Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 126 del 18/12/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 126 del 18/12/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 126 del 18 dicembre 2018


Materia: Enti regionali o a partecipazione regionale

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1845 del 04 dicembre 2018

Assemblea generale dei Consorziati del Polo Nazionale Artistico di Alta specializzazione sul Teatro Musicale e Coreutico - Consorzio Verona Accademia per l'Opera Italiana del 05 dicembre 2018 - L.R. 16.02.2010 n. 11 art. 41.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si autorizza il Presidente della Giunta regionale o suo delegato a partecipare all'Assemblea generale dei Consorziati del Polo Nazionale Artistico di Alta specializzazione sul Teatro Musicale e Coreutico - Verona Accademia per l'Opera Italiana, convocata in data 05 dicembre 2018.
 

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

In considerazione della prestigiosa tradizione che il Veneto vanta in ambito musicale, la Regione del Veneto promuove la diffusione della cultura e della musica, anche in collaborazione con soggetti pubblici e privati, con l'obiettivo di promuovere e valorizzare la ricca tradizione italiana e veneta anche attraverso la sperimentazione di nuovi linguaggi artistici dovuti all'innovazione tecnologica e alle opportunità determinate dai mutamenti degli scenari economici e culturali, nazionali ed internazionali, a partire dalle vocazioni artistiche e formative dei singoli contesti territoriali.

La Regione del Veneto ha sottoscritto un protocollo d'intesa in data 21.01.2008 con il Ministero dell'Università e della Ricerca, il Conservatorio di Musica "E.F. Dall'Abaco" e la Fondazione Arena di Verona, l'Accademia Nazionale di Danza e l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica di Roma, l'Università degli Studi e l'Accademia di Belle Arti di Verona, il Comune e la Provincia di Verona per la creazione di un Polo nazionale artistico di alta specializzazione sul teatro musicale e coreutico e in data 26.05.2008 è stato costituito il Consorzio denominato "Verona Accademia per l'Opera Italiana", promosso e sostenuto dalle istituzioni firmatarie del Protocollo d'intesa.

Con tali finalità l'art.41 della L.R. 16.02.2010 n.11 (legge finanziaria 2010) ha previsto la partecipazione della Regione al Polo Nazionale Artistico di Alta Specializzazione sul Teatro Musicale e Coreutico - Verona Accademia per l'Opera Italiana (di seguito Polo) e con propria deliberazione n. 2515 del 2.11.2010 la Giunta Regionale ha disposto di aderire al Polo in qualità di ente sostenitore.

Il Polo, in base al proprio Statuto, svolge i seguenti compiti: organizzare Master di perfezionamento post-lauream nei "mestieri" del teatro d'opera, effettuare attività di ricerca filologica sulle opere italiane del passato, promuovere la cultura artistico-teatrale musicale, indire concorsi per giovani artisti, realizzare spettacoli in collegamento operativo con i teatri del territorio, stipulare convenzioni internazionali per la diffusione dell'opera italiana. Lo Statuto prevede inoltre i seguenti organi: l'Assemblea generale, il Direttore, il Presidente onorario, il Consiglio direttivo, il Comitato tecnico-scientifico, il Revisore dei Conti. L'Assemblea generale è composta dai legali rappresentanti, o loro delegati, dei Consorziati.

Con nota del 26/11/2018, acquisita dalla Direzione Beni Attività culturali e Sport al prot. n. 483263 del 27/11/2018, il Polo Nazionale Artistico ha convocato l'Assemblea generale dei Consorziati, che si terrà a Verona presso la sede del Consorzio al primo piano di Casa Boggian, Stradone San Fermo 28 alle ore 12.00 del giorno 05 dicembre 2018, per discutere e deliberare sul seguente:

ORDINE DEL GIORNO

  1. Approvazione dei verbali delle sedute precedenti
  2. Nomina del Direttore di Verona Accademia per l'Opera italiana per il triennio 2019-2021, dopo il vaglio delle manifestazioni di interesse e la discussione sui profili dei candidati avvenuta in sede di Assemblea il 24 ottobre 2018.
  3. Varie ed eventuali.

All'Assemblea parteciperà il Presidente della Giunta o suo delegato.

In data 31/05/2018 è stato pubblicato un Bando per la ricerca di un nuovo Direttore del Polo, considerata la necessità di sostituire l'attuale Direttore del Polo che è stato nominato Sovrintendente di Fondazione Arena e quindi Presidente e legale rappresentante del Consorzio. Alla scadenza del bando, fissata in data 31/08/2018, sono pervenute alla Segreteria del Polo n.13 manifestazioni di interesse con i relativi curriculum. Il Comitato tecnico-scientifico del Polo ha esaminato le manifestazioni di interesse pervenute, ne ha ammesse dieci ed escluse tre in quanto non in possesso dei requisiti richiesti ed ha proceduto a valutare le dieci candidature formalmente idonee secondo i requisiti del bando. Il Comitato tecnico scientifico ha rilevato che quattro candidati sui dieci ammessi presentano i criteri scientifici ed oggettivi richiesti per il ruolo messo a bando ed ha formulato in tal senso una proposta che sarà oggetto di valutazione da parte dell'Assemblea dei Consorziati. Il verbale della valutazione effettuata dal Comitato tecnico-scientifico è stato acquisito agli atti della Direzione regionale Beni Attività culturali e Sport con nota prot. n. 425240 del 18/10/2018.

Il giorno 24 ottobre 2018 si è tenuta l'Assemblea del Polo di Verona per il vaglio delle candidature alla nomina di Direttore del Polo. Per la Regione del Veneto ha partecipato, su delega del Presidente, la Dott.ssa Fausta Bressani che, come indicato nel Decreto del Presidente n.130 del 23/10/2018 successivamente ratificato con DGR n.1608 del 30/10/2018, si è limitata ad ascoltare i colloqui di presentazione dei candidati, senza esprimere alcun voto di preferenza.

In relazione al punto 1 all'ordine del giorno, si propone di approvare i verbali delle sedute precedenti.

In relazione al punto 2 all'ordine del giorno, sulla base dell'istruttoria condotta dalla Direzione regionale competente, si propone di incaricare il Presidente o suo delegato di esprimere la propria preferenza per il candidato che risulterà più idoneo nel corso dello svolgimento dei lavori dell'Assemblea, nel miglior interesse della Fondazione. In caso di mancato accordo unanime, si propone che il Presidente o suo delegato addivenga ad una posizione condivisa a prevalente livello istituzionale.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

Visto l'art. 2, comma 2, della Legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012 e s.m.i;

Vista la Legge regionale 16.02.2010 n.11, e in particolare l'articolo 41;

Vista la D.G.R. n. 2515 del 2.11.2010;

Vista la nota del Polo in data 26/11/2018 di convocazione dell'Assemblea generale dei Consorziati per il giorno 05 dicembre 2018, pervenuta al protocollo generale n.483263 del 27/11/2018, agli atti della Direzione Beni Attività Culturali e Sport;

Vista la documentazione agli atti della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, ai fini dell'Assemblea convocata per il giorno 05/12/2018;

delibera

  1. di approvare quale parte integrante e sostanziale del presente atto quanto riportato in premessa;
  2. di dare atto che all'Assemblea generale dei Consorziati del Polo Nazionale Artistico di Alta specializzazione sul Teatro Musicale e Coreutico - Verona Accademia per l'Opera Italiana, che si terrà a Verona presso la sede del Consorzio al primo piano di Casa Boggian, Stradone San Fermo 28 alle ore 12.00 del giorno 05 dicembre 2018, parteciperà il Presidente della Giunta regionale o suo delegato;
  3. per il primo punto all'ordine del giorno dell'Assemblea, di approvare i verbali delle sedute precedenti;
  4. per il secondo punto all'ordine del giorno dell'Assemblea, sulla base dell'istruttoria condotta dalla Direzione regionale competente, si propone di incaricare il Presidente o suo delegato di esprimere la propria preferenza per il candidato che risulterà più idoneo nel corso dello svolgimento dei lavori dell'Assemblea, nel miglior interesse della Fondazione. In caso di mancato accordo unanime, si propone che il Presidente o suo delegato addivenga ad una posizione condivisa a prevalente livello istituzionale;
  5. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;
  6. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell'esecuzione del presente provvedimento;
  7. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

Torna indietro