Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 110 del 02/11/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 110 del 02/11/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 110 del 02 novembre 2018


Materia: Istruzione scolastica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1594 del 30 ottobre 2018

Contributo per la realizzazione ed esposizione dei presepi nelle scuole durante il periodo natalizio e approvazione delle relative Linee guida. Legge Regionale 29 dicembre 2017, n. 45, art. 53.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si prevede un contributo a sostegno dell’iniziativa di cui all’art. 53 della Legge Regionale 29 dicembre 2017, n. 45 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2018”. L’iniziativa consiste nel sostenere gli interventi e le attività promosse dalle Istituzioni scolastiche statali e paritarie di ogni ordine e grado e dalle Scuole di Formazione Professionale per la realizzazione ed esposizione dei presepi durante il periodo natalizio. Si approvano inoltre le Linee guida che definiscono i criteri di riparto delle risorse regionali ad essa destinate e le modalità di assegnazione, liquidazione e rendicontazione delle stesse. Il provvedimento non prevede impegno di spesa ma ne avvia la procedura.

L'Assessore Elena Donazzan riferisce quanto segue.

La legge regionale 29 dicembre 2017, n. 45 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2018” all’art. 53 ha istituito un fondo alimentato annualmente da stanziamenti a carico del Bilancio regionale, per il finanziamento di interventi e attività promosse dalle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado per la realizzazione ed esposizione di presepi nelle scuole durante il periodo natalizio, rinviando ad un provvedimento di Giunta regionale la definizione dei criteri e delle modalità per la presentazione delle domande, per la realizzazione e la rendicontazione delle iniziative ed attività finanziate.

A questo scopo il Bilancio di esercizio 2018 prevede uno stanziamento di Euro 50.000,00 nel capitolo n. 103602 “Azioni regionali per la valorizzazione nelle istituzioni scolastiche dei simboli del patrimonio storico culturale - trasferimenti correnti (art. 53, l.r. 29/12/2017, n. 45).

L’iniziativa intende promuovere nelle scuole l’allestimento del presepe, realizzato tenendo conto della tradizione storica e culturale propria del nostro territorio e valorizzarne altresì la natura di simbolo non solo religioso, ma anche quale parte integrante della storia e della tradizione culturale e artistica italiana. Un simbolo che rappresenta la famiglia, la concordia, la maternità e che richiama valori di pacificazione e speranza nel futuro, sostenendone la realizzazione nelle scuole di ogni ordine e grado.

Con il presente provvedimento si intende quindi autorizzare l’assegnazione di un contributo a sostegno di tale iniziativa ed approvare le relative Linee guida che definiscono i criteri di riparto delle risorse regionali ad essa destinate e le modalità di assegnazione, liquidazione e rendicontazione delle stesse.

Ciò premesso e considerato lo stanziamento di 50.000,00 Euro di fondi regionali disponibili nel capitolo n. 103602 “Azioni regionali per la valorizzazione nelle istituzioni scolastiche dei simboli del patrimonio storico culturale - trasferimenti correnti (art. 53, l.r. 29/12/2017, n. 45)” del Bilancio regionale di previsione pluriennale 2018-2020, esercizio 2018, approvato con L.R. n. 47 del 29 dicembre 2017, si propone di autorizzare l’assegnazione di un contributo di Euro 50.000,00 per la realizzazione ed esposizione dei presepi nelle scuole durante il periodo natalizio e di approvare le relative Linee guida, riportate in Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Le risorse destinate all’iniziativa sono assegnate all’Educandato Statale San Benedetto di Montagnana, in qualità di Scuola Polo individuata dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto. Alla stessa Scuola Polo viene riconosciuto un contributo specifico di Euro 4.000,00 per le spese sostenute per la gestione amministrativa dell’iniziativa.

La rimanente somma di Euro 46.000,00 è ripartita tra Istituzioni scolastiche statali, le Istituzioni scolastiche paritarie e degli enti locali e le Scuole di Formazione Professionale in proporzione al numero complessivo di iscritti per tipologia di istituto, secondo quanto indicato nelle Linee guida riportate nell’Allegato A.

Il contributo regionale assegnabile alle domande ammissibili per ogni Istituzione scolastica statale o paritaria e per ogni Scuola di Formazione Professionale richiedente è di Euro 250,00.

Ai fini del pagamento non sarà richiesta alcuna polizza fideiussoria, stante la natura di ente pubblico degli Enti richiedenti.

Ai fini della rendicontazione finale si renderà necessario produrre l’elenco dei trasferimenti effettivamente eseguiti verso i beneficiari finali regolarmente quietanzati. Viene richiesto l’invio di documentazione fotografica relativa al presepe realizzato nonché una dichiarazione, resa ai sensi dell’art. 47 del DPR n. 445 del 28/12/2000, attestante che gli importi rendicontati si riferiscono alla contribuzione concessa con il presente provvedimento. Qualora la spesa verificata fosse inferiore all’importo erogato, la Scuola Polo dovrà procedere alla restituzione immediata delle somme percepite in eccesso.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTI:

la L. 7 agosto 1990, n. 241, in particolare l’art. 12 e s.m.i.;

il D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 112, art. 138;

il DPR 28 dicembre 2000, n. 445;

il D.Lgs. n. 118 del 23 giugno 2011 e s.m.i.;

la L.R. 13 aprile 2001, n. 11, in particolare, l’art. 138, comma 1, lett. f);

la L.R. 29 novembre 2001, n. 39 e s.m.i.;

la L.R. 31 marzo 2017, n. 8, come modificata con legge regionale 20 aprile 2018, n. 15;

la L.R. 29 dicembre 2017,  n. 45 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2018”, in particolare l’art. 53;

la L.R. 29 dicembre 2017, n. 46 “Legge di stabilità regionale 2018”;

la L.R. 29 dicembre 2017, n. 47 “Bilancio di previsione 2018-2020”;

la DGR n. 10 del 05/01/2018 “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione 2018-2020”;

il DSGP n. 1 del 11/01/2018 di approvazione del Bilancio Finanziario Gestionale 2018/2020;

la DGR n. 81 del 26/01/2018 di approvazione delle Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2018-2020;

il Decreto del Direttore della Direzione Formazione e Istruzione n. 556 del 15 maggio 2017 che approva il “Vademecum beneficiari contributi regionali” e della relativa modulistica per la rendicontazione dei progetti cofinanziati con contributi regionali;

la DGR n. 2073 del 1 agosto 2017 “Determinazione dei criteri generali per l’assegnazione di contributi e benefici per la realizzazione di iniziative e attività di promozione e di sostegno dell’offerta formativa nel sistema educativo veneto, relative all’ambio delle funzioni conferite. Art. 138 della L.R. 13 aprile 2001, n. 11, art. 2 della L.R. 31 marzo 2017, n. 8 e art. 12 della L. 7 agosto 1990, n. 241”;

il Decreto della Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto n. 0001441 del 24 settembre 2018 con il quale è stata individuata la Scuola Polo per l’attuazione dell’iniziativa;

l’art. 2, comma 2, lett. f), della L.R. n. 54 del 31/12/2012, come modificata con L.R. n. 14 del 17/5/2016;

delibera

  1. di stabilire che le premesse al presente dispositivo siano parti integranti e sostanziali del provvedimento;
  2. di autorizzare l’assegnazione di un contributo di Euro 50.000,00 per la realizzazione ed esposizione dei presepi nelle scuole durante il periodo natalizio, all’Educandato Statale San Benedetto di Montagnana, individuato dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto quale Scuola Polo a cui liquidare in via anticipata il contributo;
  3. di approvare le “Linee guida per la realizzazione ed esposizione dei presepi nelle scuole durante il periodo natalizio” di cui all’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  4. di determinare in € 50.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa in favore dell’Educandato Statale San Benedetto di Montagnana alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Formazione e Istruzione, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 103602 “Azioni regionali per la valorizzazione nelle istituzioni scolastiche dei simboli del patrimonio storico culturale - trasferimenti correnti (art. 53, L.R. 29/12/2017, n.45)” del Bilancio regionale di previsione pluriennale 2018-2020, esercizio 2018, approvato con L.R. n. 47 del 29 dicembre 2017;
  5. di dare atto che la Direzione Formazione e Istruzione, a cui è stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto 4, attesta che il medesimo presenta sufficiente capienza in termini di competenza;
  6. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011;
  7. di stabilire che il contributo di € 50.000,00 sia assegnato per € 4.000,00 per i costi amministrativi sostenuti all’Educandato Statale san Benedetto di Montagnana per la gestione dell’iniziativa e che la rimanente somma di Euro 46.000,00 sia ripartita tra Istituzioni scolastiche statali, le Istituzioni scolastiche paritarie e degli enti locali e le Scuole di Formazione Professionale in proporzione al numero complessivo di iscritti per tipologia di istituto, secondo quanto indicato nelle Linee guida riportate nell’Allegato A;
  8. di stabilire che il contributo regionale assegnabile alle domande ammissibili per ogni Istituzione scolastica statale o paritaria e per ogni Scuola di Formazione Professionale richiedente è di euro 250,00;
  9. di dare atto delle modalità di erogazione e di rendicontazione del contributo esposte in premessa;
  10. di trasmettere il presente provvedimento all’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto;
  11. di incaricare il Direttore della Direzione Formazione e Istruzione dell’esecuzione del presente atto e dell’adozione di ogni e qualsiasi ulteriore provvedimento che si rendesse necessario per l’attuazione della presente deliberazione, ivi compresa la modifica del cronoprogramma dei pagamenti;
  12. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni;
  13. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 26 e 27 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33;
  14. di pubblicare il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione, nonché nel sito internet all’indirizzo www.regione.veneto.it/istruzione.

(seguono allegati)

1594_AllegatoA_381022.pdf

Torna indietro