il procedimento di aggiornamento della titolarità dell'accreditamento del soggetto privato accreditato Bianalisi Veneto s.r.l. si è perfezionato solo a seguito della DGR 278/2018

Il Direttore Generale dell'Azienda ULSS 3 Serenissima, con nota acquisita a prot. regionale n. 438142 del 29 ottobre 2018, ha proposto, alla luce dell'analisi del fabbisogno locale, i budget da assegnare per le diverse sedi operative e branche specialistiche accreditate in capo alla struttura Bianalisi Veneto s.r.l., per i nove mesi dell'anno 2018 (da aprile a dicembre) e per gli interi anni 2019 e 2020.

La CRITE nella seduta del 12 novembre 2018 in merito esprimeva, con nota prot. n. 490630 del 03.12.2018, il seguente parere: "La Commissione prende atto della proposta dell'ULSS di modifica dei budget assegnati dalla DGR n. 278/2018 ripristinando di fatto i budget assegnati dalla DGR n. 2166/2017". Nell'Allegato A alla presente delibera, che ne costituisce parte integrante, si declinano in modo puntuale i budget assegnati per le diverse sedi operative e branche specialistiche accreditate riferiti all'anno 2018, 2019 e 2020, i quali riflettono - avendo il Direttore Generale di Azienda ULSS 3 Serenissima confermato i fabbisogni che hanno condotto alla programmazione di budget di cui alla DGR n. 2166/2017 - quelli di cui a quest'ultima DGR, con la precisazione che i primi tre mesi del 2018 esulano dal budget di Bianalisi Veneto srl per il corrispondente periodo in quanto soggetto rispetto al quale, nell'arco temporale di riferimento, il procedimento di aggiornamento dell'accreditamento non era concluso.

Il Direttore Generale dell'Azienda ULSS 5 Polesana, con nota acquisita a prot. regionale n. 443891 del 31 ottobre 2018, ha proposto, alla luce dell'analisi del fabbisogno locale, i budget da assegnare per le diverse sedi operative e branche specialistiche accreditate in capo alla struttura Bianalisi Veneto s.r.l., per i nove mesi dell'anno 2018 (da aprile a dicembre) e per gli interi anni 2019 e 2020.

La CRITE nella seduta del 12 novembre 2018, in accordo con il Direttore Generale dell'Azienda ULSS 5 Polesana e a seguito di una più compiuta analisi dei fabbisogni locali, esprimeva il seguente parere: "La Commissione definisce il budget da assegnare alla struttura Bianalisi s.r.l. in accordo con il Direttore Generale dell'Ulss 5 Polesana, sulla base del fabbisogno territoriale. L'Azienda formalizzerà tale accordo con propria nota scritta.". Tale parere è stato trasmesso con nota prot. n. 490593 del 3 dicembre 2018.

Il Direttore Generale, con nota prot. n. 483752 del 27.11.2018, ha formalizzato la proposta definitiva di assegnazione dei budget della struttura de qua a seguito di un'analisi del fabbisogno territoriale e del rispetto dei tempi di attesa.

Pertanto nell'Allegato B alla presente delibera, che ne costituisce parte integrante, si declinano in modo puntuale i budget assegnati per le diverse sedi operative e branche specialistiche accreditate riferiti all'anno 2018, 2019 e 2020. I budget sono lievemente inferiori rispetto a quelli di cui alla DGR n. 2166/2017 perché indotti da una più analitica disamina dei fabbisogni, effettuata in sede di istruttoria conseguente alla sentenza del TAR Veneto n. 830/2018, che aveva annullato la DGR n. 278/2018 anche sotto il profilo di difetto d'istruttoria (quanto alla decurtazione con essa operata del budget programmato con la DGR n. 2166/2017).

Con riferimento alle succitate istanze presentate alla CRITE, l'Unità Organizzativa Assistenza specialistica, liste d'attesa, termale, afferente alla Direzione Programmazione Sanitaria - LEA, ha svolto l'attività istruttoria analizzando il fabbisogno assistenziale del territorio delle Aziende ULSS interessate, in particolare valutando la domanda di prestazioni specialistiche, l'offerta complessiva di erogatori pubblici e privati accreditati presenti, nonché il rispetto dei tempi di attesa previsti e delle relative criticità.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la Legge Regionale 16 agosto 2002, n. 22 e ss. mm. ii.;

VISTO l'articolo 2, comma 2, della Legge Regionale 31 dicembre 2012, n. 54;

VISTA la Legge Regionale 25 ottobre 2016, n. 19;

VISTO l'articolo 38, comma 1 e 2, della Legge Regionale 30 dicembre 2016, n. 30;

VISTA la DGR n. 2166 del 29 dicembre 2017;

VISTA la DGR n. 278 del 13 marzo 2018;

VISTA la sentenza del TAR Veneto n.830 del 27 luglio 2018

delibera

1.  di approvare le disposizioni e i principi contenuti in premessa, non richiamati espressamente nel presente provvedimento;

2.  di autorizzare, in attuazione della sentenza TAR Veneto n. 830/2018 e in considerazione della presa d'atto espressa dalla Commissione Regionale per l'Investimento in Tecnologia ed Edilizia (C.R.I.T.E.) nella seduta del 12 novembre 2018, il riconoscimento alla struttura accreditata Bianalisi Veneto s.r.l. dei budget per il triennio 2018-2020 così come dettagliati nell'Allegato A, parte integrante della presente delibera, con riferimento al territorio dell'Azienda ULSS 3 Serenissima;

3.  di autorizzare, in attuazione della sentenza TAR Veneto n. 830/2018 e in considerazione del parere favorevole dalla Commissione Regionale per l'Investimento in Tecnologia ed Edilizia (C.R.I.T.E.) nella seduta del 12 novembre 2018, il riconoscimento alla struttura accreditata Bianalisi Veneto srl i budget per il triennio 2018-2020 così come dettagliati nell'Allegato B, parte integrante della presente delibera, con riferimento al territorio dell'Azienda ULSS 5 Polesana;

4.  di dare atto che gli oneri derivanti dai punti 2. e 3. del deliberato trovano copertura finanziaria nell'ambito delle quote provenienti dalla ripartizione delle risorse del Fondo Sanitario Regionale, assegnate alle Aziende sanitarie a titolo di finanziamento indistinto degli esercizi 2018, 2019 e 2020 per l'erogazione dei LEA. Tali finanziamenti sono erogati attraverso l'Azienda Zero di cui alla Legge Regionale 25 ottobre 2016, n. 19;

5.  di prendere atto delle modifiche e integrazioni apportate alle DGR n. 2166/2017 e DGR. n. 278/2018 con il presente provvedimento;

6.  di incaricare l'U.O. Assistenza specialistica, liste d'attesa, termale, afferente alla Direzione Programmazione Sanitaria - LEA, dell'esecuzione del presente atto;

7.  di incaricare il Direttore Generale dell'Area Sanità e Sociale, in caso di errori materiali del presente atto, all'adozione del conseguente provvedimento di rettifica;

8.  di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

101_AllegatoA_387856.pdf
101_AllegatoB_387856.pdf

Torna indietro