Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 47 del 18/05/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 47 del 18/05/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 47 del 18 maggio 2018


Materia: Sport e tempo libero

Deliberazione della Giunta Regionale n. 671 del 15 maggio 2018

Azioni regionali per la promozione della pratica sportiva in ambito scolastico. Progetto "Scuola & Sport" 2018. Contributo per la promozione della pratica sportiva nelle scuole per il 2018 e approvazione dello schema di accordo procedimentale tra la Regione del Veneto e l'Ufficio Scolastico Regionale Direzione Generale per il Veneto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR). Legge regionale 11 maggio 2015, n. 8, artt. 15 e 20.

Note per la trasparenza

La Regione sostiene e promuove la pratica sportiva. Con il presente provvedimento, sulla base delle risorse rese disponibili nel bilancio di previsione 2018-2020 per l’esercizio finanziario 2018 e secondo le indicazioni impartite dal Piano esecutivo annuale per lo sport 2018, si intende dar corso alla partecipazione regionale a specifico progetto finalizzato alla promozione della pratica motoria e sportiva nelle scuole, definito d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale Direzione Generale per il Veneto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Si intende altresì approvare il relativo schema di accordo procedimentale.

L'Assessore Cristiano Corazzari di concerto con Elena Donazzan riferisce quanto segue.

La legge regionale 11 maggio 2015, n. 8, “Disposizioni generali in materia di attività motoria e sportiva”, nel riconoscere il valore sociale, formativo ed educativo della pratica motoria e sportiva, attraverso l’attività di programmazione e pianificazione, individua i fabbisogni ed interviene di conseguenza mediante forme di sostegno, anche finanziario, a favore della promozione della pratica sportiva.

In particolare, l’art. 15 della suddetta norma prevede il sostegno finanziario da parte della Regione del Veneto per specifici progetti volti alla promozione della pratica sportiva presso gli istituti scolastici del territorio.

A seguito dell’approvazione della L.R. 29 dicembre 2018, n. 47 “Bilancio di previsione 2018-2020”, con decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 dell’11 gennaio 2018 è stato approvato il “Bilancio Finanziario Gestionale 2018-2020”, che ha destinato per il 2018 la somma di Euro 150.000,00 sul capitolo n. 102515 “Azioni regionali per la promozione dello sport in ambito scolastico – Trasferimenti correnti (art. 15, L.R. 11/05/2015, n. 8)”.

Con deliberazione n. 588 del 30 aprile 2018, in forza del parere favorevole espresso dalla III^ Commissione consiliare nella seduta dell’11 aprile 2018, la Giunta regionale ha approvato il Piano esecutivo annuale per lo sport 2018, ai sensi dell’art. 7 della L.R. n. 8/2015, determinando in Euro 150.000,00 le risorse da destinare a favore della promozione dello sport in ambito scolastico per il corrente esercizio.

Il predetto Piano esecutivo stabilisce tra l’altro che sarà oggetto di finanziamento un progetto generale di promozione della pratica sportiva in ambito scolastico da predisporre e realizzare nel 2018 d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale (USR) Veneto, da inquadrarsi in apposito accordo procedimentale ai sensi dell’art. 20 della L.R. n. 8/2015, e nel quale verranno ricomprese iniziative già consolidate e per le quali è riconosciuto il valore da parte della Regione, quali i Campionati Studenteschi e il “Progetto Integralmente Sport-Cultura: motivare all’attività paralimpica”.

Si prevede altresì di dare sostegno ad ulteriori iniziative finalizzate alla promozione, tra gli studenti, della pratica motoria e sportiva, delle discipline sportive afferenti la cultura marinara tipiche della tradizione veneta e della Carta etica dello sport veneto approvata con deliberazione del Consiglio regionale n. 120 del 5 settembre 2017.

In particolare, con specifico riferimento alla promozione della Carta etica in ambito scolastico, si prevede di realizzare un concorso a premi riservato agli studenti avente per oggetto la produzione di elaborati grafici a fumetti rappresentavi degli articoli della Carta etica.

Per l’organizzazione e lo svolgimento del concorso nel corrente esercizio finanziario, si intende utilizzare la somma di Euro 35.000,00 a valere sullo stanziamento complessivo di Euro 150.000,00 afferente il sopra descritto capitolo n. 102515.

Pertanto, a sostegno delle altre attività da inquadrarsi nel progetto generale di promozione della pratica sportiva in ambito scolastico proposto dall’USR Veneto e denominato “Scuola & Sport”, rimane a disposizione la quota complessiva di Euro 115.000,00.

L’USR Veneto, con nota in data 5 marzo 2018, prot. n. 3464, acquisita in data 5 marzo 2018 al protocollo regionale n. 83911, ha presentato una proposta di progetto denominato “Scuola & Sport”, da realizzarsi su scala regionale nel 2018 finalizzato alla promozione della pratica motoria e sportiva in ambito scolastico.

Il progetto verrà attuato attraverso il supporto operativo degli Uffici Scolastici Territoriali dell’USR Veneto, ed è articolato in quattro aree tematiche per la promozione del benessere e dell’integrazione nella scuola con attenzione particolare all’ambiente ed alle tradizioni del territorio regionale, e precisamente:

Area 1 - “Campionati studenteschi” - Promozione sportiva scolastica nella Scuola Secondaria di 1° e 2° grado. I campionati studenteschi, destinati agli studenti della scuola secondaria di 1° e 2° grado, rappresentano l’evento di eccellenza caratterizzante l’attività sportiva in ambito scolastico, evento ormai entrato a far parte della storia dello sport nelle scuole. L’iniziativa si articola in una prima fase denominata “d’istituto” con un’elevata partecipazione di studenti, e in successive fasi distrettuali, provinciali e regionali. In tale contesto, sono previste attività propedeutiche alle competizioni consistenti in giochi, gare e manifestazioni sportive scolastiche, uscite didattico-sportive in ambiente naturale, educazione alla pratica sportiva in sicurezza, educazione all’arbitraggio, giochi e sport ricavati dal recupero di spazi ed attrezzi. Le azioni sono finalizzate all’incremento della pratica motoria e sportiva come occasione di formazione ed educazione della persona, tutela della salute, e come strumento di inclusione, coesione sociale e prevenzione del disagio.

Area 2 - “Progetto Integralmente Sport-Cultura: motivare all’attività paralimpica” - Diffusione della pratica sportiva integrata e inclusiva. Trattasi di un’iniziativa, ormai giunta alla 3^ terza edizione, che ha riscosso notevole successo nel mondo scolastico veneto. Le azioni in programma sono finalizzate a favorire l’avvicinamento degli studenti al mondo della disabilità attraverso l’attività motoria e sportiva, con un approccio che ne rivaluti i contenuti educativi, i processi di socializzazione e nel contempo li sensibilizzi a differenti modi di intendere lo sport come strumento di integrazione e quale possibilità di coinvolgimento anche di coloro che frequentemente ne sono esclusi.

Area 3 - “Educazione all’attività motoria“ - Implementazione dell’attività ludico motoria nella Scuola Primaria e dell’Infanzia. Trattasi di un’iniziativa finalizzata a promuovere corretti di stili di vita e condotte motorio-relazionali, sin dalle prime fasi dell’infanzia. Tutto ciò si traduce non soltanto nel solo incremento delle ore dedicate alla pratica di sport codificati; il movimento infatti non è solo sport, ma è anche gioco, attività motoria all'aria aperta, passeggiate ed uscite in bicicletta, attività queste che devono far parte delle abitudini quotidiane dei bambini di tutte le età. In tale contesto saranno promosse le seguenti tipologie di attività: giochi tradizionali, giochi all’aperto, giochi auto-costruiti, pause attive, interventi didattici derivanti dal DM n. 254/2012 “Indicazioni nazionali per il curricolo”, iniziative finalizzate alla promozione della “Piramide dell’attività motoria”, la quale è stata diffusa e ripresa anche dalla Regione del Veneto con DGR n. 749 del 14 maggio 2015 di approvazione del “Piano Regionale Prevenzione 2014-2018” che ha recepito le indicazioni del programma nazionale “Guadagnare salute” di cui al DPCM del 4 maggio 2007.

Area 4 - “Sport tradizionali” – Promozione delle discipline sportive tipiche della tradizione veneta, anche afferenti la cultura marinara. L’iniziativa è finalizzata alla promozione e diffusione delle discipline sportive tradizionali legate alle tradizioni ed alla cultura popolare veneta, con particolare riferimento alla valorizzazione delle discipline tipiche della cultura marinara. In tal modo, si intende promuovere l’educazione ambientale ed il contatto con la natura attraverso specifiche attività quali ad esempio escursioni, trekking, attività remiere e veliche e giornate a tema.

Nell’ambito del progetto, l’USR Veneto ha espressamente individuato il Liceo Statale “G. Dal Piaz” di Feltre (BL) - C.F. 82005420250, quale beneficiario del contributo e “scuola polo regionale” incaricata della gestione amministrativa del finanziamento, ivi compresa la riscossione del medesimo.

Inoltre, in relazione alla vastità del territorio regionale interessato dal progetto, all’elevato numero di partecipanti ed istituzioni scolastiche coinvolte, alla complessità dell’impegno organizzativo, l’USR Veneto si avvarrà di un’apposita rete di scopo composta da sette “scuole polo territoriali di supporto”, una per provincia, che il medesimo dovrà individuare.

L’USR Veneto sovrintenderà alla realizzazione del progetto svolgendo compiti di coordinamento, gestione, monitoraggio e rendicontazione.

Ciò premesso, si ritiene che il programma di attività, così come sopra articolato, risulti in linea con le finalità di promozione dello sport in ambito scolastico stabilite dalla L.R. n. 8/2015, art. 15, con gli indirizzi stabiliti dal Piano esecutivo annuale per lo sport 2018 e con le indicazioni del protocollo d’intesa tra la Regione del Veneto e l’USR Veneto “Salute in tutte le politiche”, sottoscritto in data 2 dicembre 2016 in attuazione della DGR n. 1627 del 21 ottobre 2016.

Si ritiene pertanto di condividere e fare proprio il progetto “Scuola & Sport” 2018 e di assicurare la partecipazione regionale attraverso un contributo complessivo di Euro 115.000,00, da assegnare al Liceo Statale “G. Dal Piaz” di Feltre (BL), secondo la sotto riportata ripartizione tra le quattro aree tematiche:

  • Euro 60.000,00 per l’Area 1 - “Campionati studenteschi”;
  • Euro 20.000,00 per l’Area 2 - “Progetto Integralmente Sport-Cultura: motivare all’attività paralimpica”;
  • Euro 20.000,00 per l’Area 3 - “Educazione all’attività motoria“;
  • Euro 15.000,00 per l’Area 4 - “Sport tradizionali”, di cui Euro 5.000,00 per la promozione delle discipline tipiche della cultura marinara.

Eventuali spostamenti di risorse nella ripartizione tra le Aree 1, 2, 3 e 4, potranno avvenire su autorizzazione del Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, a seguito di motivata richiesta in accordo tra le parti.

Le risorse finanziarie saranno ripartite dall’USR Veneto, in totale autonomia e con propri specifici provvedimenti, tra le scuole polo territoriali di supporto aderenti alla rete di scopo.

Per il conseguimento degli obiettivi sopra evidenziati, si rende necessario procedere all’approvazione di uno schema di accordo procedimentale, ai sensi dell’art. 20 della L.R. n. 8/2015, regolante i rapporti tra la Regione del Veneto e l’USR Veneto di cui all’Allegato A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento; per la Regione del Veneto, l’accordo verrà sottoscritto dal Presidente della Giunta regionale o da suo delegato.

La liquidazione del contributo avverrà ad attività conclusa, secondo le modalità definite dall’accordo procedimentale e su presentazione, entro e non oltre il 31 dicembre 2018, della rendicontazione delle attività svolte e delle spese sostenute.

Le attività di cui alle Aree 1, 2, 3 e, con esclusione della quota prevista per la promozione delle discipline tipiche della cultura marinara, all’area 4, sono riconducibili all’Obiettivo gestionale 06.01.05 di cui al Decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 2 del 25 gennaio 2018: “Sostenere lo svolgimento di iniziative di promozione della pratica motoria e sportiva a tutti i livelli”, mentre le attività di cui all’area 4, limitatamente alla quota prevista per la promozione delle discipline tipiche della cultura marinara, sono riconducibili all’Obiettivo gestionale 06.01.04 “Sostenere iniziative finalizzate alla promozione delle discipline sportive afferenti la cultura marinara tipiche della tradizione veneta”.

Ogni attività di promozione e/o comunicazione delle iniziative che verranno finanziate a seguito del presente provvedimento dovrà evidenziare il sostegno regionale nelle forme adeguate e nel rispetto delle regole sulla comunicazione istituzionale e sull’immagine coordinata regionale.

La spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto è destinata al sostegno finanziario di iniziative finalizzate alla promozione dello sport in ambito scolastico, e pertanto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la legge regionale 11 maggio 2015, n. 8 ed in particolare gli artt. 15 e 20;

VISTA la DCR 9 febbraio 2017, n. 7 di approvazione del Piano pluriennale per lo sport 2016-2018;

VISTO il decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 2 del 25 gennaio 2018 di approvazione degli Obiettivi gestionali per il periodo 2018-2020;

VISTO la legge regionale 29 dicembre 2017, n. 47 di approvazione del Bilancio di previsione 2018 – 2020;

VISTO il decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 dell’11 gennaio 2018 di approvazione del bilancio finanziario gestionale 2018 – 2020;

VISTO il D.Lgs. n. 118/2011 modificato e integrato dal D.Lgs. n. 126/2014;

VISTA la legge regionale n. 39 del 29 novembre 2001, “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione” e successive modificazioni ed integrazioni;

VISTO il protocollo d’intesa tra la Regione del Veneto e l’USR Veneto “Salute in tutte le politiche”, sottoscritto in data 2 dicembre 2016 in attuazione della DGR n. 1627 del 21 ottobre 2016;

VISTA la DGR n. 81 del 26 gennaio 2018 di approvazione delle Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2018-2020;

VISTA la DCR 5 settembre 2017, n. 120 di approvazione della Carta etica dello sport veneto;

VISTO l’art. 2, comma 2 della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012 e successive modifiche ed integrazioni;

VISTA la DGR n. 588 del 30 aprile 2018 di approvazione del Piano esecutivo annuale per lo sport 2018;

VISTA la nota dell’USR Veneto in data 5 marzo 2018, prot. n. 3464, acquisita al protocollo regionale in data 5 marzo 2018 al n. 83911, di presentazione della proposta progettuale denominata “Scuola & Sport”;

delibera

  1. di approvare, quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, quanto riportato in premessa;
  2. di approvare il progetto “Scuola & Sport” 2018 predisposto d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale Direzione Generale per il Veneto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) con sede in Venezia, per le finalità di sostegno allo sport in ambito scolastico previste dalla L.R. n. 8/2015, art. 15, come evidenziato nelle premesse;
  3. di assegnare, per quanto indicato in premessa, alla scuola polo regionale Liceo Statale “G. Dal Piaz” di Feltre (BL) - C.F. 82005420250 il contributo complessivo di Euro 115.000,00 per l’attuazione del progetto di cui al precedente punto 2, come di seguito articolato:
    • Euro 60.000,00 per l’Area 1 - “Campionati studenteschi”;
    • Euro 20.000,00 per l’Area 2 - “Progetto Integralmente Sport-Cultura: motivare all’attività paralimpica”;
    • Euro 20.000,00 per l’Area 3 - “Educazione all’attività motoria“;
    • Euro 15.000,00 per l’Area 4 - “Sport tradizionali”, di cui Euro 5.000,00 per la promozione delle discipline tipiche della cultura marinara;
  4. di approvare, per i motivi indicati in premessa, lo schema di accordo procedimentale di cui all’Allegato A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  5. di incaricare il Presidente della Giunta regionale o suo delegato, alla sottoscrizione del predetto accordo procedimentale;
  6. di incaricare l’USR Veneto a svolgere le funzioni di coordinamento, gestione, monitoraggio e, avvalendosi a tale scopo del Liceo Statale “G. Dal Piaz” di Feltre (BL), anche le funzioni di gestione amministrativa e rendicontazione del progetto di cui al punto 2;
  7. di stabilire che le attività connesse al progetto ammesso a finanziamento dovranno attuarsi nel corso del 2018 e concludersi entro e non oltre il 31 dicembre 2018;
  8. di stabilire che la liquidazione del contributo avverrà ad attività conclusa, secondo le modalità definite dal predetto accordo procedimentale e su presentazione, entro e non oltre il 31 dicembre 2018, della rendicontazione delle attività svolte e delle spese sostenute;
  9. di determinare in Euro 115.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 102515 del bilancio di previsione 2018-2020 “Azioni regionali per la promozione della pratica sportiva in ambito scolastico – Trasferimenti correnti (art. 15, L.R. 11/05/2015, n. 8)” con imputazione all’esercizio 2018;
  10. di dare atto che la Direzione Beni Attività Culturali e Sport, cui è stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto 9, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza;
  11. di dare atto che la spesa per la partecipazione regionale a iniziative sportive in ambito scolastico, di cui si prevede l’impegno con il presente provvedimento, non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011 per le motivazioni esposte in premessa;
  12. di incaricare il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente atto, e dell’adozione di ogni ulteriore conseguente atto che si rendesse necessario in relazione alle attività oggetto del presente provvedimento, anche determinato dal sopravvenire di eventuali aggiornamenti normativi;
  13. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 23, 26 e 27 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33;
  14. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni;
  15. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

671_AllegatoA_370227.pdf

Torna indietro