Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 94 del 03/10/2017
Scarica la versione firmata del BUR n. 94 del 03/10/2017
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 94 del 03 ottobre 2017


Materia: Ambiente e beni ambientali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE n. 124 del 14 settembre 2017

Variante n. 1 "Alto Polesine" al Piano di Area "Pianure e Valli Grandi Veronesi" - Assunzione Documento Preliminare e Rapporto Ambientale Preliminare e avvio procedure di concertazione e consultazione, ai sensi della L.R. n.11/2004, del D.lgs. n.152/2006 e s.m.i. e della DGR n.791/2009 e s.m.i.

Note per la trasparenza

Con il presente atto si provvede ad assumere il Documento Preliminare e il Rapporto Ambientale Preliminare relativi alla Variante n. 1 “Alto Polesine” al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi” - e si dà avvio al processo di concertazione - consultazione ai sensi della L.R. n.11/2004, del D.lgs. n.152/2006 e s.m.i. e della DGR n.791/2009.

Il Direttore

PREMESSO CHE la Giunta regionale con deliberazione n. 2443 del 4 aprile 2012, ha dato avvio, su richiesta di 27 Comuni dell’area dell’Alto Polesine, a un percorso di pianificazione territoriale condivisa, attraverso la redazione di una variante al vigente Piano di Area "Pianure e Valli Grandi Veronesi" che estenda il disegno pianificatorio ai territori dell'Alto Polesine, al fine di promuovere la valorizzazione condivisa delle risorse presenti, trasformandole in motore di sviluppo futuro;

VISTA la deliberazione n. 2352 del 16 dicembre 2014 con cui la Giunta regionale ha preso atto delle “Linee programmatiche” per l’elaborazione dei Documenti Preliminari delle Varianti ai Piani di Area in corso, contenenti gli obiettivi generali e le scelte strategiche da perseguire attraverso tali varianti e ha indicato il Direttore della Sezione Pianificazione Territoriale Strategica e Cartografia quale Autorità procedente per l’elaborazione dei Documenti Preliminari e dei Rapporti Ambientali Preliminari, ai sensi del D.lgs. 152/2006 e della DGR 791/2009 e dell’art. 25 della L.R. 11/2004;

VISTA la deliberazione n. 1111 del 13 luglio 2017, con cui la Giunta regionale ha preso atto del Documento Preliminare della Variante n.1 “Alto Polesine” al P.d.A. Pianure e Valli Grandi Veronesi (Allegato A), contenente gli obiettivi generali e le linee strategiche da perseguire con tale strumento, derivanti dai contributi di specifici “tavoli di lavoro” con le amministrazioni interessate;

PRESO ATTO CHE le varianti ai Piani di Area, ai sensi dell’art. 4 della L.R. 11/2004, sono da assoggettare alle procedure di valutazione di cui alla Direttiva comunitaria 2001/42/CE, al D.lgs. 152/2006 (Codice dell’Ambiente) e s.m.i. e alla DGR 791/2009, contenente le “Indicazioni metodologiche e procedurali” per l’applicazione delle direttive per la VAS;

RILEVATO CHE conseguentemente, sulla base dei contenuti del Documento Preliminare, si è proceduto parallelamente con la redazione del Rapporto Ambientale Preliminare (Allegato B) sui “possibili impatti ambientali significativi derivanti dall’attuazione del piano o programma redatto sulla base dei contenuti del documento preliminare” come stabilito con DGR 791/2009 contenente le “Indicazioni metodologiche e procedurali” per l’applicazione delle direttive per la VAS;

CONSIDERATO CHE con la stessa DGR n. 1111/2017, coerentemente con quanto indicato nelle DGR n. 2443 del 2012 e n. 2352 del 2014, si è incaricato il Direttore della Direzione Pianificazione Territoriale di assumere con propri provvedimenti il Documento Preliminare e il Rapporto Ambientale Preliminare relativi alla Variante in oggetto;

RITENUTO di incaricare il Direttore della Direzione Pianificazione Territoriale degli adempimenti previsti per dare corso alle attività di concertazione, ai sensi degli artt. 5 e 25 della L.R. 11/04 e di consultazione, ai sensi del D.lgs. 152/2006 e della DGR n. 791/2009;

VISTO l’art. 25 della L.R. 11/2004, che prevede al comma 1 che il Documento Preliminare sia trasmesso “alle Province, ai Comuni, alle Comunità Montane e agli enti di gestione delle aree naturali protette interessati”;

RITENUTO pertanto di pubblicare il Documento Preliminare e il Rapporto Ambientale Preliminare nel sito della Regione Veneto (http://ptrc.regione.veneto.it/pianure-e-valli-grandi-veronesi) e nella Sezione “Amministrazione trasparente” del sito regionale, ai sensi del D.Lgs. 33/2013 e s.m.i.;

PRESO ATTO CHE ai sensi dell’art. 5 e del comma 2 dell’art. 25 della L.R. 11/2004 il Documento Preliminare deve essere assoggettato al metodo della concertazione e della partecipazione, coinvolgendo, oltre le province, i comuni, le comunità montane e gli enti di gestione delle aree naturali protette interessati, gli altri enti pubblici territoriali e le amministrazioni preposte alla cura degli interessi pubblici coinvolti, le associazioni economiche e sociali portatrici di rilevanti interessi sul territorio e di interessi diffusi, nonché i gestori di servizi pubblici e di uso pubblico;

PRESO ATTO CHE ai sensi dell’art. 12 del D.lgs. n. 4 del 16 gennaio 2008 e dei punti 1 e 2 dell’allegato F della DGR n. 791 del 31 marzo 2009, il Rapporto Ambientale Preliminare e il Documento Preliminare della Variante n. 1 “Alto Polesine” al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi”, devono essere sottoposti alle procedure per la verifica di assoggettabilità, con l’autorità competente, cioè la Commissione Regionale VAS, per valutare gli eventuali impatti significativi sull’ambiente;

VISTA la deliberazione n. 1111/2017, con la quale la Giunta regionale ha dato mandato al Direttore della Direzione Pianificazione Territoriale di provvedere con propri atti agli adempimenti previsti per dare corso alle attività di concertazione e partecipazione, ai sensi degli artt. 5 e 25 della L.R. n.11/2004, e di consultazione, ai sensi del D.lgs. n.152/2006 e s.m.i. e della DGR n. 791/2009;

CONSIDERATO che si intende procedere all’espletamento delle procedure di concertazione e partecipazione e di consultazione ai sensi della vigente legislazione in materia, come sopra riportato, mediante l’organizzazione di uno o più incontri pubblici presso idonea sede compresa nei territori interessati dalla Variante al Piano di Area;

CONSIDERATO opportuno trasmettere il Documento Preliminare e il Rapporto Ambientale Preliminare ai soggetti riportati nell’elenco denominato “Variante n. 1 “Alto Polesine” al Piano di Area Pianure e Valli Grandi Veronesi - Elenco soggetti concertazione e consultazione”, allegato al presente decreto (Allegato C) nelle forme della pubblicazione della suddetta documentazione sulle pagine Web del sito Internet istituzionale della Regione del Veneto (http://www.regione.veneto.it/web/ptrc);

VISTA la Direttiva comunitaria 2001/42/CE;

VISTO il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 “Norme in materia ambientale”;

VISTO il decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4 “Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale”;

VISTA la legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 “Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio”;

VISTA la legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 “Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ‘Statuto del Venetò ”;

VISTO il decreto legislativo n. 33/2013Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e s.m.i.;

VISTA la deliberazione/CR 28 maggio 1992, n. 382 di approvazione del Piano Territoriale Regionale di Coordinamento;

VISTA la deliberazione/CR 2 agosto 2012, n. 108 di approvazione del Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi”

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 28 dicembre 2007, n. 4515 “Metodologia per le procedure di concertazione e partecipazione relative al Documento Preliminare del nuovo P.T.R.C. - art. 5, L.R. n.11/2004”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 17 febbraio 2009, n. 372 “Adozione del Piano Territoriale Regionale di Coordinamento. Legge regionale 23 aprile 2004, n. 11”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 31 marzo 2009, n. 791 "Adeguamento delle procedure di Valutazione Ambientale Strategica a seguito della modifica alla Parte Seconda del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152, cd. "Codice Ambiente", apportata dal D.lgs. 16 gennaio 2008, n. 4. "Indicazioni metodologiche e procedurali";

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 4 dicembre 2012, n. 2443 "Attività per varianti e modifiche ai Piani di Area Comelico-Ost Tirol, Quadrante Europa, Pianure e Valli Grandi Veronesi e controdeduzione Garda-Baldo. Acquisizione di servizi per procedere all'adozione delle varianti e completare la fase di controdeduzione";

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 10 aprile 2013, n. 427 “Piano Territoriale Regionale di Coordinamento (PTRC 2009). Adozione variante parziale con attribuzione della valenza paesaggistica. L.R. 23 aprile 2004, n. 11 - art. 25 e art. 4”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 28 ottobre 2013, n. 1918 “Attività per la elaborazione della Variante al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi” (LR 11/04, artt. 25 e 48). Acquisizione di servizi.

VISTA la deliberazione della Giunta regionale 16 dicembre 2014, n. 2352 “Attuazione del PTRC. Varianti ai piani di area ''Comelico-Ost Tirol'', ''Quadrante Europà' e ''Pianure e Valli Grandi Veronesì'. Linee programmatiche per l'elaborazione dei documenti preliminari, definizione degli obiettivi e individuazione Autorità procedente e soggetto adempiente all'elaborazione dei documenti preliminari e dei rispettivi rapporti ambientali preliminari e agli atti conseguenti per l'adozione delle varianti (lr n. 11/2004 - D.lgs. n. 152/2006)”;

VISTA la deliberazione della Giunta regionale. 13 luglio 2017, n. 1111 “Attuazione del PTRC – Variante n.1 “Alto Polesine” al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi”. Presa d’atto del Documento Preliminare”;

decreta

  1. di assumere, per le motivazioni espresse nella premessa, il Documento Preliminare della Variante n. 1 “Alto Polesine” al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi” (Allegato A);
  2. di assumere, per le motivazioni espresse nella premessa, il Rapporto Ambientale Preliminare della Variante n. 1 “Alto Polesine” al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi” (Allegato B);
  3. di trasmettere i documenti, di cui ai punti 1 e 2 del presente decreto ai soggetti di cui agli artt. 5 e 25 della L.R. n. 11/2004, che hanno competenza sul territorio e sui temi trattati dalla Variante n. 1 “Alto Polesine” al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi” riportati nell’elenco denominato “Variante n 1 “Alto Polesine” al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi” - Elenco soggetti concertazione e consultazione” (Allegato C), nelle forme della pubblicazione della suddetta documentazione sulle pagine Web del sito Internet istituzionale della Regione del Veneto (http://www.regione.veneto.it/web/ptrc);
  4. di avviare, ai sensi degli artt. 5 e 25 della L.R. n. 11/2004, il processo di concertazione e partecipazione sul Documento Preliminare, con i soggetti individuati nell’elenco di cui al punto 3, mediante l’organizzazione di uno o più incontri pubblici nel territorio interessato dalla Variante n.1 “Alto Polesine” al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi”;
  5. di trasmettere alla Commissione Regionale VAS il Rapporto Ambientale Preliminare, il Documento Preliminare e l’elenco di cui al punto 3 (Allegato C), per l’avvio delle procedure per la verifica di assoggettabilità della Variante n. 1 “Alto Polesine” al Piano di Area “Pianure e Valli Grandi Veronesi” ai sensi dell’art. 12 del D.lgs. n. 4 del 16/01/2008 e dei punti 1 e 2 dell’allegato F della DGR n. 791 del 2009;
  6. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell’art. 39 del D.lgs. n.33/2013;
  7. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Vincenzo Fabris

(seguono allegati)

AllegatoA_DDR_124_14-09-2017_353600.pdf
AllegatoB_DDR_124_14-09-2017_353600.pdf
AllegatoC_DDR_124_14-09-2017_353600.pdf

Torna indietro