Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 4 del 09/01/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 4 del 09/01/2018
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 4 del 09 gennaio 2018


Materia: Protezione civile e calamità naturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 2065 del 14 dicembre 2017

Emergenza sisma del 24 agosto 2016 nelle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Utilizzo delle risorse affluite sul conto corrente istituito per l'emergenza sisma del 24 agosto 2016 in centro Italia.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si dispone di utilizzare le risorse affluite sul conto corrente istituito per  l’emergenza sisma del 24 agosto e 30 ottobre 2016 in centro Italia per cofinanziare la ristrutturazione e l’adeguamento sismico del municipio del Comune di Montemonaco.  

L'Assessore Gianpaolo E. Bottacin riferisce quanto segue.

Come noto il 24 agosto e il 30 ottobre 2016 si sono verificati due importanti eventi sismici che hanno interessato alcune aree delle regioni Abruzzo, Marche, Lazio e Umbria.

Il sistema regionale di protezione civile è stato immediatamente attivato ed ha partecipato, su coordinamento della Commissione Speciale Protezione Civile, alle operazioni di soccorso fin dal primo momento.

In considerazione di tale evento, la Regione ha avviato una raccolta fondi per promuovere iniziative di solidarietà a favore delle popolazioni colpite.

A tale scopo è stato aperto un conto corrente, presso Banca Unicredit, n. 104429532 “Emergenza sisma centro Italia”.

Alla data odierna i fondi raccolti, oltre che sul conto corrente bancario specificatamente costituito, anche sul conto corrente ordinario di tesoreria regionale n. 100537110 con la medesima causale, ammontano ad € 136.690,89 e risulta quindi necessario definire il fine ed individuare i beneficiari dei fondi raccolti.

A questo proposito si evidenzia che, a seguito della seconda forte scossa sismica del 30 ottobre 2016, è stata attivata la colonna mobile regionale di protezione civile al fine di costituire e gestire una struttura di accoglienza per gli sfollati presso il capoluogo del Comune di  Montemonaco in provincia di Ascoli Piceno, comune fortemente danneggiato in particolar modo da questo secondo evento.

Tale struttura è stata gestita dal sistema regionale di protezione civile costituito da volontari e dipendenti regionali fino ad oltre metà febbraio 2017, un periodo particolarmente lungo che ha determinato l’instaurarsi di un forte legame tra la popolazione, l’amministrazione comunale e la colonna mobile della Regione Veneto.

Per questo motivo la Direzione Protezione Civile e Polizia Locale ha inviato al Dipartimento di Protezione Civile una nota con la quale veniva segnalata l’intenzione di destinare i fondi per contribuire alla realizzazione di opere di utilità primaria nel comune di Montemonaco  e con nota n. 31556 in data 10 maggio 2017 il Dipartimento della Protezione Civile ha comunicato il proprio nulla osta.

Anche il comune di Montemonaco ha accolto favorevolmente la decisione di destinare tali risorse alla realizzazione di opere di utilità primaria nel proprio comune; infatti con ultima nota in data 5 dicembre 2017, prot. n. 7755, il Sindaco ha accettato l’erogazione del contributo segnalando che verrà destinato al cofinanziamento dei costi per la ristrutturazione e l’adeguamento sismico della Sede Municipale (gravemente danneggiata dagli eventi sismici), quantificati in euro 1.200.000,00 di cui euro 950.000,00 finanziati con il primo piano Opere Pubbliche ed i restanti 250.000,00 con le donazioni ricevute.

Si ritiene pertanto opportuno destinare le risorse versate sul citato conto corrente pari ad € 136.690,89 e stanziate sul capitolo di spesa 103288 Interventi di protezione civile a seguito di eventi calamitosi al di fuori del territorio regionale finanziati con pubbliche sottoscrizioni - contributi agli investimenti (art. 50, L.R. 14/01/2003, n.3) del bilancio regionale 2017-2019 per  cofinanziare la ristrutturazione e l’adeguamento sismico della Sede Municipale del Comune di Montemonaco

Ciò premesso si ritiene di proporre la stipula di una convenzione da sottoscrivere tra la Regione Veneto e il Comune di Montemonaco secondo lo schema allegato alla presente deliberazione (allegato A) al fine di regolare i rapporti tra gli enti, in particolare per definire i tempi e le procedure di erogazione delle risorse da parte della Regione Veneto, nonché le modalità di rendicontazione della spesa.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la L. 225/1992 e s.m.i.

VISTO il D.Lgs. n. 118/2011 e s.m.i.

VISTA la L.R. n. 39/01 e s.m.i.

VISTA la L.R. n. 32 del del 30.12.2016 “Bilancio di previsione 2017-2019”;

VISTO il DSGP  n. 1 del 13.01.2017 “Bilancio Finanziario Gestionale 2017-2019”;

VISTA la D.G.R. n. 1507 del 25/09/2017

VISTA la D.G.R. n. 1599 del 12/10/2017

VISTA l’Ordinanza n. 388/2017  e s.m.i.

delibera

  1. Di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.
  2. Di approvare lo schema di convenzione allegato alla presente deliberazione (allegato A) al fine di regolare i rapporti tra gli enti, in particolare per definire i tempi e le modalità di erogazione delle risorse da parte della Regione Veneto
  3. Di destinare a favore del Comune di Montemonaco (AP) le risorse pari ad € 136.690,89, affluite sul conto corrente bancario n. 104429532 “Emergenza sisma centro Italia” specificatamente costituito, e sul conto corrente ordinario di tesoreria regionale n. 100537110 per la medesima causale, per il cofinanziamento della  ristrutturazione e l’adeguamento sismico della Sede Municipale del Comune di Montemonaco
  4.  Di determinare in € 136.690,89, l’importo massimo dell’obbligazione di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore della Direzione Protezione Civile e Polizia Locale, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura  finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo di spesa n. U103288 Interventi di protezione civile a seguito di eventi calamitosi al di fuori del territorio regionale finanziati con pubbliche sottoscrizioni - contributi agli investimenti (art. 50, L.R. 14/01/2003, n.3) del bilancio regionale 2017-2019.
  5. Di dare atto che la Direzione Protezione Civile e Polizia Locale, a cui è stato assegnato il capitolo di cui al precedente punto, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza.
  6. Di incaricare il Direttore della Direzione Protezione Civile e Polizia Locale dell’esecuzione del presente atto.
  7. Di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011.
  8. Di dare atto che il presente provvedimento è soggetto alla pubblicazione ai sensi degli artt. 23, 26 e 27 del D.Lgs. 33/2013.
  9. Di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

2065_AllegatoA_359756.pdf

Torna indietro