Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 45 del 15/05/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 45 del 15/05/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 45 del 15 maggio 2018


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 515 del 17 aprile 2018

Approvazione dello schema di Accordo di Programma tra la Regione del Veneto e le Amministrazioni provinciali del Veneto e la Città Metropolitana di Venezia per la definizione e realizzazione del progetto denominato "RetEventi Cultura Veneto 2018". Esercizio finanziario 2018. Legge regionale 22 febbraio 1999 n. 7, art. 51.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si propone di stipulare un Accordo di programma tra la Regione del Veneto, le Amministrazioni provinciali del Veneto e la Città Metropolitana di Venezia per la condivisione, il sostegno e l’attuazione del progetto interprovinciale a regia regionale “RetEventi Cultura Veneto 2018” e se ne approva il relativo schema.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La Giunta Regionale è stata autorizzata, ai sensi dell’art. 51 della Legge regionale 22 febbraio 1999 n. 7, a promuovere Accordi di programma, prioritariamente con gli enti locali, per la realizzazione di manifestazioni e iniziative culturali.

La Regione del Veneto, attraverso l’utilizzo dello strumento della concertazione con soggetti pubblici e privati, intende consolidare la rete del sistema veneto della cultura immateriale e dei beni culturali, al fine di un’organica valorizzazione e promozione delle attività culturali e di spettacolo dal vivo e riprodotto. Tale modalità di intervento rappresenta un importante strumento per il coordinamento e lo sviluppo degli investimenti nel settore culturale sul territorio, un’operazione capace di organizzare e rendere più efficienti ruoli, competenze, risorse e localizzazioni di intervento.

A partire dal 2010, a seguito delle azioni sviluppate negli anni precedenti, la Giunta regionale ha avviato un progetto a regia regionale che ha dato origine ad un network denominato “RetEventi Cultura Veneto”, concordato con le sette Amministrazioni provinciali. L’iniziativa si configura come un progetto territoriale condiviso che, con il coinvolgimento delle istituzioni locali del territorio, propone eventi culturali e di spettacolo in una pluralità di rassegne proposte da soggetti pubblici e privati.

“RetEventi Cultura Veneto” ha come obiettivo, in un contesto caratterizzato da una grande vivacità di iniziative, quello di considerare l’offerta culturale come risorsa strategica capace di indirizzare e governare i processi di trasformazione in atto nel nostro territorio, riqualificando il ruolo della cultura come fattore che contribuisce a stimolare la diffusione delle idee e della creatività. Le contrazioni delle risorse che si sono rese necessarie nei bilanci regionali relative allo spettacolo e alle attività culturali hanno indotto ad ipotizzare nuove strategie di promozione culturale, in cui i diversi attori, enti pubblici e operatori, condividono dei percorsi finalizzati ad ottimizzare le risorse sia economiche che umane.

La Regione del Veneto intende perciò continuare a utilizzare lo strumento dell’Accordo con gli enti territoriali, consapevole che la condivisione delle attività culturali e di spettacolo si è rivelata il sistema più proficuo per promuovere e valorizzare il patrimonio culturale locale, in una logica di rete e di sistema.

Forte pertanto dei risultati raggiunti in questi anni e consapevole del volano culturale, ma anche economico e turistico che il progetto “RetEventi Cultura Veneto” ha saputo creare, anche per il 2018 la Regione intende consolidare il proprio ruolo di governo del territorio, mediante la definizione di un Accordo di programma con le Amministrazioni provinciali e con la Città Metropolitana di Venezia in una logica di condivisione delle progettualità, continuando il percorso intrapreso congiuntamente, facendo rete, per la diffusione di un’offerta culturale di qualità.

L’intervento è in linea con quanto stabilito dal Decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 2 del 25.01.2018 di approvazione degli obiettivi gestionali per il triennio 2018-2020, che nell’ambito della Missione 05 “Tutela e valorizzazione dei beni e attività culturali”, prevede quale obiettivo gestionale l’attivazione di strumenti di programmazione partecipata nel settore dello spettacolo e delle attività culturali.

Il 14 febbraio u.s., presso la Direzione Beni Attività Culturali e Sport, sono state convocate le Amministrazioni provinciali e la Città Metropolitana di Venezia al fine di condividere le linee programmatiche delle attività del progetto “RetEventi Cultura Veneto 2018” che vengono brevemente di seguito riportate.

La Provincia di Belluno conferma anche per il 2018 la volontà di dar corso al progetto RetEventi, con lo scopo di attivare un efficace strumento volto a creare sinergie tra la Regione del Veneto, le altre Province e i soggetti che organizzano eventi culturali nel territorio, garantendo una maggiore condivisione degli obiettivi, della programmazione e delle risorse e una maggiore qualità delle proposte. Il progetto 2018 pone una particolare attenzione alla tipicità del territorio individuando quale filo conduttore il tema della “Cultura nelle Dolomiti”. La Provincia di Belluno pertanto prosegue il percorso del cartellone annuale, con due scadenze per la presentazione dei progetti di eventi, finalizzato a sostenere in forma di contributi i soggetti che verranno individuati.

Il tema dell’edizione 2018 che la Provincia di Padova ha individuato è: “Avamposti culturali. Percorsi storico-artistici nel territorio”. Questa edizione, richiamandosi al primo Centenario della Grande Guerra, propone come tema la valorizzazione delle postazioni culturali avanzate, dei punti di frontiera artistici, di tutti quei luoghi che si possono definire, usando un linguaggio propriamente militare, avamposti culturali del territorio. Luoghi che per importanza architettonica o configurazione storica rappresentano un punto di ritrovo per la comunità, luoghi della memoria e luoghi della storia che verranno utilizzati per creare eventi culturali. Il progetto si muove su due piani, uno basato sulla promozione degli eventi e conseguente inserimento dei progetti presentati da Comuni o Associazioni, nel macro cartellone di RetEventi, il secondo sul sostegno economico di proposte culturali, in base ad apposito avviso pubblico, che i soggetti interessati presenteranno.

La Provincia di Rovigo ha individuato otto sezioni tematiche nelle quali far rientrare le iniziative culturali distinte per tipologia: Musica, Teatro, Danza, La provincia dei bambini, Cinema, Storia e tradizioni popolari, Luoghi di idee e Mostre. Nel 2018 sono presenti diversi appuntamenti per celebrare la conclusione del centenario dalla Grande Guerra e inoltre sono previsti momenti dedicati al ’68, di cui nel 2018 ricorre il 50°, ai suoi intrecci con i movimenti e i fermenti artistici. In considerazione di queste importanti ricorrenze la programmazione di RetEventi Cultura Veneto 2018 avrà come tema “Percorsi di storia, percorsi di vita” e sarà formata da eventi promossi direttamente dalla Provincia di Rovigo – le “eccellenze” di questo macro-cartellone e da eventi partecipati o sostenuti. Accanto alla programmazione proposta direttamente dalla Provincia, saranno presenti iniziative proposte da parte di Comuni, Associazioni, Istituzioni varie. Particolare attenzione sarà riservata alla realizzazione di azioni volte alla diffusione ed informazione del progetto attraverso la predisposizione di pagine web dedicate, comunicati stampa, distribuzione di locandine, depliant ecc.

La Provincia di Treviso ha implementato e potenziato il portale reteventi.provincia.treviso.it, principale strumento di promozione degli appuntamenti e di informazione per l’utenza dove poter consultare, attraverso alcuni criteri di ricerca, i programmi e le info delle manifestazioni divise nelle nove sezioni: Luoghi di idee, Musica, Teatro, Danza, La provincia dei bambini, MarcaStorica, Etnoculture, Cinema e Arte in rete. Il progetto per l’anno 2018 riguarda la manutenzione, la creazione dell’ambiente 2018 e l’assistenza tecnica agli uffici e agli utenti quali Comuni o Associazioni, che sono gli organizzatori delle manifestazioni accreditate. Inoltre il progetto e il portale verranno promossi tramite distribuzione di materiale pubblicitario cartaceo anche con la collaborazione dei Comuni coinvolti. Per quanto riguarda il sostegno alle manifestazioni, oltre all’attività di promozione del progetto, si concederà l’utilizzo gratuito della stamperia dell’Ente per la predisposizione del materiale pubblicitario delle iniziative alle Associazioni e ai Comuni accreditati che dovessero fare richiesta. Eventuali economie saranno destinate a sostenere le attività organizzate dal Gruppo folcloristico Trevigiano nel 50° della sua fondazione e altre associazioni che organizzano eventi di particolare rilievo nell’ambito del cartellone.

Nel 2018 il filo conduttore del progetto scelto dalla Città Metropolitana di Venezia porta il nome di “Paesaggi culturali (fra terra e mare)inteso come possibile combinazione della performance artistica con la suggestione sia del paesaggio naturale che del paesaggio antropico, mediante soluzioni collaudate e soprattutto proposte inedite e sperimentali per il pubblico. E’ previsto anche uno spazio significativo per il cinema d’arte. Mediante la pubblicazione di un avviso si inviteranno i soggetti interessati a presentate proposte contenenti un’offerta artistica ed economica di iniziative la cui realizzazione è prevista nel periodo dal 1 giugno al 30 settembre. Le domande saranno valutate e selezionate in base alla rispondenza di requisiti stabiliti per l’accesso al finanziamento. Il piano di comunicazione istituzionale sarà realizzato via web.

La Provincia di Verona intende aderire alla proposta di valorizzazione dell’Anno Europeo per i Beni culturali dando risalto in questo modo agli artisti che hanno vissuto e operato nel territorio, con riguardo all’ultimo secolo. Saranno maggiormente considerati progetti ed iniziative che, oltre a porre in rilievo la cultura veneta, ed in particolare quella veronese, abbiano elementi di innovazione, anche tecnologica, che possano avere una valenza duratura, ovvero non esaurirsi in una singola iniziativa, la capacità di far rete e di avere riscontro nel territorio, cercando anche di valorizzare giovani artisti emergenti. I progetti saranno selezionati attraverso la partecipazione ad una procedura ad evidenza pubblica alla quale potranno accedere amministrazioni locali e associazioni culturali del territorio. Considerato che il 2018 è l’Anno europeo del Patrimonio culturale, la Provincia di Verona intende dare ampio risalto a tale circostanza valorizzando le varie espressioni culturali, mettendo a disposizione luoghi di proprietà di particolare pregio culturale e storico. Allo scopo sarà predisposto un unico calendario di eventi selezionati, che potranno essere veicolati mediante un cartellone di manifestazioni culturali.

La Provincia di Vicenza propone come titolo del progetto 2018 “Cultura in Villa, Musica, Cinema e Teatro itinerante”, tema che intende ripercorrere la storia della cultura teatrale rivitalizzando le ville, i palazzi e le contrade del territorio provinciale vicentino particolarmente ricco dal punto di vista architettonico. Ripercorrendo la storia si intende quindi iniziare da Villa Cordellina, sede di rappresentanza della Provincia di Vicenza, con la presentazione del programma delle rappresentazioni, con scene e testi che vanno dal ‘400 al ‘700. L’attività in programma si svolgerà su più giornate e sarà l’occasione per realizzare laboratori e workshop. Per le circa 57 compagnie amatoriali coinvolte, sarà l’occasione per presentare brevi repertori delle rappresentazioni, coinvolgendo gli studenti, i Comuni e le Proloco del territorio. Le rappresentazioni teatrali saranno realizzate in oltre cinquanta luoghi fra teatri parrocchiali, ville e corti, grazie alla collaborazione tra Associazioni, Proloco e la Provincia di Vicenza. E’ prevista inoltre una rassegna cinematografica sotto le stelle, iniziative di musica e di danza con alcune importanti Orchestre e Associazioni della città di Vicenza.

Ai fini della realizzazione del progetto denominato “RetEventi Cultura Veneto 2018” la Regione del Veneto intende procedere alla sottoscrizione di un Accordo di programma con le Amministrazioni provinciali del Veneto e con la Città Metropolitana di Venezia finalizzato al sostegno di eventi culturali e di spettacolo, della loro promozione sui mezzi di comunicazione e delle strategie che comprendono l’utilizzo di ogni possibile mezzo di informazione. In particolare ogni Provincia e la Città Metropolitana di Venezia si impegnano a promuovere e qualificare l’offerta culturale, a coordinare le iniziative sul territorio al fine della razionalizzazione delle proposte, a creare rete e sinergie tra i vari soggetti che organizzano le attività, a valorizzare il patrimonio di interesse storico, architettonico e ambientale.

L’Accordo sarà sottoscritto, per la Regione del Veneto, dal Presidente o suo delegato e, per ciascuna Amministrazione Provinciale, dal Presidente o suo delegato e per la Città Metropolitana di Venezia dal Sindaco Metropolitano o suo delegato.

La spesa relativa per la Regione sarà pari a Euro 140.000,00 complessivi, suddivisi in Euro 20.000,00 per ciascuna Provincia e per la Città Metropolitana di Venezia, da imputare, nell’esercizio 2018, sul cap. 70226 “Azioni culturali nell’ambito di accordi di programma con gli enti locali – Trasferimenti correnti (art.51 L.R. 22/02/1999, n, 7” del bilancio di previsione 2018-2020.

Con il presente atto, pertanto, si sottopone all’approvazione della Giunta regionale la realizzazione del progetto “RetEventi Cultura Veneto 2018” da parte della Regione del Veneto, che sarà attuato in virtù della sottoscrizione, con le Amministrazioni provinciali e con la Città Metropolitana di Venezia, di un Accordo di programma secondo lo schema Allegato A al presente provvedimento che ne forma parte integrante e sostanziale.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO l’art. 15 della Legge n. 241/1990 e s.m.i.;

VISTO l’art. 51 della Legge regionale 22.02.1999, n. 7;

VISTA la Legge regionale 29.11.2001, n. 39 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione”;

VISTO l’art. 2 co. 2 della Legge regionale 31.12.2012, n. 54 come modificato dalla Legge regionale 17.05.2016, n. 14;

VISTO il D.lgs. 118/2011 modificato e integrato dal D.lgs. 126/2014;

VISTA la Legge regionale 29.12.2017, n. 47 che approva il Bilancio regionale di previsione 2018-2020;

VISTA la deliberazione n. 10 del 5.01.2018 che approva il Documento tecnico di accompagnamento del Bilancio di previsione 2018-2020;

VISTO il decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 dell’11.01.2018 di approvazione del Bilancio finanziario gestionale 2018–2020;

VISTA la deliberazione n. 81 del 26.01.2018 che approva le direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2018-2020;

VISTA la proposta presentata dalla Provincia di Belluno prot. n. 20180008111 del 28.02.2018 acquisita al protocollo regionale il 28.02.2018 al n. 78293;

VISTA la proposta presentata dalla Provincia di Padova n. 0015342/18 del 23.02.2018 acquisita al protocollo regionale il 23.02.2018 al n. 71767;

VISTA la proposta presentata dalla Provincia di Rovigo n. 0007921 del 6.03.2018 acquisita al protocollo regionale il 6.03.2018 al n. 85766;

VISTA la proposta presentata dalla Provincia di Treviso n. 20568 del 6.03.2018 acquisita al protocollo regionale il 7.03.2018 al n. 88009;

VISTA la proposta presentata dalla Città Metropolitana di Venezia n. 14500 del 26.02.2018 acquisita al protocollo regionale il 27.02.2018 al n. 74800;
VISTA la proposta presentata dalla Provincia di Verona n. 16503 del 22.03.2018 acquisita al protocollo regionale il 22.03.2018 al n. 111017;

VISTA la proposta presentata dalla Provincia di Vicenza n. 0015043 del 6.04.2018 acquisita al protocollo regionale il 6.03.2018 al n. 85975;

delibera

  1. di considerare le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare la realizzazione, in collaborazione con le Province del Veneto e con la Città Metropolitana di Venezia, del progetto “RetEventi Cultura Veneto 2018” che prevede una partecipazione finanziaria da parte della Regione pari a Euro 140.000,00 suddivisi in Euro 20.000,00 per ciascuna Provincia e per la Città Metropolitana di Venezia;
  3. di approvare lo schema di Accordo di programma, di cui all’Allegato A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, da sottoscrivere con le Province del Veneto e con la Città Metropolitana di Venezia. L’Accordo sarà sottoscritto, per la Regione del Veneto, dal Presidente o suo delegato e, per ciascuna Amministrazione Provinciale, dal Presidente o suo delegato e per la Città Metropolitana di Venezia dal Sindaco Metropolitano o suo delegato;
  4. di determinare in Euro 140.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 70226 “Azioni culturali nell’ambito di accordi di programma con gli enti locali – Trasferimenti correnti” (Art. 51, L.R. 22/02/1999, n. 7) del bilancio di previsione 2018 – 2019 con imputazione all’esercizio 2018;
  5. di dare atto che la Direzione Beni Attività Culturali e Sport, a cui è stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza;
  6. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R 1/2011;
  7. di dare atto che le attività realizzate in condivisione con le Province del Veneto e con la Città Metropolitana di Venezia rientrano tra gli obiettivi gestionali atti a garantire una programmazione partecipata nel settore dello spettacolo e delle attività culturali, di cui all’obiettivo gestionale n. 05.02.04 del Decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 2 del 25.01.2018;
  8. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente provvedimento;
  9. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’articolo 23, 26 e 27 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  10. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

515_AllegatoA_368246.pdf

Torna indietro