Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 42 del 04/05/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 42 del 04/05/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 42 del 04 maggio 2018


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 589 del 30 aprile 2018

Premio Letterario Regione del Veneto - Leonilde e Arnaldo Settembrini - Mestre. Indizione e organizzazione cinquantacinquesima edizione, anno 2018. L.R. 49/1989.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento la Giunta Regionale indice la cinquantacinquesima edizione del Premio letterario “Regione del Veneto – Leonilde e Arnaldo Settembrini – Mestre”, ne approva il bando e prende atto delle modalità di organizzazione dello stesso.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La L.R. 1 dicembre 1989, n. 49 disciplina l'organizzazione del Premio letterario "Regione del Veneto - Leonilde e Arnaldo Settembrini - Mestre" (di seguito denominato Premio), il cui svolgimento è curato direttamente dalla Regione del Veneto, quale impegno collegato al lascito di proprietà immobiliare da parte di Arnaldo Settembrini a favore della Regione stessa.

Come previsto dalla L.R. n. 49/1989 la Giunta Regionale definisce i criteri, le modalità organizzative e l'entità del Premio.

Il Premio è stato fondato nel 1959 da Arnaldo Settembrini il quale, appassionato di letteratura, lo dedicò alla memoria della sua consorte Leonilde Castellani Settembrini, scrittrice di novelle. Hanno fatto parte della giuria del Premio personaggi illustri della letteratura italiana contemporanea tra cui Italo Calvino, Aldo Palazzeschi, Dino Buzzati. Nel corso degli anni il Premio ha mantenuto la sua peculiarità e unicità (è il solo Premio in Italia dedicato ai racconti) e consolidato il suo prestigio nell'ambito della produzione letteraria italiana, grazie all'impegno della Regione del Veneto nel garantire la qualità dell'iniziativa. Al concorso partecipano autori e principali case editrici italiane che contribuiscono con la loro presenza ad assicurare anche un'adeguata promozione al Premio stesso.

In base a quanto previsto dall’art. 3 della L.R.  49/1989 gli aspetti organizzativi del Premio e la scelta della Giuria tecnica vengono definiti dal Comitato preposto che, in relazione alla Cinquantacinquesima edizione si è riunito in data 28 marzo 2018.

Il Comitato succitato, come da verbale agli atti della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, ha stabilito

di confermare la composizione della Giuria Tecnica incaricata della selezione della terzina finalista così come stabilita dalla Deliberazione di Giunta Regionale n. 831 del 31 maggio 2016, salvo valutare nuove candidature qualora vi fossero defezioni da parte dei componenti. La Giuria Tecnica, come previsto dall’art. 4 comma 2 della L.R. 49/1989, è composta da sette giurati, due dei quali a titolo onorario. Si tratta di personalità note per le loro attività nel territorio regionale e nazionale, di comprovata esperienza ed elevata professionalità in ambito accademico, della cultura, dello spettacolo e dello sviluppo di nuovi linguaggi dei media, come si può evincere dai rispettivi curricula agli atti della competente Direzione Beni, Attività Culturali e Sport.

La Presidenza onoraria è stata conferita al professore emerito Giorgio Pullini, affiancato dalla giurata onoraria Grazia Di Marcantonio, discendente Settembrini, ai quali non spetta alcun compenso per la partecipazione ai lavori.

I cinque giurati effettivi sono: Emmanuela Carbé, Massimiliano Forza, Simona Nobili, Manlio Piva in qualità di membri e Giancarlo Marinelli in qualità di presidente.

Alla Giuria Tecnica è affiancata dal 1999 una Giuria giovani, composta da studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Mestre e Venezia , la cui composizione sarà in seguito definita con decreto del Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, sulla base dei nominativi comunicati dai dirigenti scolastici degli Istituti coinvolti.

La Giuria giovani decreterà il vincitore del Premio, scelto nell’ambito della terzina finalista indicata in precedenza dalla Giuria tecnica tra le opere in concorso. 

La proclamazione del vincitore avverrà durante la cerimonia di premiazione che si terrà, come da tradizione, presso il Teatro Toniolo di Mestre nel mese di ottobre 2018.

Si conferma la sede della cerimonia, che come da tradizione viene mantenuta presso il Teatro Toniolo di Mestre messo a disposizione dall’amministrazione comunale di Venezia nell’ambito di rapporti di collaborazione interistituzionale, tra Comune di Venezia e Regione del Veneto, ormai consolidati.

Il Comune di Venezia ha anche confermato il  supporto dell’Associazione “Amici della Musica di Mestre” per l’organizzazione della cerimonia finale del Premio Settembrini, edizione 2018, a suggello di una collaborazione ormai ventennale tra l’Associazione stessa e l’Amministrazione comunale, che trova nella serata finale del Premio Settembrini uno dei momenti più apprezzati e riusciti.

Il Comitato ha anche espresso un orientamento favorevole all’eventuale coinvolgimento dell’Università degli Studi di Padova per attivare, con gli studenti degli istituti scolastici secondari di secondo grado che collaborano al Premio, alcuni laboratori nei quali verranno realizzati i booktrailers dei libri finalisti, visto anche il grande interesse e gradimento che le proiezioni di questi lavori hanno raccolto nelle ultime due edizioni del Premio.

Il bando per l’anno 2018, così come riportato nell’ Allegato A, parte integrante del presente provvedimento, stabilisce criteri, modalità organizzative ed entità del Premio.

Si dà atto che l’organizzazione del Premio prevede per l’esercizio 2018, uno stanziamento complessivo di Euro 30.000,00 sul bilancio di previsione 2018-2020, suddivisi in Euro 5.600,00 sul capitolo 70018 “ Spese per l’effettuazione del Premio letterario “Regione del Veneto - Leonilde e Arnaldo Settembrini” e, per effetto di una variazione di bilancio richiesta con nota prot. n. 148995 del 20 aprile 2018 dalla Direzione Beni Attività Culturali e Sport, Euro 24.400,00 sul capitolo 101927,  “Trasferimenti relativi al Premio letterario “Regione del Veneto - Leonilde e Arnaldo Settembrini”, essendo ad oggi tale ultimo capitolo con disponibilità pari ad € 24.000,00.

Si dà altresì atto che con successivi provvedimenti, demandati al Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, si provvederà all’approvazione della composizione della Giuria Tecnica e della Giuria Giovani, alla definizione del  quadro finanziario del Premio, delle sue modalità di realizzazione nei limiti di stanziamento di bilancio, ivi compresi i compensi ai giurati e i relativi rimborsi spese, gli eventi collaterali di informazione e comunicazione e tutte le attività correlate alla cerimonia di premiazione presso il Teatro Toniolo di Mestre nonché di tutti gli atti di impegno di spesa con imputazione entro l’esercizio corrente, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi al Premio destinati ai capitoli sopra citati.

Si dà atto che l’importo complessivo del Premio, comprensivo di rimborsi spese e al lordo delle imposte vigenti, ammonta a Euro 10.000,00 di cui Euro 7.500,00 per il vincitore ed Euro 1.250,00 ciascuno al secondo e al terzo classificato.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la L.R. 1 dicembre 1989, n. 49;

VISTA la L.R. 4 febbraio 1980, n. 6;

VISTO il D.lgs. n. 118/2011 modificato e integrato dal D.lgs. n. 126/2014;

VISTA la Legge regionale n. 39 del 29.11.2001, “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;

VISTA la Legge regionale n. 47 del 29 dicembre 2017 di approvazione del Bilancio di previsione 2018-2020;

VISTA la deliberazione n. 10 del 5 gennaio 2018 di approvazione del Documento Tecnico di Accompagnamento al “Bilancio di previsione 2018-2020”;

VISTO il Decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 dell’11 gennaio 2018 di approvazione del bilancio finanziario gestionale 2018-2020;

VISTA la DGR n. 81 del 26 gennaio 2018, che approva le Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2018/2010;

VISTA la L.R. 31 dicembre 2012, n. 54, art. 2 co. 2 e s.m.i;

VISTA la nota della Direzione Beni Attività culturali e Sport prot. n. 148995 del  20 aprile 2018 con la quale è stata richiesta variazione di bilancio;

VISTO il verbale del Comitato del 28 marzo 2018, agli atti della Direzione Beni Attività culturali e Sport;

delibera

  1. di approvare quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento quanto riportato in premessa;
  1. di approvare l’indizione della cinquantacinquesima edizione, anno 2018, del Premio Letterario “Regione del Veneto - Leonilde e Arnaldo Settembrini - Mestre”;
  1. di approvare il bando di concorso del Premio Settembrini, Allegato A, quale parte integrante del presente provvedimento;
  1. di incaricare in conformità a quanto in premessa indicato il Direttore della Direzione Beni, Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente provvedimento, compresa l’adozione degli atti necessari, e la pubblicazione dell’avviso di cui all’Allegato A nel sito istituzionale regionale www.regione.veneto.it all’interno della sezione “Bandi, Avvisi e Concorsi”;
  1. di determinare in euro 5.600,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa da destinare come compenso ai giurati, alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 70018 del bilancio regionale di previsione 2018-2020“ Spese per l’effettuazione del Premio letterario “Regione del Veneto - Leonilde e Arnaldo Settembrini, Mestre”, con imputazione all’esercizio 2018;
  1. di dare atto che la Direzione Beni, Attività culturali e Sport, cui è assegnato il capitolo di cui al precedente punto, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza;
  1. di determinare in euro 24.400,00, l’importo massimo delle obbligazioni di spesa da destinare ai premi finalisti, agli eventi collaterali, alle attività di comunicazione e informazione e a quanto si renderà necessario per la cerimonia di premiazione comprensiva del concerto finale al Teatro Toniolo di Mestre, alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 101927, del bilancio regionale di previsione 2018-2020 “Trasferimenti relativi al Premio letterario “Regione del Veneto - Leonilde e Arnaldo Settembrini, Mestre”, con imputazione all’esercizio 2018;
  1. di dare atto che è stata avviata con nota prot. n. 148995  del 20 aprile 2018 della Direzione Beni Attività culturale e Sport, cui sé stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto, la procedura per la variazione di bilancio a seguito della quale il medesimo presenterà sufficiente capienza;
  1. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R 1/2011;
  1. di  pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

(seguono allegati)

589_AllegatoA_369152.pdf

Torna indietro