Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 104 del 02/11/2016
Scarica la versione firmata del BUR n. 104 del 02/11/2016
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 104 del 02 novembre 2016


Materia: Agricoltura

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1554 del 10 ottobre 2016

Approvazione dello schema di convenzione tra la Regione del Veneto e l'Agenzia Veneta per i pagamenti in Agricoltura (AVEPA) per l'espletamento, quale Organismo Istruttore, della gestione dei contributi alle attività economiche e produttive, previsti dalla Legge 208/2015, sulla base delle disposizioni operative impartite dalla Delibera del Consiglio dei Ministri in data 28.07.2016 e dalla OCDPC n. 385 in data 16.08.2016.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si approva lo schema di convenzione che regolamenta i rapporti con l'Agenzia Veneta per i Pagamenti in Agricoltura (AVEPA) per lo svolgimento delle attività di Organismo Istruttore per la gestione dei contributi per i danni alle attività economiche e produttive, a seguito degli eventi calamitosi per i quali sia stato dichiarato lo stato di emergenza, a partire dalla primavera del 2013, previsti dalla Legge 208/2015.

Estremi dei principali documenti dell'istruttoria:
Delibera del Consiglio dei Ministri in data 28.07.2016;
OCDPC n. 385 del 16.08.2016.

L'Assessore Gianpaolo Bottacin riferisce quanto segue.

Con l'articolo 1 commi da 422 a 428 della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato" (legge di stabilità 2016), è stata avviata la procedura per l'assegnazione di contributi da parte dello Stato ai cittadini e alle attività produttive per i danni subiti a seguito di eventi calamitosi, per i quali, a partire dalla primavera del 2013, sia stato dichiarato lo stato di emergenza.

Con delibera del Consiglio dei ministri del 28 luglio 2016, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 6 agosto 2016, adottata in attuazione del combinato disposto della citata lettera e), del comma 2 dell'articolo 5 della legge n. 225/1992 e s.m.i. e della citata legge n. 208/2015, è stata effettuata la ricognizione delle situazione di emergenza ammissibili e sono state definite le prime disposizioni in merito ai criteri, termini e modalità per la determinazione e concessione dei contributi.

Con Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 385 del 16 agosto 2016, pubblicata nella G.U. n. 194 del 20.08.2016, sono state dettate disposizioni operative per l'attivazione dell'istruttoria finalizzata alla concessione di contributi a favore di soggetti privati e attività economiche e produttive, relativamente agli eventi calamitosi verificatisi nel territorio della regione veneto ed in particolare gli eventi del maggio 2013, del gennaio-febbraio 2014 , dell'8 luglio e 4 agosto 2015.

L'allegato 2 alla predetta OCDPC, inerente la gestione dei contributi da erogarsi alle attività produttive, prevede che la Regione, anche attraverso un Organismo istruttore, definisca i modelli e le modalità di erogazione dei contributo e svolga l'attività istruttoria.

Alla luce di quanto disposto dal predetto allegato 2 e al fine di garantire un elevato livello di qualità nella fase di definizione della modulistica, raccolta delle domande e relativa attività istruttoria, con nota 336093 in data 7.09.2016 è stata richiesta la collaborazione dell'Agenzia Veneta per i pagamenti in Agricoltura (AVEPA), Ente Strumentale della Regione Veneto.

La legge regionale n. 31 del 9 novembre 2001, istitutiva dell'Agenzia Veneta per i Pagamenti in Agricoltura (AVEPA), dispone infatti, all'art. 2 comma 3, che alla medesima possa essere affidata, previa stipula di apposita convenzione, la gestione di ogni altro aiuto in materia di agricoltura e sviluppo rurale, e di altri fondi dalla Regione e dagli Enti locali, anche limitatamente alle funzioni di esecuzione e contabilizzazione dei pagamenti; il tutto senza oneri aggiuntivi a carico della Regione, in quanto il compenso va ricompreso nei contributi ordinari erogati dalla Giunta regionale per il funzionamento dell'Agenzia.

Stante la stretta tempistica imposta dall'Ordinanza 385/2016, acquisito l'assenso di AVEPA, con nota prot. 339255 in data 9 settembre 2016 il Presidente della Regione del Veneto, ha comunicato al Dipartimento di Protezione Civile l'individuazione di AVEPA quale Organismo istruttore per le attività in argomento.

La scelta è dettata in ragione del fatto che AVEPA non solo dispone di professionalità esperte nella gestione di contributi ad attività produttive sia per danni al patrimonio agrario sia per contributi comunitari, ma è altresì articolata in una serie di strutture periferiche che garantiscono un'adeguata distribuzione sul territorio regionale ove sono ubicate le aziende che hanno subito danni.

Occorre pertanto ora approvare lo schema di convenzione da stipularsi fra Regione ed AVEPA nel modello Allegato A al presente provvedimento, delegando alla firma della stessa il Direttore della Struttura di Progetto "Gestione Post Emergenze connesse ad eventi calamitosi".

I compiti propri della Regione anche nei rapporti con il Dipartimento di Protezione Civile saranno svolti dal Direttore della Struttura di Progetto "Gestione Post Emergenze connesse ad eventi calamitosi".

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la delibera del Consiglio dei Ministri in data 28 luglio 2016;

VISTA l'OCDPC n. 385 del 16 agosto 2016.

delibera

1.      di dare atto che AVEPA è individuata quale Organismo istruttore per le attività concernenti i contributi alle attività economiche e produttive, previsti dalla Legge 208/2015, sulla base delle disposizioni operative impartite dalla Delibera del Consiglio dei Ministri in data 28.07.2016 e dalla OCDPC n. 385 in data 16.08.2016;

2.      di approvare, per le motivazioni esposte nelle premesse, lo schema di convenzione tra la Regione del Veneto e l'Agenzia Veneta per i Pagamenti in Agricoltura - AVEPA, con sede in Padova, Via N. Tommaseo, 67 (Allegato A), che costituisce parte integrante del presente provvedimento;

3.      di incaricare il Direttore della Struttura di Progetto "Gestione Post Emergenze connesse ad eventi calamitosi" alla sottoscrizione della convenzione di cui al punto precedente, nonché all'adozione ed esecuzione di tutti gli atti formali necessari all'attuazione del presente provvedimento;

4.      di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

5.      di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell'art. 23 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;

6.      di pubblicare il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

1554_AllegatoA_331585.pdf

Torna indietro