Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 45 del 15/05/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 45 del 15/05/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 45 del 15 maggio 2018


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 587 del 30 aprile 2018

Modifiche allo Statuto della Fondazione "Veneto Film Commission" approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 387 del 26 marzo 2018. Legge regionale 29 dicembre 2017, n. 45, art. 6.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si approvano alcune modifiche agli artt. 2, 7, 10 e 12 dello Statuto della “Veneto Film Commission” approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 387 del 26 marzo 2018, inerenti le finalità della Fondazione, la composizione del Consiglio di Amministrazione, le procedure di nomina dei componenti il Consiglio stesso, del Presidente e del Revisore dei Conti. Modifiche allo Statuto della Fondazione “Veneto Film Commission” approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 387 del 26 marzo 2018. Legge regionale 29 dicembre 2017, n. 45, art. 6.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La Legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25 “Interventi regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo e per la localizzazione delle sale cinematografiche nel Veneto” stabilisce che la Regione riconosce il sistema del cinema e dell’audiovisivo come rilevante strumento di crescita sociale ed economica e ne promuove lo sviluppo e le attività connesse.

In particolare l’art. 6 “Attività di film commission” della suddetta legge prevede che la Regione promuova e valorizzi il patrimonio storico, artistico e paesaggistico, le risorse professionali e lo sviluppo delle imprese che, nel Veneto, operano nei settori del cinema e dell’audiovisivo creando altresì le condizioni per attrarre in Veneto produzioni cinematografiche ed audiovisive mediante attività di film commission.

L’art. 6 della Legge regionale 29 dicembre 2017, n. 45 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2018” ha istituito la Fondazione “Veneto Film Commission”, autorizzando la Giunta regionale a compiere, entro centottanta giorni dall’entrata in vigore della legge stessa, tutti gli atti necessari e a procedere con propri provvedimenti alla definizione delle modalità attuative e organizzative della Fondazione.

In attuazione al dettato normativo succitato, la Giunta regionale con propria deliberazione n. 387 del 26 marzo 2018 ha approvato lo Statuto della Fondazione di partecipazione “Veneto Film Commission” individuandone, quali organi, l’Assemblea dei soci sostenitori, il Consiglio di Amministrazione, il Presidente ed il Revisore dei Conti.

In particolare l’art. 7, comma 1 dello Statuto stabilisce che “Il Consiglio di Amministrazione è composto da tre membri nominati dalla Giunta regionale su proposta del Presidente della Regione”.

Considerato che il Consiglio di Amministrazione esercita l’amministrazione ordinaria e straordinaria della Fondazione svolgendo i compiti elencati esemplificativamente all’art. 8 dello Statuto, tenuto conto della complessità dei compiti attribuiti in particolare nella fase di avvio dell’attività della Fondazione, nonché del fatto che non vi è, allo stato attuale, una Assemblea che possa supportare a livello consultivo e propositivo il Consiglio di Amministrazione, avendo la Fondazione, quale unico socio, la Regione del Veneto, si ritiene opportuno implementare il numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione portandolo da tre a cinque.

In sede di applicazione operativa delle disposizioni statutarie è inoltre emersa la necessità di rendere omogenee le procedure di nomina dei componenti il Consiglio di Amministrazione, del Presidente e del Revisore dei Conti, attribuendone la competenza direttamente alla Giunta regionale.

In considerazione di quanto sopra esposto si propone pertanto di apportare le opportune modifiche agli art. 7, comma 1, art. 10, comma 1 e art. 12, comma 1 dello Statuto della Fondazione che disciplinano, rispettivamente, la composizione e le modalità di nomina del Consiglio di Amministrazione, le modalità di nomina del Presidente e le modalità di nomina del Revisore dei Conti e che, quindi, vengono riformulati come segue:

Art. 7 Consiglio di Amministrazione. Comma 1

“Il Consiglio d’Amministrazione è composto da cinque membri nominati dalla Giunta regionale”, aumentando il numero dei componenti da tre a cinque ed attribuendo la nomina degli stessi direttamente alla Giunta regionale, non più su proposta del Presidente della Regione.

Art. 10 Presidente. Comma 1

“Il Presidente è nominato dalla Giunta regionale tra i componenti del Consiglio d’Amministrazione”, attribuendo il potere di nomina direttamente alla Giunta regionale e non più al Presidente della Regione su designazione della Giunta.

Art. 12 Il Revisore dei Conti. Comma 1

“Il Revisore dei Conti dovrà necessariamente appartenere al Registro dei Revisori legali di cui al D. Lgs. n. 39/2010 ed è nominato dalla Giunta regionale”, attribuendo il potere di nomina alla Giunta regionale e non più al Presidente della Regione su designazione della Giunta.

All’individuazione dei candidati a ricoprire il ruolo di componente del Consiglio di Amministrazione e di Revisore dei Conti della Fondazione si procederà mediante Avviso Pubblico da adottarsi ai sensi della Legge regionale 22 luglio 1997, n. 27.

Si ritiene inoltre necessario puntualizzare che la Fondazione svolgerà i propri compiti istituzionali, descritti all’art. 2 dello Statuto, nel rispetto del ruolo di indirizzo e coordinamento proprio della Regione in relazione al settore del cinema e dell’audiovisivo e pertanto si propone di modificare il primo capoverso dell’art. 2 “Finalità” dello Statuto inserendo, dopo la parola “assolve”, l’inciso “nell’ambito delle linee di indirizzo definite dalla Giunta regionale ed in conformità alla programmazione regionale di settore”; per effetto di tale modifica il primo capoverso dell’art. 2 è così riformulato:

Art. 2 Finalità

“La Fondazione non ha scopo di lucro e assolve, nell’ambito delle linee di indirizzo definite dalla Giunta regionale ed in conformità alla programmazione regionale di settore, ai seguenti compiti istituzionali:”

Conseguentemente alle modifiche proposte e sopra illustrate, si propone alla Giunta regionale, di prendere atto del testo riformulato dello Statuto della Fondazione “Veneto Film Commission”, così come riportato in Allegato A al presente provvedimento del quale è parte integrante e sostanziale.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la Legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25;

VISTO l’art. 6 della Legge regionale 29 dicembre 2017, n. 45;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 387 del 26 marzo 2018;

VISTA la Legge regionale 22 luglio 1997, n. 27;

VISTO l’art. 2, comma 2 della Legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 e successive modifiche ed integrazioni;

delibera

1. di considerare le premesse parte integrante del presente provvedimento;

2. di modificare lo Statuto della Fondazione di partecipazione “Veneto Film Commission” approvato con Deliberazione di Giunta regionale n. 387 del 26 marzo 2018, come di seguito specificato:

  • art. 2, primo capoverso:
    “La Fondazione non ha scopo di lucro e assolve, nell’ambito delle linee di indirizzo definite dalla Giunta regionale ed in conformità alla programmazione regionale di settore, ai seguenti compiti istituzionali:”
  • art. 7, comma 1:
    “Il Consiglio d’Amministrazione è composto da cinque membri nominati dalla Giunta regionale”.
  • art. 10, comma 1:
    “Il Presidente è nominato dalla Giunta regionale tra i componenti del Consiglio d’Amministrazione”.
  • art. 12 comma 1:
    “Il Revisore dei Conti dovrà necessariamente appartenere al Registro dei Revisori legali di cui al D. Lgs. n. 39/2010 ed è nominato dalla Giunta regionale”;

3. di prendere conseguentemente atto del testo dello Statuto della Fondazione “Veneto Film Commission” di cui all’Allegato A al presente provvedimento del quale è parte integrante e sostanziale, così come riformulato in ragione delle modifiche apportate;

4. di dare atto che il presente provvedimento non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

5. di provvedere, con successivo provvedimento, alla nomina degli organi della Fondazione;

6. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport di dare esecuzione al presente provvedimento;

7. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

587_AllegatoA_369460.pdf

Torna indietro