Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 123 del 11/12/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 123 del 11/12/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 123 del 11 dicembre 2018


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1793 del 27 novembre 2018

Approvazione di un piano di attività di film commission della Regione per l'anno 2018. Art. 6, Legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si approva un piano di attività di film commission della Regione per l’anno 2018 da realizzarsi, sulla base di quanto previsto dall’art. 6, comma 3, della Legge regionale n. 25/2009, in collaborazione con soggetti che svolgono attività di film commission a livello locale.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La Legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25 “Interventi regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo e per la localizzazione delle sale cinematografiche nel Veneto” stabilisce che la Regione riconosce il sistema del cinema e dell’audiovisivo come rilevante strumento di crescita sociale ed economica e ne promuove lo sviluppo e le attività connesse.

In particolare l’art. 6 della suddetta legge dispone che la Regione del Veneto promuove e valorizza il patrimonio storico, artistico e paesaggistico, le risorse professionali e lo sviluppo delle imprese che, nel Veneto, operano nei settori del cinema e dell’audiovisivo creando altresì le condizioni per attrarre in Veneto produzioni cinematografiche ed audiovisive mediante attività di film commission.

La produzione cinematografica, infatti, non rappresenta soltanto un’espressione creativa e artistica, ma anche un insieme di attività di carattere economico che ne fanno uno dei principali prodotti dell'industria culturale in grado di esercitare una efficace azione di promozione del territorio.

In tal senso va sottolineato che la realizzazione di una produzione audiovisiva è in grado di determinare significative ricadute economiche sia dirette, in virtù dell’impiego di maestranze e imprese del settore audiovisivo residente o delle spese sostenute per la permanenza delle troupe, che indirette, determinate dalla capacità della produzione cinematografica di far conoscere le location utilizzate.

Alla luce di quanto sopra con la Legge regionale 29 dicembre 2017, n. 45 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2018” all’art. 6 sono stati previsti l’istituzione della “Veneto Film Commission”, quale Fondazione di partecipazione promossa e sostenuta dalla Regione in qualità di socio fondatore, e la possibilità che alla stessa aderiscano gli enti locali, le Camere di commercio nonché altri organismi imprenditoriali e associativi pubblici e privati del Veneto.

L’articolo succitato elenca altresì, al comma 3, i compiti istituzionali affidati alla Fondazione così individuati:

  1. promuovere la conoscenza del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico nonché favorire la crescita della competitività della regione creando le condizioni per attirare le produzioni cinematografiche, televisive e pubblicitarie italiane ed estere anche attraverso servizi dedicati, incentivi fiscali, sportelli dedicati;
  2. sostenere la produzione e la circuitazione di opere cinematografiche e audiovisive, realizzate nella regione, che promuovono e diffondono l’immagine e la conoscenza del Veneto;
  3. sostenere le iniziative di promozione della cultura cinematografica e audiovisiva nel Veneto;
  4. valorizzare le risorse professionali e tecniche del settore attive sul territorio regionale;
  5. promuovere la conoscenza del patrimonio storico culturale della Mediateca regionale e incentivare la fruizione del materiale audiovisivo e filmico in essa contenuto;
  6. gestire appositi fondi destinati al settore e derivanti da risorse pubbliche nazionali, regionali, comunitarie e di altri soggetti. 

Con deliberazione n. 587 del 30 aprile 2018 la Giunta regionale ha approvato lo Statuto della Fondazione definendo i compiti e la composizione degli organi.

Nel dare atto che sono attualmente in corso di espletamento le procedure previste per la nomina del Consiglio di Amministrazione e del Presidente della Fondazione, si ritiene, in attesa del perfezionamento degli organi e della nomina del Direttore nonché dell’avvio delle attività, di approvare un piano di iniziative da realizzarsi, in linea con quanto già attuato a partire dal primo atto di applicazione della legge nel 2010, volto a valorizzare il sistema delle imprese e dei professionisti del settore audiovisivo e le location del territorio nonché le produzioni realizzate in Veneto grazie al Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo.

Più precisamente si propone di approvare le iniziative di seguito dettagliate:

1.  Presentazione del lungometraggio “Red Land” (Rosso Istria) di Maximiliano Hernando Bruno. Treviso Film Commission – Sezione Specializzata del Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso.

Con nota del 2 ottobre 2018, acquisita al protocollo regionale n. 416948 del 15 ottobre 2018, la Sezione Specializzata del Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso ha proposto alla Regione una partnership per l’organizzazione della presentazione del lungometraggio “Red Land” (Rosso Istria) di Maximiliano Hernando Bruno prodotto da Venicefilm S.r.l in collaborazione con Rai Cinema e con un contributo dalla Regione a valere sul Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo.

L’evento in programma a Roma presso la sede del Senato prevede il coinvolgimento di giornalisti della carta stampata e delle reti televisive nazionali, figure istituzionali, deputati e senatori della Repubblica.

Va sottolineato che, considerato il rilievo della manifestazione, essa rappresenta un’occasione per far conoscere a produttori e personalità del mondo del cinema e della televisione la qualità professionale delle maestranze artistiche e tecniche del settore cinematografico veneto.

La presentazione del lungometraggio offre altresì una opportunità per far conoscere, attraverso le location cinematografiche utilizzate nelle riprese, angoli e aspetti del territorio veneto meno conosciuti sotto il profilo turistico (Monselice, Galzignano Terme, Torreglia, San Polo di Piave e Nervesa della Battaglia).

In considerazione dei contenuti dell’iniziativa e dei costi previsti per l’organizzazione dell’evento, ammontanti a complessivi Euro 30.000,00, si propone di prevedere una partecipazione economica di Euro 10.000,00, da destinare al sostegno di una parte delle spese organizzative e del noleggio della sala cinematografica. All’assunzione del relativo impegno di spesa provvederà con proprio atto il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo di spesa n. 101422 “Trasferimenti regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo (L.R. 9/10/2009, n. 25)” del bilancio di previsione 2018-2020, con imputazione all’esercizio 2018.

2.  Trasferimento dei contenuti informativi e del dominio del sito web www.venetofilmcommission.it. Vicenza Film Commission del Consorzio ‘Vicenza è’.

Con nota del 16 ottobre 2018, acquisita al protocollo regionale n. 421358 del 16 ottobre 2018, la Vicenza Film Commission del Consorzio ‘Vicenza è’ ha proposto alla Regione il trasferimento nel server regionale della banca dati dei professionisti e delle imprese del settore audiovisivo del Veneto (production guide) con, rispettivamente, 227 e 45 schede informative e della banca dati delle location del Veneto (location guide) con circa 800 proposte di ambientazioni, nonché il trasferimento alla Regione del dominio del sito web www.venetofilmcommission.it .

Il sito e le relative banche dati sono state create nell’ambito di un programma di iniziative promosse dalla Regione ai sensi dell’art. 6, comma 3, della Legge regionale n. 25/2009 che autorizza la Giunta regionale a stabilire rapporti di collaborazione con soggetti che svolgono attività di film commission a livello locale.

Più precisamente, a partire dal 2012, il Consorzio ‘Vicenza è’ è stato incaricato della creazione e della gestione del sito internet e dell’implementazione e dell’aggiornamento delle banche dati dei professionisti e delle location del Veneto.

Alla luce di quanto sopra, in attesa del perfezionamento dell’istituzione della Fondazione Veneto Film Commission quale punto di riferimento per l’intero sistema regionale del cinema si ritiene, anche nell’ambito della creazione del portale unico della cultura e della razionalizzazione delle informazioni riferite al settore, di accogliere la proposta presentata dal Consorzio ‘Vicenza è’ disponendo a tal fine una somma onnicomprensiva di Euro 4.000,00, somma quantificata in via forfettaria dal Consorzio con la nota sopra indicata, a titolo di rimborso spese per la collaborazione prestata per l’implementazione e l’aggiornamento dei dati incaricando il Direttore della Direzione Beni, Attività Culturali e Sport a provvedere con proprio atto a determinare le modalità sia del passaggio dei dati che del trasferimento del dominio.

All’assunzione del relativo impegno di spesa provvederà con proprio atto il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo di spesa n. 101422 “Trasferimenti regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo (L.R. 9/10/2009, n. 25)” del bilancio di previsione 2018-2020, con imputazione all’esercizio 2018.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la Legge n. 241/1990 e ss.mm.ii.

VISTA la Legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25 “Interventi regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo e per la localizzazione delle sale cinematografiche nel Veneto”;

VISTO il D. lgs. 118/2011 modificato e integrato dal D. lgs. 126/2014;

VISTA la Legge regionale 29 dicembre 2017, n. 47 che approva il bilancio di previsione 2018–2020;

VISTA la Legge regionale 7 agosto 2018, n. 28 che approva l’assestamento del bilancio di previsione 2018-2020;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 10 del 5 gennaio 2015 che approva il Documento Tecnico di Accompagnamento del bilancio di Previsione 2018–2020;

VISTO il decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 dell’11 gennaio 2018 di approvazione del bilancio finanziario gestionale 2018–2020;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 81 del 25 gennaio 2018 che approva le Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2018–2020;

VISTO l’art. 2, comma 2, della Legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 e successive modifiche e integrazioni;

VISTA la documentazione agli atti della Direzione Beni Attività Culturali e Sport.

delibera

  1. di approvare quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento quanto riportato in premessa;
  2. di approvare sulla base di quanto specificato in premessa le sotto indicate iniziative di film commission per l’anno 2018 disponendo la somma complessiva di Euro 14.000,00 a favore dei soggetti e per gli importi a fianco di ciascuno indicati:
  • Treviso Film Commission – Sezione Specializzata del Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso (C.F. 03182890263) per la presentazione del lungometraggio “Red Land” (Rosso Istria) di Maximiliano Hernando Bruno. Euro 10.000,00;
  • Vicenza Film Commission del Consorzio ‘Vicenza è’ (C.F. 02222540243) per il trasferimento dei contenuti informativi e del dominio del sito web www.venetofilmcommission.it. Euro 4.000,00;
  1. di determinare in complessivi Euro 14.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo di spesa n. 101422 “Trasferimenti regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo (L.R. 9/10/2009, n. 25)” del bilancio di previsione 2018-2020, con imputazione all’esercizio 2018.
  2.  di dare atto che con nota prot. n. 462424 del 14 novembre 2018 della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, cui è stato assegnato il capitolo 101422, è stata avviata la procedura per la variazione di bilancio a seguito della quale il medesimo capitolo presenterà sufficiente capienza;
  3. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della Legge regionale n. 1/2011.
  4. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente provvedimento.
  5. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del D. lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e s.m.i.;
  6. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

Torna indietro