Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 69 del 24 agosto 2010


Materia: Convenzioni

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1970 del 03 agosto 2010

Piano operativo annuale degli interventi dell'Intesa tra la Regione del Veneto e la Provincia Autonoma di Trento (L.R 26 ottobre 2007, n. 31) - Approvazione schema di convenzione per interventi con beneficiari privati non ricadenti nella fattispecie dell'art. 32 c. 1 lett.d) del D.Lgs. 163/06.

(La parte di testo racchiusa fra parentesi quadre, che si riporta per completezza di informazione, non compare nel Bur cartaceo, ndr) [

Note per la trasparenza:

Approvazione dello schema di convenzione da utilizzare per regolare i rapporti tra la Regione Veneto e i soggetti privati, beneficiari di contributo nell'ambito dell'Intesa tra la Regione del Veneto e la Provincia Autonoma di Trento sottoscritta al fine di favorire la crescita competitiva delle aree del territorio veneto confinanti con la Provincia Autonoma di Trento, predisposto a cura della Direzione Programmazione designata con DGR n. 3937 dell'11/12/2007 quale membro del Gruppo Tecnico per la gestione dell'Intesa.

Il Vice Presidente, on. Marino Zorzato, che riferisce quanto segue.

La Regione del Veneto e la Provincia autonoma di Trento hanno sottoscritto in data 4 luglio 2007 a Recoaro Terme (VI) un'Intesa, successivamente ratificata con la legge della Regione del Veneto n. 31 del 26 ottobre 2007 e con la legge della Provincia Autonoma di Trento n. 21 del 16 novembre 2007, al fine di favorire la crescita competitiva delle aree del territorio veneto confinanti con la Provincia Autonoma di Trento, anche mediante strumenti giuridici innovativi.

Con DGR n. 3937 dell'11.12.2007, sono stati costituiti la Commissione per la Gestione dell'Intesa e il Gruppo tecnico, secondo quanto previsto dagli artt. 4 e 6 dell'Intesa, che si avvalgono nello svolgimento dei loro compiti della collaborazione della Direzione Programmazione e della Direzione riforme istituzionali e processi di delega.

La Commissione, riunitasi il 18 giugno 2008, ha approvato il Programma Triennale degli Interventi, che contiene le indicazioni procedurali e di merito, necessarie per la formazione del Piano Operativo Annuale; detto Programma è stato approvato con DGR n. 1655 del 24/06/2008.

Per l'annualità 2010 la Regione del Veneto e la Provincia Autonoma di Trento hanno ravvisato la necessità di apportare alcune integrazioni e modifiche al Programma triennale, per renderlo più adeguato alla situazione economica contingente, dando priorità agli interventi a sostegno dello sviluppo economico.

A tale scopo il Gruppo tecnico si è riunito in data 7 luglio 2009 e in data 23 luglio 2009 e ha predisposto una proposta di aggiornamento del Programma triennale degli Interventi per l'annualità 2010, esaminata e condivisa con i rappresentanti degli Enti locali trentini e veneti.

La Commissione per la gestione dell'Intesa, nella seduta del 23 luglio 2009, ha esaminato tale proposta e ha approvato in via definitiva l'aggiornamento al Programma Triennale degli Interventi per l'annualità 2010, che contiene le indicazioni procedurali e di merito necessarie per la formazione del Piano Operativo Annuale per il 2010.

Il Programma triennale degli interventi - annualità 2010 è stato poi approvato, rispettivamente, con la deliberazione n. 2255 del 28 luglio 2009 della Regione del Veneto e con la deliberazione n. 1860 del 30 luglio 2009 della Provincia autonoma di Trento.

Il Programma ha dato facoltà di presentare proposte agli enti locali, singoli o associati, che svolgono attività nel territorio dei Comuni previsti dall'Intesa o a favore di essi, e ai soggetti privati per il tramite dei medesimi enti pubblici; tali proposte sono state istruite dalla Direzione Programmazione della Regione del Veneto, dal Dipartimento Innovazione, ricerca e ICT e della Provincia autonoma di Trento e dal Gruppo tecnico.

La Commissione, sulla base dell'attività istruttoria sopra indicata, nella riunione svoltasi a Vallarsa (TN) l'8 marzo 2010, ha adottato il Piano operativo annuale degli interventi relativo all'annualità 2010, approvato dalla Regione del Veneto con deliberazione n. 686 del 9 marzo 2010 e della Provincia autonoma di Trento con deliberazione n. 539 del 19 marzo 2010.

Ai fini dell'attuazione degli interventi finanziati, i Piani operativi individuano le Strutture di settore regionali e provinciali incaricate della gestione tecnico, amministrativa e contabile di ciascun intervento finanziato dallo stesso. In capo alla Commissione, che all'uopo si avvale del Gruppo tecnico e, in particolare, della Direzione Programmazione della Regione del Veneto e del Dipartimento Innovazione, ricerca e ICT e della Provincia autonoma di Trento, rimane, invece, un'azione generale di direzione e coordinamento della fase di attuazione degli interventi del Piano.

All'attuazione degli interventi previsti dal Piano si provvede, ai sensi dell'art. 8 dell'Intesa tra la Regione del Veneto e la Provincia autonoma di Trento, mediante specifici accordi operativi stipulati dalla Regione con i comuni o gli altri soggetti direttamente interessati. In tale accordo devono essere individuati, con riferimento alle singole iniziative, anche in deroga alla normativa di settore della Regione e della provincia Autonoma, i soggetti responsabili, le modalità di realizzazione e le forme di finanziamento con indicazione, ove necessario, della tipologia di spese ammissibili e della graduazione dei livelli di agevolazione.

In particolare, il Piano operativo 2010 prevede il finanziamento di interventi i cui beneficiari sono soggetti privati; pertanto, considerata l'opportunità di regolamentare in maniera dettagliata i rapporti tra la Regione del Veneto e tali beneficiari, si rende necessario predisporre un apposito schema di convenzione, non essendo utilizzabile lo "Schema di convenzione con i beneficiari di finanziamento regionale" approvato con DGR n. 4153 del 22 dicembre2004, in quanto relativo alla realizzazione di opere pubbliche.

Si rende quindi necessaria, l'approvazione di uno schema di convenzione, Allegato A parte integrante del presente provvedimento, da utilizzare per gli interventi il cui beneficiario sia un soggetto privato e non siano ricadenti nella fattispecie prevista dall'art. 32 c.1 lett.d) del D.Lgs. 163/06.

Tale schema potrà essere integrato dalle Direzioni individuate per l'attuazione degli interventi inseriti nei Piani operativi, per rendere la convenzione più adeguata alla fattispecie concreta dell'intervento.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta Regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'articolo 33, secondo comma, dello Statuto, il quale dà atto che la Struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

VISTO l'articolo 117, ottavo comma della Costituzione;

VISTA la DGR n. 1439 del 22 maggio 2007;

VISTA la LR n. 31 del 26 ottobre 2007;

VISTA la legge della Provincia Autonoma di Trento n. 21 del 16 novembre 2007;

VISTO il D.Lgs. 163/2006;

VISTA la L.R. 27/2003;

VISTA la DGR n. 3937 dell'11/12/2007;

VISTAla DGR n. 1655 del 24/06/2008;

VISTA la DGR n. 2255 del 28/07/2009;

VISTA la DG della Provincia Autonoma di Trento n. 1860 del 30/07/2009;

VISTA la DGR n. 686 del 9/03/2010;

VISTAla DG della Provincia autonoma di Trento n. 539 del 19/03/2010;]

delibera

1. Le premesse fanno parte integrante del presente provvedimento;

2. di approvare l'allegato schema di convenzione, Allegato A parte integrante del presente provvedimento, regolante i rapporti tra la Regione del Veneto e i soggetti privati beneficiari di contributo per interventi finanziati nell'ambito dell'Intesa tra la Regione del Veneto e la Provincia autonoma di Trento non ricadenti nella fattispecie dell' art. 32 c.1 lett. d) del D. Lgs. 163/06;

3. di demandare alle Direzioni individuate nei Piani Operativi per la gestione tecnico, amministrativa e contabile, l'eventuale integrazione dello schema di cui all'art. 1, al fine di renderlo più adeguato alla fattispecie concreta dell'intervento.


(seguono allegati)

1970_AllegatoA_226433.pdf

Torna indietro