Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 101 del 11/12/2009
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 101 del 11 dicembre 2009


Materia: Ambiente e beni ambientali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 3456 del 17 novembre 2009

Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 - parte IV - articolo 199; L.R. 21 gennaio 2000, n. 3 - articolo 12. Integrazione al "Piano regionale per la bonifica delle aree inquinate" adottato con D.G.R. n. 157 del 25 gennaio 2000.

L'Assessore alle Politiche per l'Ambiente Arch. Giancarlo Conta riferisce quanto segue.

La Giunta regionale del Veneto, in ottemperanza alla normativa di settore in materia di siti contaminati, ha adottato il "Piano regionale per la bonifica delle aree inquinate" con deliberazione n. 157 del 25 gennaio 2000.

Allo stato attuale, stante il tempo trascorso ed in considerazione, da un lato del superamento di alcune situazioni di emergenza ambientale pregresse e dall'altro della segnalazione di nuovi siti contaminati da bonificare, si ravvisa la necessità di dar corso ad un aggiornamento adeguato che consenta di attualizzare la precedente proposta di Pianificazione di settore.

Si ritiene pertanto necessario procedere all'aggiornamento del Piano regionale delle bonifiche delle aree inquinate, inserendo i siti che nel frattempo sono stati segnalati dalle Province e dai Comuni.

Va peraltro rilevato che successivamente all'adozione del P.R.B.A.I., sono pervenute in particolare da parte di Comuni, numerose istanze tendenti ad ottenere finanziamenti finalizzati alla realizzazione degli interventi in via sostitutiva, di caratterizzazione, messa in sicurezza, e bonifica con ripristino ambientale, per aree contaminate che in fase di indagine conoscitiva per la redazione del P.R.B.A.I. non erano state rilevate.

In tal senso l'inserimento dei siti contaminati nel P.R.B.A.I., costituisce uno dei requisiti fondamentali per poter accedere ai finanziamenti pubblici.

A tal proposito, con L.R. 1/2009, art. 20, sono stati previsti interventi finanziari a favore degli enti locali, per la bonifica ed il ripristino ambientale dei siti tramite l'utilizzo di un fondo di rotazione e di contributi a "perduto" rispettivamente per l'importo di € 30.000.000,00 e € 1.000.000,00, a favore degli Enti locali per interventi di caratterizzazione, progettazione,messa in sicurezza di emergenza (MISE), messa in sicurezza operativa (MISO), messa in sicurezza permanente (MISP) e bonifica con ripristino ambientale.

Inoltre, il POR obiettivo Competitività Regionale e Occupazione, parte FESR 2007-2013, prevede per l'Azione 3.1.1: "Bonifica e ripristino ambientale di siti inquinati, ivi compresi i siti industriali abbandonati", una dotazione finanziaria indicativa di € 13.000.000,00.

Sulla base di quanto sopra, gli Enti locali interessati hanno provveduto ad inviare, ai competenti uffici della Direzione Ambiente, le schede tecniche relative alle caratteristiche dei nuovi siti contaminati da inserire nel Piano, recanti le informazioni già previste in precedenti occasioni di revisione del piano medesimo.

Tali schede comprendono una valutazione tecnico-economica dei costi necessari all'effettuazione delle operazioni di bonifica e/o messa in sicurezza delle aree inquinate con riferimento alle possibili scelte progettuali di intervento ed ai finanziamenti già assegnati per il raggiungimento degli obiettivi di riqualificazione previsti.

Infine, si dovrà attivare la procedura per l'approvazione delle varianti del piano regionale per la bonifica delle aree inquinate, secondo quanto previsto dall'art. 13, della L.R. 21.01.2000, n. 3.

Tutto ciò premesso, si propone di integrare il Piano regionale per la bonifica delle aree inquinate adottato con DGR n. 157 del 25 gennaio 2000, con le schede di cui all'Allegato A al presente provvedimento, che ne costituisce parte integrante, e relative alle aree sotto indicate:

N

ENTE RICHIEDENTE

COMUNE INTERESSATO

LOCALIZZAZIONE

NATURA DELLA CONTAMINAZIONE

1

Ponte nelle Alpi

Ponte nelle Alpi

Pian di Vedoia

Idrocarburi

2

Comune di Granze

Granze

Piazzale Marigo

IPA - Metalli

3

Provincia di Padova

Pernumia

Via Granze ex C&C

Idrocarburi C>12 , Metalli pesanti

4

Comune di Rovigo

Rovigo

Via Teano

Discarica materiali misti

5

Comune di Altivole

Altivole

S. Vito Via Loreggia

Ex Discarica RSU

6

Provincia di Treviso

Paese

Padernello Via Monsignor Farina

Ex Discarica 2^ cat. Tipo B -

7

Provincia di Treviso

S. Vendemiano

Fossamerlo Via S. Rosa

Ex Discarica di 2^ Cat. Tipo B -

8

Comune di Ceggia

Ceggia

Via Ponte Romano

Ex base logistica

IPA - Metalli

9

Comune di Ceggia

Ceggia

Via Ponte Romano

Ex base lancio

IPA Metalli

10

Comune di Ceggia

Ceggia

Via Noghera

Ex discarica RSU

11

Venezia - Segreteria regionale LL.PP

Venezia

Area Vaschette

IPA - Metalli

12

Comune di Venezia

Venezia

Carpenedo Viale Don Sturzo (ex cave Casarin)

Metalli pesanti, IPA, C>12, PSDD/F, PCB

13

Comune di Venezia

Venezia

Isola della Giudecca - Area Scalera

Metalli pesanti - IPA - diossine - idrocarburi

14

Comune di Venezia

Venezia

Ex area Calzavara, Via Diedo

IPA - PCB

15

Comune di Mira

Mira

Ex discarica Loc. Dogaletto

Rifiuti speciali non tossico nocivi

16

Comune di MIra

Mira

Interramento di rifiuti a matrice organica Via del Lavoro

Rifiuti speciali non tossico nocivi

17

Comune di Mira

Mira

Deposito di ceneri di pirite di Via Bastiette

Metalli pesanti

18

Comune di Tezze sul Brenta

Tezze sul Brenta

Ex Galvanica P.M.

Cromo esavalente

19

Comune di Cerea

Cerea

Area ex Macello

Idrocarburi

20

Comune di Verona

Verona

Ex Gasometro

Metalli pesanti

21

Aeroporto Valerio Catullo

Villafranca di Verona

Aeroporto ex base militare

Amianto, rifiuti bellici, IPA Rifiuti

L'Allegato A alla presente deliberazione costituisce, pertanto, integrazione al Piano regionale per la bonifica delle aree inquinate adottato con D.G.R. n. 157 del 25 gennaio 2000.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'articolo 33, secondo comma, dello Statuto, il quale dà atto che la Struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

VISTA la L.R. n. 3 del 21 gennaio 2000;

VISTO il "Piano Regionale per la bonifica delle aree inquinate" adottato con D.G.R. n. 157 del 25 gennaio 2000.

VISTA la D.G.R. n. 4067 del 31.12.2008;

VISTO il D.lgs. n. 152 del 3 aprile 2006;

delibera

1.       Di integrare l'allegato "Schede tecniche" al "Piano regionale per la bonifica delle aree inquinate adottato con D.G.R.V. n. 157 del 25 gennaio 2000", con le schede di cui all'Allegato A al presente provvedimento, che ne costituisce parte integrante, relative alle aree oggetto degli interventi di bonifica.

2.       Di attribuire alle aree inquinate descritte nelle schede di cui all'Allegato A al presente provvedimento i seguenti codici identificativi - individuati in ordine progressivo rispetto a quelli già attribuiti ai siti individuati nella succitata fase A) del Piano regionale di cui trattasi:

N.

PROVINCIA

COMUNE

SITO

Codice identificativo

1

Belluno

Ponte nelle Alpi

Pian di Vedoia

BL 002

2

Padova

Granze

Piazzale Marigo

PD 012

3

Padova

Pernumia

Via Granze ex C&C

PD 011

4

Rovigo

Rovigo

Via Teano

RO 017

5

Treviso

Altivole

Ex Discarica RSU

TV 043

6

Treviso

Paese

Ex discarica Padernello Via Mons. Farina

TV 041

7

Treviso

S.Vendemiano

Ex discarica Fossamerlo Via S. Rosa

TV 042

8

Venezia

Ceggia

Ex base logistica

VE 032

9

Venezia

Ceggia

Ex Base lancio

VE 033

10

Venezia

Ceggia

Ex discarica RSU

VE 034

11

Venezia

Venezia

Area Vaschette

VE 035

12

Venezia

Venezia

Ex cave Casarin

VE 031

13

Venezia

Venezia

Area Scalera

VE 036

14

Venezia

Venezia

Ex area Calzavara

VE 037

15

Venezia

Mira

Ex discarica loc. Dogaletto

VE 038

16

Venezia

Mira

Interramento di rifiuti Via del Lavoro

VE 039

17

Venezia

Mira

Deposito ceneri di pirite Via Bastiette

VE 040

18

Vicenza

Tezze sul Brenta

Ex Galvanica PM

VI 032

19

Verona

Cerea

Ex Macello

VR 017

20

Verona

Verona

Ex Gasometro

VR 016

21

Verona

Villafranca

Aeroporto Valerio Catullo

VR 018

3.       Di dare atto che l'Allegato A al presente provvedimento costituisce integrazione al "Piano regionale per la bonifica delle aree inquinate" adottato con D.G.R.V. n. 157 del 25 gennaio 2000;

4.       Di approvare, per gli adempimenti di cui all'art. 13 della L.R. 21.01.2000, n. 3, il testo costituente l'avviso per la diffusione della notizia inerente l'avvio delle procedure per l'approvazione della variante ed integrazione del Piano regionale per la bonifica delle aree inquinate, di cui all'Allegato B.

5.       Di disporre il deposito degli elaborati di detta integrazione al Piano regionale per la bonifica delle aree inquinate, in forma integrale, presso le sedi degli Uffici Regionali per l'informazione al pubblico (URI) ubicati presso ogni capoluogo di provincia e presso la sede del Genio Civile di Padova, per l'avvio della procedura di consultazione di cui all'articolo 13 della L.R. 3/2000.

6.       Di incaricare la Direzione Regionale per l'Informazione di disporre, secondo quanto previsto dall'articolo 13 della L.R. n. 3/2000, la pubblicazione dell'avviso di cui all'Allegato B sul B.U.R. su due quotidiani a diffusione regionale, come previsto dall'articolo 13, comma 2, della L.R. 3/2000, imputando successivamente la relativa spesa con Decreto del Dirigente di detta Direzione, sul cap. n. 5192 del bilancio regionale per l'anno 2009 denominato "Spese per la pubblicazione di bandi ed altri atti pubblici di interesse della Regione".


(seguono allegati)

3456_AllegatoA_220240.pdf
3456_AllegatoB_220240.pdf

Torna indietro