Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 28 del 20/03/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 28 del 20/03/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 28 del 20 marzo 2018


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 256 del 06 marzo 2018

Partecipazione all'Assemblea ordinaria dei Soci del Centro di Cultura e Civiltà Contadina-Biblioteca Internazionale "La Vigna" di Vicenza.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento, nel prendere atto che all’Assemblea dei Soci del Centro di Cultura e Civiltà Contadina-Biblioteca Internazionale “La Vigna” di Vicenza prevista per il giorno 7 marzo 2018 parteciperà il Presidente della Giunta regionale o suo delegato, si impartiscono precise disposizioni in merito ai punti dell’ordine del giorno dell’Assemblea.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

Il Centro di Cultura e Civiltà Contadina–Biblioteca Internazionale “La Vigna”, di seguito denominato Centro, è un’associazione costituita con atto notarile dell’11 dicembre 1981,  dal 1994 dotata di personalità giuridica, e attualmente composta da Comune, Provincia di Vicenza e Accademia Olimpica di Vicenza, visto  che a partire dal 31 dicembre 2016, infatti, è stato registrato  il recesso dall’Associazione della Camera di Commercio di Vicenza, già socio fondatore. Il Centro ha in primo luogo lo scopo statutario di gestire la donazione della collezione di Demetrio Zaccaria, composta di libri rari e documenti antichi e moderni concernenti la viticoltura, l’enologia e l’agricoltura in generale.

A partire dall’anno 2007, con deliberazione n. 2159 del 17 luglio 2007, la Regione del Veneto ha aderito al Centro in qualità di socio ordinario con il versamento di una quota associativa annuale pari a Euro 15.000,00, confermando l’adesione anche negli anni successivi anche se con piccole differenze nell’impegno finanziario. Il Consiglio di Amministrazione del Centro con deliberazione n. 1 del 30 gennaio 2018 ha proposto quale quota associativa prevista a carico della Regione del Veneto per il 2018 la somma di Euro 10.000,00, in continuità con l’importo già adottato per il 2017.

Al riguardo si evidenzia che, ai sensi dell’art. 10 dello Statuto “l’Assemblea del Centro è composta dai Soci persone fisiche e dai legali rappresentanti pro-tempore dei soci persone giuridiche” e, ai sensi dell’art. 11 “Ogni socio capace di agire, purché in regola con il pagamento della quota associativa, ha diritto di partecipare alle assemblee e ha diritto di voto”.

Con nota prot. n. 17/A1.2 del 13 febbraio 2018, acquisita al protocollo regionale il 16 febbraio 2018 con numero 61982, il Centro ha comunicato la convocazione, per il giorno 7 marzo 2018 alle ore 11.00, dell’Assemblea ordinaria dei Soci che si terrà presso la sede di Palazzo Brusarosco-Zaccaria, Contrà Porta Santa Croce 3 in Vicenza, avente il seguente ordine del giorno:

  1. comunicazioni del Presidente;
  2. valutazioni sulla situazione economica;
  3. approvazione delle quote associative 2018;
  4. parere sulla manifestazione d’interesse per intervento di restauro sulla Barchessa del Palazzo Brusarosco-Zaccaria;
  5. varie ed eventuali.

In relazione al punto 2 all’ordine del giorno “Valutazioni sulla situazione economica”, si propone di prendere atto della perdita di esercizio prevista pari a Euro 37.580,00. Ulteriori valutazioni sulla previsione 2018 si faranno alla luce dei risultati del 2017 che saranno evidenziati al momento dell’approvazione del bilancio di esercizio 2017, cui si procederà entro il prossimo mese di aprile. Si condivide pertanto la linea operativa prefigurata fino ad allora, consistente nel pagamento delle sole spese ordinarie con relativa contropartita di entrata, e si raccomanda di porre in essere tutte le azioni possibili volte ad incrementare le entrate quali ad esempio la modifica dello Statuto al fine di ottenere il riconoscimento di ONLUS, ma anche l’incentivazione della locazione delle sale del Palazzo, in particolare dell’appartamento restaurato da Carlo Scarpa.

In relazione al punto 3 dell’ordine del giorno “Approvazione delle quote associative 2018”, si propone di approvare l’importo delle quote associative proposte per il 2018 evidenziando che quella posta a carico della Regione del Veneto è pari a Euro 10.000,00.

In relazione al punto 4 dell’ordine del giorno “Parere sulla manifestazione d’interesse per intervento di restauro sulla Barchessa del Palazzo Brusarosco-Zaccaria” si rileva che la manifestazione di interesse presentata dall’Istituto Superiore di Architettura Interni (I.S.A.I. s.r.l.s.), unica pervenuta, presenta delle carenze riguardo ad alcune informazioni richieste dall’avviso esplorativo pubblicato quali, ad esempio, la quantificazione dei costi relativi all’intervento e i materiali che verranno utilizzati, e appare in contrasto con i vincoli della donazione modale che impongono un utilizzo del complesso immobiliare destinato esclusivamente alle finalità del Centro. Si invita pertanto a chiedere informazioni più dettagliate relative all’intervento prospettato e ad effettuare una approfondita valutazione circa la compatibilità dell’offerta con le condizioni previste dalla donazione modale.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTO lo Statuto del Centro di Cultura e Civiltà Contadina-Biblioteca Internazionale “La  Vigna”;

VISTA la DGR n. 2159 del 17 luglio 2007 con cui la Regione del Veneto ha aderito al Centro di Cultura e Civiltà Contadina-Biblioteca Internazionale “La  Vigna” di Vicenza;

VISTA la nota prot. n. 17/A1.2 di convocazione dell’Assemblea dei Soci del 13.2.2018, acquisita al protocollo regionale il 16.2.2018 con numero 61982;

VISTO l’art. 2, comma 2 della L.R. n. 54 del 31.12.2012;

delibera

  1. di approvare, quale parte integrante e sostanziale del presente atto, quanto riportato in premessa;
  2. di prendere atto che all’Assemblea dei Soci del Centro di Cultura e Civiltà Contadina-Biblioteca Internazionale “La Vigna” di Vicenza parteciperà il Presidente della Giunta regionale o suo delegato;
  3. in relazione al punto 2 dell’ordine del giorno dell’Assemblea ordinaria dei soci del Centro di Cultura e Civiltà Contadina-Biblioteca Internazionale “La Vigna” di Vicenza, prevista per il giorno 7 marzo 2018, di prendere atto della perdita di esercizio prevista pari a Euro 37.580,00 e di condividere la linea operativa prevista fino all’approvazione del bilancio di esercizio 2017, così come specificato in premessa;
  4.  in relazione al punto 3 dell’ordine del giorno dell’Assemblea ordinaria dei soci del Centro di Cultura e Civiltà Contadina-Biblioteca Internazionale “La Vigna” di Vicenza, di approvare l’importo delle quote associative proposte per il 2018 evidenziando che quella a carico della Regione del Veneto è pari a Euro 10.000,00;
  5. in relazione al punto 4 dell’ordine del giorno dell’Assemblea ordinaria dei soci del Centro di Cultura e Civiltà Contadina-Biblioteca Internazionale “La Vigna” di Vicenza, di rilevare che la manifestazione di interesse presentata dall’Istituto Superiore di Architettura Interni (I.S.A.I. s.r.l.s.), unica pervenuta, presenta delle carenze riguardo ad alcune informazioni richieste dall’avviso esplorativo pubblicato, raccomandando di acquisire ulteriori informazioni in merito e ad effettuare una approfondita valutazione circa la compatibilità dell’offerta con i vincoli della donazione modale;
  6. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;
  7. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell’esecuzione del presente atto;
  8. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Torna indietro