Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 88 del 09 settembre 2014


Materia: Enti locali, deleghe istituzionali e controllo atti

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1508 del 12 agosto 2014

Contributo regionale per le spese di funzionamento della società Veneto Nanotech S.c.p.A. (Art. 2 bis L.r. n. 32/2003). Esercizio 2014.

Note per la trasparenza

Erogazione del contributo per concorso alle spese di funzionamento per l'esercizio 2014 della società Veneto Nanotech S.c.p.A. pari a Euro 150.000,00.

L'Assessore Roberto Ciambetti riferisce quanto segue.

La Legge regionale 2 aprile 2014, n. 12 ha stanziato, quale concorso alle spese di funzionamento per l'esercizio 2014 della Società a partecipazione regionale "Veneto Nanotech S.c.p.A.", l'importo di € 150.000,00, la cui assegnazione avviene previa acquisizione dalla Società della relazione programmatica per l'anno 2014, come disposto dell'art. 2 bis della legge regionale 20 novembre 2003, n. 32.

La richiamata relazione, allegata al presente provvedimento (Allegato A), alla quale si rinvia per maggiori dettagli, viene di seguito sinteticamente riassunta.

  1. Rafforzamento delle attività di ricerca, delle infrastrutture e del trasferimento tecnologico alle imprese - Plasma e nano-tecnologie per il restauro degli affreschi "PETRA". Il progetto intende intervenire su due aspetti fondamentali della tecnica di restauro delle superfici decorate e degli affreschi: la pulitura ed il consolidamento. La spiccata innovatività dei contentuti del progetto è testimoniata anche dal forte interesse dimostrato dalla Soprintendenza competente per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le Province di VE, BL, PD e TV e dall'Ufficio Arti Sacre della diocesi di Vittorio Veneto.
  1. Progetto Idrogeno. Il piano di sviluppo sperimentale prevede il coordinamento di diversi gruppi di Veneto Nanotech per lo sviluppo di un sistema economico e a lunga durata basato su pile e PEMFC PEMEL utilizzando i componenti avanzati funzionali (ibridi inorganici-organici membrane e configurazioni di elettrodi) elaborati nel corso del progetto e per sviluppare sensori innovativi per l'idrogeno e più in generale per la rivelazione di gas.

Il progetto mira a coinvolgere importanti aziende del settore, sia per quanto riguarda lo stoccaggio in bombola, sia per l'aspetto relativo alla produzione di elettrolizzatori e celle a combustibile, con la possibilità di implementare dei prototipi non commerciali di sistemi completi di conversione e stoccaggio di energia da fonti rinnovabili, con migliorato impatto economico rispetto agli attuali.

Giova considerare che, ai sensi dell'art. 2 della L.R. 39/2013, la Giunta Regionale, con DGR n. 1019 del 17/06/2014, ha condiviso la proposta sul contenimento delle spese presentata dalla Società.

L'erogazione del contributo per le spese di funzionamento della Società si rende necessaria al fine di realizzare le suddette attività previste per l'anno 2014, anche alla luce delle criticità gestionali rappresentate dalla Società con nota del 7 agosto 2014 prot. n. 369/14/NT .

Appare opportuno precisare che l'art. 4 comma 6 del D.L. n. 95/2012, convertito con legge n. 135/2012, ha stabilito l'impossibilità per le pubbliche amministrazioni di erogare contributi in favore degli "enti di diritto privato di cui agli articoli da 13 a 42 del codice civile", quindi anche le società, che prestano servizi, anche a titolo gratuito, alle medesime amministrazioni.

Tuttavia, sulla base degli accertamenti fatti dalla Struttura competente, si è potuto verificare che la Veneto Nanotech S.c.p.A. non rientra tra le società strumentali della Regione del Veneto e non fornisce servizi a favore dell'Amministrazione regionale, come confermato dalla stessa società con nota prot. n. 365/14/NT del 6/8/2014, ma svolge attività di coordinamento, di promozione e di ricerca e sviluppo nel campo delle nanotecnologie e delle nano-biotecnologie a favore di imprese venete, settori ritenuti strategici dalla Regione del Veneto.

Il legislatore regionale, infatti, che ha recepito il D.L. n. 95/2012 con la L.R. n. 47/2012, è intervenuto successivamente con la Legge regionale 2 aprile 2014, n. 12 (legge di bilancio regionale per l'esercizio 2014) stanziando, quale concorso regionale alle spese di funzionamento della Veneto Nanotech S.c.p.A., l'importo di € 150.000,00, in considerazione della configurazione societaria della medesima e della compatibilità con il quadro normativo nazionale vigente.

Tenuto conto che lo stanziamento di competenza previsto nel bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2014 è pari a € 150.000,00, si propone di impegnare detta somma sul capitolo 100579 (U.P.B. U0227) del bilancio di previsione per l'esercizio in corso, denominato "Spese per il funzionamento della società Veneto Nanotech S.c.p.A. (L.r. n. 32/2003)", che presenta la necessaria disponibilità e all'erogazione della stessa a favore della medesima Società.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura proponente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

VISTI gli artt. 42 e 44 della L.R. 39/2001;

VISTO l'art. 2 comma 2 della L.R. n. 54 del 31/12/2012;

VISTE le L.R. n. 47/2012, e n. 39/2013;

VISTA la Legge regionale 20 novembre 2003, n. 32;

VISTA la Legge regionale 2 aprile 2014, n. 12;

VISTA la DGR n. 2951/2010, la DGR n. 2324/2011 e la DGR n. 258/2013;

VISTA la relazione programmatica della Società "Veneto Nanotech S.c.p.A." per l'anno 2014, allegata al presente provvedimento (Allegato A);

delibera

  1. di impegnare, a titolo di concorso alle spese generali di funzionamento per l'esercizio 2014, a favore della Società Veneto Nanotech S.c.p.A. la somma di € 150.000,00= sul capitolo 100579 (U.P.B. U0227) avente ad oggetto "Spese per il funzionamento della società Veneto Nanotech S.c.p.A. (L.r. n. 32/2003)", Codice SIOPE 1.06.02.1624, del bilancio annuale di previsione per l'esercizio finanziario corrente, che presenta sufficiente disponibilità, tenuto conto del programma di attività della Società per il 2014 (Allegato A) e che non trattasi di debito commerciale;
  1. di incaricare la Sezione Regionale Attività Ispettiva e Partecipazioni Societarie dell'esecuzione del presente atto e della liquidazione della somma di € 150.000,00= alla Società Veneto Nanotech S.c.p.A., previa verifica del rispetto degli obblighi di pubblicazione previsti dall'art. 22 del D.Lgs. 33/2013 e dall'art. 11 della L.R. 39/2013;
  1. di indicare il 30/09/2014, come termine di conclusione del procedimento di liquidazione;
  1. di dare atto che la spesa di cui si dispone l'impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. 1/2011;
  1. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del D. Lgs.vo n. 33 del 14 marzo 2013;
  1. di pubblicare la presente deliberazione, ad esclusione dell'allegato, nel Bollettino Ufficiale Regionale e nel sito internet della Regione del Veneto.

Allegato (omissis)

Torna indietro