Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 115 del 20/11/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 115 del 20/11/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 115 del 20 novembre 2018


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1639 del 06 novembre 2018

Piano di riparto dei contributi a favore degli archivi di ente locale e dichiarati di interesse locale. Anno 2018. L.R. 5 settembre 1984 n. 50 "Norme in materia di musei, biblioteche, archivi di enti locali o di interesse locale". Deliberazione/CR n. 91 del 18.9.2018.

Note per la trasparenza

Con questa deliberazione, accolto il parere favorevole della Commissione consiliare competente, viene approvato il piano di riparto dei contributi a favore degli archivi di ente locale e di interesse locale, previsto dall’art. 42 della legge regionale n. 50 del 5 settembre 1984, finanziato nel corrente esercizio 2018 e proposto dalla Giunta con DGR n. 91/CR del 18.9.2018. Lo stanziamento verrà ripartito tra 6 archivi di ente locale o di interesse locale ammessi ai contributi, al fine di sostenere progetti di salvaguardia e inventariazione dei materiali documentari da essi conservati.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

L’art. 42 della L.R. n. 50 del 5 settembre 1984 prevede la concessione di contributi a favore di archivi di ente locale e di archivi dichiarati di interesse locale. Tale disposizione rappresenta lo strumento ordinario con cui la Regione, nel proprio compito istituzionale di valorizzazione del patrimonio archivistico presente nel proprio territorio, offre sostegno alla salvaguardia e alla fruizione degli archivi di rilevanza storica e culturale appartenenti a soggetti pubblici e privati. I contributi sono concessi per la sistemazione e la corretta collocazione del materiale archivistico, per l’acquisto di attrezzature di contenimento e classificazione e per il restauro del materiale di particolare interesse culturale.

Entro la scadenza del 31 gennaio 2018, previsto dall’art. 18 della L.R. 18/2016, sono state inviate complessivamente n. 7 istanze di contributo da parte di soggetti pubblici e privati per l’esercizio finanziario 2018. La competente Direzione Beni Attività Culturali e Sport ha effettuato l’istruttoria delle domande pervenute, secondo i requisiti richiesti dalla L.R. 50/84 e precisati dalla DGR n. 1236/2011 “Modalità e criteri per la concessione dei contributi a favore degli archivi di Ente locale e di interesse locale. L.R. n.50 del 5.09.1984, art. 42”.

Dall’esame istruttorio risultano ammissibili n. 6 domande, di cui n. 4 relative ad archivi di proprietà di Comuni e n. 2 ad archivi ecclesiastici dichiarati di interesse locale. La domanda pervenuta da parte del Comune di Bassano del Grappa è risultata carente dei requisiti per la partecipazione al riparto richiesti dalla Deliberazione di criteri n. 1236/2011, in quanto il progetto consiste in depolveratura e disinfestazione di materiali documentari dell’archivio, attività non ammesse al contributo.

I 6 progetti ammessi sono stati valutati sulla base dei criteri stabiliti dalla DGR n. 1236/2011. A ciascuno è stato attribuito un punteggio, calcolato sommando i punti previsti per le seguenti voci di valutazione: “progetto di sistema”, “validità della proposta progettuale”, “prosecuzione e completamento di progetti già contribuiti”, “progetto non finanziato, in graduatoria da tre anni”, “caratteristiche della documentazione”, “urgenza dell’intervento”.

A seguito dell’approvazione della L.R. n. 28/2018 “Assestamento del bilancio di previsione 2018-2020”, della successiva DGR n. 1200 del 14.08.2018 a oggetto: “Variazione al documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione 2018-2020 a seguito dell’approvazione della L.R. 28/2018 “Assestamento del bilancio di previsione 2018-2020” (provvedimento di variazione n. BIL040) // LEGGI REGIONALI” e della DGR n. 1282 del 10.09.2018 “Variazione al bilancio finanziario gestionale 2018-2020 ai sensi dell’art. 9, comma 2-ter, L.R. 39/2001 (provvedimento di variazione n. BIL063)” sono state rese disponibili risorse pari a Euro 120.000,00 con imputazione al capitolo di spesa n. 70208 “Attività a favore del servizio bibliotecario, degli archivi di rete e interesse locale” (art. 22-42, L.R. 05/09/1984, n. 50)”.

La Deliberazione n. 1236/2011 prevede che il contributo regionale venga concesso nella misura del 50% del preventivo di spesa presentato dai soggetti richiedenti. In considerazione del fatto che il riparto annuale dei contributi a favore degli archivi non è stato effettuato negli ultimi tre esercizi finanziari per mancanza di risorse, si propone di assegnare ai n. 6 progetti ammessi un contributo percentuale maggiore (pari al 56% del preventivo di spesa), fino alla concorrenza massima dello stanziamento stabilito in Euro 20.000,000 per l’esercizio corrente a favore degli archivi.

In considerazione di tale stanziamento per l’esercizio finanziario 2018, per i criteri fissati dalla L.R. n. 50/84 art. 42 e per quanto disposto con DGR n. 1236/2011, si propone di ripartire le risorse allocate e disponibili fra un totale di n. 6 beneficiari, così come risulta dall’Allegato A “Elenco soggetti ammessi e finanziati”, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, che fornisce la descrizione sintetica delle n. 6 progettualità ammesse, i punteggi complessivi ricevuti, l’indicazione delle spese di preventivo presentate e l’entità dei contributi che si propone di concedere, fino alla concorrenza massima di Euro 20.000,00.

Nella graduatoria dei progetti ammessi, stilata secondo l’ordine decrescente del punteggio ricevuto, a parità di punteggio precedono i progetti con un preventivo di spesa minore, secondo quanto stabilito dalla DGR n. 1236/2011.

Come previsto dall’art. 48 della L.R. n. 50/1984 il contributo concesso è vincolato alla destinazione indicata nella domanda. Le attività ammesse al contributo dovranno essere realizzate e rendicontate entro il 31.12.2018.

La liquidazione avverrà su rendicontazione delle spese preventivate e quindi effettivamente sostenute per il progetto presentato. Qualora la spesa rendicontata sia inferiore al 10% del valore della spesa dichiarata in preventivo, il contributo verrà proporzionalmente ridotto.

Ogni attività di promozione e comunicazione delle iniziative deve evidenziare il sostegno regionale nelle forme adeguate e nel rispetto delle regole sulla comunicazione istituzionale, sulla immagine coordinata e sulla apposizione del logo regionale.

La Giunta regionale ha approvato la proposta di piano di riparto di cui all’Allegato A “Elenco dei soggetti ammessi e finanziati” con deliberazione/CR n. 91 del 18.9.2018, trasmessa, ai sensi dell’art. 45, comma 1, lettera e) della legge in oggetto, al parere della competente Commissione consiliare. La Sesta Commissione consiliare, nella seduta del 24.10.2018, si è espressa all’unanimità con parere favorevole n. 343 in merito al provvedimento citato.

Con il presente provvedimento, pertanto, si propone alla Giunta regionale di prendere atto del parere espresso dalla Sesta Commissione Consiliare in merito alla proposta di riparto per l’anno 2018 in materia di archivi di ente locale e di interesse locale, così come dettagliata nell’Allegato A, del quale è parte integrante e sostanziale, e di confermare la propria deliberazione/CR n. 91 del 18.9.2018.

Si dà atto, infine, che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente provvedimento non rientra nelle tipologie soggette a limitazione ai sensi della L.R. n. 1/2011.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTI l’art. 42 e l’art. 45, comma 1, lettera e), della Legge regionale 5 settembre 1984, n. 50;

VISTA la DGR n. 1236/2011 “Modalità e criteri per la concessione dei contributi a favore degli archivi di Ente locale e di interesse locale L.R. n. 50 del 5.9.1984, art.42”;

VISTA la propria deliberazione/CR n. 91 del 18.9.2018;

VISTO il parere n. 343 della Sesta Commissione consiliare, rilasciato in data 24.10.2018;

VISTO l’art. 2 co. 2 della Legge regionale n. 54 del 31.12.2012, come modificato dalla L.R. n.14 del 17.05.2016;

VISTA la L.R. 29.11.2001, n. 39 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;

VISTO il D.lgs. n. 118/2011 modificato e integrato dal D.lgs. n. 126/2014;

VISTA la L.R. 29/12/2017, n. 47 “Bilancio di previsione 2018-2020”;

VISTA la DGR n. 10 del 05.1.2018 “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento al Bilancio di previsione 2018-2020”;

VISTO il Decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 dell’11 gennaio 2018 di approvazione del bilancio finanziario gestionale 2018-2020;

VISTA la deliberazione n. 81 del 26.1.2018 che approva le Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2018-2020;

VISTA la L.R. 7/8/2018, n. 28 “Assestamento del Bilancio di previsione 2018-2020”;

VISTA la DGR n. 1200 del 14. 8.2018 “Variazione al documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione 2018-2020 a seguito dell’approvazione della L.R. n. 28/2018 “Assestamento del bilancio di previsione 2018-2020”;

VISTA la DGR n. 1282 del 10.9.2018 “Variazione al bilancio finanziario gestionale 2018-2020 ai sensi dell’art. 9, comma 2-ter, L.R. 39/2001 (provvedimento di variazione n. BIL063)”;

VISTA la documentazione conservata agli atti della Direzione Beni Attività Culturali e Sport;

Condivise le considerazioni espresse in narrativa;

delibera

  1. di approvare, quale parte integrante e sostanziale del presente atto, quanto riportato in premessa;
  2. di prendere atto del parere favorevole della Commissione consiliare competente, espresso nella seduta del 24.10.2018;
  3. di confermare la propria DGR n. 91/CR del 18.9.2018 e di approvare, sulla base di quanto specificato in premessa, la proposta di riparto dei contributi nei termini dell’Allegato A “Elenco dei soggetti ammessi e finanziati”, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  4. di approvare la proposta di esclusione dalla graduatoria dei soggetti ammessi, del Comune di Bassano del Grappa per le motivazioni espresse in narrativa;
  5. di determinare in Euro 20.000,00 l’importo massimo complessivo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo 70208 “Attività a favore del servizio bibliotecario, degli archivi di rete e di interesse locale (art. 22-42, L.R. 05/09/1984, n. 50)”, del bilancio regionale di previsione 2018-2020, con imputazione all’esercizio 2018;
  6. di dare atto che la Direzione Beni Attività Culturali e Sport, cui è stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza;
  7. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011;
  8. di dare atto che le attività oggetto di contributo dovranno essere concluse e rendicontate entro i termini stabiliti in narrativa e che le somme indicate saranno liquidate secondo le modalità ugualmente esposte in narrativa;
  9. di incaricare la Direzione Beni Attività culturali e Sport dell’esecuzione del presente atto;
  10. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  11. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

1639_AllegatoA_381429.pdf

Torna indietro