Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 43 del 30/04/2015
Scarica la versione firmata del BUR n. 43 del 30/04/2015
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 43 del 30 aprile 2015


Materia: Commercio, fiere e mercati

Decreto DEL DIRETTORE DELLA SEZIONE COMMERCIO n. 240 del 30 dicembre 2014

Deliberazione della Giunta regionale n. 1912 del 14 ottobre 2014: "Bando per il finanziamento di progetti-pilota finalizzati all'individuazione dei distretti del commercio ai sensi dell'articolo 8 della legge regionale 28 dicembre 2012, n. 50." Approvazione graduatoria e impegno di spesa.

Note per la trasparenza

Il presente provvedimento dispone l’approvazione della graduatoria e l’impegno di spesa per il finanziamento dei progetti presentati dai Comuni nell’ambito del bando approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 1912 del 14 ottobre 2014.

Il Direttore

  • PREMESSO che la Giunta regionale con deliberazione n. 1912 del 14 ottobre 2014, per perseguire una generale finalità di sviluppo del settore commercio, riservando un ruolo di primo piano alle attività commerciali inserite nel tessuto urbano, favorendone la rigenerazione, ha approvato il“Bando per il finanziamento di progetti pilota finalizzati all’individuazione dei distretti del commercio ai sensi dell’art. 8 della legge regionale 28 dicembre 2012, n. 50” incaricando il Direttore della Sezione Commercio dell’adozione dei provvedimenti necessari all’attuazione della deliberazione stessa, ivi compresa l’assunzione del relativo impegno di spesa;
  • PRESO ATTO che, entro il termine del 28 novembre 2014, come stabilito nel Bando di cui alla DGR n. 1912 del 14/10/2014, sono pervenute da parte dei Comuni n. 53 domande di ammissione ai contributi;
  • PRESO ATTO che, come stabilito nel paragrafo 12 del Bando allegato alla DGR n. 1912 del 14/10/2014: “ai fini della formazione della graduatoria, la valutazione delle domande sarà effettuata dalla Regione - Sezione Commercio - sulla base dei criteri e punteggi di valutazione indicati nel paragrafo 7, con il supporto di una Commissione composta da uno o più esperti facenti parte del gruppo di lavoro istituito dalla DGRV n. 2816 del 30 dicembre 2013”;
  • RILEVATO che la valutazione dei progetti presentati è stata effettuata con riguardo ai criteri e alle priorità previsti dal bando, così come risulta formalmente dai verbali della Commissione e dalla documentazione agli atti del procedimento, depositata presso i competenti uffici e che tale valutazione ha portato alla formazione della graduatoria riportata nell’Allegato A , che forma parte integrante del presente provvedimento, in base alla quale n. 51 domande risultano ammissibili a contributo e n. 2 domande risultano non ammesse a contributo, avendo conseguito un punteggio inferiore a 40 punti, così come previsto al paragrafo 7 del bando;  
  • PRESO ATTO che con deliberazione n. 1912 del 14 ottobre 2014 la Giunta regionale ha stabilito di determinare in euro 5.722.414,20 l’importo massimo complessivo delle obbligazioni di spesa a favore del bando e di incaricare il Direttore  della Sezione Commercio  dell’assunzione del relativo impegno di spesa;
  • PRESO ATTO che con Legge regionale n. 41 del 22/12/2014 di assestamento del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2014, veniva stanziata la somma pari ad euro 2.054.511,29 sul capitolo 032039  “Interventi nel settore del commercio e del turismo (art. 16, c. 1, l. 07/08/1997, n.266 - del. Cipe 05/08/1998, n.100)”;
  • PRESO ATTO che con deliberazione della Giunta regionale n. 2611 del 23 dicembre 2014 è stato aggiornato il piano di copertura finanziaria previsto dalla deliberazione della giunta regionale n. 1912  del 14 ottobre 2014, destinando ai progetti presentati dai Comuni la somma aggiuntiva di euro 2.054.511,29 in considerazione dell’ampia adesione riscontrata dall’iniziativa sul territorio;
  • PRESO ATTO che conseguentemente l’importo complessivo delle obbligazioni di spesa di cui al punto 2 della deliberazione della giunta regionale n. 1912  del 14 ottobre 2014 è pari ad euro 7.776.925,49;
  • CONSIDERATO che con le risorse stanziate con la deliberazione n. 1912/2014 è possibile finanziare i Comuni per i progetti dal n. 1 al n. 16 di cui all’ Allegato A fino alla concorrenza di euro 5.603.019,00;
  • RITENUTO di utilizzare le risorse aggiuntive previste dalla deliberazione n. 2611/2014 per finanziare i progetti dal n. 17 al n. 26 dell’ Allegato A, assegnando ai Comuni il 70% del contributo ammesso, al fine di consentire il finanziamento di un maggior numero di amministrazioni comunali, anche in considerazione del valore sperimentale dei progetti per l’individuazione dei nuovi distretti precisando che per il Comune di Malcesine (VR) posizionato al n. 26 in ordine di graduatoria, il contributo viene ridotto ad euro 76.034,49 per esaurimento dello stanziamento disponibile;
  • PRESO ATTO che, come stabilito nella deliberazione della giunta regionale n. 1912  del 14 ottobre 2014, con successivo provvedimento la Giunta regionale approverà ai sensi dell’art. 8 della legge regionale 50/2012 i distretti del commercio, scelti tra quelli ammessi a contributo in base alla graduatoria di cui all’Allegato A al presente provvedimento;
  • PRESO ATTO della regolarità dell’istruttoria da parte dell’ufficio competente;
  • VISTA la Legge regionale 2 aprile 2014, n. 12 “Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2014 e pluriennale 2014-2016”;
  • CONSIDERATO che lo stanziamento di competenza sulla UPB 0253 capitolo di spesa n. 101859 del bilancio del corrente esercizio ad oggetto “Fondo regionale per la riqualificazione delle attività commerciali – risorse regionali (art. 14, L.R.. 28/12/2012, n. 50)  trova copertura mediante ricorso all’indebitamento;
  • VISTA la legge 24/12/2003, n. 350, e in particolare il comma 18, dell’articolo 3;
  • ATTESTATO che la fattispecie di intervento relativo al capitolo n. 101859 di cui al punto 4, del dispositivo del presente atto, rientra in quella prevista alla lettera g) dell’articolo 3, comma 18, della legge n. 350/2003;

decreta

  1. di considerare le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare la graduatoria di cui all’Allegato A, che forma parte integrante del presente provvedimento, relativamente alle domande per il finanziamento di progetti-pilota di cui alla DGR n. 1912 del 14/10/2014 finalizzati all’individuazione dei distretti del commercio ai sensi dell’articolo 8 della legge regionale 28 dicembre 2012, n. 50;
  3. di disporre il finanziamento dei progetti-pilota classificatesi dalla posizione n. 1 alla posizione n. 26 per gli importi provvisoriamente indicati nell’Allegato A, per una somma complessiva pari ad euro 7.776.925,49;
  4. di impegnare, per le motivazioni esposte in premessa, a favore dei Comuni rientranti nella graduatoria di cui al punto precedente la spesa complessiva di euro 7.776.925,49 a carico dei seguenti capitoli del Bilancio Regionale 2014 che presentano sufficiente disponibilità:
  • per euro 3.440.000,00 sul capitolo n. 101859 “Fondo regionale per la riqualificazione delle attività commerciali – risorse regionali (art. 14, L.R.. 28/12/2012, n. 50)” (cod. SIOPE 2.02.03.2234 – PAS C50302);
  • per euro 3.289.186,61 sul capitolo statale 32039 “Interventi nel settore del commercio e del turismo (art. 16, c. 1, l. 07/08/1997, n.266 - del. Cipe 05/08/1998, n.100)” (cod. SIOPE 2.02.03.2234 – PAS C50302) , relativo ad assegnazioni vincolate per le quali nel corso del 2014 sono stati eseguiti per un importo pari ad euro 723.368,00 gli accertamenti n. 1381 e n. 1382 sul capitolo di entrata 002764;
  • per euro 768.260,33 sul capitolo statale 032041 “Agevolazioni alle imprese del commercio e del turismo (art. 2, c. 42, l. 28/12/1995, n.549 - del. Cipe 08/08/1996, n.168 - del. cipe 25/09/1997, n.186)” (cod. SIOPE   2.02.03.2234 – PAS C50302);
  • per euro 279.478,55 sul capitolo n. 102106 “Fondo regionale per la riqualificazione delle attività commerciali – risorse finanziate con oneri aggiuntivi (art. 14, L.R.. 28/12/2012, n. 50)”(cod. SIOPE 2.02.03.2234 – PAS C50302) di cui agli accertamenti nn. 471/472/473/474/917/1060/1061/1062 del 2014 sul capitolo di entrata 100703;
  1. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno sarà erogata con le seguenti modalità: una prima quota, pari al 50 % del contributo concesso, a seguito di rendicontazione intermedia delle spese sostenute pari ad almeno il 60% dell’importo complessivo ammesso a contributo; la restante quota a saldo a seguito di presentazione della rendicontazione finale delle spese complessive del progetto  ammesso a contributo. Le suddette quote potranno essere erogate compatibilmente con la disponibilità di cassa presente sui capitoli di riferimento;
  2. di comunicare l’ammissione a contributo alle Amministrazioni Comunali interessate, le quali entro il termine di  60 giorni dalla relativa comunicazione dovranno inviare la documentazione di cui al punto 11 del Bando;  
  3. di dare atto che la spesa indicata al punto 4 ha natura di spesa di investimento e non costituisce debito commerciale;
  4. di dare atto che la spesa di cui si prevede l'impegno con il presente provvedimento non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011;
  5. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli articoli 26 e 27 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  6. di inviare il presente provvedimento alla Sezione Ragioneria per le operazioni contabili di competenza;
  7. di dare atto che avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dell’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, avanti il Capo dello Stato entro 120 giorni;
  8. di pubblicare integralmente il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Giorgia Vidotti

(seguono allegati)

240_Allegato_A_DDR_240_30-12-2014_296669.pdf

Torna indietro