Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 9 del 23/01/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 9 del 23/01/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 9 del 23 gennaio 2018


Materia: Mostre, manifestazioni e convegni

Deliberazione della Giunta Regionale n. 28 del 11 gennaio 2018

Partecipazione della Regione del Veneto a manifestazioni diverse. LR n. 49/1978 Iniziative dirette - Progettualità in ambito culturale.

Note per la trasparenza

Con il presente atto si prende atto di alcune proposte progettuali presentate da importanti Associazioni e Istituzioni operanti nel territorio che si realizzeranno nell'anno 2018, per le quali la Giunta regionale intende manifestare interesse alla partecipazione diretta della Regione del Veneto, ai sensi della LR n. 49/1978.
 

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La Legge regionale 8 settembre 1978, n.49 prevede l'intervento della Giunta Regionale per la promozione di iniziative e di manifestazioni che contribuiscano alla messa in luce delle importanti potenzialità che il Veneto esprime nei vari settori delle attività umane.

La Regione del Veneto interviene sostenendo la realizzazione di manifestazioni e iniziative di approfondimento della cultura e dello spettacolo, che contribuiscono a far crescere culturalmente e socialmente la nostra comunità. L'Amministrazione regionale sostiene alcuni importanti appuntamenti a carattere istituzionale che si svolgono nel territorio, oltre a promuovere iniziative tese a valorizzare le tradizioni artistiche e culturali venete in collaborazione con Associazioni e Istituzioni che animano il nostro territorio.

La Giunta Regionale interviene quindi con una forma di partecipazione diretta nel sostegno di alcuni progetti per i quali ravvisa un interesse per la comunità ed un'occasione di crescita per il territorio, destinando una propria partecipazione finanziaria mirata a sostenere specifici interventi nell'ambito dei progetti medesimi. I soggetti che vengono individuati quali attuatori delle progettualità condivise possono essere Enti, Istituzioni pubbliche o private e Associazioni senza fini di lucro e loro aggregazioni a livello regionale.

Con propria Deliberazione n.395 del 28/03/2017 la Giunta regionale ha approvato le "Modalità di presentazione e i criteri di valutazione di proposte progettuali - L.R. 8/9/1978 n.49 - iniziative dirette" e il relativo Avviso pubblico per l'apertura dei termini di presentazione delle proposte progettuali, precisando che sarebbero state tenute in considerazione le proposte già pervenute alla data di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione dell'Avviso medesimo, fatta salva la possibilità per il proponente di integrare la documentazione presentata, direttamente o su richiesta dell'Amministrazione.

Fermo restando quanto definito con il suddetto provvedimento in riferimento agli elementi di priorità e della rilevanza istituzionale e di rappresentanza territoriale dei soggetti proponenti, con il presente provvedimento la Giunta Regionale intende valutare alcune progettualità per le quali, data la loro complessità organizzativa e la loro storicità e particolare rilevanza culturale, sono già state presentate istanze di sostegno regionale per l'anno 2018.

Alla data attuale risultano già pervenute alcune proposte progettuali che necessitano di una pianificazione da parte dei soggetti attuatori, che consenta di valutare con largo anticipo le modalità di realizzazione e i soggetti che vi partecipano, per poter definire per tempo attività, costi e ruoli nell'organizzazione degli eventi stessi.

Si tratta di eventi ricorrenti e riconosciuti di strategica valenza culturale per i quali la Giunta regionale con il presente provvedimento intende procedere all'approvazione dei progetti e al sostegno della relativa spesa, sulla base delle risorse stanziate nel bilancio di previsione 2018-2020, disponibili sul capitolo 3400 "Trasferimenti per celebrazioni pubbliche, solennità civili e religiose, manifestazioni nazionali, fiere, mostre, rassegne, esposizioni, convegni e congressi comprese le spese per provvista di impianti ed attrezzature per dette manifestazioni (L.R. 09/06/1975, n. 70)" per gli importi riportati in corrispondenza a ciascuna delle sotto indicate iniziative:

  1. 75. Mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia
    Soggetto attuatore: La Biennale di Venezia
    Importo: Euro 70.000,00
  2. 2^ edizione della Maratona di lettura "Il Veneto Legge"
    Soggetto attuatore: Associazione Italiana Biblioteche - Sezione Veneto di Venezia
    Importo: Euro 19.000,00
  3. IX Giornata mondiale della commedia dell'arte
    Soggetto attuatore: Accademia del Teatro in lingua veneta di Padova
    Importo: Euro 10.000,00
  4. Attività dell'Orchestra primo semestre 2018
    Soggetto attuatore: Orchestra regionale Filarmonia Veneta di Rovigo
    Importo: Euro 125.000,00
  5. Promozione in Veneto del film per ragazzi "Leo da Vinci - Missione Monna Lisa"
    Soggetto attuatore: Associazione Gli Alcuni di Treviso
    Importo: Euro 10.000,00
  6. Il Cinema invisibile - La Regione del Veneto per il Cinema di Qualità - La Regione ti porta al cinema "I Martedì al Cinema"
    Soggetto attuatore: A.G.I.S. Associazione Nazionale Esercenti Cinema - Sezione. Interregionale delle Tre Venezie
    Importo: Euro 70.000,00
  7. XXXVI Festival Internazionale di Musica di Portogruaro e del territorio della Venezia Orientale"
    Soggetto attuatore: Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro
    Importo: Euro 70.000,00
  8. Rassegne teatro amatoriale gennaio-febbraio 2018
    Soggetto attuatore: Federazione Italiana teatro Amatori Veneto di Vicenza
    Importo: Euro 10.000,00

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la Legge regionale 8 settembre 1978, n. 49;

VISTO il D.lgs. 118/2011 modificato e integrato dal D.lgs. 126/2014;

VISTA la Legge regionale 29 novembre 2001, n. 39 "Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione";

VISTA la Legge regionale n. 47 del 29 dicembre 2017 "Bilancio di previsione 2018-2020";

VISTA la DGR n. 395 del 28/03/2017 avente ad oggetto "Iniziative dirette della Giunta regionale per la realizzazione di manifestazioni ed eventi culturali di interesse regionale. Approvazione delle modalità di presentazione e dei criteri di valutazione delle proposte progettuali. L.R. 8 settembre 1978, n.49.";

VISTO l'art. 2 c. 2 della L.R. n. 54 del 31.12.2012, come modificato dalla Legge regionale n.14 del 17.05.2016;

VISTA la documentazione agli atti della Direzione Beni Attività Culturali e Sport;

CONDIVISE le proposte del relatore;

delibera

  1. di approvare, quale parte integrante e sostanziale del presente atto, quanto riportato in premessa;
  2. di approvare la partecipazione regionale, sulla base di quanto specificato in premessa, alle iniziative ivi indicate per gli importi a fianco di ciascuna riportati sulla base delle effettive disponibilità nel bilancio di previsione 2018-2020, determinando il relativo importo delle obbligazioni di spesa in complessivi Euro 384.000,00 e disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 3400 "Trasferimenti per celebrazioni pubbliche, solennità civili e religiose, manifestazioni nazionali, fiere, mostre, rassegne, esposizioni, convegni e congressi comprese le spese per provvista di impianti ed attrezzature per dette manifestazioni (L.R. 09/06/1975, n. 70)" con imputazione all'esercizio 2018;
  3. di dare atto che alle relative obbligazioni di spesa provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport entro l'esercizio finanziario 2018;
  4. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 come modificato dal D.lgs. n. 97 del 25.05.2016;
  5. di dare atto che la spesa per il sostegno delle iniziative riportate non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011 per le motivazioni esposte in premessa;
  6. di incaricare la Direzione Beni Attività Culturali e Sport dell'esecuzione del presente atto;
  7. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Torna indietro