Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 27 del 20/03/2015
Scarica la versione firmata del BUR n. 27 del 20/03/2015
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 27 del 20 marzo 2015


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 270 del 03 marzo 2015

L.R. n. 5 del 9 febbraio 2001, art. 15. Ricerca Sanitaria Finalizzata Regionale Bando 2014 - DGR n. 1296 del 22 luglio 2014. Approvazione Progetti di ricerca.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si propone l'approvazione della graduatoria predisposta dal Gruppo di Lavoro nominato per la valutazione dei Progetti presentati nell'ambito del Bando di Ricerca Sanitaria Finalizzata 2014.

L'Assessore Luca Coletto riferisce quanto segue.

Con deliberazione n. 1296 del 22 luglio 2014 la Giunta regionale ha approvato il Bando per la Ricerca Sanitaria Finalizzata Regionale relativa all'Anno 2014, ai sensi dell'art. 15 della L.R. n. 9 febbraio 2001, individuando le Aree di ricerca Biomedica e Sanitaria, di specifico interesse regionale, nell'ambito delle quali presentare progetti di ricerca.

In particolare la deliberazione n. 1296/2014 ha individuato tre Aree di attività - Oncologia, Patologie Cardiache e Patologie Neurologiche - e, per il coordinamento di ciascuna Area, tre Soggetti Capofila (lo IOV - IRCCS di Padova per l'Area Oncologica, l'Azienda Ospedaliera di Padova per l'Area Patologie Cardiache e l'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona per l'Area Patologie Neurologiche) assegnando un finanziamento di Euro 35.000,00 per ciascuno.

E' stato altresì previsto che, per il tramite dei Soggetti Capofila, le Aziende ULSS, le Aziende Ospedaliere e gli IRCCS presentassero progetti di rete con il coinvolgimento di almeno tre diverse Unità Operative e successivamente, per ogni Area individuata, il Soggetto Capofila procedesse alla selezione di un massimo di cinque progetti da presentare alla Regione per la valutazione e ammissione a finanziamento.

La deliberazione n. 1296/2014 demandava a tal fine al Direttore Generale dell'Area Sanità e Sociale la nomina di un Gruppo di Lavoro per la valutazione dei progetti, secondo criteri e modalità individuati nello stesso Bando di cui all'Allegato A alla medesima deliberazione; il Gruppo di Lavoro è stato pertanto nominato con Decreto n. 149 del 3.09.2014.

Per l'attività di Coordinamento di ciascun Soggetto Capofila - che comprende sia la selezione dei progetti tra quelli presentati e da inviare alla Regione per la valutazione, sia l'attività connessa alla gestione amministrativa dei progetti ammessi al finanziamento e delle Unità Operative parteciparti agli stessi - e per il finanziamento dei progetti presentati e ammessi per ciascuna delle Aree individuate, la deliberazione n. 1296/2014 ha stabilito un importo complessivo pari a Euro 2.000.000,00 disponendone la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sui capitoli di bilancio n. 101703 "Spesa sanitaria corrente per il finanziamento dei LEA" - Gestione sanitaria accentrata presso la Regione (art. 20, c.1, punto b, lett.a, D.Lgs. 118/2011)", e n. 101547 "Ricerca Sanitaria Finalizzata finanziata con la quota del 5 per mille dell'IRPEF (art. 1, c. 1234, lett. C, L. 296/2006) da impegnare sul bilancio 2014-2016. Tale ultima quota ammonta in particolare a Euro 8.545,73 (di cui Euro 3,534,82 quota parte del 5 per mille dell'IRPEF relativa all'anno 2011 ed Euro 5.010,91 quota del 5 per mille dell'IRPEF relativa all'anno 2012).

A seguito dell'esame, da parte dei Soggetti Capofila, dei progetti presentati nelle Aree tematiche entro la scadenza prevista dal Bando, pubblicato sul BUR n. 85 del 29 agosto 2014, sono pervenuti alla Regione complessivamente n. 15 progetti.

Tutti i progetti presentati alla Regione dai Soggetti Capofila sono risultati ammissibili alla valutazione del Gruppo di Lavoro che ha quindi proceduto alla valutazione degli stessi secondo le modalità previste dall'art. 6 del Bando, esprimendo un giudizio di merito agli atti dei competenti Uffici regionali mediante attribuzione a ciascun progetto di un punteggio (score) da 1 a 10. Il Gruppo di Lavoro ha ritenuto ammissibili al finanziamento i progetti che hanno conseguito un punteggio sufficiente, almeno pari a 6/10, procedendo per alcuni progetti a ridefinire il budget complessivo, in relazione alla congruità dei costi con particolare riguardo alle voci di spesa "missioni", "pubblicazione e convegni" e "spese varie e materiali di consumo".

Conseguentemente si propone di approvare la graduatoria finale dei progetti elaborata dal Gruppo di Lavoro, sulla base degli esiti della valutazione effettuata, di cui all'Allegato A, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, e ammettere a finanziamento, fino all'ammontare delle risorse stanziate dalla deliberazione n. 1296/2014, i primi nove progetti utilmente collocati in graduatoria (nn. da 1 a 9); mentre tre progetti risultano ammessi ma non finanziati per insufficienza delle risorse finanziarie disponibili (nn. da 10 a 12) e tre progetti restano esclusi per il mancato raggiungimento del punteggio minimo di valutazione (nn. da 13 a 15).

Si propone, altresì, di approvare lo Schema-tipo di Convenzione per la disciplina dei rapporti tra la Regione del Veneto, il Soggetto Capofila e il Responsabile Scientifico di ogni progetto ammesso, di cui all'Allegato B, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

I progetti di ricerca, con la relativa documentazione, valutati dal Gruppo di Lavoro sono conservati agli atti dei competenti uffici regionali e indicano gli obiettivi della ricerca e le modalità di attuazione della stessa, in conformità a quanto stabilito nel Bando approvato con deliberazione n. 1296/2014.

La spesa complessiva per l'insieme dei progetti approvati e per il contributo a ciascun Soggetto Capofila pari a Euro 2.000.000,00 sarà impegnata con successivi atti del Dirigente del Settore Relazioni Socio-Sanitarie, secondo le seguenti modalità:

1)           quanto a Euro 73.500,00 corrispondenti all'acconto del 70% per l'attività di Coordinamento dei tre Soggetti Capofila sullo stanziamento di cui al cap. 101703 "Spesa sanitaria corrente per il finanziamento dei LEA - gestione sanitaria accentrata presso la Regione (art. 20, comma 1, punto b, lettera a) del D.Lgs. 118/2011"- delBilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2015;

2)           quanto a Euro 1.326.500,00 corrispondenti all'acconto del 70% del finanziamento complessivo assegnato ai progetti di ricerca di cui all'Allegato A come di seguito indicato:

a)    Euro 1.317.954,27 sullo stanziamento di cui al cap. 101703 "Spesa sanitaria corrente per il finanziamento dei LEA - gestione sanitaria accentrata presso la Regione (art. 20, comma 1, punto b, lettera a) del D.Lgs. 118/2011"- delBilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2015 a favore dei beneficiari e per gli importi indicati rispettivamente nelle colonne 2 e 12 dell'Allegato A;
b)   Euro 8.545,73, quale quota parte dell'acconto del 70% del finanziamento assegnato al progetto "Epidemiologia della sclerosi multipla nella rete hub & spoke delle province di Verona, Vicenza e Treviso: studio clinico, neuroradiologico e genetico" a favore del beneficiario indicato nella colonna 2 dell'Allegato A, sullo stanziamento di cui al capitolo 101547 "Ricerca Sanitaria finanziata con la quota del 5 per mille dell'IRPEF (art. 1, c. 1234, lett. C, L. 27.12.2006, n. 296) del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2015;

3)           quanto a Euro 600.000,00, pari alla quota residuale del 30% del finanziamento assegnato per l'attività di coordinamento ai Soggetti Capofila e del finanziamento assegnato ai progetti di ricerca di cui all'Allegato A, sul Bilancio di previsione per l'esercizio 2017 a valere sul capitolo di spesa cap. 101703 "Spesa sanitaria corrente per il finanziamento dei LEA - gestione sanitaria accentrata presso la Regione (art. 20, comma 1, punto b, lettera a) del D.Lgs. 118/2011".

Gli importi per l'attività di Coordinamento sono erogati ai Soggetti Capofila con le seguenti modalità:

-        70% successivamente all'adozione del presente provvedimento;
-        30% successivamente all'ultimazione dell'attività, previa presentazione all'Area Sanità e Sociale - Settore Relazioni Socio-Sanitarie - di una relazione sull'attività svolta e sulle spese sostenute.

Il finanziamento relativo ai progetti di ricerca ammessi è erogato ai Soggetti Capofila con le modalità stabilite dall'articolo 6 dello Schema-tipo di Convenzione di cui all'Allegato B al presente provvedimento.

Per quanto riguarda le modalità di spesa del finanziamento assegnato ad ogni singolo progetto, si richiama quanto espressamente previsto dall'articolo 9 del Bando 2014 e dalle "Linee guida per la gestione del finanziamento regionale - Bando Ricerca Sanitaria Finalizzata anno 2014" di cui all'Allegato C, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta Regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

Udito il relatore il quale dà atto che la struttura proponente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

VISTA la L.R. n. 39 del 29.11.2001;

VISTO l'art. 15 della L.R. 9.2.2001, n. 5;

VISTO l'art. 2, comma 2, lettera o) della L.R. 31.12.2012, n. 54;

VISTA la DGR n. 1296 del 22.07.2014;

VISTO il Decreto del Direttore Generale Area Sanità e Sociale n. 149 del 3.09.2014,

delibera

1.        di ritenere le premesse parti integranti e sostanziali della presente deliberazione;

2.        di approvare la graduatoria dei progetti di ricerca, di cui all'Allegato A che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, assegnando ai nove progetti ammessi a finanziamento (nn. da 1 a 9) gli importi indicati nella colonna 12 dello stesso;

3.      di dare atto che l'importo massimo dell'obbligazione di spesa per l'insieme dei progetti approvati e per il contributo a ciascun Soggetto Capofila pari a Euro 2.000.000,00 alla cui assunzione provvederà con propri atti il Dirigente del Settore Relazioni-Socio-Sanitarie, trova copertura finanziaria a carico dei seguenti stanziamenti:

a)      quanto a Euro 73.500,00, corrispondenti all'acconto del 70% del finanziamento per l'attività di Coordinamento dei tre Soggetti Capofila, sullo stanziamento di cui al cap. 101703 "Spesa sanitaria corrente per il finanziamento dei LEA - gestione sanitaria accentrata presso la Regione (art. 20, comma 1, punto b, lettera a) del D.Lgs. 118/2011"- delBilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2015;
b)     quanto a Euro 1.326.500,00 corrispondenti all'acconto del 70% del finanziamento complessivo assegnato ai progetti di ricerca di cui all'Allegato A come di seguito indicato:

1) Euro 1.317.954,27 sullo stanziamento di cui al cap. 101703 "Spesa sanitaria corrente per il finanziamento dei LEA - gestione sanitaria accentrata presso la Regione (art. 20, comma 1, punto b, lettera a) del D.Lgs. 118/2011"- delBilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2015 a favore dei beneficiari e per gli importi indicati rispettivamente nelle colonne 2 e 12 dell'Allegato A al presente provvedimento;
2) Euro 8.545,73, quale quota parte dell'acconto del 70% del finanziamento assegnato al progetto "Epidemiologia della sclerosi multipla nella rete hub & spoke delle province di Verona, Vicenza e Treviso: studio clinico, neuroradiologico e genetico" a favore del beneficiario indicato nella colonna 2 dell'Allegato A, sullo stanziamento di cui al capitolo 101547 "Ricerca Sanitaria finanziata con la quota del 5 per mille dell'IRPEF (art. 1, c. 1234, lett. C, L. 27.12.2006, n. 296) del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2015;

c)      quanto a Euro 600.000,00, pari alla quota residuale del 30% del finanziamento assegnato per l'attività di coordinamento ai Soggetti Capofila e del finanziamento assegnato ai progetti di ricerca di cui all'Allegato A al presente provvedimento, sul Bilancio di previsione per l'esercizio 2017 a valere sul capitolo di spesa cap. 101703 "Spesa sanitaria corrente per il finanziamento dei LEA - gestione sanitaria accentrata presso la Regione (art. 20, comma 1, punto b, lettera a) del D.Lgs. 118/2011".

4.      di stabilire che gli importi per l'attività di Coordinamento, di cui al precedente punto 3, lettera a), sono erogati ai Soggetti Capofila con le seguenti modalità:

-        70% successivamente all'adozione del presente provvedimento;
-        30% successivamente all'ultimazione dell'attività, previa presentazione all'Area Sanità e Sociale - Settore Relazioni Socio-Sanitarie - di una relazione sull'attività svolta e sulle spese sostenute;

5.      di stabilire che gli importi di cui al punto 3, lettere b) e c), sono erogati ai Soggetti Capofila con le modalità stabilite dall'articolo 6 dello Schema-tipo di Convenzione di cui all'Allegato B al presente provvedimento;

6.      di approvare lo "Schema-tipo di Convenzione tra la Regione del Veneto, il Soggetto Capofila e il Responsabile Scientifico per la gestione dei progetti di Ricerca Sanitaria finalizzata - Anno 2014" di cui all'Allegato B che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

7.      di approvare le "Linee guida per la gestione del finanziamento regionale - Bando Ricerca Sanitaria Finalizzata - Anno 2014" di cui all'Allegato C che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

8.      di dare atto che la spesa di cui si prevede l'impegno con successivi atti non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011;

9.      di demandare al Dirigente del Settore Relazioni Socio-Sanitarie dell'Area Sanità e Sociale la stipula delle singole Convenzioni, ivi comprese eventuali modifiche non sostanziali che si rendessero necessarie successivamente;

10.    di incaricare il Dirigente del Settore Relazioni Socio-Sanitarie dell'esecuzione della presente deliberazione;

11.    di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

(seguono allegati)

270_AllegatoA_293690.pdf
270_AllegatoB_293690.pdf
270_AllegatoC_293690.pdf

Torna indietro