Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 17 del 15/02/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 17 del 15/02/2019
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 17 del 15 febbraio 2019


Materia: Organizzazione amministrativa e personale regionale

Decreto DEL DIRETTORE DELL' AREA SVILUPPO ECONOMICO n. 1 del 31 gennaio 2019

Conferimento degli incarichi di Posizione Organizzativa nell'ambito dell'Area Sviluppo Economico

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si conferiscono gli incarichi di Posizione Organizzativa nell’ambito dell’Area Sviluppo Economico, a seguito delle risultanze istruttorie effettuate dai direttori delle strutture afferenti. 

Il Direttore

Visto l’art. 20 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 e s.m.i., il quale, in attuazione di consolidata disciplina contrattuale collettiva risalente al 1999, ha fornito copertura normativa all’inserimento nell’organizzazione di Giunta regionale della figura delle posizioni organizzative;

Rilevato che, in attuazione della norma predetta ed a seguito di generale riorganizzazione, in base alla DGR n. 1354 del 1 settembre 2016, sono stati conferiti gli incarichi di posizione organizzativa previsti da tale deliberazione, a cui hanno fatto seguito ulteriori altre assegnazioni di microassestamento organizzativo; 

Considerato che l’art. 13 del CCNL personale del comparto funzioni locali – triennio 2016/2018 del 21/5/2018, nel riconfermare l’istituto delle posizioni organizzative prevede, al comma 3, che gli “incarichi di posizione organizzativa di cui all’art. 8 del CCNL del 31 marzo 1999 e all’art. 10 del CCNL del 22 gennaio 2004, già conferiti e ancora in atto, proseguono o possono essere prorogati fino alla definizione del nuovo assetto delle posizioni organizzative, successivo alla determinazione delle procedure e dei relativi criteri generali previsti dal comma 1 dell’art. 14 e, comunque, non oltre un anno dalla data di sottoscrizione del presente CCNL”;

Rilevato che, a seguito di confronto sindacale ai sensi dell’art. 5, comma 3, lett. d), CCNL e in conformità all’esito del medesimo, con deliberazione di Giunta n. 1766 del 27/11/2018 è stata approvata la nuova disciplina regionale relativa ai criteri per il conferimento delle posizioni organizzative, stabilendo che l’assegnazione avvenga entro il giorno 1 febbraio 2019, con proroga degli incarichi in essere fino al conferimento dei nuovi;

Dato atto che in data 18 dicembre 2018 è stato pubblicato l’avviso di selezione per la presentazione delle candidature relative alle posizioni organizzative ed Alte Professionalità individuate nell’Allegato A della deliberazione della Giunta regionale n. 1766 del 27/11/2018, avviso scaduto in data 7 gennaio 2019 e che prevede la presentazione delle candidature tramite apposita procedura informatica;

Ricordato che il sistema prevede una autonoma dichiarazione da parte dei candidati del possesso dei requisiti attinenti il titolo di studio e l’anzianità di servizio nella qualifica D, mentre compete a ciascun direttore di direzione la valutazione curriculare, esprimendo un giudizio ed un punteggio sul grado di professionalità relativamente al posto da ricoprire, inserendolo nell’applicativo;

Considerato, quindi, che spetta alla Direzione Organizzazione e Personale la verifica definitiva del possesso dei requisiti dichiarati, pur dando atto che ciascun direttore ha effettuato -per quanto di evidenza- un controllo di corrispondenza tra curriculum e dati inseriti dai candidati; 

Atteso che, prima della adozione del presente decreto, tutti i Direttori delle strutture a cui afferiscono le candidature hanno inserito le valutazioni di competenza nell’applicativo informatico dedicato alla procedura, che risulta quindi completata sotto questo profilo;

Preso atto, quindi, degli atti e delle risultanze reperibili nell’applicativo informatico, delle proposte dei direttori di afferenza, delle opzioni esercitate dai candidati risultati idonei al conferimento in più posizioni, nonchè delle risultanze istruttorie finali effettuate su tutti i candidati per ciascuna posizione;

Dato atto del regolare svolgimento ed esaurimento delle procedure istruttorie di conferimento degli incarichi di posizione organizzativa di cui trattasi in applicazione dei criteri di cui alla DGR n. 1766 del 27/11/2018;

Ritenuto di non procedere alla copertura della PO “Sistema cooperativo e affari economici” risultata priva di ulteriori candidati a cui conferire l’incarico, a seguito di opzione per diversa posizione organizzativa esercitata dall’unico candidato, riservandosi quindi future decisioni e/o proposte in merito a tale PO;

Ritenuto di non procedere, in questa fase, al conferimento dell’incarico di PO “interventi di efficientamento energetico”, in accordo con il Direttore della Direzione Ricerca Innovazione ed Energia, in considerazione della necessità di risolvere previamente una specifica situazione di criticità, che si potrebbe riflettere anche sulla organizzazione del lavoro;

Ritenuto, pertanto, di conferire l’incarico di titolare di posizione organizzativa ai candidati di cui all’Allegato A del presente provvedimento;

decreta

  1. di conferire gli incarichi di posizione organizzativa nell’ambito dell’Area Sviluppo Economico ai dipendenti indicati nell’Allegato A del presente decreto, di cui costituisce parte integrante e sostanziale;
  1. di stabilire che gli incarichi abbiano decorrenza dal 1 febbraio 2019 con durata di tre anni, fatta salva diversa scadenza connessa ad esigenze organizzative dell’amministrazione regionale e fatta comunque salva eventuale revoca in conseguenza di specifico accertamento di risultati negativi, ai sensi dell’art. 14 del vigente CCNL personale del comparto funzioni locali – triennio 2016/2018 del 21/5/2018 o in caso di diversa configurazione del modello organizzativo;
  1. di trasmettere copia del presente decreto alla Direzione Organizzazione e Personale per gli adempimenti e le verifiche di competenza, tra i quali la conservazione, con idonee modalità informatiche, delle risultanze delle procedure, l’espletamento delle comunicazioni inerenti alla procedura e l’assolvimento di ogni adempimento connesso ad eventuali istanze di accesso agli atti;
  1. di trasmettere il presente decreto alle strutture dell’Area Sviluppo Economico interessate dalla procedura di conferimento degli incarichi;
  1. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni, salve le competenze del Giudice Ordinario.
  1. di pubblicare integralmente il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Mauro Trapani

(seguono allegati)

1_Allegato_DDR_1_31-01-2019_387861.pdf

Torna indietro