Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 101 del 09/10/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 101 del 09/10/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 101 del 09 ottobre 2018


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1391 del 25 settembre 2018

Approvazione dello schema di Accordo di Programma tra la Regione del Veneto e il Comune di Dolo (Ve) per la definizione e realizzazione del progetto denominato "A>Utopie - luoghi, teatri e culture della comunità". Esercizio finanziario 2018. Legge regionale 22 febbraio 1999 n. 7, art. 51.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si propone la sottoscrizione di un Accordo di programma tra la Regione del Veneto e il Comune di Dolo per la condivisione di iniziative culturali da realizzarsi nell’anno 2018.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La Giunta Regionale con la Legge regionale 22 febbraio 1999, n. 7, art. 51 è stata autorizzata a promuovere Accordi di programma, prioritariamente con gli enti locali, per la realizzazione di manifestazioni e iniziative culturali.

La Regione del Veneto, attraverso l’utilizzo dello strumento della concertazione con soggetti pubblici e privati, intende consolidare la rete del sistema veneto della cultura immateriale e dei beni culturali, al fine di un’organica valorizzazione e promozione delle attività culturali e di spettacolo dal vivo e riprodotto. Tale modalità di intervento rappresenta un importante strumento per il coordinamento e lo sviluppo degli investimenti nel settore culturale sul territorio, un’operazione capace di organizzare e rendere più efficienti ruoli, competenze, risorse e localizzazioni di intervento.

La Regione del Veneto intende perciò continuare a utilizzare lo strumento dell’Accordo con gli enti territoriali, consapevole che la condivisione delle attività culturali e di spettacolo si è rivelata il sistema più proficuo per promuovere e valorizzare il patrimonio culturale locale, in una logica di rete e di sistema.

L’Amministrazione comunale di Dolo si propone come capofila di una rete di comuni che comprende Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Fiesso d’Artico, Fossò, Martellago, Mirano, Noale, Pianiga, Santa Maria di Sala, Salzano, Scorzè, Spinea e Stra per la presentazione dell’edizione 2018 del progetto culturale “A>Utopie – luoghi, teatri e culture della comunità”, manifestazione finalizzata alla promozione di iniziative culturali e di spettacolo, al maggior coinvolgimento delle comunità locali, all’ottimizzazione delle risorse. Tale proposta è realizzata dall’Associazione culturale Echidna che opera nel territorio ormai da più di dieci anni. “A>Utopie” realizza una programmazione di eventi culturali, di spettacoli ed incontri organizzati adattando allo scopo luoghi ed edifici storici e contemporanei, come fabbriche, teatri, aziende agricole, che permettono di definire, in maniera indelebile, una riscoperta identitaria ed antropologica del territorio e della comunità che lo popola, con una particolare attenzione ai luoghi di lavoro, siti industriali o artigianali, che in quanto imprese locali sono non solo un valore per la comunità stessa, ma diventano motivo di aggregazione di artisti e cittadini per assistere a eventi culturali ed artistici inediti. Forte del successo delle precedenti edizioni, quest’anno “A>Utopie” presenta cinque proposte: “Progetto Bel-Vedere”, “Paesaggio con uomini”, “Isola delle meraviglie”, “Spinea/Sogna”, “Con gli occhi dei bambini”. Un totale di circa 25 appuntamenti che si svolgono nei territori dei Comuni che aderiscono all’iniziativa e che comprendono spettacoli teatrali, musicali, di danza, incontri, conferenze-spettacolo, convegni, letture, animazioni. A dare contenuto e forma ai vari eventi sono artisti di fama nazionale e locale, giovani danzatori ed attori veneti, compagnie che si distinguono per innovatività nel panorama veneto, nonché scrittori e poeti contemporanei.

La Regione del Veneto, condividendo gli obiettivi e le finalità del progetto culturale proposto dall’Amministrazione comunale di Dolo, intende quindi procedere alla sottoscrizione di un Accordo di programma con la suddetta Amministrazione, denominato “A>Utopie – luoghi, teatri e culture della comunità”. L’intervento inoltre rientra tra gli obiettivi del DEFR 2018/2020 approvati con Decreto n. 2 del 25.01.2018 del Segretario Generale della Programmazione che, nell’ambito dell’Obiettivo gestionale 05.02.04 “Attivare strumenti di programmazione partecipata nel settore dello settore dello spettacolo e delle attività culturali” prevede quale obiettivo gestionale la realizzazione, di concerto con soggetti pubblici e/o privati, di iniziative di attività culturali e di spettacolo dal vivo da attuare anche attraverso sistemi di rete.

L’Accordo di programma sarà sottoscritto, per la Regione del Veneto, dal Presidente o suo delegato e, per il Comune di Dolo, dal Sindaco o suo delegato.

La spesa prevista per la Regione sarà di Euro 8.500,00 pari circa al 7% del costo totale previsto per la realizzazione del progetto, da imputare, nell’esercizio finanziario 2018, sul cap. 70226 “Azioni culturali nell’ambito di accordi di programma con gli enti locali – Trasferimenti correnti (Art. 51, L.R. 22/02/1999, n. 7)” del bilancio di previsione 2018-2020.

Con il presente atto si sottopone all’esame della Giunta regionale lo schema di Accordo di programma tra la Regione del Veneto e il Comune di Dolo di cui all’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO l’art. 15 della Legge n. 241/1990 e s.m.i.;

VISTO l’art. 51 della Legge regionale 22.02.1999, n. 7;

VISTA la Legge regionale 29.11.2001, n. 39 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;

VISTO l’art. 2 co. 2 della Legge regionale 31.12.2012, n. 54 come modificato dalla Legge regionale 17.05.2016, n. 14;

VISTO il D.lgs. 118/2011 modificato e integrato dal D.lgs. 126/2014;

VISTA la Legge regionale 29.12.2017, n. 47 che approva il bilancio regionale di previsione 2018-2020;

VISTA la deliberazione n. 10 del 5.01.2018 che approva il Documento tecnico di accompagnamento del Bilancio di previsione 2018-2020;

VISTO il decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 dell’11.01.2018 di approvazione del Bilancio finanziario gestionale 2018–2020;

VISTO il Decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 2 del 25.01.2018 di approvazione degli obiettivi gestionali per il triennio 2018-2020;

VISTA la deliberazione n. 81 del 26.01.2018 che approva le direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2018-2020;

VISTA la Legge regionale n. 28 del 07.08.2018 “Assestamento di bilancio di previsione 2018-2020”;

VISTA la proposta del 16.05.2018 presentata dal Comune di Dolo, acquisita al protocollo regionale il 21.05.2018, al n. di protocollo 184660;

delibera

  1. di considerare le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  1. di approvare la realizzazione, in collaborazione con il Comune di Dolo, del progetto “A>Utopie – luoghi, teatri e culture della comunità” che prevede una partecipazione finanziaria da parte della Regione pari a Euro 8.500,00;
  1. di approvare lo schema di Accordo di programma di cui all’Allegato A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, da sottoscrivere con il Comune di Dolo. L’Accordo sarà sottoscritto, per la Regione del Veneto, dal Presidente o suo delegato e, per il Comune di Dolo, dal Sindaco o suo delegato;
  1. di determinare in Euro 8.500,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 70226 “Azioni culturali nell’ambito di accordi di programma con gli enti locali – Trasferimenti correnti” (Art. 51, L.R. 22/02/1999, n. 7) del bilancio di previsione 2018 – 2020 con imputazione all’esercizio 2018;
  1. di dare atto che la Direzione Beni Attività Culturali e Sport, a cui è stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza;
  1. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R 1/2011;
  1. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente provvedimento;
  1. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’articolo 23, 26 e 27 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  1. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

1391_AllegatoA_378840.pdf

Torna indietro