Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 15 del 12/02/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 15 del 12/02/2019
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 15 del 12 febbraio 2019


Materia: Organizzazione amministrativa e personale regionale

Deliberazione della Giunta Regionale n. 64 del 29 gennaio 2019

Piano della Performance triennale 2019-2021. Art. 10 del Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, modificato dal Decreto Legislativo 74 del 25 maggio 2017 - "Ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni."

Note per la trasparenza

Si provvede all'approvazione del Piano della Performance 2019-2021, in ottemperanza delle disposizioni previste dall'art. 10 del D.Lgs. 150/2009, che prevede l’adozione di un documento programmatico triennale che, aggiornato annualmente in coerenza con i contenuti e il ciclo della programmazione finanziaria e di bilancio, ed il Piano Anticorruzione e Trasparenza (PTPC 2019-2021) individua gli indirizzi e gli obiettivi strategici ed operativi e definisce, con riferimento agli obiettivi finali ed intermedi ed alle risorse, gli indicatori per la misurazione e la valutazione della performance dell'amministrazione.

Il Vicepresidente Gianluca Forcolin riferisce quanto segue.

Si tratta, con il presente provvedimento, di approvare il Piano della Performance triennale 2019-2021 della Regione del Veneto.

Con la legge regionale 31 dicembre 2012 n. 54, novellata con la L.R. 14/2016, sono stati recepiti i principi generali in tema di verifica e valutazione dell'attività di gestione, di merito e premi fissati dal decreto legislativo n. 150 del 2009. In particolare, secondo quanto previsto dalla normativa regionale, gli obiettivi strategici di Piano ed annuali si definiscono:

  1. in conformità al programma di mandato del Presidente della Giunta Regionale;
  2. in coerenza con il Piano Economico-finanziario e gli altri documenti di programmazione economico-finanziaria, gli obiettivi DEFR e obiettivi gestionali dell’ente;
  3. in collegamento con il PTPC 2019-2021;
  4. tenendo conto del ruolo dell’amministrazione regionale (la sua vision, la mission ed i valori espressi) rispetto alla comunità e ai cittadini;
  5. considerando l’evoluzione del contesto esterno di riferimento:
  • l’evoluzione delle aspettative dei cittadini, enti, imprese, ecc.;
  • i vincoli di risorse che derivano dalla gestione e dalle norme nazionali;
  • l’evoluzione delle normative di riferimento;
  • le trattative con lo Stato sull’autonomia.
  1. avendo come riferimento la congiuntura economica e le priorità che ne derivano in termini di intervento regionale.

L’Organismo Indipendente di Valutazione ha metodologicamente supportato l’Amministrazione nel declinare gli obiettivi di Efficienza, Economicità, Qualità del Servizio ai cittadini nei due obiettivi di performance organizzativa 2019: un obiettivo di Ente-struttura e un obiettivo di Area-struttura, comuni a tutti i dirigenti regionali.

OBIETTIVO di PERFORMANCE ORGANIZZATIVA 1 / Obiettivo di Ente-struttura

  • Aggiornamento della mappatura dei processi della Struttura
  • Aggiornamento dell’analisi del rischio corruzione
  • Proposta di misure di prevenzione della corruzione
  • Rispetto delle norme sulla trasparenza

OBIETTIVO di PERFORMANCE ORGANIZZATIVA 2 / Obiettivo di Area-struttura

Obiettivo di LEAN MANAGEMENT. Potrà supportare la comunicazione all’interno dei gruppi di lavoro, il dialogo fra dirigente e collaboratori, e fornire nuove idee e nuovi spunti operativi per il miglioramento continuo dell’organizzazione regionale.

Idee e progetti debbono ricollegarsi ad uno di questi ambiti:

  • Programmazione economico-finanziaria (obiettivi DEFR, strategici e gestionali)
  • Mappatura dei processi (soluzione di eventuali “colli di bottiglia” identificati)
  • Customer Satisfaction (gli spunti possono derivare dagli esiti della CS applicata nel 2018, dando dunque voce all’interlocutore interno o esterno/stakeholder)
  • Piano Anticorruzione e Trasparenza (obiettivi specifici del PTPC).

Si pone dunque il focus sullo sviluppo della managerialità dei Dirigenti, sia in termini di progettualità e risultati operativi, sia in termini di gestione e motivazione del proprio gruppo di lavoro.

 Viene inoltre confermata, nella sezione dedicata agli OBIETTIVI di PERFORMANCE INDIVIDUALE dei dirigenti, l’attenzione al cliente-cittadino, come richiamato dalla più recente normativa in materia di valutazione della dirigenza pubblica.

Fondamentale è il rispetto delle tempistiche: la programmazione triennale ed annuale, in termini di ciclo della performance, che risulta per il 2019 rigorosa, strutturata e conforme alla normativa, con passaggi puntuali di presentazione dei documenti, all’organo di vertice politico-amministrativo ed ai dirigenti, monitoraggio degli obiettivi e dei risultati delle azioni progettuali e di miglioramento.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
Visto il decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150;
Visto il decreto legislativo del 25 maggio 2017, n. 74;
Vista la legge regionale 31 dicembre 2012 n. 54 come modificata dalla legge regionale 14 del 2016;

Viste le delibere n. 89 e n. 112, adottate dalla Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle Amministrazioni pubbliche;

Vista la DGR n. 17/DDL del 30 novembre 2010;
Vista la DGR n. 3371 del 30 dicembre 2010;
Vista la DGR n. 568 del 3 aprile 2012;
Vista la DGR n. 892 del 10 giugno 2014;
Vista la DGR n. 858 del 13 luglio 2015;
Vista la DGR n. 275 del 15 marzo 2016;
Vista la DGR n. 355 del 22 marzo 2017;
Vista la DGR n. 100 del 7 febbraio 2018;
Vista la DGR n. 62 del 26 gennaio 2018;
Vista la DGR n. 1441 dell’8 ottobre 2018;

delibera

  1. di approvare, ai sensi e per gli effetti degli articoli 10 e 15 del Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, il Piano della Performance 2019-2021 della Regione del Veneto, che è allegato alla presente deliberazione (Allegato A);
  1. di dare atto che la presente deliberazione non comporta ulteriore spesa a carico del bilancio regionale;
  1. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

64_AllegatoA_387524.pdf

Torna indietro