Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 86 del 05/09/2017
Scarica la versione firmata del BUR n. 86 del 05/09/2017
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 86 del 05 settembre 2017


Materia: Opere e lavori pubblici

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1332 del 16 agosto 2017

Sostegno finanziario a favore di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro - Anno 2017. (L.R. n. 8/2015, artt. 10 e 11).

Note per la trasparenza

Il provvedimento dispone il primo programma di riparto, per l’anno 2017, dei finanziamenti in conto capitale per la realizzazione di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro, approvandone le relative modalità e termini di accesso.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

La Legge regionale 11 maggio 2015, n. 8, “Disposizioni generali in materia di attività motoria e sportiva”, nel riconoscere il valore sociale, formativo ed educativo della pratica motoria e sportiva, attraverso l’attività di programmazione e pianificazione individua i fabbisogni ed interviene di conseguenza mediante forme di sostegno, anche finanziario, a favore della realizzazione e/o messa a norma dell’impiantistica sportiva.

In particolare, l’art. 11 della suddetta norma prevede il sostegno finanziario della Regione a complessi sportivi e ad aree e percorsi attrezzati destinati all’attività sportiva, realizzati dai soggetti di cui all’art. 10 comma 2, della LR 8/2015.

Con deliberazione n. 34/CR del 06 aprile 2017 la Giunta regionale ha adottato, ai sensi dell’art. 7 della L.R. 8/2015, il Piano esecutivo annuale per lo sport 2017 con cui sono state previste le linee di spesa e le relative risorse economiche necessarie alla realizzazione degli interventi da porre in essere per il corrente anno.

Con deliberazione n. 588 del 28 aprile 2017, in forza del parere favorevole espresso dalla III^ Commissione consiliare nella seduta del 19 aprile 2017, la Giunta regionale ha approvato definitivamente il predetto Piano.

Al fine di ottimizzare le limitate risorse a disposizione e consentire la massima fruibilità degli impianti sportivi in virtù degli interessi pubblici sottesi, si è ritenuto per il 2017, in prima applicazione della norma, di:

  • finanziare i soli soggetti di cui all’art. 10, comma 2, lettera a (enti pubblici territoriali, nonchè le loro associazioni, unioni, consorzi, comunque denominati);
  • ammettere a finanziamento interventi di modesta entità.

Con Deliberazione n. 777 del 29/05/2017 "Sostegno finanziario a favore di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi fino a  50.000 euro - anno 2017", la Giunta Regionale ha attivato, in attuazione di quanto disposto dagli artt. 10 e 11 della LR 8/2015, un programma di finanziamento in conto capitale per la realizzazione di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro.

Il Bando approvato con il sopra citato provvedimento ha stabilito, in particolare, le seguenti principali modalità operative per l’assegnazione dei finanziamenti:

  • inoltro delle istanze esclusivamente a mezzo PEC entro il 04/07/2017;
  • compilazione della relativa graduatoria secondo i punteggi indicati nella citata DGR 777/2017 e in caso di parità degli stessi dando priorità alla data ed all’ora di presentazione a mezzo PEC dell’istanza;
  • la spesa ammissibile totale per lavori (SAT), inclusi gli oneri per la sicurezza e relativa IVA (qualora quest'ultima costituisca un costo effettivamente a carico del beneficiario), deve risultare non inferiore ad euro 10.000,00 e non superiore ad euro 50.000,00;
  • l’aliquota del contributo regionale è calcolata al netto del cofinanziamento da parte del beneficiario sulla spesa ammissibile totale (SAT), per un limite massimo dell’80%.

Con il presente provvedimento, constatato che alla data del 04/07/2017 risultano presentate n. 190 istanze da parte di altrettanti Comuni e Unioni/Fusioni di Comuni del Veneto, si intende ora procedere all’approvazione della relativa graduatoria generale, nonché del primo programma di riparto per l’anno 2017, mediante l’utilizzo delle risorse stanziate al capitolo 102517 “INTERVENTI REGIONALI A FAVORE DELL'IMPIANTISTICA SPORTIVA - CONTRIBUTI AGLI INVESTIMENTI (ART. 11, L.R. 11/05/2015, N.8)” nella misura di Euro 629.404,59.

Nell’Allegato A “Sostegno finanziario a favore di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro – Anno 2017. Elenco delle domande ammissibili e non ammissibili”, sono riportate le istanze pervenute entro il 04/07/2017, ordinate sulla base della data e dell’ora di arrivo, con gli eventuali motivi di esclusione in relazione alle disposizioni approvate con il Bando.
Nell’Allegato B “Sostegno finanziario a favore di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro – Anno 2017. Graduatoria delle domande ritenute ammissibili” è invece riportato l’elenco delle n. 173 istanze risultate ammissibili, ordinate per punteggio nonché, in caso di parità dello stesso, per data e ora di presentazione a mezzo PEC, delle quali, nell’ambito della disponibilità del sopra citato capitolo di spesa, ne risultano finanziate n. 42, per un importo complessivo di euro 629.404,59. All’ultima istanza finanziata, afferente al Comune di Tregnago, spetta pertanto un contributo ridotto di euro 9.734,36 con riserva di integrazione nel caso in cui fossero reperite ulteriori risorse, fino alla concorrenza dell’importo spettante di euro 17.969,88.

Nell’allegato sono riportati l’importo ammissibile considerato per lavori, oneri per la sicurezza ed IVA, se dichiarata costo a carico del Beneficiario, e quello del contributo assegnato che è stato calcolato, sulla base dei criteri approvati dal Bando.

Nel medesimo allegato sono state inoltre indicate le variazioni apportate d’ufficio ad alcune istanze. In particolare, rilevato che in alcuni casi le tipologie di opere indicate dai Comuni differivano rispetto a quanto desunto dagli elaborati progettuali trasmessi, si è reso opportuno provvedere alla loro ricollocazione in una tipologia più consona al contenuto progettuale.

Le modalità di gestione dei contributi, così come approvate con la citata Deliberazione della Giunta regionale n. 777 del 29/05/2017, sono quelle di seguito riportate:

  • entro 60 giorni dalla data di scadenza della presentazione delle istanze, la Giunta Regionale approva il programma di riparto dei contributi, comunicando tempestivamente il provvedimento al beneficiario. Con successivo provvedimento si procederà all’assunzione del relativo impegno di spesa;
  • entro il termine del 10/11/2017, il beneficiario trasmette la rendicontazione finale dell’intervento, salvo proroghe motivate da inviarsi prima della scadenza, esclusivamente mediante pec all’indirizzo infrastrutturetrasportilogistica@pec.regione.veneto.it; il mancato rispetto di tale termine comporta la decadenza dal diritto al contributo;
  • le modalità di gestione dei contributi sono stabilite nello schema di direttiva, Allegato B alla DGR 777/2017;
  • non sono ammesse modifiche dell'oggetto dell'intervento in relazione al quale è stata presentata istanza di contributo;
  • i Beneficiari devono affidare i lavori e realizzare l’intervento nel rispetto delle procedure previste dalla vigente normativa comunitaria, nazionale e regionale;
  • la Giunta Regionale si riserva la facoltà di utilizzare le graduatorie, conseguenti all’attuazione del presente provvedimento, anche a valere su ulteriori risorse che si dovessero rendere disponibili nel corso del 2017 e negli  esercizi finanziari futuri.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la L.R. n. 27/2003 e s.m.i;

VISTA la L.R. n. 8/2015 e s.m.i;

VISTO l’art. 2, comma 2, della L.R. 54/2012 e s.m.i;

VISTA la L.R. n.39/2001 e s.m.i;

VISTO il D. Lgs 118/2011 e s.m.i;

VISTO il D. Lgs 33/2013 e s.m.i;

delibera

1. di stabilire che le premesse fanno parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

2. di approvare l’elenco delle istanze pervenute entro il giorno 04/07/2017 per il finanziamento di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro, così come riportata nell’Allegato A “Sostegno finanziario a favore di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro – Anno 2017. Elenco delle domande ammissibili e non ammissibili”;

3. di approvare il primo Piano di riparto, per l’anno 2017, delle risorse per il finanziamento di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro, così come riportato nell’Allegato B “Sostegno finanziario a favore di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro – Anno 2017. Graduatoria delle domande ritenute ammissibili”;

4. di determinare in euro 629.404,59 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa al cui impegno provvederà la Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica – Unità Organizzativa LL.PP. disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul Cap. 102517 “Interventi regionali a favore dell’impiantistica sportiva – Contributi agli investimenti (art. 11, L.R. 11/05/2015, n. 8) del Bilancio 2017-2019;

5. di dare atto che le modalità di gestione dei contributi, come riportate nelle premesse, sono quelle approvate con Deliberazione della Giunta Regionale n. 777 del 29/05/2017, nonché quelle definite con il presente provvedimento;

6.   di incaricare la Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica – Unità Organizzativa LL.PP. di ogni ulteriore adempimento conseguente alla presente deliberazione;

7. di individuare, ai sensi dell’art. 4 del Provvedimento approvato con DGR n. 1029 del 18/03/2005, quale Responsabile del Programma di Riparto il Direttore della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica – Unità Organizzativa LL.PP.;

8. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell'articolo 26, comma 2, e  dell'articolo 27 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;

9. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

1332_AllegatoA_352134.pdf
1332_AllegatoB_352134.pdf

Torna indietro