Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 37 del 17/04/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 37 del 17/04/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 37 del 17 aprile 2018


Materia: Informazione ed editoria regionale

Deliberazione della Giunta Regionale n. 345 del 21 marzo 2018

Interventi regionali nel settore editoriale. Primo provvedimento esercizio 2018 - Legge regionale 10 gennaio 1984, n. 5.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento vengono individuate le iniziative della Giunta regionale per la promozione dell’editoria regionale tramite l’acquisto di pubblicazioni riguardanti la storia, l’arte e la cultura del Veneto, nonché tramite la conferma dell’intento alla partecipazione anche per il 2018 ad alcune manifestazioni regionali  e nazionali e all’organizzazione di incontri con l’autore, presentazioni e letture di volumi.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La storia, l’arte, lo spettacolo, le tradizioni popolari, l’ambiente e il paesaggio culturale del Veneto sono temi che la Giunta regionale ha sempre considerato fondamentali sia per la crescita culturale dei cittadini veneti, sia nel realizzare le attività di tutela, valorizzazione e diffusione anche nel mondo del patrimonio storico, artistico, culturale e linguistico del Veneto e di Venezia. Queste linee di interesse e di intervento culturale hanno trovato puntuale conferma in quanto previsto dalla Legge regionale statutaria del 17 aprile 2012, n. 1.

In particolare, nell’articolato panorama dell’offerta culturale nel Veneto, l’attività di promozione e di produzione dell’editoria libraria assume un ruolo importante e primario in quanto strumento efficace per la circolazione della conoscenza e per la riproposizione di aspetti importanti della società attuale e della nostra storia e identità culturale. Pur in una situazione che vede un sempre maggiore sviluppo e utilizzo delle nuove tecnologie informatiche, infatti, il libro continua ad avere un ruolo fondamentale nella trasmissione dei contenuti culturali.

Dal punto di vista del sostegno finanziario, la Giunta regionale, nel rispetto delle finalità statutarie, riserva spazio e attenzione sia alle iniziative nelle quali è presente con un coinvolgimento diretto in qualità di editore o coeditore, sia alle proposte editoriali attuate da soggetti terzi con l’obiettivo di valorizzare e diffondere la conoscenza della cultura veneta e del territorio, in una prospettiva allargata e comprendente la storia, le tradizioni e i prodotti della terra veneta.

L’obiettivo è perseguito attraverso il sostegno alla stampa e alla diffusione di volumi o mediante l’acquisto di copie di pubblicazioni, che si contraddistinguono dai prodotti più spiccatamente commerciali per i particolari contenuti tematici o artistico-editoriali. Il valore delle opere così acquisite è quindi da collegare direttamente alle capacità e alle conoscenze del territorio e della cultura veneta da parte di chi le realizza, nonché all’impatto che esse possono avere sul territorio, una volta che vi siano distribuite.

L’obiettivo di promuovere e diffondere la conoscenza e la cultura veneta è attuato anche mediante la predisposizione di piani di distribuzione dei volumi acquistati che prevedono, in via prioritaria, l’invio di alcune copie alle Biblioteche, alle scuole e agli Enti pubblici e Istituzioni culturali del territorio.

L’art. 1 della L.R. 10 gennaio 1984, n. 5, autorizza la Giunta Regionale ad acquistare pubblicazioni al fine di favorire lo studio, la documentazione e la conoscenza della storia, della cultura e della civiltà del Veneto, con riguardo anche agli aspetti popolari e linguistico dialettali.

Con questo provvedimento si propone, pertanto, l’acquisto delle pubblicazioni elencate in Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, ed individuate nell’ambito delle proposte di acquisto pervenute all’amministrazione regionale e selezionate in quanto pienamente rispondenti agli obiettivi perseguiti dalla Regione in ambito editoriale, toccando temi diversi e materie eterogenee ma tutte legate alla storia e alle tradizioni culturali del territorio, con particolare riguardo alla storia e al patrimonio artistico e culturale veneto, anche con riferimento alla cultura popolare e alle tradizioni del territorio.

L’acquisto delle pubblicazioni individuate avverrà nel rispetto di quanto disposto dall’articolo 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016 che, per affidamenti di importo inferiore a 40.000,00 euro, consente l’affidamento diretto di forniture e servizi tramite procedura di acquisto a catalogo di beni presenti in MEPA.

Si propone, altresì, di incaricare quale responsabile unico del procedimento riguardo agli affidamenti in argomento il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, il quale procederà con propri atti all’acquisto tramite MEPA dei prodotti editoriali indicati nell’allegato succitato, inclusa la sottoscrizione del relativo contratto.

La spesa complessiva relativa all’acquisto delle copie dei prodotti editoriali individuati nell’Allegato A, e dettagliata per ciascuno di essi per l’importo a fianco di ciascuna indicato, comporta un importo massimo di spesa di Euro 20.840,00 somma che verrà resa disponibile sul cap. 070051 ad oggetto “ Spese per le iniziative ed attività editoriali (L.R. 10/01/1984, n. 5)” del bilancio di previsione 2018-2020, esercizio finanziario 2018, per effetto di una variazione di bilancio, richiesta con nota prot. n. 62133 del 16 febbraio 2018 della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, essendo ad oggi il capitolo privo di disponibilità. All’impegno della spesa complessiva di Euro 20.840,00 provvederà con propri atti, entro il corrente esercizio, il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati su detto capitolo del bilancio di previsione 2018-2020, con imputazione all’esercizio 2018.

La Giunta regionale, inoltre, nell’ambito delle iniziative per la valorizzazione dell’editoria conferma  l’intento a partecipare anche nel 2018, analogamente a quanto avvenuto in passato, ad alcune manifestazioni regionali e nazionali di carattere culturale presentando la propria attività editoriale realizzata autonomamente o in collaborazione con le Case editrici.

Sempre in ambito promozionale,  nella consapevolezza dell’importanza di diffondere la lettura come pratica di arricchimento interiore nonché di scambio e confronto di pensiero, l’amministrazione regionale è orientata a confermare le attività di incontro con l’autore, presentazioni pubbliche di libri, letture di brani scelti, dibattiti, momenti di invito alla lettura ed alla riflessione sulla parola e sulla scrittura, che si svolgono da tempo presso gli spazi del Centro Regionale di Cultura Veneta “Paola di Rosa Settembrini”, sede regionale di Mestre Venezia.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la L. R. 17 aprile 2012, n. 1;

VISTO il D.lgs. 18 aprile 2016, n. 50;                                                                                                

VISTA la DGR n. 1475 del 18 settembre 2017;

VISTO il D. lgs. n. 118/2011 modificato ed integrato dal D. lgs. n. 216/2014;

VISTA la L.R. 10 gennaio 1984, n. 5;

VISTA la L.R. 29 novembre 2001, n. 39;

VISTA la L.R. 29 dicembre 2017, n. 47 di approvazione del bilancio di previsione 2018 -2020;

VISTO il Decreto del Segretario Generale della Programmazione n. 1 dell’11 gennaio 2018 di approvazione del bilancio finanziario gestionale 2018-2020;

VISTA la deliberazione n. 10 del 5 gennaio 2018 di approvazione del Documento Tecnico di accompagnamento al “Bilancio di Previsione 2018-2020”;

VISTA la deliberazione n. 81 del 26 gennaio 2018, che approva le Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2018/2010;

VISTA la nota della Direzione Beni, Attività culturali e Sport prot. n. 62133 del 16 febbraio 2018, con la quale è stata richiesta variazione di bilancio;

VISTO l’art. 2 co. 2 lett. g) della L.R. 31 dicembre 2012, n. 54, come modificato dalla legge regionale n. 14 del 17 maggio 2016;

PRESO ATTO che non esistono Convenzioni attive CONSIP né della Centrale regionale acquisti per la Regione del Veneto (CRAV) per la fornitura dei beni in questione;

VISTE le linee guida ANAC n.4 di attuazione del Decreto legislativo 18 aprile 2016 recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e gestione degli elenchi  di operatori economici”;

delibera

  1. di approvare quale parte integrante e sostanziale del presente atto quanto riportato in premessa;
  2. di approvare l’acquisto delle pubblicazioni indicate nell’Allegato A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  3. di autorizzare l’acquisto tramite MEPA delle pubblicazioni di cui al succitato Allegato A;
  4. di determinare in Euro 20.840,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo 070051 “Spese per le iniziative ed attività editoriali (L.R. 10/01/1984, n. 5)” del bilancio regionale di previsione 2018-2020, con imputazione all’esercizio finanziario 2018;
  5. di dare atto che è stata avviata con nota prot. n. 62133.del 16 febbraio 2018 della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, cui è stato assegnato il capitolo 070051 “Spese per le iniziative ed attività editoriali (L.R. 10/01/1984, n. 5)”, la procedura per la variazione di bilancio a seguito della quale il medesimo capitolo presenterà sufficiente capienza;
  6. di incaricare quale responsabile unico del procedimento riguardo agli affidamenti in argomento il Direttore  della Direzione Beni Attività Culturali e Sport, il quale procederà con propri atti all’acquisto tramite MEPA dei prodotti editoriali indicati nell’allegato succitato, inclusa la sottoscrizione del relativo contratto;
  7. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente provvedimento non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011;
  8. di autorizzare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport a partecipare a manifestazioni regionali e nazionali di promozione dell’attività editoriale regionale realizzata autonomamente o in collaborazione con le Case editrici, dando atto che eventuali partecipazioni onerose saranno definite con successivi provvedimenti da parte della Giunta regionale;
  9. di autorizzare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport a organizzare presso il Centro Regionale di Cultura Veneta “Paola di Rosa Settembrini” di Mestre Venezia, o presso altre sedi regionali, iniziative pubbliche che prevedano incontri con l’autore, presentazioni di libri, letture di brani scelti, dibattiti, momenti di invito alla lettura ed alla riflessione sulla parola e sulla scrittura;
  10. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente atto;
  11. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 23 del d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33;
  12. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

345_AllegatoA_366506.pdf

Torna indietro