Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 124 del 14/12/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 124 del 14/12/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 124 del 14 dicembre 2018


Materia: Programmi e progetti (comunitari, nazionali e regionali)

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1892 del 10 dicembre 2018

POR FESR 2014-2020. Asse 3 Azione 3.3.2 "Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l'integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo". Approvazione "Bando per l'erogazione di contributi a favore della produzione cinematografica e audiovisiva".

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si approva una linea di finanziamento con fondi POR FESR 2014-2020 finalizzata a sostenere le imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva, nazionali e internazionali che producono in Veneto al fine di valorizzare le location venete, quali identificati attrattori naturali e culturali. Tutto ciò anche in ragione di garantire impatti diretti e indiretti e l’integrazione tra imprese delle filiere correlate.

L'Assessore Federico Caner di concerto con l'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

Con Comunicazione COM (2010) 2020 del 03/03/2010 la Commissione Europea ha adottato il documento “Europa 2020” che prevede una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. In seguito, il 17 dicembre 2013 il parlamento Europeo e il Consiglio hanno approvato il pacchetto di Regolamenti sui Fondi strutturali e di Investimento Europei (fondi SIE) per il periodo 2014-2020.

In particolare, il Regolamento (UE) n. 1303/2013 ha definito le norme comuni ai fondi SIE e il Regolamento (UE) n.1301/2013 ha definito le norme specifiche relative al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

La Giunta Regionale del Veneto, dopo la consultazione partenariale, ha approvato con CR n. 77 del 17/06/2014 la proposta di POR FESR 2014-2020 successivamente trasmessa, conformemente a quanto stabilito dall'art. 9 della LR n. 26/2011, al Consiglio Regionale per l'esame e l'approvazione definitiva, avvenuta con Deliberazione n. 42 del 10/07/2014.

L'Autorità di Gestione del POR FESR il 21/07/2014 ha quindi formalmente inviato tale proposta alla Commissione Europea.

Conformemente a quanto indicato nell'art. 29 del Reg. n. 1303/2013, con nota C (2014) 7854 final del 21/10/2014, la Commissione Europea ha formulato una serie di osservazioni aprendo così ufficialmente la fase di negoziato.

Con Decisione C(2015) 5903 final del 17/08/2015 è stato approvato il Programma Operativo Regionale- parte FESR della Regione del Veneto relativo al periodo 2014-2020 e la Giunta Regionale ne ha preso atto con DGR n. 1148 del 1/09/2015.

Con Decisione di esecuzione della Commissione Europea C (2018) 4873 final del 19/07/2018 sono stati modificati determinati elementi del POR FESR 2014-2020 della Regione del Veneto tra i quali l’inserimento dell’Azione 3.3.2 “Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l’integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo”.

In applicazione dell'art. 110 c. 2 del Reg. n. 1303/2013, il Comitato di Sorveglianza del POR FESR 2014-2020, istituito con DGR n. 1500 del 29/10/2015, con procedura scritta del 13 novembre 2018 ha approvato i Criteri di Selezione delle Operazioni, con i quali sono stati fissati i parametri che dovranno guidare la fase di ammissione e valutazione delle domande di sostegno.

Con il presente bando la Regione intende sostenere le PMI già iscritte al Registro delle Imprese, ovvero a un registro equivalente in uno Stato membro dell'Unione Europea, che sono Produttori Indipendenti e operano prevalentemente nel settore di “Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi” (codice NACE e ATECO J.59.11) al fine di valorizzare le location venete, quali identificati attrattori naturali e culturali. Tutto ciò anche in ragione di garantire impatti diretti e indiretti e l’integrazione tra imprese delle filiere correlate.

I contributi a fondo perduto destinati a sostenere gli investimenti in produzioni audiovisive, vengono concessi ai sensi del Regolamento UE n. 651/2014 della Commissione del 17/06/2014 che dichiara alcune categorie di aiuto compatibili con il mercato comune in applicazione degli artt. 107 e 108 del Trattato “Regolamento generale di esenzione” ed in particolare ai sensi dell’art. 54 “Regimi di aiuto a favore delle opere audiovisive”.

Con il presente atto si provvede, quindi, all’approvazione del bando di selezione dei beneficiari, rivolto alle PMI le cui specifiche sono indicate in dettaglio nell'Allegato A Bando per l’erogazione di contributi a favore della produzione cinematografica e audiovisiva contenente, altresì, l’Appendice normativa (Allegato B),la Proposta progettuale (Allegato C), il Modello di procura (Allegato D), il Modello di attestazione bancaria(Allegato E),il Modello di disciplinare (Allegato F),lo Schema di polizza fideiussoria (Allegato G),l’Elenco delle spese  ammissibili per professionisti e maestranze tecniche (Allegato H), la Dichiarazione sul cumulo degli aiuti (Allegato I).

L’importo messo a bando, pari ad Euro 1.500.000,00, sarà finanziato mediante l’utilizzo dei fondi stanziati nell’ambito dell’Asse 3 del POR FESR 2014-2020 sui seguenti capitoli, che presentano adeguata disponibilità sul bilancio di previsione 2018-2020. Tale spesa verrà impegnata con successivi provvedimenti dal Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport.

  • Capitolo 102562 “POR FESR 2014 – 2020 – Asse 3 “Sviluppo economico e competitività” – Quota comunitaria – Contributi agli investimenti (Dec. UE 17/08/2015, N. 5903)”;
  • Capitolo 102563 “POR FESR 2014 – 2020 – Asse 3 “Sviluppo economico e competitività” quota statale – Contributi agli investimenti (Dec. UE 17/08/2015, N. 5903)”;
  • Capitolo 102564 “POR FESR 2014 – 2020 – Asse 3 “Sviluppo economico e competitività” quota regionale – Contributi agli investimenti (Dec. UE 17/08/2015, N. 5903)”.

La Direzione Programmazione Unitaria ha rilasciato il visto di conformità al presente provvedimento.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la Comunicazione COM (2010) del 03/03/2010 della Commissione Europea;

VISTO il Regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio;

VISTO il Regolamento (UE) n. 1301/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio;

VISTO il Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione, art. 54 “Regime di aiuto a favore delle opere audiovisive”;

VISTO il Regolamento delegato (UE) n. 240/2014 della Commissione;

VISTA la Decisione C (2015) 5903 final del 17/08/2015;

VISTA la Decisione C (2018) 4873 final del 19/07/2018;

VISTA la Legge Regionale n. 26 del 25 novembre 2011;

VISTA la Deliberazione del Consiglio Regionale n. 42 del 10/07/2014;

VISTA la CR n. 77 del 17/06/2014;

VISTA la DGR n. 942 del 17/06/2013, integrata con DGR n. 406 del 04/04/2014;

VISTA la DGR n. 1148 del 01/09/2015;

VISTA la DGR n. 1500 del 29/10/2015;

VISTA la DGR n. 581 del 28/04/2017 che approva la procedura per l’apposizione del visto di conformità e del visto di monitoraggio finanziario;

VISTO il Decreto del Direttore della Programmazione Unitaria n. 35 del 15 maggio 2017;

VISTA la Legge regionale 29.11.20001 n. 39 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;

VISTO il D.Lgs. 118/2011 modificato e integrato dal D.lgs. 126/2014;

VISTA la legge regionale n. 47 del 29/12/2017 con cui è stato approvato il Bilancio regionale di Previsione 2018-2020;

VISTO il decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 del 11 gennaio 2018 di approvazione del bilancio finanziario gestionale 2018-2020;

VISTA la DGR n. 81 del 26/01/2018 che approva le Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2018-2020;

VISTO l’art. 2 c.2 della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012 e s.m.i.

delibera

  1. di considerare le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  1. di approvare, per le considerazioni espresse in premessa, i criteri e le modalità di ammissione ai finanziamenti di cui all’Azione 3.3.2 del POR FESR Veneto 2014-2020 “Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l’integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo” secondo quanto stabilito in narrativa, e conformemente ai seguenti allegati al presente provvedimento:
  • Allegato A “Bando per l’erogazione di contributi a favore della produzione cinematografica e audiovisiva”;
  • Allegato B “Appendice normativa”;
  • Allegato C “Proposta progettuale”;
  • Allegato D “Modello di procura”;
  • Allegato E “Modello di attestazione bancaria”;
  • Allegato F “Modello di disciplinare”;
  • Allegato G “Schema di polizza fideiussoria”;
  • Allegato H “Elenco delle spese delle spese ammissibili per professionisti e maestranze tecniche”
  • Allegato I “Dichiarazione sul cumulo degli aiuti”;
  1. di incaricare il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente atto;
  1. di dare atto che l’importo massimo complessivo delle obbligazioni di spesa relative al bando è determinato in Euro 1.500.000,00, alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport sui capitoli:
  • Capitolo 102562 “POR FESR 2014 – 2020 – Asse 3 “Sviluppo economico e competitività” – Quota comunitaria – Contributi agli investimenti;
  • Capitolo 102563 “POR FESR 2014 – 2020 – Asse 3 “Sviluppo economico e competitività” – Quota statale – Contributi agli investimenti;
  • Capitolo 102564 “POR FESR 2014 – 2020 – Asse 3 “Sviluppo economico e competitività” – Quota regionale – Contributi agli investimenti;

che presentano adeguata disponibilità nel bilancio 2018-2020;

  1. di dare atto che la somma massima assegnabile, pari ad Euro 1.500.000,00 non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della Legge regionale n. 1/2011;
  1. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’articolo 26 comma 1 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 così come modificato dal D.Lgs 97/2016;
  1. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

1892_AllegatoA_383986.pdf
1892_AllegatoB_383986.pdf
1892_AllegatoC_383986.pdf
1892_AllegatoD_383986.pdf
1892_AllegatoE_383986.pdf
1892_AllegatoF_383986.pdf
1892_AllegatoG_383986.pdf
1892_AllegatoH_383986.pdf
1892_AllegatoI_383986.pdf

Torna indietro